venerdì 11 gennaio 2019

Recensione: "Briciola" di Stella Bright (Cardiff Rugby #3)

Briciola
(Cardiffs Rugby #3)
di Stella Bright
Triskell Edizioni
Collana Rainbow
Genere Contemporaneo
Pagine 174
Euro 3,99 - Acquistalo su AMAZON
Uscita 3 Gennaio 2019

Siamo arrivati a Kian Hall, il n. 10 dei Cardiffs Rugby.
Il regista della squadra, colui che ha il compito di trasformare la meta o effettuare un drop con precisione, concentrazione, sicurezza quasi matematica. Un ruolo importante. L’amore che posto ha nella sua vita, lui che spesso ha fatto da Cupido, soprattutto per suo fratello Lawrence? Anche questa volta c’è di mezzo Thor, e siccome è un cane a lui non importa se gli umani che ama siano maschi o femmine, ci andrà di mezzo un uomo di cui si fida: il veterinario.
Sorpresa! Anche Kian Hall si scopre ben poco preoccupato se il proprio cuore finisce fra le mani del veterinario: un uomo, e non per essere curato… beh almeno non in senso medico. 

sabato 5 gennaio 2019

Hola, hola, hola! Anno nuovo, vita nuova, blog nuovo!

Hola, hola, hola a tutti, miei carissimi amici lettori!!! 💖
Wow, che emozione! Tornare a scrivere qui sul blog è davvero bello. Mi era mancato, nonostante tutto. E spero di esservi mancata anch'io. L'ultimo post del blog risale a Settembre, anche se in verità mi ero eclissata dal mondo letterario dei blog già da Agosto. Le ragioni le sapete già, ve le avevo raccontante in un post che non ho avuto il coraggio - o il tempo - di rileggere. In questi ultimi cinque mesi mi è capitato di tutto, ma veramente di tutto. L'evento che però ha inciso profondamente dentro di me è il volo in cielo di metà del mio cuore. La sua perdita è stata uno squarcio che a distanza di quasi tre mesi e mezzo non si è ancora risanato, una ferita che mi ha fatto soffrire come mai credevo di poter soffrire in vita mia. 
Mi manca. Immensamente.
Ma lei è sempre con me. Sempre.

Nel frattempo, per ritrovare il mio equilibrio interiore ho cambiato vita, ho fatto nuove esperienze che mi hanno aiutato tanto. Sono maturata, sono cresciuta, mi sono fatta ancora più forte. Sono però giunta al punto in cui avevo bisogno diritornare a fare ciò che ho fatto per quasi cinque anni: la blogger di libri. Esatto, mi mancava parlare e scrivere di libri, consigliare letture e seguire suggerimenti di altre invasate come me, lamentarmi delle cover fatte male e delle traduzioni fatte peggio, approfittare delle offerte e delle promo e spammare in giro i post del blog. Mi mancava Briciole di Parole, e mi mancavate voi.

Perciò eccomi qui, di nuovo pronta a dare vita a questo spazio virtuale personalissimo, da oggi in poi in maniera ancora più personale. 
Facendo un bilancio delle attività del blog, di cosa va e del tempo che ho a disposizione, ci saranno dei cambiamenti inevitabili, ossia:
- non ci saranno più segnalazioni per gli autori self e non, e nemmeno recensioni su richiesta. Per come mi sento in questo periodo, voglio leggere solo ciò che voglio leggere al momento giusto per me. Questa parte del lavoro di lit-blogger mi ha permesso di arrivare in contatto con tantissime persone, e da autrice so quanto sia importante avere una segnalazione su un blog o una recensione. Purtroppo però io non sarò in grado di offrire questo servizio. Questo non vuol dire che non parteciperò agli eventi della blogosfera a sostegno degli autori self e non. Per saperne di più, vi rimando alla mia pagina Contatti;

 - segnalerò le novità delle case editrici in parte e solo sulla pagina Facebook del blog: saltano così le rubriche di segnalazioni delle uscite del mese divisi in due parti;

- gli Imperdibili cambiano aspetto: troverete le novità imperdibili per me come sempre nella slide a sinistra, e cliccando sulla cover verrete rimandati direttamente alla pagina Amazon, e non nel post omonimo come succedeva in passato;

Per il momento questi sono i fatti salienti che credo possano interessarvi, perciò vi saluto, vi mando un grosso bacio e vi do appuntamento in settimana con la prima recensione del 2019. A prestooo!!! 😚

Ps: grazie a tutti per i bei messaggi che mi avete mandato in questi mesi, grazie, grazie, grazie!

giovedì 13 settembre 2018

Per dirti ciao (ma solo per un po'!)

Ciao a tutti carissimi lettori, e ben ritrovati! 
Vi sono mancata? Spero di sì… a me è mancato pazzamente scrivere qui sul blog e parlare con voi lettori di libri e tutto ciò che gira intorno a loro; ma ahimè, torno a riempire le pagine di blogger solo per aggiornarvi e per dirvi ciao, prima di prendermi una pausa più lunga del normale. Non siate tristi, però, okay?

