domenica 16 novembre 2014

Speciale: I Cento Libri che rendono più ricca la nostra vita #2


Buona domenica readers, come va? Spero tutto bene! Qui da me c'è un tiepido sole che mette un pò di allegria dopo le intense giornate di pioggia dei giorni scorsi, come sapete sicuramente u.u
Tornando a noi, eccoci arrivati al secondo appuntamento di questi tre post che prendono ispirazione dal libro di Piero Dorfles, I cento libri che rendono più ricca la nostra vita. Lo speciale ha avuto molto successo la volta scorsa e di questo ne sono davvero contenta! Se ve lo siete persi, o se volete rinfrescarvi la memoria, vi lascio il link dove troverete i primi 50 romanzi che vale la pena leggere secondo Dorfles, e il riferimento al suo libro.
Curiosi di scoprire gli ultimi libri di questa selezione che renderanno la nostra vita più ricca? Eccoli qua (e come l'altra volta vi ricordo che per ogni area tematica io vi dirò i romanzi che ho già letto e quelli che invece vorrei leggere in futuro, e che cliccando sui titoli verrete rimandati alla scheda Goodreads o Ibs):

La frammentazione dell’Io
Amleto di William Shakespeare
Oblomov di Ivan Goncharov
Zio Vanja di Anton Checov
Il processo di Franz Kafka
La coscienza di Zeno di Italo Svevo
Il Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello
Gli Indifferenti di Alberto Moravia
Lo straniero di Albert Camus


In questa sezione sono raccolti i romanzi che, sempre secondo Dorfles, sono riusciti a cogliere alcuni di quegli aspetti contraddittori dell'animo umano che si dipana da sempre tra ragione e sentimento, tra il pensiero e l'azione e così via. Di questi io ho letto solo Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide e Il Fu Mattia Pascal, il primo alle medie e il secondo ai tempi del liceo, e sono entrambe belle letture. Mi piacerebbe leggere Amleto (ma di Shakespeare mi leggerei tutte le opere in verità!), mentre devo dire che con Moravia e Svevo ho un rapporto di insofferenza, posso capire la loro importanza nella storia della letteratura italiana, ma non mi interessavano molto già quando li studiavo a scuola.

Al di là del principio di ragione
A Christmas carol di Charles Dickens
Dracula di Bram Stoker
Peter Pan di James Matthew Barrie
Siddharta di Herman Hesse
Frankestein di Mary Shelley


Molto bella questa tematica che riunisce romanzi che vanno oltre la ragione, fantastici e che non risparmiano certo riflessioni importanti, e mi piacciono tutte le scelte di Dorfles. Il ritratto di Dorian Gray, Dracula e alcune storie e racconti di Poe sono quelli che ho letto, mentre in wish list ci sono A Christmas carol, Peter Pan, Frankestein, La pelle di zigrino e il romanzo fantascientifico di Philip K. Dick, da cui  Ridley Scott trasse il film Blade Runner (che io ancora non ho visto!). Le avventure di Alice di Carroll è invece uno di quei libri che vorrei leggere da una vita!

Le radici oscure del desiderio
I dolori del giovane Werther di Wolfgang Goethe
Anna Karenina di Lev Tolstoj
Cime tempestose di Emily Bronte
Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen
Madame Bovary di Gustave Falubert
La morte a Venezia di Thomas Mann
Via col vento di Margaret Mitchell
L’amante di Lady Chatterley di David H. Lawrence
Il velo dipinto di Somerset Maugham
Lolita di Vladimir Nabokov
Il dottor Zivago di Boris Pasternàk
Colazione da Tiffany di Truman Capote
Romeo e Giulietta di William Shakespeare


Finalmente posso dire che, ad eccezione de Il dottor Zivago (sono titubante se leggerlo o meno perchè con i romanzi russi non ho un buon rapporto), La morte a Venezia e Lolita (che leggerò), li ho letti tutti e alcuni sono tra i miei libri preferiti di sempre! Ho amato Orgoglio e pregiudizio, Via col vento è bellissimo, ricco di dettagli storici e con protagonisti che non si dimenticano, Romeo e Giulietta è un classico delle storie d'amore Mentre ho odiato profondamente Madame Bovary e la storia di Heatcliff e Catherine non mi è mai andata a genio, anche se ultimamente sto rivalutandola. Dei romanzi di Maugham e Capote ho preferito di gran lunga le versioni cinematografiche. E poi c'è lei, Anna Karenina, che se non lo sapete è la mia spina nel fianco, nel senso che l'ho cominciato e interrotto per ben due volte e sempre nello stesso punto della storia U.U.
Stavo per dimenticarmi L’amante di Lady Chatterley, altro bel romanzo che all'epoca venne censurato pesantemente! Ah, se leggessero gli erotici e non che pubblicano oggi...

