lunedì 9 gennaio 2017

Scelti per voi #16: Gennaio '17


Scelti per voi è la rubrica mensile che vi mostra le imperdibili uscite del mese in libreria.

Hello, readers! B(brrr)uon freddissimo inizio settimana a tutti. Pronti per ritornare al lavoro/scuola/qualsiasi sia la vostra attività? Purtroppo per me la prima settimana di Gennaio è stata costellata da alti e bassi: seguendo il principio del Come Volevasi Dimostrare, dopo mia sorella è toccato a me beccarmi l'influenza. Raffreddore, mal di testa e qualche linea di febbre che mi hanno tenuta a letto contro la mia volontà. Per fortuna mi sono ripresa relativamente in fretta, anche se ho rimediato la tosse come strascico. Il mio sistema immunitario fa decisamente schifo. Però come vi dicevo, ho avuto anche delle belle notizie, in particolare riguardo alla versione Rosina scrittrice: con la calza della Befana ho ricevuto infatti pure la versione definitiva della cover del #romance che uscirà in primavera (e, no, mi dispiace ma dovrete aspettare un poco prima che possiate vederla). 😍
Per quanto riguarda il blog e la blogosfera da cui ero rimasta assente per un bel po', da oggi ritorno attiva e si ricomincia con le consuete rubriche. Partiamo proprio da Scelti per voi e gli Imperdibili di Gennaio secondo me. Non so voi, ma le uscite di questo mese che mi hanno veramente, ma veramente colpita e fatto esclamare "Deve essere mio!" sono pochine. Forse troppo poche rispetto alle novità in uscita. Sarà colpa mia e dei miei gusti che si stanno facendo più difficili? Mah, chi lo sa!


Ritorno (Davlova #2)
di A.M. Sexton
Triskell Rainbow
Euro 6,99
Uscita 5 Gennaio
L’eccitante conclusione di Liberazione.
Il fuoco infuria nella città di Davlova, sulla scia di una rivoluzione sanguinosa. L’alta società, che aveva instaurato una tirannia, è stata deposta. Nel mezzo del caos, Misha e Ayo scappano sulla barca di Miguel Donato e fuggono attraversando il mare, diretti alla lontana città di Deliphine.
Misha ha sognato per tutta la vita di lasciarsi Davlova alle spalle, ma adesso l’unica cosa che vuole è tornare a casa. Non sa se la città è ancora in piedi o quanti dei suoi amici sono sopravvissuti. Ma prima di tornare a Davlova e trovare il suo posto nel paesaggio distrutto dei fossati, dovrà fronteggiare una nuova minaccia a Deliphine: la Dollhouse.
Anche a Deliphine, la maggior parte delle persone crede che la Dollhouse sia un mito, ma Misha sa la verità. La Dollhouse è reale. È spietata. Ha i suoi piani.
E rivuole Ayo.


Hai Cambiato La Mia Vita (The law of Moses #1) 
di Amy Harmon 
Newton Compton Editori
Euro 4,99
Uscita 26 Gennaio
Così comincia una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. Una storia con un prima e un dopo, nuove partenze e falsi arrivi. E, più di tutto, così inizia una vera storia d’amore. Qualcuno l’aveva trovato avvolto in un asciugamano, nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita, ma era già vicino alla morte. Lo chiamarono Mosè. Quando dettero la notizia al telegiornale delle dieci dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho immaginato il bambino-crack come se avesse avuto una gigantesca frattura lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che crack significava ben altro, ma quell’immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall’inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Mosè e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i bambini-crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Mosè era molto incasinato. Mosè era un caso a parte. Diverso da tutti gli altri ragazzi, ma anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ascoltare i consigli della gente. Mia madre mi aveva avvertito. Anche Mosè mi aveva avvertito. Ma non sono riuscita a rimanergli lontana. Questa è la nostra storia.


