lunedì 24 agosto 2015

Welcome back + Doppia recensione: The Dome - Stephen King | Cancella il giorno che mi hai incontrato (Starcrossed #1) - Leisa Rayven

Benritrovatiiiiiiiiiiii amici lettori!!! *W*
Oh si, è davvero bello essere di nuovo qui! Allora, come avete passato questi giorni d'Agosto a metà tra il caldissimo e  il bagnatissimo? Novità importanti da rendermi note dall'ultima volta che ci siamo "letti" su questi schermi? Per me nel complesso tutto bene, ho passato questi giorni di relax in famiglia, mi sono nutrita solo di chili di gelato e ho sviluppato una nuova insana passione per il wrestling (tutta colpa di quei figaccioni di Roman Reigns e Seth Rollins e delle repliche su Cielo). Perciò si, nel complesso tutto bene e non posso lamentarmi :) 
E per quanto riguarda le letture estive, come sono andate? A me alla stra-gran-de! A parte che sono riuscita a leggere tantissimooo - e quindi preparatevi per una valanga di recensioni! - ho partecipato anche alla #summerbookathonITA organizzata di Giusy, e ho letto tutti romanzi che mi hanno soddisfatto un sacco, tanti paranormal del genere che amo alla follia, tanti romance/chick-lit con delle sorprese niente male e un paio di thriller. Insomma meglio di così non mi poteva andare! 
E per riprendere le attività del blog oggi vi lascio ben due recensioni, in particolare quelle del best e del worst del mese, così ve li anticipo già rispetto alla puntata con la rubrica mensile. Leggete, fatemi sapere se siete d'accordo con me oppure no, io nel frattempo vado a rispondere ad alcuni commenti in sospeso e a farmi un giretto nella blogosfera! :D


The Dome
di Stephen King 
Sperling & Kupfer 
Anno 2009 
Pagine 1037 
Isbn: 9788820047665

È una tiepida mattina d'autunno a Chester's Mill, nel Maine, una mattina come tante altre. All'improvviso, una specie di cilindro trasparente cala sulla cittadina, tranciando in due tutto quello che si trova lungo il suo perimetro: cose, animali, persone. Come se dal cielo fosse scesa la lama di una ghigliottina invisibile. Gli aerei si schiantano contro la misteriosa, impenetrabile lastra di vetro ed esplodono in mille pezzi, l'intera area - con i suoi duemila abitanti - resta intrappolata all'interno, isolata dal resto del mondo. L'ex marine Dale Barbara, soprannominato Barbie, fa parte dell'intrepido gruppo di cittadini che vuole trovare una via di scampo prima che quella cosa che hanno chiamato la Cupola faccia fare a tutti loro una morte orribile. Al suo fianco, la proprietaria del giornale locale, un paramedico, una consigliera comunale e tre ragazzi coraggiosi. Nessuno all'esterno può aiutarli, la barriera è inaccessibile. Ma un'altra separazione, altrettanto invisibile e letale, si insinua come un gas velenoso nel microcosmo che la Cupola ha isolato: quella fra gli onesti e i malvagi. Tutti loro, buoni e cattivi, dovranno fare i conti con la Cupola stessa, un incubo da cui sembra impossibile salvarsi. Ormai il tempo rimasto è poco, anzi sta proprio finendo, come l'aria
Se dovessi scegliere un libro per descrivere la mia estate 2015 è senza dubbio questo mostro di mille pagine uscito fuori dalla penna del Re! Volevo leggerlo da tantissimo tempo, già l'anno scorso l'avevo messo in tbr e purtroppo non ero riuscita nel mio intento. Più il tempo passava e più le mie aspettative crescevano, e credetemi, non sono state affatto disilluse! Mille pagine che scorrono come acqua fresca, tanti personaggi unici che si imparano a conoscere man mano che si continua la lettura, una vicenda che tiene viva l'attenzione, spingendo a macinare capitolo dopo capitolo. 
Vivere sotto la Cupola intensificava ogni cosa. Già le sembrava che fossero passato anni e non giorni da quando ne erano prigionieri. Il mondo esterno andava scomparendo come un sogno al risveglio.
Tralasciando tutte le questioni e le polemiche sull'originalità della storia, che a me non interessano più di tanto, vorrei concentrarmi su ciò che l'autore secondo me voleva metter l'accento: la Cupola, la cui origine è avvolta dal mistero (è opera dei terroristi? del governo degli Usa? degli alieni?) non è che un espediente per mostrare persone normali come gli onesti e pacifici abitanti di Chester's Mill che posti in situazioni estreme cambino totalmente, acquisendo comportamenti estremi che appunto in un contesto di normalità non si sarebbero neanche sognati di adottare. Ovvio che anche la propria naturale inclinazione abbia un ruolo fondamentale.
I personaggi in generale sono caratterizzati molto bene, pian piano si arriva a conoscerli uno per uno, tra segreti, vizi, pregi (pochi) e difetti (tanti). E tra tutti spiccano ovviamente Dale Barbie Barbara e James Big Jim Rennie, che già dal nome sono agli antipodi e che si ritroveranno a capo delle due fazioni contrapposte, proprio in una situazione estrema come quella rappresentata dalla Cupola, richiede una unità nel cercare quantomeno di fronteggiare al meglio il problema. Big Jim è il villain più insopportabilmente stronzo (passatemi il termine) che mai abbia letto, seguito a ruota dal figlio Junior. Ho apprezzato molto anche Julia, Rusty e la sua famiglia e l'intrepido Joe. 
Le differenze con la serie tv, di cui ho visto solo la prima stagione e qualche puntata random della seconda, si vedono, ma nel complesso non sono fastidiose. Insomma questo per adesso è tra i primi posti in classifica dei romanzi di King che ho letto finora, un romanzo da leggere assolutamente e che non può lasciarvi insoddisfatti!
Cinque stelle

