domenica 9 novembre 2014

Speciale: I Cento Libri che rendono più ricca la nostra vita #1


Buona domenica piovosa lettori!
Da oggi e per le prossime due domeniche vi farò compagnia con questo speciale ispirato al libro di Piero Dorfles che si intitola appunto I cento libri che rendono più ricca la nostra vita. E' una serie di post che avevo preparato da un bel pò e che volevo pubblicare da settimane e settimane, ma solo adesso sono riuscita a trovare spazio nella programmazione del blog. Spero vi interessi, so che molti lettori vogliono cominciare ad avvicinarsi ai classici o magari vorrebbero leggerne di più, e spero che questi possano essere degli utili suggerimenti di lettura. L'autore ha deciso di dividere i libri per aree tematiche, non ha incluso i libri che si dà per scontato si siano letti a scuola (come I Promessi Sposi di Manzoni), ed è una selezione del tutto personale, ovviamente. Per ogni area io vi dirò i romanzi che ho già letto e quelli che invece vorrei leggere in futuro, e cliccando sui titoli verrete rimandati alla scheda Goodreads o Ibs.
Andiamo allora a scoprire i primi 50 libri che renderanno la nostra vita più ricca!



I Cento Libri che rendono più ricca la nostra vita
di Piero Dorfles
Garzanti 
Anno 2014
Pagine 302
Isbn: 9788811687481

Leggere ha ancora un senso? Cosa può insegnarci e come può cambiarci la vita? In questo libro Piero Dorfles ci accompagna in un viaggio nel magico mondo della letteratura attraverso i cento capolavori che meglio rappresentano il nostro immaginario letterario condiviso e ineludibile, e traccia un itinerario che appassionerà quanti si rivolgono ai libri per studiare, insegnare e cercare di capire meglio il mondo. Raccontandoci di utopie, di desideri, di mondi fantastici e di avventure emozionanti, ci fa rivivere la lettura come un'avventura dello spirito, un'esperienza della vita e un passaggio di maturazione. Con la consapevolezza costante che più libri si hanno in comune, più grande è il sistema di riferimenti, di esperienza e di sapere condiviso che ci permette di vivere in armonia con gli altri. Da 1984 di Orwell a Se questo è un uomo di Levi, dal Conte di Montecristo di Dumas a Delitto e castigo di Dostoevskij, la lettura diventa così un'esperienza in grado di arricchire le nostre vite attraverso ponti di emozioni e saperi condivisi, capace di avvicinarci al prossimo e di renderci sensibili al mondo e al destino dell'uomo.



L'utopia negata
I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift
Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov
Il mondo nuovo di Aldous Huxley
1984 di George Orwell
Fahrenheit 451 di Ray Bradbury
Todo Modo di Leonardo Sciascia
La fattoria degli animali di George Orwell

Di questo romanzi distopici ho letto solo La fattoria degli animali di Orwell, e sono arrivata a più della metà di 1984, che ho abbandonato perchè troppo inquietante. mi piacerebbe leggere invece Fahrenheit 451. 

Vivere la storia
Guerra e pace di Lev Tolstoj
Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
La cripta dei cappuccini di Joseph Roth
Addio alle armi di Ernest Hemingway
Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani
Diario di Anne Frank
Se questo è un uomo di Primo Levi
Uomini e no di Elio Vittorini
Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio


Mi è piaciuta la citazione di Umberto Eco che introduceva questi libri, che dice che la macchina del tempo esiste già ed è il libro! In effetti è vero, leggendo un romanzo ambientato in un epoca storica diversa dalla nostra, soprattutto se è un romanzo scritto bene, è come viaggiare nel tempo e trovarsi catapultati nel Medioevo o negli anni '20! Ho letto solo Il diario di Anna Frank e Se questo è un uomo, mentre vorrei leggere Addio alle armi  di Hemingway, autore di cui per ora non ho letto mai nulla.

L’avventura e/è la fuga
L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson
Lord Jim di Joseph Conrad
Il libro della giungla di Rudyard Kipling
Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle
Poirot a Styles Court di Agatha Christie
I ragazzi della via Paal di Ferenc Holnar
Il Falcone maltese di Dashiell Hammett


Purtroppo di questi non ne ho letto neanche uno! U.U Ma sicuramente mi leggerò Il giro del mondo in 80 giorni, mentre mi ispirano Lord Jim e Il Falcone maltese, che non conoscevo prima.