Quest’anno è stato difficile, per me personalmente e soprattutto per la mia famiglia, e i prossimi tre mesi non saranno migliori, garantito. Non mi piace lamentarmi, non lo faccio mai, ma il 2018 si è divertito (e continua a divertirsi tutt’ora) a gettarmi addosso una grande montagna di sfortuna, per cui fare qualcosa, ogni cosa, anche se piccola e insignificante, significa affrontare una corsa a ostacoli senza avere nemmeno il tempo di riscaldarsi i muscoli e tirare il fiato. E per una che detesta la palestra, capirete… no, a parte gli scherzi, è una situazione che stanca l'anima, la logora. Quest’estate poi mi è successo di tutto, di più; il colpo di grazia è arrivato quando il mio amato pc ha deciso di sciogliersi per autocombustione, portandosi con sé metà del libro che avevo appena terminato di scrivere (e sì, mi sono già ampiamente autoflagellata per non aver salvato il file in tempo utile). Ho pianto, mi sono disperata e poi ho deciso di rimboccarmi, a fatica, le maniche. Ho ricominciato a scrivere Spirale discendente, ma senza la giusta serenità e tranquillità d’animo necessaria per affrontare la titanica impresa. Mi sono perciò trovata nel bel mezzo di una piccola fase depressiva, non lo nascondo, in cui non avevo voglia di essere social, o cercare le nuove uscite o aggiornale le mie letture.  

Una schifezza, lo so. Piano piano mi sto riprendendo, ma purtroppo ho perso lo scintillio dello spirito da blogger dei primi tempi, e poi mi manca il tempo.
Fermarmi e staccare (vuoi per obbligo, vuoi per scelta) è comunque servito per capire quali sono le mie prerogative, gli obiettivi che voglio conseguire, quelli su cui concentrare le forze e gli impegni, e il blog non è tra i primi posti.

Non fraintendetemi, Briciole di Parole è e sarà sempre una parte importante della mia vita, e non lo mollerò. MAI. Solo che adesso, in questo periodo circoscritto della mia vita, non potrò essere più attiva e costante come lo sono sempre stata in questi quattro anni.
Le priorità cambiano, e quel poco tempo libero che ho, e la serenità che a volte raggiungo, la voglio dedicare esclusivamente alla scrittura, perché per me scrivere è più importante dell'aggiornare il blog. Credetemi, questo è il post più difficile che abbia mai pubblicato, ma è necessario, perché non voglio mollarvi senza un perché o senza salutarvi.

Okay, rileggendo le mie parole sembra che stia dando l’estremo saluto, ma NO, non è così! Voglio solo dire che di sicuro fino alla fine dell’anno il blog non sarà attivo come di consueto. Se riuscirò a pubblicare si tratterà solo ed esclusivamente di recensioni - perché grazie al cielo, la voglia di leggere non manca mai - e quindi tutte le altre rubriche, le Briciole, Cose da lettori e Best&Worst of the month, saranno in pausa. Sono sospese anche le mie partecipazioni alle Reading Challenge e le richieste di segnalazione da parte degli autori.
Spero invece di essere presente almeno per un saluto ogni tanto sulla pagina Facebook del blog e sul gruppo Parole D'incanto.
Per quanto riguarda la mia attività di scrittrice, mi duole tantissimo non essere una di quelle autrici sempre sul pezzo, pronte a darvi aggiornamenti succulenti ogni ora e a pubblicare ogni due mesi. L’anno si concluderà senza nessuna pubblicazione da parte mia, e non sapete quanto mi dispiaccia. Sarete però contenti di sapere che Vieni più vicino, il secondo volume della serie Sweet Surrender è pronto e concluso, mentre per Spirale discendente (prequel della serie Dark Geometries) sono in pieno work in progress (incrociate le dita per me!).
 
Quindi, tutto questo per dire che... il blog sarà in pausa-non-pausa fino alla fine dell'anno e se non mi leggete in giro, sapete il motivo.
Vi mando un grande bacio e un abbraccio virtuale grande il doppio.
A presto, la vostra Rosa ❤❤

mercoledì 1 agosto 2018

Il blog va in vacanza!

Hello, lettori! ❤
Breve post per comunicarvi che Briciole di Parole e la vostra blogger di fiducia vanno in pausa estiva: il blog e tutte le sue attività resteranno offline dal 1 Agosto al 10 Settembre.
 
Vi auguro buone vacanze, buona estate e soprattuto, tante fantastiche letture!
Baci, Rosa☺

mercoledì 25 luglio 2018

Tu leggi? Io scelgo? #2 - Recensione: "Ti amo per caso" di Brittainy C. Cherry (Elements #1)

Buon pomeriggio, lettori! Quest'ultimo mercoledì di Luglio vede la mia seconda partecipazione alla rubrica Tu leggi? Io scelgo! ideata da Rosaria (Niente di personale) e Chiara (La lettrice sulle nuvole), la cui idea di base è semplicissima: a ogni partecipante viene accoppiato un altro blog, da cui si deve scegliere un libro recensito, leggerlo e recensirlo a propria volta. Questa volta mi è toccato fare la mia scelta nel ricchissimo blog della Ropolo, e ne ho approfittato per leggere il primo romanzo di un'autrice a cui facevo il filo da tempo. Vi lascio alla recensione, buona lettura!

martedì 24 luglio 2018

Briciole #118


"Sono disperata, cazzo. Voglio dire, perché uno dovrebbe fare una cosa del genere?! Perché la gente si innamora, se c'è la possibilità di sentirsi così? Che cazzo di problema hanno, gli esseri umani?! GLI ESSERI UMANI STANNO MALE, SONO BACATI! Voglio dire, lo capisco, è bello, sai? Essere innamorati, essere felici." Tremava e singhiozzava, con le lacrime che le soffocavano il respiro. "Quando però ti strappano via il tappeto volante da sotto i piedi, ti tolgono anche la magia e tutte le belle emozioni. E il tuo cuore? Quello si spezza e basta. Si spezza e non ti chiede scusa. Si frantuma in un milione di pezzi e tu resti lì attonita, stordita, perché hai perso il libero arbitrio, il buonsenso. Hai rinunciato a tutto per questa grande stronzata chiamata amore, e adesso ti ritrovi distrutta."
Ti amo per caso - Brittainy C. Cherry