La solitudine della vita contemporanea
Padri e figli di Ivan Turgenev
Cuore di tenebra di Joseph Conrad
Il castello di Franz Kafka
Finzioni di Jorge Luis Borges
Auto da Fé di Elias Canetti
Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati
Aspettando Godot di Samuel Beckett
Lamento di Portnoy di Philip Roth


Di questi purtroppo non ne ho letto nessuno, vorrei leggere sia il romanzo di Roth sia Waiting for Godot, opera che mi incuriosiva fin da quanto la studiai in quinto superiore.

Formazione e riti di passaggio
Le fiabe del focolare dei Fratelli Grimm
La Certosa di Parma di Stendhal
David Copperfield di Charles Dickens
La linea d’ombra di Joseph Conrad
Il signore delle mosche di William Golding
Martin Eden di Jack London
Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi
Il giovane Holden di Jerome D. Salinger
L’isola di Arturo di Elsa Morante
Arancia Meccanica di Anthony Burges
Il Barone Rampante di Italo Calvino


Ultima area tematica che prevede i cosidetti romanzi di formazione: il classico di Collodi lo lessi con mia sorella quando lei andava alle elementari, e ho letto anche L'isola di Arturo alle medie e ne ho un bellissimo ricordo, non ringrazierò mai abbastanza la professoressa di italiano che me lo fece leggere all'epoca. Mentre mi piacerebbe tantissimo leggere Arancia Meccanica (il film di Kubrick mi ha lasciato tanti dubbi e anche tanta inquietudine). Non mi dispiacerebbe leggere anche il romanzo di Calvino, che se ricordo bene fa parte di una trilogia. 

Bene, facendo le somme di 100 libri consigliati ne ho letti solo 22, mentre in wish list ci sono ben 17 titoli. Ovviamente voglio conoscere le vostre letture e quali di questi classici non avete ancora letto, quindi fatemi sapere!
E se vi state chiedendo cosa succederà domenica prossima, bè ve lo dico subito: per il prossimo post vi mostrerò quelli che secondo me sono i 10 libri da leggere assolutamente (non cento sennò non si finiva più xD)! E vi lascio con un compito a casa da fare, ossia preparare la vostra top ten, o anche top five o three (insomma quanto la volete fare lunga, la fate! ^^), di libri che hanno reso più ricca la vostra vita e che ritenete che anche gli altri dovrebbero leggere almeno una volta nella vita. Potete sbizzarrirvi liberamente, scegliere tra autori viventi o meno e spaziare tra tutti i generi letterari, quindi non solo i classici. Libertà e anarchia assoluta quindi :3 
Non vedo l'ora di conoscere le vostre scelte! A domenica prossima allora! Un baciooo :*

36 commenti:

  1. Ciao Rosa! Mi piacciono molto i libri che hai scelto... E anche la rubrica :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Painter, grazie, mi fa piacere che ti piaccia :D

      Elimina
  2. Eccomiiii!!!! ^^
    Allora di questi ne ho letti 22....mentre quelli che ho ancora in attesa sulla libreria sono 16.... XD
    I più belli per me sono stati: P&P, David Copperfield, Il giovane Holden, Il deserto dei tartari e Il velo dipinto...li ho amati tutti!!! *-* Quest'anno ho in programma di smaltire un po' di questi titoli...non vedo l'ora!!1
    Un bacio! (aspettando l'ultima puntata con la tua top ten ^^ io sono già pronta con la mia buahaha)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, complimenti Pila! ^^ Anche io vorrei programmare qualche lettura per l'anno prossimo e leggere almeno 6 classici dai.. E con la top ten sono ancora a meta, è difficilissimo scegliere! xD Vedremo che mi esce fuori... sono curiossissima di leggere la tua!