Cancella il giorno che mi hai incontrato 
(Starcrossed #1) 
di Leisa Rayven 
Fabbri Editore 
Anno 2015 
Pagine 432 
Isbn: 9788891509765

Cassandra e Ethan. Quando sono sul palco insieme, a nessuno sfugge l’attrazione e la potente alchimia che si sprigiona tra loro appena si sfiorano o si guardano negli occhi. Una passione che toglie il respiro, davanti alla quale è impossibile restare indifferenti. Tanto che all’Accademia d’Arte di New York vengono scelti come protagonisti per lo spettacolo di fine anno, Romeo e Giulietta, la storia d’amore più famosa di tutti i tempi. Però, una volta calato il sipario e smessi gli abiti di scena, il rapporto tra Ethan e Cassandra si rivela complicato e ingestibile. Lei è la classica brava studentessa, timida, ingenua e sempre pronta ad assecondare il prossimo pur di farsi accettare. Ethan invece è bello e dannato, con un volto da angelo ribelle a cui nessuna ragazza può resistere. Lasciarsi sembra l’unica soluzione per continuare a sopravvivere, anche se il dolore è devastante, soprattutto per Cassandra. Rimasta sola a New York deve ricominciare da zero partendo proprio da se stessa e dal suo cuore tradito. Mentre Ethan, baciato dal successo, è in tournée in giro per l’Europa. Anni dopo, scritturati di nuovo per interpretare una coppia di amanti, Cassandra e Ethan si ritrovano sul palco ad affrontare i demoni del loro passato e il fuoco di quella passione che, nonostante il tempo, non ha mai smesso di ardere. Ma può un amore così intenso e lacerante finire davvero?
Beh, doveva capitare prima o poi in questa estate in cui le letture sono state tutte azzeccate e piacevolmente perfette di imbattermi in un romanzo che non mi piacesse, nonostante mi sia sforzata di trovare qualcosa di positivo. Purtroppo non ci sono riuscita e mi ritroverò a far parte di una cerchia ristretta, ma a me questo Bad Romeo non ha fatto impazzire neanche un pò. in senso buono, in quello cattivo invece... sono stata più volte tentata di buttare il libro dalla finestra.
La storia non è banale, ma il modo in cui si muovono i personaggi per me lo è stato. Partendo dalla protagonista, Cassie Taylor: ci viene presentata come una ragazza timida, proveniente da una piccola città che sogna di diventare una grande attrice. Okay,  il talento ce l'ha, tant'è che viene presa nella scuola più prestigiosa, ma ci sono dei comportamenti che cozzano un pò con la sua descrizione. Perchè dai, non importa quanto la recitazione aiuti a diventare più sciolta, non sarà mai così tanto da arrivare a fare quasi sesso durante una prova di Romeo e Giulietta U.U
Ethan Holt invece dovrebbe essere il classico bello e dannato, solo che se oggettivamente si può dire che sia un bel ragazzo, tutto muscoli tonici, occhi seducenti e voce da brividi, sulla parte del dannato non ci siamo. Meglio dire che sia affetto da disturbo della personalità. No, dai , forse sono cattiva, ma insomma tutte le sue paranoie, e i "si" che poi diventano "no" e viceversa mi ha fatto girare la testa e non solo!