Scia di sangue (Will Trent #8)
di Karin Slaughter
HarperCollins
Euro 18,00
Uscita 26 Gennaio
Quando il cadavere di un ex poliziotto viene trovato in un cantiere abbandonato di Atlanta, l'agente speciale Will Trent capisce subito che quello potrebbe essere il caso più rischioso di tutta la sua carriera. Una scia di impronte insanguinate rivela che c'era qualcun altro sulla scena del crimine, una donna, ferita, che ha lasciato quel luogo di morte ed è svanita nel nulla. Non solo: quella donna appartiene al suo passato. L'indagine si fa ancora più delicata quando si scopre che il proprietario del cantiere è Marcus Rippy, uno dei personaggi più influenti e chiacchierati della città, una stella del basket con agganci politici e uno stuolo di avvocati pronti a difenderlo anche dalle accuse più infamanti. Come quella di stupro, con cui Will ha tentato invano di incastrarlo qualche tempo prima. Quello che Will deve decifrare è un rompicapo pericoloso, perché ogni rivelazione potrebbe distruggere la sua carriera e le persone a cui tiene. Ma non ha scelta. E quando Sara Linton, il nuovo medico legale del Georgia Bureau of Investigation e sua compagna, gli spiega che la donna scomparsa ha solo poche ore di vita prima di morire dissanguata, sa cosa deve fare.
L'attesissimo ritorno della serie più popolare di Karin Slaughter, un thriller perfettamente bilanciato nelle sue componenti psicologiche e investigative, elettrizzante, complesso e senza respiro.


La casa delle foglie rosse
di Paullina Simons
HarperCollins
Euro 14,90
Uscita 19 Gennaio
Conni, Albert e Jim sono inseparabili fin dal primo anno di università: vivono, studiano e giocano a basket insieme, legati da un'amicizia totalizzante che ruota intorno all'anima del loro gruppo, la bellissima Kristina Kim, ma che negli ultimi tempi inizia a dare segni di cedimento. Quando il corpo di Kristina viene trovato nudo e semisepolto dalla neve nei boschi che circondano il college, tocca a Spencer O'Malley far luce sulle circostanze poco chiare di una morte che lo turba profondamente, forse per via dell'istintiva affinità che ha provato nei confronti della vittima nel momento stesso in cui l'ha conosciuta, pochi giorni prima. Com'è possibile che nessuno di quegli amici così stretti abbia denunciato la sua scomparsa? O'Malley è sicuro che la chiave di tutto sia lì, nei rapporti intricati e per certi versi inquietanti tra i quattro ragazzi, e le sue domande insistenti portano alla luce una rete di segreti, gelosie, reticenze e mezze verità che vanno ricomposti pezzo per pezzo, come un puzzle misterioso e complesso in cui ogni rivelazione è più scioccante della precedente. 
Un romanzo claustrofobico e inquietante, in cui le menzogne vengono smascherate a poco a poco.


La Triskell Edizioni come prima novità del 2017 ci riporta a Davlova con Ritorno, il seguito di Liberazione (la mia recensione), il distopico dalle vene dark di A.M. Sexton. Non stavo nella pelle di leggerlo, e posso anticiparvi che l'attesa ne è valsa la pena. In settimana la mia recensione. Attendevo da tanto anche il nuovo romanzo di Amy Harmon, che purtroppo la NewtonCompton ci propone con una cover e un titolo che poco si riferiscono a quelli originali (qui la cover) e al titolo The law of Moses. Ma l'importante è il contenuto, no? Dopo la Piemme e la TimeCrime, tocca alla HarperCollins puntare tutto su Karin Slaughter, la mia autrice di thriller preferita: Scia di sangue, l'ottavo volume della serie - che si può leggere benissimo anche come stand-alone - segna il ritorno del detective Will Trent alle prese con quello che sarà il suo caso più difficile. Cliccando qui trovate tutti i titoli tradotti finora dell'autrice in Italia. Infine non potete lasciarvi sfuggire La casa delle foglie rosse di Paullina Simons, autrice famosa per la trilogia de Il Cavaliere D'Inverno.