      Elimina
  3. che belli, in questa lista ci sono molti libri che ho letto e moltissimi che vorrei leggere...sono i classici che sono più nelle mie corde....
    preparo la top ten....sarà difficilissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so, anche per me è difficile fare questa lista XD

      Elimina
  4. Diciamo che tra tutti questi ne ho letti sei e mi piacerebbe leggere tutti i restanti. Sono davvero libri che, almeno una volta nella vita, bisogna leggere! Aprono la mente e il cuore, mettendoci in contatto con società e verità che, anche se passate, attualissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevi esprimere il tuo pensiero in maniera più adatta!!! concordo con te! :3

      Elimina
  5. Ne ho letto soltanto due lol Alice nel paese delle meraviglie e Le avventure di Pinocchio *_* poi di Racconti del terrore credo di aver letto due racconti, ma dovrei leggere gli altri :3
    Il ritratto di Dorian Gray una volta l'ho iniziato, ma sono ancora ferma alla pagina sei ahahahah Madame Bovary non credo di leggerlo! Lo scorso anno la mia prof di francese me lo ha fatto odiare =_=

    Vorrei leggere Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide, A Christmas carol, Dracula, Peter Pan, Anna Karenina, Cime tempestose, Orgoglio e pregiudizio :3 gli altri in realtà non mi ispirano granché ^-^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice nel paese delle meraviglie voglio leggerlo, ho trovato in biblioteca una edizione in lingua davvero bella! non vedo l'ora che arrivi... Madame Bovary per carità, una protagonista antipatica, mai più U.U Dorian Gray è a gusti direi, a me è piaciuto molto ^^
      Dracula e Orgoglio e Pregiudizio devi leggerli assolutamente, Anna Karenina no comment xD

      Elimina
  6. Ah che bello! Questa volta posso affermare di averne letti alcuni... vediamo un po' quanto sono! :D Di sicuro non tantissimi! Se Lo strano caso del DR Jekyll e Mr Hide in versione semplificata conta ne ho letti 10!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, penso di si...be 10 non è male dai! Si può sempre migliorare :D

      Elimina
  7. Della sezione "Al di là del principio della ragione" mi piacerebbe leggerli quasi tutti :)
    Mi ricordo che alle superiori ci avevavo assegnato per le vacanze da leggere "Il ritratto di Dorian Gray" ma - sto per dire un'eresia xD - non mi ricordo se l'avevo terminato.. a quel tempo non ero come adesso con i libri ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, nessuna eresia... io Dorian Gray lo lessi in seconda media, ma una mia compagna di classe mi disse tutta la storia per filo e per segno e ricordo di averlo letto con un pò di noia. Poi l'ho riletto qualche anno fa e l'ho capito meglio e apprezzato di più ^-^

      Elimina
  8. Di questi libri ho letto Il ritratto di Dorian Gray (non mi è piaciuto per niente), Dracula (molto bello), Cime tempestose (l'ho portato come tesina alla maturità e l'ho trovato noioso, angosciante, inquietante...non sia mai più!), L’amante di Lady Chatterley (bello), Il dottor Zivago (te lo sconsiglio assolutamente! Termini incomprensibili...una lettura molto difficile e pesante. Il film del '65 è meglio. Se non lo hai visto fallo che tanto è uguale), e infine penso di aver letto anche Le avventure di Pinocchio ma non ne sono sicura perché ero piccola. Per Arancia Meccanica fatti bastare quel film orrendo ;D.
    Gli unici libri che vorrei leggere sono: I dolori del giovane Werther, Orgoglio e pregiudizio e Il giovane Holden. L'unico che non sono mai riuscita a leggere perché non mi piaceva come iniziava è stato Il fu Mattia Pascal ;)
    Aspetto l'ultimo appuntamento ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa se scrivo sempre un poema ma non me ne rendo mai conto ;p

      Elimina
    2. Ma ti pare, mi piacciono i poemi :D Cime tempestose non è mai piaciuto neanche a me, una storia d'odio altro che amore U.U Dracula e Chatterley mi sono piaciuti tantissimo, Zivago ho visto il film del '65 e anche una serie tv con Keira Knightely, e la storia mi piace e quindi vorrei provare a leggere il romanzo :)
      Kubrick è un regista che non capisco, sarò tonta io, ma di Arancia Meccanica ho visto uno speciale del romanzo su LaEffe e mi ha incuriosito, quindi una chance gliela darò! E leggiti Orgoglio e pregiudizio!!! Mi raccomando, compila la tua top che sono curiosa :P

      Elimina
  9. Quanti bei libri! Di questi ne ho letti solo una decina (tra cui Cuore di tenebra, che ti sconsiglio! Il tema è bello ma lo stile è pesantissimo e caotico, ho fatta molta fatica a leggerlo..). Molti li ho in wishlist da tempo e prima o poi li leggerò sicuramente, come "La certosa di Parma" e "Il signore delle mosche".
    Uno dei miei classici preferiti (Shakespeare a parte, di cui adoro quasi tutte le opere) è "La signora delle camelie" di Dumas. Fantastico, lo rileggerei anche subito :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La signora delle camelie non l'ho letto, magari ci faccio un pensierino ^^ E come te amo Shakespeaere, vorrei riuscire a leggere tutte le sue opere!