Percorsi sociali
MacBeth di William Shakespeare
Bel Ami di Guy De Maupassant
Il Conte di Montecristo di Alexandre Dumas
Papa Goriot di Honoré De Balzac
Delitto e castigo di Fédor Dostoevskj
I miserabili di Victor Hugo
Cuore di Edmondo De Amicis
I Buddenbrook di Thomas Mann
Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald
Il conformista di Alberto Moravia


Di questi romanzi che, secondo Dorfles, ci aiutano a comprendere e prendere coscienza della complessità del mondo in cui viviamo, ho letto Bel Ami (molto prima che diventasse famoso per il film con Robert Pattinson), Cuore (addirittura alle elementari, e la scuola dove andavo era dedicata a Edmondo De Amicis), e Il grande Gatsby, bellissimo romanzo che consiglio a tutti.  
  
I romanzi-mondo
I fratelli Karamazov di Fédor Dostoevskj
Moby Dick di Herman Melville
La montagna incantata di Thomas Mann
L’uomo senza qualità di Robert Musil
Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Màrquez
Ulisse di James Joyce
La chiave a stella di Primo Levi

Anche per questa area non ne  ho letti nessuno, e a dirla tutta non mi sento di leggerne nessuno, tranne Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Màrquez.


Questi i primi 50 libri, che ne pensate di questo post? Ditemi tutto, se i romanzi citati li avete letti e se vi sono (o non vi sono) piaciuti, se avete trovato qualcosa che vi incuriosisce , o se per le aree tematiche di oggi proporreste dei titoli diversi.
A domenica prossima con gli altri 50 libri, e vi anticipo che il terzo e ultimo appuntamento sarà speciale, perchè... beh lo scoprirete ^__-
Alla prossima!

55 commenti:

  1. Mi vergogno: di questi ne ho letti veramente pochissimi! Cercherò di rimediare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti, anche io (e tanti altri, a leggere i commenti), ne ho letti proprio pochini u.u

      Elimina
  2. Bella rubrica :D
    Veramente interessante...Ne ho aggiunti molti in wishlist :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dafne, spero li leggerai!

      Elimina
  3. Rubrica davvero interessante, che mi ha fatto realizzare che di classici ne ho letti davvero pochi :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa che accomuna molti lettori purtroppo u.u

      Elimina
  4. Io ho letto Il Diario di Anne Frank e mi piacerebbe tantissimo leggere Cristo si è fermato ad Eboli..
    Ma é praticamente impossibile,non si trova! D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Diario l'ho letto alle medie o giù di lì... no davvero non si trova? Hai provato in una biblioteca?

      Elimina
  5. Mi piace molto questa rubrica :)
    Dato che ho in corso il prgetto sui classici mi aiuterà sicuramente a scovare qualche titolo ^^
    Fra questi ho letto L'isola del tesoro che, nel complesso, ho apprezzato.. la prima metà è molto avvincente. Poi ho letto Bel Ami alle superiori e ricordo che mi era piaciuto moltissimo.. il film non l'ho mai visto.. Su Il grande Gatsby ho fatto la tesi di laurea e poi Il richiamo della foresta me lo leggevano sempre quando ero piccola ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii, infatti quando hai detto che volevi cominciare il progetto per i classici ho pensato che questi post (che volevo pubblicare da una vita), ti sarebbero stati mooolto utili :D
      Io Bel Ami l'ho letto forse 5 anni fa, è piaciuto anche a me, il film neanche io l'ho visto, devo recuperarlo, magari è carino :) Oh, interessante la tesi su Gastby!!!

      Elimina
  6. davvero interessante questa rubrica.. la maggior parte dei libri citati sono nella mia WL! ho letto 1984 e La fattoria degli animali al liceo! mentre alle elementari mi ero addentrata nella lettura de L'isola del tesoro, Moby Dick, il giro del mondo in 80 giorni e 20 mila leghe sotto i mari.. mi piacerebbe però rileggerli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che questo speciale stia piacendo a molti :D
      Io La fattoria degli animali l'ho letta e studiata per la tesina della maturità, e 1984 mi piacerebbe rileggerlo e riuscire a finirlo magari. Il giro del mondo mi incuriosisce tantissimo!