Poche scelte, ma buone. Anzi, sapendo di che autrici si tratta, visto che ho già avuto modo di leggerle e amarle, direi ottime. E voi che ne pensate? Avete altri Imperdibili da consigliare? Fatemi sapere, ovviamente. Nel frattempo, ci sentiamo domani con una nuova briciola e qualche mini recensione

16 commenti:

  1. Il libro della Harmon lo prenderò sicuramente. Il titolo e la cover sono davvero pessimi ma in questo caso ciò che conta è la bravissima scrittrice! Non mi attira nient'altro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te, Laura, però appunto, l'importante è leggere il libro di una bravissima scrittrice come la Harmon!

      Elimina
  2. Ciao Rosa, maledetta influenza! Io per ora resisto, nonostante sia circondata da malati...speriamo bene. Tra queste letture quelle che di sicuro voglio leggere sono il libro della Harmon (no comment per titolo & copertina -_-) e quello della Simons...questo mese mi sembrano molto interessanti anche Carve the mark di Veronica Roth, Il caffè delle seconde occasioni di Alison Kent e L'esercito dei 14 bambini di Emmy Laybourne. Ah dimenticavo...in bocca al lupo per il tuo nuovo libro (curiosaaa!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria! <3 Incrocio le dita per te!
      Quello della Roth è un Ni per me, prima voglio leggere qualche recensione e capire bene se fa per me o no.
      Crepi il lupo, e spero di poter soddisfare la tua curiosità il più presto possibile!

      Elimina
  3. Ciao Rose del mio cuore! E da oggi torno attiva anch'io ^-^
    Mi spiace per la tua influenza *vade retro* ma vedo che ti stai rimettendo. Sai che stavo aspettando il secondo della serie Davlova perché ce l'ho sull'e-reader da quando ho letto la tua recensione ^-* Vale lo stesso (spero) anche per la Simons.
    Io, a differenza tua, ho segnato un sacco di letture per questo mese incluso quello della Harmon che leggerò assolutamente *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violetta mia!!! <3 Bene, così non devi neanche aspettare da un libro all'altro ;) Allora mi aspetto la tua recensione su quello della Harmon che sicuro leggi prima di moi ^^

      Elimina
  4. Credo che il romanzo della Harmon lo leggerò, perché è una delle poche autrici romance a piacermi davvero. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che si tratterà di una lettura meravigliosa! :3

      Elimina
  5. Malgrado il libro della Harmon mi sia piaciuto (Making face - Sei il mio sole anche di notte) questo non mi attira tantissimo. Per caso hai letto il primo uscito in Italia? Il titolo aveva qualcosa a che fare col blu, forse il cento colori del blu, una cosa simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, I cento colori del blu, e no, purtroppo ancora non sono riuscita a leggerlo Y.Y Però sì, Making face si è rivelata una storia profonda e toccante

      Elimina
  6. Felice che ti sia ripresa! :)
    Sono assolutamente curiosa di saperne di più sul tuo nuovo romanzo **
    Tra le nuove uscite il libro della Harmon è quello che mi incuriosisce decisamente di più *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks! :)
      Troppo buona <3 Me too, anche se devo ancora recuperare I cento colori del blu u.u

      Elimina
  7. Per questo mese dovrei fare la brava perché ho fatto da poco una spesona grossa ^^ quindi credo che recupererò solo "The beast" e un uscita in edicola (che è firmata Mary Balogh quindi non posso lasciarmela sfuggire), "I misteri di Jane", anche perché se voglio ridurre le scorte devo darmi assolutamente una regolata :)
    Curiosissima di scoprire qualche dettaglio del tuo prossimo romanzo! Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Periodo di magra, eheh. Per The Beast aspetto l'edizione della Rizzoli con trepidazione! *w*
      Un po' di pazienza, e arrivooo ;)

      Elimina
  8. Che emozione deve essere stata per te la news sulla Cover *_*
    Sono curiosissima di saperne di più e so proud di te!
    Vai Rosa :D
    Un saluto
    Leryn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tantaaa! Grazie, Leryn, sei troppo dolce! <3 Un bacio!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3