Una cosa mi sono domandata a fine lettura però: ma in questa storia d'amore, l'ammmore tanto decantato, cercato e parlato dove sta? Il loro è un colpo di fulmine, ma quello che ho letto io parla solo di una forte attrazione sessuale che nasce tra i due ragazzi, solo di una forte alchimia quando si trovano sul palco a recitare e basta. Amicizia pochissima, visto che i due poco si parlano e molto si baciano, e le cose importanti Cassie le scopre dalla sorella di Ethan, mentre Ethan che cosa sa di Cassie, a parte che è vergine? Insomma, la coppia protagonista non è riuscita per niente a emozionarmi, a farmi fare gli occhi a cuoricino. Entrambi sono riusciti solo a farmi incavolare.
Più interessante la parte che si svolge nel presente a New York, dove Cassie e Ethan sono due adulti che si ritrovano a lavorare insieme e dove gli antichi problemi e rancori che li hanno allontanati sono vivi e vegeti. Rancori che devo ancora capire quali sono, visto che il brodo è stato fin troppo annacquato e l'unica cosa che Ethan fa e per la quale meriterebbe davvero di non essere più guardato in faccia succede proprio negli ultimi capitoli del romanzo.
E' una sensazione incredibile. Siamo in quello stato magico in cui a volte gli attori riescono a entrare, quando l'energia scorre liberamente e apre il cuore, la mente e il corpo. Mi è già capitato, però mai con un'altra persona. Fantastico. Sorridiamo. Holt è bellissimo quando sorride. Alziamo le braccia sopra la testa e, nell'istante in cui le abbassiamo, i nostri palmi si toccano. Lo fisso negli occhi. Non stiamo più respirando e non so perchè. 
E anche lo stile della narrazione, dove molto spazio viene dato ai dialoghi, per quanto fluido e che si fa leggere con velocità e in poco tempo non è il massimo, come dicevo prima, il brodo mi sembra mooolto allungato giusto per farci uscire anche un seguito. Ho apprezzato di più l'alternarsi dei piani temporali per cui seguivamo le vicende del presente con quelle del passato dei due protagonisti. Per me comunque questa rimane una bad reading :/
Due stelle

28 commenti:

  1. awww ben tornata *_* <3
    che meraviglia the dome! <3 un capolavoro (anche se i libri di King son tutti un capolavoro :P)
    l'altro non l'ho letto, non avevo intenzione di leggerlo, e nemmeno lo leggerò sicuramente XD
    uhahahaha no, durante Romeo e Giulietta immagino sia molto forzata la cosa :''D quando mettono delle situazioni del genere io boh, rimango allibita XD della serie "se, figurati se nella vita reale..."
    son contenta che tu sia tornata (e che anche io sia tornata, ahah), finalmente rileggerò i tuoi post di nuovo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. un abbraccione <3 <3

      Elimina
    2. Ciao Elisa, grazie, anche io sono contenta che tu sia di nuovo online (ho appena visto le foto della gita, mamma che bellle *W*)!
      Finalmente ho letto The Dome!, Era dall'anno scorso che lo dicevo che dovevo leggerlo, e solo quest'estate ci sono riuscita. Il prossimo del Re sarà il seguito di Mr Mercedes (l'hai letto Mr. Mercedes?), non vedo l'ora.
      Bad Romeo ma anche no... purtroppo non mi è piaciuto, si quella è una scena al limite del "ma che davvero?" U.U
      Un abbraccione grandissimo anche a te <3