      Elimina
  7. Ne ho letti diversi, più due che ho deciso di non leggere: L'Ulisse di Joyce (non mi piace il flusso di coscienza a quei livelli) e L'Uomo senza qualità (ma moltissimi difetti, a giudicare dalla mole).
    Fahrenheit 451 per me è meraviglioso, quello che più ho amato della "trilogia classica" della distopia (aka Il Mondo Nuovo; 1984 e Fahrenheit 451). Ma anche Il Maestro e Margherita è fantastico. Il Mondo Nuovo è particolare, e il livello di inquietudine è simile a quello di 1984.

    Addio alle Armi è il romanzo di Hemingway che mi è piaciuto meno, se posso permettermi un consiglio assolutamente parziale sostituiscilo con Per chi suona la campana: è più lungo, ma dà molta più soddisfazione. Trovo Il Giardino dei Finzi-Contini perfettamente evitabile (ma o si ama o si odia). Il partigiano Johnny nessuno dovrebbe consigliarlo senza specificare che è incompiuto.

    Dei Percorsi Sociali I Miserabili è da leggere. Assolutamente con l'imperativo. E Il Conte di Montecristo è quasi a pari *___* Delitto e Castigo e I Buddenbrook non mi sono piaciuti (il primo è uno dei pochi libri che ho abbandonato).
    Per i Romanzi Mondo io ti consiglio Moby Dick. L'ho amato, anche se nel mezzo passa da romanzo d'avventura ad articolo di wikipedia in cui ogni capitolo è un link di approfondimento ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il flusso di coscienza non piace neanche a me, Ricordo dei passaggi tratti da Ulisse sul libro di letteratura inglese e non mi prendevano proprio U.U Fahrenheit 451 vorrei leggerlo e Mondo nuovo sembra interessante ma aspetterò più in là per approcciarlo.
      Grazie del consiglio Kate, quando mi deciderò a leggere Hemingway darò una chance a Per chi suona la campana.
      I Miserabili devo ammettere che mi fa paura *-* Mentre Il conte di Montecristo oramai conosco la storia per tutte le trasposizioni cinematografiche che ho visto e non so se lo leggerò u.u Moby Dick non mi ha mai incuriosita in verità, e se poi mi dici che diventa una pagina di wiki mi tengo ancora di più alla larga xD

      Elimina
  8. Bellissimo questo speciale, anche io da tempo avevo deciso di iniziare a leggere qualche classico e adesso ho una bella lista tra cui scegliere ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Grazie Cla, sono felice di esserti stata d'aiuto ^^

      Elimina
  9. Una cosa di cui mi rammarico spesso è che sono veramente pochissimi i classici che sono riuscita a leggere in 21 anni di vita, molti li ho comprati ma richiedendo spesso molta attenzione e concentrazione, con lo studio e tutto il resto, ho paura di leggerli facendolo in modo troppo superficiale e senza l'attenzione che meritano. Perciò questi tuoi post mi piacciono parecchio! Soprattutto mi sono segnata il libro di Pietro Dorfles :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa tua, io ne ho letti qualcuno da adolescente e ultimamente invece ne leggo sempre meno, quest'anno solo uno, pensa un pò!
      Comunque per il libro di Dorfles ti consiglio di fare attenzione, perchè contiene molti spoiler! Per ogni libro l'autore lascia una specie di riassunto della storia, e non mancano le anticipazioni, quindi occhio!

      Elimina
  10. Post interessantissimo Rosa ^-^
    Ho letto solo La fattoria degli animali, circa tre o quattro anni fa. Ricordo che ci era stato assegnato dalla prof di latino per le vacanze di Natale. Io lo avevo letto senza aspettative -anzi, pensando che mi sarei annoiata da morire- e invece alla fine mi era piaciuto. Ora non ricordo bene la storia e il significato della storia (che sicuramente non avevo nemmeno capito)..per questo mi piacerebbe rileggerlo!
    I libri che mi piacerebbe leggere invece sono: I viaggio di Gulliver, 1984 (che è nella tbr del mese), Fahrenheit 451, L’isola del tesoro, Il richiamo della foresta, Il giro del mondo in 80 giorni, Il libro della giungla, Il grande Gatsby, I miserabili, Bel ami (non ho ancora visto il film!) e Moby Dick ^-^
    Aspetto il prossimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il romanzo di Orwell è semplicissimo nella storia, ma con un significante dietro di grande impatto! mi raccomando rileggilo, te ne accorgerai! :D Belle scelte Giusy, in bocca al lupo, spero riuscirai a leggerli tutti! :3

