lunedì 3 agosto 2015

Briciole di Segnalazioni #18

Buon lunedì carissimi lettori, e per la sottoscritta si tratta dell'ultima settimana per il blog, prima della pausa estiva (già so che mi mancherete, mi mancherà aggiornare il blog, ma ho davvero bisogno di una pausa per rilassarmi e ritornare a Settembre più pimpante che mai!) Quindi quello di oggi è l'ultimissimo post per quanto riguarda le segnalazioni, che già avevo detto che non avrei fatto per i mesi estivi, ma ho ricevuto proprio due email e mi dispiaceva troppo rimandarle a Settembre, e visto che avevo lo spazio, eccomi qui per proporvele.
Prima pero volevo segnalarvi due concorsi letterari, diversi per argomenti, ma davvero interessanti. Prendete nota mi raccomando, e vi dirò, a uno di questi ho partecipato anche io (mi sono detta perchè no?), sperando che quello che abbia scritto non sia una vera e propria schifezza XD

Il primo concorso è sponsorizzato dalla Harlequin Mondadori.
Scrivi tu il finale della storia… 
E diventa protagonista della raccolta Kenzo Jeu d’Amour e Harlequin Mondadori!  
Scrivete il finale del film Kenzo Jeu d’Amour: romantico, passionale, ironico, mandate il vostro racconto in 800 parole e sarete protagoniste della raccolta firmata Harlequin Mondadori e Kenzo Jeu d'Amour! Sul leitmotiv di Gioca. Sorridi. Seduci. Sorprendi., immaginate la scena finale, inviate il vostro racconto a ufficiostampa@hme.it … avete tempo fino al 31 Agosto!

Il secondo concorso letterario di cui voglio parlarvi si intitola Racconta gli animali, è indetto da Historica edizioni in collaborazione con il sito Cultora ed è curato da Eleonora Della Gatta. I racconti a tema libero non devono superare le 8 cartelle, e il bando termina il 1 Ottobre. I racconti vincitori verranno pubblicati in un libro che sarà presentato in occasione di “Più libri più liberi”, la fiera del libro di Roma (4-8 Dicembre). A questo è il link del comunicato e se volete saperne di più visitate la pagina Facebook dell'evento.
E ora passiamo alle segnalazioni:


Love & The City
di Lidia di Simone
Mondadori
Pagine 333
Euro 17,50

Amanda, detta Maddie, non ha ancora trent’anni e un corpo da atleta. Lo era davvero, fino a pochi anni fa, quando un SUV l’ha investita, una sera, mentre si allenava, mettendo fine alla sua carriera. Maddie era l’astro nascente delle Olimpiadi di Londra, dove secondo tutti i pronostici sarebbe arrivata sul podio più alto: purtroppo, invece di correre gli 800 come una gazzella, ha dovuto prendere in mano la sua vita e giocare una nuova mano con le carte che il destino le ha riservato. Si è laureata in architettura e adesso sta per iniziare una nuova carriera – anche se per ora solo come stagista – in un prestigioso studio londinese (che somiglia molto a quello di Norman Foster, affacciato sul Tamigi). Qui Maddie incontra due persone che cambieranno il suo destino: la cinese Eli Ching, che commissiona agli architetti inglesi un nuovo quartiere da costruire a Shanghai, e il superboss dello studio, archistar acclamata, scozzese burbero almeno quanto affascinante: il suo nome è Alistair Wolf, Mr Wolf… Maddie ancora non sa quante sorprese le riserva la sorte, quali emozioni possano palpitare dietro le pareti di cristallo dello studio Wolf, quanto il lavoro e i sentimenti somiglino alla corsa: devi allenarti, e crederci davvero, per arrivare alla meta.
Dalla timidezza nascosta sotto i suoi jeans da brava ragazza a un tailleur di Gucci mozzafiato, dall’incredibile incontro al buio al 68° piano di un grattacielo in costruzione, alla Cina, Maddie entra in un turbine di emozioni difficili da controllare. Solo allontanarsi può chiarirle le idee. E sarà a Milano che Maddie approda, nella città dove fervono i lavori per l’imminente Expo 2015, alla ricerca delle proprie radici italiane e di un nuovo equilibrio. Ma con Mr Wolf è sempre come stare su una trave sospesa nel vuoto, e senza nemmeno il casco da cantiere…
Le emozioni fortissime di un’attrazione pericolosa si uniscono alla fiaba di una ragazza coraggiosa, che non si arrende anche quando tutto sembra perduto.


