26 marzo 2020

Recensione in anteprima: "Il vendicatore" di A. Zavarelli (La malavita di Boston #6)

Il vendicatore
(La malavita di Boston #6)
di A. Zavarelli
Grey Eagle Publications
Pagine 216
Euro 5,66 (ebook); 10,99 (cartaceo)
Uscita 26 marzo 2020
Acquistalo su AMAZON
ARC gentilmente offerta dalla casa editrice in cambio di un'onesta recensione


Quando, in cerca di lavoro, mi sono imbattuta in un club gestito dalla mafia, stavo cercando protezione.
Non sapevo che avrei avuto bisogno di protezione da lui.
Conor O’ Callahan era esattamente il tipo di pericolo che stavo cercando di evitare. Era bello come il peccato con un accento più sexy di Ade, ma è lì che finiva il fascino. Era anche cinico, freddo e decisamente irritabile.
Quindi, potete immaginare la mia sorpresa, quando mi ha fatto una proposta. Sposarlo o perdere la mia vita.
A mali estremi, estremi rimedi. Ho imparato a fare ciò che è necessario per sopravvivere in questo mondo, e questo include sposare un mafioso. A prescindere da ciò che potrebbe dire, è solo temporaneo.
Non m’innamorerò di lui.
Perché questo sarebbe stupido, vero?

17 marzo 2020

#Briciole 128

Andrà tutto bene. Andrà tutto bene. Andrà tutto bene.

9 marzo 2020

Broken Souls Serie BlogTour: "Inganno"

Sono passati cinque anni dal 2015. Cinque anni da quando ricevetti l'email di una scrittrice emergente, una email cortese, in cui mi si chiedeva se ero disposta a partecipare agli eventi programmati in vista dell'uscita di Di carne e di piombo. Lessi l'anteprima allegata, poche pagine del primo capitolo che segnarono l'inizio di tutto: rimasi folgorata da Darren Swan e dalla penna di Sagara... tant'è che in risposta scrissi: "colgo sempre la palla al balzo di parlare sul mio blog di romanzi che vale la pena leggere. E qualcosa a pelle mi dice che Di carne e di piombo ne vale sicuramente la pena :)".
Ora, a distanza di cinque anni posso dire di averci visto lungo. Sagara Lux si è confermata una scrittrice di grande talento e professionalità apprezzata da sempre più lettrici, e sono felice di aver avuto una minuscola, minuscolissima parte nel far conoscere a quanta più gente possibile lei e le sue opere. E lo sono ancor di più nel prendere parte al Blog Tour celebrativo dell'intera serie, in vista proprio dell'uscita attessissima di Vendetta, il capitolo conclusivo in arrivo il 23 marzo prossimo. Nel frattempo, rileggiamo assieme Inganno

Inganno
(Broken Souls #2)
di Sagara Lux
Self-publishing
Pagine 204
Euro 2,99 (ebook); 8,84 (cartaceo)
Acquistalo su AMAZON


Tutto ha un prezzo.
Iryna non ha altra alternativa che crederlo quando si ritrova con una pistola puntata alla tempia e l’uomo che ha tradito davanti agli occhi. È per questo che si presta a un gioco terribile, perché sa di avere un unico modo per salvarsi: non pensare a quello che le verrà chiesto in cambio.
Ogni gioco ha le sue regole.
Genz non ha dubbi: qualsiasi cosa accadrà tra di loro, Iryna morirà.
Lei, però, non è la donna che crede. Il suo nome e le sue labbra nascondono il più dolce dei desideri e il più crudele degli inganni. È così che riesce a insinuarsi nell’ultimo posto in cui sarebbe dovuta arrivare: dentro di lui.
Nella mente, nel sangue.
Lei possiede la sua anima, lui possiede la sua vita.
Salvare se stessi significa distruggere l’altro. In un mondo senza giustizia e senza perdono scegliere cosa fare appare fin troppo semplice, ma quando si gioca con la morte non esistono certezze e non esiste regola che non possa essere infranta.

3 marzo 2020

Briciole #127

Molte persone vivevano nel terrore. Cercavano di essere felici, davano feste, mettevano dischi, visitavano gli amici. Ma era come se un virus li avesse infettati. Come se la paura fosse un virus. Passava di persona in persona. Come un morso, da uno all'altro. I morsi mordevano a loro volta, i genitori erano più silenziosi in presenza dei loro bambini, per timore che qualche parola contro i nazisti venisse ripetuta a scuola. La gente teneva la testa bassa e si trascinava di giorno in giorno, sperando di non farsi notare dalle autorità, ma era quasi impossibile.

