venerdì 5 agosto 2016

Recensione: Morte di un re pirata - Josh Lanyon (Adrien English #4)

Morte di un re pirata
(Adrien English #4)
di Josh Lanyon
Triskell Rainbow
Anno 2016
Pagine 278
Euro 5,99

Quarto capitolo dell’acclamata serie Adrien English, nata dalla penna del pluripremiato autore Josh Lanyon.
La carriera di scrittore di Adrien English, libraio gay e investigatore dilettante, è sul punto di decollare. I diritti del suo primo romanzo, Il delitto sarà svelato, sono stati acquistati da Paul Kane, una celebre star del cinema. Ma quando l’omicidio fa il suo debutto a una cena hollywoodiana, a indagare sul caso viene chiamato proprio l’ex amante di Adrien, l’avvenente Jake Riordan, ora tenente della polizia di Los Angeles e più che mai determinato a tenere nascosta la propria omosessualità. La sua comparsa, però, rischia di spingere il nuovo compagno di Adrien, il fascinoso professore universitario Guy Snowden, a commettere a sua volta un omicidio…
Ho appena terminato di leggere Morte di un re pirata e confermo ancora una volta quanto già detto in precedenza: mi piace moltissimo Josh Lanyon come autore di m/m mistery e la sua serie incentrata sul librario barra scrittore di gialli barra investigatore a tempo perso Adrien English è diventata di fatto una delle mie preferite del genere. Ho fatto benissimo a dare fiducia a questa serie di romanzi che mescolano giallo e romance, storie che mi hanno stupito in un crescendo costante a ogni nuovo capitolo e credo proprio che questo sia il mio volume preferito in assoluto. Per due motivi in particolare. Il primo, è che la parte thriller qui è davvero perfetta: ci troviamo, o meglio Adrien si ritrova coinvolto in una storia di omicidio che ha luogo nello star sistem hollywoodiano. Non dovrebbe stupirvi - Adrien è un po' come la Signora in giallo - e non se ne stupisce nemmeno lui.

Non era il mio genere di serata. Certo, alcuni potrebbero insinuare che la presenza di un morto la rendesse proprio il mio genere di serata, ma non sarebbe una valutazione corretta delle mie preferenze in fatto di intrattenimento, né della mia vita sociale. Insomma, erano passati almeno due anni dall’ultima volta in cui ero stato coinvolto in un’indagine per omicidio. 

Adrien si trovava a cena con alcuni produttori e registi di Hollywood, per discutere della trasposizione cinematografica del suo primo romanzo, e proprio durante la cena, uno dei commensali muore sul colpo. Quello che all'inizio sembra un banale incidente, in realtà si rivela essere stato un omicidio studiato con cinismo e freddezza in ogni suo particolare. Adrien si ritrova così coinvolto nell'indagine, prima come sospettato e poi come improbabile aiutante, vista la sua grande capacità di ficcanasare e la faccia da bravo ragazzo, quasi ingenuo, che spinge la gente a confidargli segreti con grande scorrevolezza. A detenere le indagini è però il tenente Jake Riordan con il collega Alonzo. Sono passati due anni da quando English e Riordan si sono visti l'ultima volta, e non è stato certo una separazione facile, per nessuno dei due, e questo si evince dal cambiamento caratteriale di entrambi. Jake sembra divenuto più tollerante, meno rabbioso, anche se sempre portato a nascondere - non più negare almeno - quella parte di sè che i colleghi, la famiglia e la moglie non conoscono. Quella che riguarda Adrien in particolar modo. E anche Adrien è cambiato, divenendo più cinico e abbandonando ogni buona creanza o parvenza di indifferenza. Ovviamente riprendere i contatti riporterà a galla vecchie ferite e rancori, ma sarà anche la spinta per una evoluzione davvero inattesa, anche se di certo molto sperata.

«Sarei disposto a dare quasi tutto quello che ho pur di riavere indietro quello che c’era tra noi,» mormorò. «E tu sai perché.»

Ed è proprio la parte emotiva e più romance che coinvolge Adrien e Jake il secondo motivo per cui ho adorato il romanzo. Per dirla in termini che ogni fangirl/fanboy comprende, ho shippato questi due come una pazza sin da Ombre fatali e se vi ricordate la mia recensione de La mossa del diavolo, in seguito ad alcune decisioni importanti, Jake mi aveva profondamente delusa, visto che aveva spezzato senza ritegno il cuore di Adrien. Signori miei, fatemi dire che Jake sa come farsi perdonare e ridurre il cuore (già malandato) di Adrien (e il mio) in poltiglia. In senso buono, ovviamente! Arriverà un momento della storia in cui Jake non solo deve prendere un decisione in una questione di vita o di morte, e per fortuna prenderà quella giusta, dando vita a un finale ad altissima tensione emotiva. E trattandosi di Lanyon, è uno di quei finali con un punto messo proprio sul più bello che ti fa disperatamente desiderare di avere almeno una quindicina di pagine in più da leggere. 

Sempre piano, ma con tono fermo, Jake aggiunse: «Provo dei sentimenti per Paul, ma quello che c’è tra noi non potrebbe mai essere definito amore. Non nel modo in cui qualcuno come te intende l’amore.» Con un certo orrore, avvertii un familiare bruciore agli occhi. «Ovvero?» domandai. «Nello stesso modo in cui lo intendo io,» rispose lui con semplicità.

La narrazione è scorrevole, come al solito segue il punto di vista del protagonista e... insomma, si tratta di un romanzo che mi ha tenuta incollata alle pagine e mi ha fatto battere forte il cuore per la tensione e l'emozione. Da leggere sicuramente!
Quattro stelle e mezzo 

4 commenti:

  1. Wow! Non mi aspettavo una storia ad altissima tensione, d'altronde non seguo la serie ma sai che mi hai messo curiosità? Questo poraccio di Adrien poi sembra parecchio sfortunato in amore. Bello, bello mi pare un ottimo libro e poi gli hai dato un voto altissimo, cosa non da te ;D Vedremo va!
    P.S. Mi piacciono tanto le modifiche al blog. Non vedo l'ora di vedere la nuova grafica ^-*
    P.P.S. Stai leggendo Dead Man!! Com'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao V! Niente, adoro Adrien e questa serie, spero proprio la leggerai ^^
      PS: Ho preparato una seconda nuova grafica, buahahah :D
      PPS: Dead Man si è rivelata una bellissima lettura urban fantasy! Consigliata!

      Elimina
  2. Per come si è concluso questo libro (eh, no. Non l'ho ancora letto ma me lo sono già spoilerato tutto ^^) io e Jake potremmo anche ritornare a essere amici <3 Non vedo l'ora che arrivi anche la prossima avventura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Nooo, lo spoiler nooo >-<"
      Be', però sono contenta che Jake ritorna nelle tue grazie eheh. Io l'ho già perdonato in tutto e per tutto, pensa un po' *.* Quando lo recuperi fammi sapere!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3