      Elimina
  11. mi dico sempre che dovrei leggere più classici ed eccoti arrivata a puntino!!
    ne ho letti pochissimi di questi...
    dovrò rimediare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, sono arrivata al momento giusto mi sa :D

      Elimina
  12. Ci credi se ti dico che non ho letto nemmeno uno di questi libri? Che vergogna!
    Ultimamente però mi sto avvicinando sempre più ai classici e molti dei libri elencati sono nella mia TBR. Spero di leggerne il più possibile presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Daniela, non sei l'unica a quanto vedo, neanche io ne ho letti moltissime eheh u.u L'importante è avere la voglia di cominciare! :D

      Elimina
  13. Che bel post Rosa!!!!! *-* Avevi qualche dubbio che vedendolo non commentassi??!!! ^^
    Di questi qui ne ho letti alcuni e altri li ho in libreria in attesa (19 per l'esattezza XD)....Uomini e no e Il Falcone maltese non li conoscevo proprio XD quindi grazie per avermi fatto scoprire nuovi libri!!!Mentre tra quelli che ho letto mi sono piaciuti moltissimo Bel Ami e Il Grande Gatsby, mentre con Delitto e Castigo ho fatto fatica, i russi sono un po' ostici secondo me!!!
    Non vedo l'ora di leggere la seconda puntata!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pila, non non avevo dubbi!!! ;D Sono d'accordo con te, per i romanzo russi non a tutti piacciono...io Anna Karenina ancora non sono riuscita a finirlo, sono anni che me lo porto dietro!!! Non sapevo di Bel Ami, anche a me è piaciuto tanto, mai incontrato un personaggio così ^^
      Un abbraccio a te, ti aspetto domenica prossima ^_-

      Elimina
  14. Ciao Rosa....mamma mia! Elenco impegnativo...
    Ho letto del primo gruppo Il mondo nuovo.
    Del secondo Il gatto pardo, La cripta dei cappuccini e Se questo è un uomo
    Del terzo L’isola del tesoro, Il richiamo della foresta, Il giro del mondo in 80 giorni, Il libro della giungla, Ventimila leghe sotto i mari, I ragazzi della via Paal.
    Del quarto Cuore, I BUddenbrock, Il grande Gatsby
    Del quinto Cent'anni di solitudine.
    Alcuni sono stupendi. I Buddenbrock o i Cent'anni di Marquez o Se quqesto è un uomo.
    Gli altri, soprattutto quelli per ragazzi li ho letti seccoli fa e non li ricordo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patricia! Eh già, bello tosto ^^ Il romanzo di Marquez era tra i tuoi preferiti se non sbaglio, mi piacerebbe approcciarmi a questo autore... Se questo è un uomo lo lessi tempo fa e davvero, credo che dovrebbero leggerlo tutti quelli che stupidamente si affannano a dire che l'Olocausto e i campi di sterminio non sono mai esistiti U.U

      Elimina
  15. Che bella idea, Rosa! ^-^
    Io dovrei proprio leggerli un po' di classici, perché non ne ho proprio letti molti.. anche quando ce li davano da leggere a scuola, perlopiù li evitavo se potevo.. 1984 per esempio, quando me lo diedero a scuola ero abbastanza piccola e non avevo nemmeno idea di cosa fossero i romanzi distopici. Lo iniziai, ma lo trovai tremendo e così lo abbandonai. Adesso naturalmente è tutto diverso, infatti lo voglio leggere assolutamente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giada! Si, infatti crescendo si apprezzano libri che da piccoli non si sarebbero mai letti...e poi da una parte credo sia una cosa ottima consigliare i classici a scuola, ma spesso rimangono legati agli obblighi scolastici e non si apprezzano come si dovrebbe u-u

      Elimina
  16. Sembra sempre difficile parlare di classici sui nostri blog. Questo però è un bel modo per farlo e per creare curiosità attorno a libri meravigliosi.
    Personalmente ne ho letti molti, ma mi mancano i grandi gialli. Devo rimediare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gisella, infatti avevo in mente questo post da un bel pò, perchè spesso sui blog puntiamo sempre alle ultime uscite e tralasciamo i grandi classici :) Anche io ho molte lettura da fare assolutamente!