      Elimina
  2. Bentornata Rosaaaaa ♡♡♡♡
    Sono felice di leggere la tua recensione del romanzo di Stephen King! Come sai sono una sua lettrice appassionata, ma questo romanzo ancora non l'ho letto!! Il messaggio che vuole mandare mi ha ricordato Cecità di Saramago, anche lì una situazione del tutto eccezionale mostra come gli uomini possano reagire in maniera brutale e inaspettata! Lo leggerò sicuramente!!
    Bad Romeo invece non lo leggerò, i difetti che hai riscontrato tu sono anche quelli che farebbero indispettire pure me, perciò grazie per avermelo tolto dalla wshlist! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Eleeee!!!
      Non ho letto Cecità (devo farlo perchè ultimamente me lo trovo everywhere!), ma è esattamente ciò che dici, è tutto un creare una situazione al limite e vedere come reagisce la gente che fino a due minuti prima era onesta e per bene. E ocme reagisce la gente che onesta non lo è mai stata.
      Bad Romeo secondo me va bene solo per un target di lettori giovani (e neanche li, forse), insomma non mi aspettavo un capolavoro ma neanche una cosa scritta così U,U Ti ho alleggerito la WL ^^

      Elimina
  3. Bentornata!!! Anche a me non è piaciuto per niente Cancella il giorno che mi hai incontrato, l'incoerenza tra caratterizzazione e azione dei protagonisti perplime e rende indigesto questo libro che di originale ha ben poco. Da salvare solo i due piani temporali alternati. Che delusione!
    Ultimamente mi sono fissata anche io con il Re e infatti sto facendo un sacco di acquisti di suoi romanzi e non vedo l'ora di leggere quelli che mi mancano, tra cui The Dome, vista la tua recensione entusiastica, non vedo propria l'ora di iniziarlo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sophia! non è che avessi chissà quali aspettative per BR (e meno male), e come te salvo solo i due piani temporali, per il resto... bah!
      Il Re è assolutamente da leggere, non può mancare nella libreria di ogni lettore che si rispetti! Oltre a The Dome, ti consiglio anche Cell e Mr. Mercedes, altrettanto belli ^^

      Elimina
  4. Ciao Rosa<3
    Belle recensioni.Non ho mai letto un libro di King,ma mi piacerebbe iniziare,magari proprio da "The dome".Riguardo all'altro libro invece,beh,la trama mi sembra veramente molto banale...mi è bastato leggere la descrizione del protagonista per pensare:"Ci risiamo!Un altro bello e dannato!"
    Non mancano di certo personaggi del genere,oggigiorno ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dafne! Grazie! Beh, devi proprio leggere qualcosa di King, prova con The Dome allora, e vedi come va ^^ Eh già, di belli e dannati mooolto ben scritti meglio di Ethan ce ne sono a bizzeffe ^^

      Elimina
  5. La recensione su "The dome" è davvero allettante.
    Bentornata. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo M.! <3 Spero di averti invogliato a leggerlo ;)

      Elimina
  6. Bentornata Rosa!! Io ho fatto un po' meno letture rispetto a luglio, ma nessuna del tutto negativa, quindi sono piuttosto soddisfatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alexis!!! Come si dice, poche ma buonissime allora ^^

      Elimina
  7. Bentornata ^_^
    Concordo su Cancella il giorno che mi hai incontrato.. anche a me non è piaciuto.. penso che, per ora, sia la peggior lettura di quest'anno!Non leggerò mai il seguito!
    Sono contenta che The Dome ti sia piaciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta! <3
      Mi fa piacere vedere che non sono l'unica che ha trovato il romanzo della Rayven una bad reading ^^ Il seguito neanche io lo leggerò.

      Elimina
  8. Bentornata! The Dome mi attrae e mi intimidisce al tempo stesso perché King a volte tende ad essere un po' prolisso per me e questo è davvero un librone, ma la trama è davvero interessante, il secondo libro invece non mi sembra molto il mio genere e poi di ragazze timide e belli e dannati sono piuttosto stufa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isa! Guarda, secondo la mia esperienza, The Dome pur essendo un librone fila davvero che è un piacere, e per me non si è perso in troppe chiacchiere, il giusto direi per farci conoscere le sfaccettature dei vari personaggi ^^
      Il secondo non lo consiglio proprio u.u