Lidia Di Simone, abruzzese, vivo a Milano dove lavoro come caporedattore per il magazine Focus Storia e per la rivista di storia militare Wars. Sono giornalista professionista da oltre vent’anni, sono stata caporedattore del mensile Biografie e del teen magazine Topgirl, ho collaborato con settimanali d’attualità, femminili e mensili di viaggio, con quotidiani e inserti di economia, ho fatto la cronista di nera e la giornalista musicale, sono stata responsabile della redazione spettacoli, autrice televisiva e curatrice di guide culinarie, ho scritto di gossip e costume, di cinema e sentimenti, di abiti griffati e divi capricciosi. Sono appassionata d’arte, di mostre e musei.
  
Come miele e neve
di Siro T. Winter
Self-publishing
Pagine 640
Euro 2,99

«Perché batte il cuore?» 
È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, si è posta per tutta la sua vita. 
Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele, chiusa nel bozzolo sicuro della sua piccola casa. 
La sua vita è scandita della tranquilla routine quotidiana tra il Museo d’arte contemporanea e le lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki. 
L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, dubbi e speranze. 
La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza. 
Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo? 
Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante? 
Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki: la terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore. 
Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni. 
Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda.

Tra sogno e realtà. Il rifugio dell'anima
di Silvia Gironi
Book Sprint Edizioni
Pagine 92
Euro 4,99 (ebook); 15,00 (cartaceo)

In un giorno qualunque, ad un’ora qualunque, in un posto qualunque, Emma si rifugia nella routine di tutta una vita: casa, scuola - scuola, casa; una vita priva di sorrisi, di emozioni e di parole, una vita priva di significato. Si sentiva al di fuori del mondo, non andava per niente d’accordo con se stessa, e tutto ciò che la circondava sembrava divertirsi alle sue spalle; ma tutto questo doveva cambiare: un'ombra si presenta a lei con la sola intenzione di lasciarle dei piccoli biglietti. La paura era tanta, le domande erano troppe, ma Emma riuscì a trovare le risposte che cercava camminando per le accoglienti vie dei suoi sogni, dove scoprirà la sua vera essenza. Chi è l’ombra? Cosa vuole da Emma? E la realtà è davvero come la vediamo noi? 

«I sogni sono simbolo di vendetta contro la monotonia e la solitudine che si appropriano della vita del genere umano.»
Tutti noi seguiamo questa logica, tutti noi preferiamo concentrarci sulla vita reale, quella che parla di lavoro, famiglia, relazioni, soldi e casa; nessuno di noi si trattiene a capire il significato dei propri sogni, nessuno di noi si sofferma a dare un senso, un titolo, un qualcosa a ciò che la notte consiglia. A parole siamo tutti sognatori, ma nei fatti al mondo, mai nessuno, a parte i filosofi e chi studia la materia, ha avuto il coraggio di ricercare in sé quell'aspetto fondamentale che ha spinto la sua mente a buttarsi in quel mondo immaginario, chiamato sogno.
Sono Silvia Gironi, ho 18 anni e sono nata a Roma il 13 dicembre 1996. Amo scrivere da quando ho 13 anni, sono appassionata di libri, scrittura e lettura ma anche di psicologia, infatti a settembre intraprenderò il corso di studi alla facoltà di Psicologia e Salute, per laurearmi in Psicologia infantile, poiché amo molto anche i bambini.
Vi lascio il link al suo blog e alla pagina Facebook.

Fatemi sapere quali di questi romanzi vi incuriosiscono, e se parteciperete a uno o a tutt'e due i concorsi. Buone letture a tutti!

4 commenti:

  1. Sono tutti e tre interessanti e adoro la cover di Tra sogno e realtà *-* E' magica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta appena l'ho vista *w*

      Elimina
  2. Rosellì, in bocca al lupo per il concorso! Dai che tu non hai problemi di scrittura ^-^
    Per quanto riguarda le uscite mi intriga molto Love & The City ma anche Tra sogno e realtà e Come miele e neve non sono male, in particolare quest'ultimo.
    Anche per me questa è l'ultima settimana poi metto il blog in pausa per due settimana perché sono mentalmente distrutta >_< Speriamo che nel frattempo l'afa se ne va :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo Violet! Eh, sapessi....
      Sono contenta che ti ispirino tutt'e tre, soprattutto Come miele e neve :3
      Si, una pausa ci vuole proprio, con questo caldo poi e la blogosfera svuotata è un obbligo ç_ç

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...