      Elimina
  10. Ciao Rosaa! In questa seconda puntata posso dire di aver letto qualche libro in più della volta scorsa (anche se non molti), e alcuni anche molto molto belli.. Orgoglio e pregiudizio, Cime tempestose, Il giovane Holden, Amleto.. in realtà questo lo sto studiando in questo periodo, ma vale lo stesso, no? :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, io all'università ho letto Enrico IV per un corso di letteratura inglese, quindi certo che vale :D

      Elimina
  11. Di questi ne ho letti davvero pochi ç_ç sigh ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare, puoi sempre recuperare ^^

      Elimina
  12. Ciao! Quelli nella sezione: "al di là del principio della ragione" li ho letti praticamente tuttiXD
    Amleto te lo consiglio assolutamente, è bellissimo. Invece non ne ho letto nemmeno uno di quelli della solitudine della vita contemporanea. ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alexis! Complimenti allora! Shakespeare lo adoro, mi piacerebbe leggere tutte le sue opere, e per ora mi sono segnata Otello e Amleto :3

      Elimina
  13. Ahh chiedi molto per domenica prossima :P dovrò cominciare a pensarci già da ora xD
    E datti una mossa a leggere Peter Pan :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Gaia, per questo l'ho detto con una settimana di anticipo ^^ Siii, lo leggerò! :D

      Elimina
  14. Aah Rosa, vedendo tutti questi libri e quanti pochi ne ho letti mi sento un'ignorante! ç-ç Alcuni di questi libri li ho iniziati ma non li ho finiti come Il ritratto di Dorian Gray e L'Isola di Arturo; gli unici che ho letto sono stati Orgoglio e Pregiudizio (che è uno dei miei libri preferiti*-*), David Copperfield e Frankestein e quest'ultimo che ho letto in inglese. Vorrei tanto leggere Cime Tempestose e Via col vento, Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide, A Christmas Carol e Dracula! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottime scelte Ary! :3 L'isola di Arturo mi piacque tantissimo, via col vento è un mattone bello grande ma ne vale la pena! Frankestein sarà uno dei prossimi classici che voglio leggere, prima però c'è Alice nel Paese delle Meraviglie :D

      Elimina
    2. Ottime scelte Ary! :3 L'isola di Arturo mi piacque moltissimo, se riesci dovresti riprenderlo. Frankestein lo leggerò dopo Alice nel Paese delle Meraviglie, e Via col vento è un mattone bello grande, ma vedrai che ne vale la pena! :D

      Elimina
  15. Di questi ne ho letto 17. Tra quelli che mi mancano vorrei leggere assolutamente Anna Karenina, Il velo dipinto, lo Strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide e Dracula!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon numero direi, brava Elsa! Dracula l'ho letto da pochissimo, bello anche se alcune piccole parti sono un pò noiosette...tienimi aggiornata! :)

      Elimina
  16. Io di questi elenchi ho letto soltanto 'Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide ' che non è che mi abbia soddisfatta tantissimo, 'Il Fu Mattia Pascal' che non mi è dispiaciuto, 'Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie/ Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò' che mi è piaciuto (anche per forza visto che ci ho basato la tesina del quinto superiore ahahaha) anche se è più un romanzo psicologico che altro, 'Dracula' che ho amato tantissimo, 'Frankestein' che ho letto nonostante sia un pò deprimente, 'I dolori del giovane Werther' che è in ASSOLUTO il mio classico preferito..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De "Le avventure di Alice" mi deve arrivare dalla biblioteca una edizione in lingua inglese particolare, spero mi piacerà, mentre dottor Jekyll e Mr. Hide lo lessi alle medie, ma non mi ricordo molto u.u Concordo su Dracula, mentre 'I dolori del giovane Werther" non l'ho mai letto...

      Elimina
  17. Bello il tuo articolo, e che dire di questo blog? Mi piace davvero tantissimo, per grafica e contenuto! Penso proprio che inizierò a frequentarlo.. :)
    A rileggerci e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, grazie mille!!! Sono davvero contenta che questo post ti sia piaciuto, e in generale anche il blog ti abbia convinto così tanto da voler ritornare ^-^ A rileggerci presto allora!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3