      Elimina
  9. Sai che invece a me Under the Dome non è piaciuto granchè? Stephen King è uno dei miei scrittori preferiti quindi di solito vado sul sicuro però questo l'ho trovato eccessivamente lungo e con troppi personaggi: ho fatto un po' fatica a leggerlo.
    Ahahah di Bad Romeo non ne parliamo! L'ho letto per la book-a-thon di Giusy e sono d'accordissimo con quello che hai scritto. A me ha dato fastidio anche la parte del presente: ho trovato Cassie e Holt troppo diversi rispetto a prima...ok, cambiare nel corso degli anni ma in questo caso secondo me è esagerato! Mi infliggerei la tortura di leggere il libro successivo solo per capire cosa esattamente è successo tra i due perchè mi è parso di capire che succede qualcos'altro oltre a quello che leggiamo negli ultimi capitoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace che tu l'abbia trovato troppo lungo :(
      Sicuramente deve succedere qualcos'altro oltre quello che succede negli ultim icapitoli, altrimenti è tutta una presa in giro! Io però non credo lo leggerò, al massimo mi farò dire da mia sorella cosa succede, ma giusto per ^^

      Elimina
  10. Ben tornata dalle vacanze! A quanto leggo sul fronte letture sono state piacevolissime :) Hai letto due storie che spero di poter leggere presto anche io. "The dome" mi affascina e mi spaventa al contempo, la trama è elettrizzante ma temo che tutta quella mole di libro con lo stile denso di King mi risulti più un mattonazzo sullo stomaco che una lettura affascinante :) Per quanto riguarda "Bad romeo" l'ho appena recuperato...speriamo bene! Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuls!!! Ho fatto delle letture mooolto piacevoli ;) Guarda, per The Dome, dipende da come sei abituata, se i mattonazzi li digerisci bene, ma per me direi che questo fila davvero liscio, nonostante la mole appunto ^^
      Fammi sapere per Bad Romeo!!!!

      Elimina
  11. Eccomi Rosa!!!! Bentornata e devo dire che lo hai fatto con il botto ^_^
    Sono curiosissima di scoprire le tue altre letture, la mia estate è stata un po' scarsina quindi mi rifaccio gli occhi con le tue recensioni.
    King mi ispira tantissimo, ho visto la serie TV e questo mi fa desiderare di leggere il libro ancora di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clary! :3 Grazieee...beh, spero di soddisfarti con le mie letture ;)
      Anche a me è successo così, la serie tv mi ha incuriosito così tanto da spingermi a leggere il romanzo ^^

      Elimina
  12. Ciao! Sono contenta che le tue letture estive si siano rivelate tutte buone! *__* E non vedo l'ora di leggere tutte le recensioni che posterai! :)
    King non è esattamente il mio autore preferito (ok, so di essere la pecora nera di turno, ma come autore non mi piace) però tu sei riuscita ad incuriosirmi, mentre mi spiace che Bad Romeo non ti abbia soddisfatto perché mi ispirava, ma ora credo che abbasserò un po' le aspettative! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sianna! Guarda, lo so che ci sono lettori a cui King proprio non piace, anche a me agli inizi non faceva impazzire, poi ho imparato ad apprezzarlo ^^ Magari devi solo trovare un suo romanzo che ti ispiri particolarmente. Invece Bad Romeo, conoscendo un pò i tuoi gusti, non te lo consiglio affatto, lo demoliresti pagina dopo pagina xD

      Elimina
  13. Ciaaaaaaaaaao Rosa :3
    La serie televisiva di The Dome l'ho mollata alla terza puntata perchè era troppo trash ahahaha (detto da una che ha seguito con trepidazione cinque stagioni di Falling Skies. Compatiscimi) però l'idea di fondo mi è sempre piaciuta quindi sicuramente darò una possibilità al libro, soprattutto dopo la tua recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Gaia! Guarda a me era piaciuta tanto (okay, l'ammetto, molto della fascinazione è tutta colpa di Barbara *-*), della seconda ho visto giusto qualche puntata, mentre ho visto dei pezzi della terza stagione e li si che mi sono chiesta ma "che caspita hanno combinato??" Si distacca completamente dal libro... però visto che tu devi recuperare King questo potresti leggerlo ;)
      Falling Skies, questa sconosciuta >-<

      Elimina
  14. The Dome voglio leggerlo soprattutto perché mi ricorda il film dei simpson *__*
    Per quanto riguarda Bad Romeo (chiamiamolo così perché l'altro titolo è lunghissimo e non lo ricordo mai XD) sai già cosa ne penso U.U

    RispondiElimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...