21 febbraio 2020

Recensione: "È solo una storia d'amore" di Anna Premoli

È solo una storia d'amore
di Anna Premoli
Newton Compton Editori
Pagine 314
Euro 2,99 (ebook); 9,90 (cartaceo)
Acquistalo su AMAZON


Cinque anni fa Aidan Tyler ha lasciato New York sul carro dei vincitori, diretto verso il sole e il divertimento della California. Fresco di Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, coccolato dalla critica e forte di un notevole numero di copie vendute, era certo che quello fosse solo l’inizio di una luminosa e duratura carriera. Peccato che le cose non stiano andando proprio così: il suo primo libro è rimasto l’unico, l’agente letterario e l’editore gli stanno con il fiato sul collo perché consegni il secondo, per il quale ha già incassato un lauto anticipo. Un romanzo che Aidan proprio non riesce a scrivere. Disperato e a corto di idee, in cerca di ispirazione prova a rientrare nella sua città natale, là dove tutto è iniziato. E sarà proprio a New York che conoscerà Laurel, scrittrice di romanzi rosa molto prolifica. Già, “rosa”: un genere che Aidan disprezza. Perché secondo lui quella è robaccia e non letteratura. E chiunque al giorno d’oggi è capace di scrivere una banale storia d’amore… O no?

18 febbraio 2020

Briciole #126

"Come ti ho detto, sto provando anch'io a scrivere una banale storia d'amore. Due persone banali, che si incontrano in un modo banale e che si innamorano nello stesso modo."
"Insomma, tutto molto banale. Non sarà difficile scriverlo?", lo stuzzico, perché all'improvviso mi pare di aver capito il suo piccolo problema. Ha iniziato ma non sa assolutamente come andare avanti. E non perché la storia d'amore in sé sia davvero banale - come gli ho detto prima, non lo sono mai - ma perché per scrivere d'amore devi essere disposto a metterti nei panni dei tuoi protagonisti, devi credere che possa succedere. In un certo senso, devi innamorarti anche tu. Il segreto dei miei libri è che lo faccio tutte le volte. Alla fine di ogni romanzo sono anch'io un po' innamorata.

14 febbraio 2020

Recensione: "La corte di nebbia e furia" di Sarah J. Maas (La corte di rose e spine #2)

La corte di nebbia e furia
(La corte di rose e spine #2)
di Sarah J. Maas
Mondadori
Pagine 619
Euro 8,99 (ebook); 17,90 (cartaceo)
Acquistalo su AMAZON


"Una piccola parte di me bisbigliava che potevo sopravvivere ad Amarantha; potevo sopravvivere alla transizione in quel nuovo corpo estraneo... Ma non ero sicura di poter sopravvivere a quella cavità vuota e fredda nel mio petto. Persino durante i periodi più bui, quella parte di me era stata piena di colore, di luce. Forse diventare una Fae l'aveva distrutta. Forse Amarantha l'aveva distrutta. O forse l'avevo distrutta io, quando avevo ficcato i pugnali nei cuori di due innocenti e il loro sangue mi aveva scaldato le mani." Dopo essersi sottratta al giogo di Amarantha e averla sconfitta, Feyre può finalmente ritornare alla Corte di Primavera. Per riuscirci, però, ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Il dolore, il senso di colpa e la rabbia per le azioni terribili che è stata costretta a commettere per liberare se stessa e Tamlin, e salvare il suo popolo, infatti, la stanno mangiando viva, pezzetto dopo pezzetto. E forse nemmeno l'eternità appena conquistata sarà lunga a sufficienza per ricomporla. Qualcosa in lei si è incrinato in modo irreversibile, tanto che ormai non si riconosce più. Non si sente più la stessa Feyre che, un anno prima, aveva fatto il suo ingresso nella Corte di Primavera. E forse non è nemmeno più la stessa Feyre di cui si è innamorato Tamlin. Tanto che l'arrivo improvviso e molto teatrale di Rhysand alla corte per reclamare la soddisfazione del loro patto - secondo il quale Feyre dovrà passare con lui una settimana al mese nella misteriosa Corte della Notte, luogo di montagne e oscurità, stelle e morte - è per lei quasi un sollievo.
Ma mentre Feyre cerca di barcamenarsi nel fitto intrico di strategie politiche, potere e passioni contrastanti, un male ancora più pericoloso di quello appena sconfitto incombe su Prythian. E forse la chiave per fermarlo potrebbe essere proprio lei, a patto che riesca a sfruttare a pieno i poteri che ha ricevuto in dono quando è stata trasformata in una creatura immortale, a guarire la sua anima ferita e a decidere così che direzione dare al proprio futuro e a quello di un mondo spaccato in due.

Vi presento...i Reapers MC di Joanna Wylde

Heilaaa, miei cari amanti delle briciole letterarie, come state? Che si dice di bello? Qui da me è tutto okay, ieri c'era un tempo tip...