      Elimina
  17. Questo post è un'ottima idea! I libri in elenco che non ho ancora letto sono quasi tutti nella lista di quelli che vorrei leggere. Aspetto la seconda parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la tua wish list allora! Ti aspetto domenica!!! :D

      Elimina
  18. Mi sento ignorantissima... non ho letto nessuno di questi libri >.< Se mi dai il permesso, penso che un giorno pubblicherò anch'io questa lista, citando il tuo blog, perchè è interessantissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Ika, puoi pubblicarla tranquillamente, più si diffonde meglio è! Ricordati solo che io l'ho estrapolata dal libro di Piero Dorfles :)

      Elimina
  19. Bellissima quest'idea! Mi piace! Complimenti :)
    Pensa che la sezione in cui ho letto più libri è quella dell'avventura, in cui tu non ne hai letto nessuno xD
    Mi piace molto Verne come autore :)
    E ti consiglio assolutamente tutti i libri di Agatha Christie con Poirot ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco, quando si dice le differenze xD Verne vorrei leggerlo prima o poi, e non sei la prima che mi consiglia di leggere Agatha Christie! :3

      Elimina
  20. Hai avuto una bellissima idea con questo speciale!
    Pensare a quali libri vorremmo leggere, soprattutto tra i classici, che personalmente non tocco da troppo tempo, non fa mai male. Sicuramente la selezione di Dorfles è parziale, ma come lo sarebbe qualsiasi selezione in fondo. Ad esempio, molti romanzi mi sono stati consigliati dalla mia insegnante di italiano al liceo e, quindi, li ho letti a scuola in un certo senso.
    Dei titoli dell’utopia negata ho letto solo 1984, che è stato folgorante e vorrei rileggere. Mi piacerebbe leggere anche Il Maestro e Margherita, Il mondo nuovo e La fattoria degli animali.
    Tra i titoli di Vivere la storia ho amato Il Gattopardo (penso di essere tra i pochi) e ho letto anche Il giardino dei Finzi-Contini, Diario di Anne Frank, Se questo è un uomo e Il partigiano Johnny. Uomini e no mi attira: mia sorella mi ha raccontato qualcosa e mi ha incuriosita, tuttavia ho avuto modo di studiare Vittorini per un esame e non posso dire di averlo preso in simpatia.
    Mi vergogno un sacco, ma anch’io non ho mai letto uno solo dei libri dell’avventura e/è la fuga. T_T
    Dei percorsi sociali ho letto solo Il grande Gatsby, ma vorrei leggerli tutti… ehm… Il conformista e Cuore, che ho in diverse edizioni… prima o poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, ogni lista o selezione sarebbe sempre imparziale, però è un ottimo spunto da cui partire ^-^ Oddio Il Gattopardo a me da un senso di noia, è l'unico romanzo a farmi questo effetto, sarà anche colpa del film (e io amo i polpettoni, tipo Via col vento che lo adoro ;3).
      Uh, meno male che non sono l'unica a non aver letto nulla di avventura xD E sei a buon punto visto che hai già delle edizioni di alcuni romanzi... ti tocca solo trovare il tempo per leggerli ^^

      Elimina
  21. Waa che bellissima iniziativa! *_*
    Guarda, adesso nel mio quadernino mi scrivo i titoli di quelli che vorrei leggere così mi arricchisco un po' u.u Purtroppo non ne ho letto nemmeno uno (shame on me D:) perché persino Il Conte di Montecristo l'ho lasciato a metà perché lo avevo iniziato con la scuola ma poi non l'ho più continuato perché la mia prof scema che fa? Alla fine dell'anno ci fa andare alla fine del libro e quindi io so gli ultimi capitoli e non quello in mezzo: dimmi se poi certi prof non sono esauriti.
    Comunque vorrei leggere: Il Grande Gatsby (di cui ci ho fatto il saggio di danza e mi sono innamorata del film*-*), 1984, sia quello della Christie sia di Conan Doyle, Il richiamo della foresta, Il libro della giungla e Il giro del mondo in 80 giorni! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che avresti messo la Christie e Conan Doyle in wish :D E comunque non ti preoccupare, non sei la sola a non aver letto molti di questi libri... Naaa ma che cosa curiosa la tua prof, ti spoilera il finale in pratica -__-"

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Ne ho letti diversi anche io di questi, e altri sono nella lista delle cose da leggere. Alcuni purtroppo non mi ispirano proprio, soprattutto i primi, mentre adoro quelli nella categoria avventura. E' uno dei miei generi preferiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente va a gusti, se i distopici non ti piacciono in generale, non ti piaceranno neanche i classici del genere :)

      Elimina
  24. Rosellina che bella rubrica! Complimenti e bravissima perché hai sempre ottime idee ^-*
    Allora....ammetto con molta vergogna di aver letto soltanto Il diario di Anna Frank e Il conte di Montrecristo (riletto più di dieci volte). Molti di questi li ho lasciati tutti a metà perché ho iniziato a leggere per davvero poco prima di diventare maggiorenne e da lì non mi sono più separata dai libri. I classici non sono tra i miei preferiti e ne ho letti ben pochi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aww, grazieeeee Violet, sei gentilissima! :3:3
      Wow, più di dieci volte! Io invece non l'ho mai letto, e come dicevo a Katerina, oramai la storia la conosco benissimo per le varie trasposizioni che ho visto u.u Invece i classici sono i primi libri a cui mi sono avvicinata con la lettura, peccato che con il tempo li legga sempre meno :/

      Elimina
  25. Uaooooooo ma questa rubrica è fantastica!!! *_*
    Io ho una grandissima pecca nelle mie letture: mancano quasi totalmente i classici della letteratura Russa e Inglese, salvo pochi titoli.
    Dell'elenco di Dorfles ho letto:
    I viaggi di Gulliver ,1984,Fahrenheit 451,La fattoria degli animali, Il Gattopardo, Se questo è un uomo, I ragazzi della via Paal, Macbeth e Cent'anni di Solitudine ... Pochini rispetto all'infinita mole di titoli, ma ora sto leggendo proprio Il grande Gatsby e cercherò di aggiungere un titolo classico ogni mese, per recuperare!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e la letteratura russa non andiamo d'accordissimo >-< Mentre la maggior parte dei classici che ho letto sono inglesi! Aspetto di sapere che ne pensi di Gastby, a me è piaciuto molto!

      Elimina
  26. Ho letto solamente tre di tutti questi titoli (che vergogna) ma più o meno cinque li possiedo. Aspettano solo di essere letti. Che dire? Da leggere anche questi tutti quanti *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pochi, ma buoni (almeno spero :D)!

      Elimina
  27. Bell'articolo!!! :) :) :)
    Mi hai fatto sentire una ignorantona e questo è davvero positivo! Vuol dire che mi mancano da leggere ancora parecchi classici! Di quelli che non ho letto ne ho già due o tre sul mio Kindle! Devo solo trovare il coraggio di leggerli! (1984 e il mondo nuovo ad esempio!).
    Tra i classici citati ce ne sono tanti che ancora oggi son tra i miei preferiti! Cent'anni di solitudine di Marquez è quello che mi ha fatta diventare una lettrice vera e propria. Ho amato tantissimo e ho sofferto con Edmond Dantes ne Il conte di Montecristo e ho adorato i libri di Balzac! Le Pére Goriot e Eugenie Grandet mi han fatto commuovere! E appena avrò tempo li rileggerò in lingua francese. Della letteratura per ragazzi ne ho letto parecchi!
    Però mancano molti classici che a me son piaciuti tanto!
    Bel ami non l'ho mai letto! Me lo consigli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Spero sia un modo per incentivare la lettura dei classici :) 1984 a me ha inquietato moltissimo, infatti non l'ho mai finito, non ho proprio avuto il coraggio. Mentre la letteratura francese ahimè non è la mia preferita, ma Bel Ami l'ho letto e mi è piaciuto, Maupassant èè l'unico autore francese che si è fatto leggere con piacere, quindi te lo consiglio!

      Elimina
  28. Come promesso sono venuta a curiosare ^-^ Non lo sapevo che anche tu avevi fatto questa rubrichina! Anche perché nel 2014 io non c'ero ancora su blogger :D
    Molto interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma grazie di essere passata! :D No, ma tranquilla, è un modo come un altro per far conoscere i classici della letteratura ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...