8 dicembre 2017

Release Party: "Blood of the Prophet" di Kat Ross (Il Quarto Elemento #2)

Buon pomeriggio, amici lettori, e buon Giorno dell'Immacolata a tutti. Venerdì festivo ma come sempre io sono qui per parlarvi di libri! È disponibile da oggi infatti Blood of the Prophet, il secondo volume della serie fantasy new adult Il Quarto Elemento dell'autrice Kat Ross. Grazie alla Dunwich Edizioni ho potuto leggerlo in anteprima ed eccomi qui a parlarvene. Un consiglio: correte a comprare la vostra copia immediatamente!!!


Blood of the Prophet 
(Il Quarto Elemento – Libro Secondo)
di Kat Ross
Dunwich Edizioni
Genere Fantasy
Pagine 306
Euro 3,99 (ebook; disponibile su Kindle Unlimited); 14,90 (cartaceo)
Uscita 8 Dicembre

Visionario. Alchimista. Salvatore. Santo.
Il Profeta Zarathustra è stato chiamato in molti modi. Ora trascorre il suo tempo disegnando capre dall’aspetto bizzarro. Ecco cosa succede quando ci si ritrova in una cella per duecento anni. Ma l’uomo che potrebbe essere impazzito, e che decisamente dovrebbe essere morto, è di colpo tornato a essere molto importante…
Sono passate soltanto poche settimane da quando Nazafareen è fuggita dai sotterranei del Re con il suo daeva, Darius. Sperava di non dover mettere più piede all’interno dell’impero, ma la ricerca del Profeta l’ha condotta nell’antica città di Karnopolis. Devono trovarlo prima che Alexander di Macedonia bruci Persepolae, e con essa la madre di Darius. Ma non sono i soli a cercarlo.
Il negromante Balthazar ha i suoi piani per il Profeta, così come il capo delle spie dei Numeratori. Mentre Nazafareen viene attirata in un gioco pericoloso, i suoi nuovi poteri prendono una brutta piega. Soltanto il Profeta comprende il segreto del suo dono, ma il prezzo di quella conoscenza potrebbe rivelarsi più di quanto Nazafareen sia disposta a pagare…
Ho appena terminato di leggere questo secondo volume della trilogia Il Quarto Elemento, e non ho le parole per dirvi quanto sia soddisfatta di questa lettura, o quanto desideri avere il seguito tra le mani, ora, subito. Kat Ross si conferma un'autrice capace di stupire a ogni pagina, una penna avvincente e deliziosamente affascinante con la quale delinea personaggi talmente vividi da sentire di conoscerli da una vita.
Dopo gli eventi di The Midnight Sea, ritroviamo Nazafareen e Darius impegnati con l'aiuto delle inseparabili Tijah e Myrri nella ricerca del Profeta Zarathustra, che a dispetto di quanto si creda è ancora vivo e vegeto. Lui è l'unico infatti che può distruggere la magia dei bracciali che legano i daeva agli umani. Senza il suo esercito di Immortali schiavizzati, infatti, il Re persiano perderebbe gran parte della sua forza e Alexander il macedone avrebbe campo libero per conquistare Persepolae in modo pacifico, senza il rischio di scatenare una guerra inutile. L'intervento del profeta è quindi indispensabile per evitare una carneficina senza precedenti.
Mentre Nazafareen studia con cauta circospezione lo strano potere che sente crescerle dentro, una luce e un fuoco che scalpitano per seminare distruzione e devastazione, lei e compagni aspettano impazienti il momento perfetto per fare la propria mossa, inconsapevoli però che altri giocatori si stiano muovendo nell'oscurità. 
Purtroppo, i nostri eroi non sono gli unici a cercare il Profeta. Da una parte abbiamo Araxa, uno degli esponenti dei Numeratori più inflessibile per quanto riguarda la questione daeva, che se potesse li eliminerebbe tutti, nessuno escluso; dall'altra Balthazar, il servo più devoto della regina demone Neblis. Tra i due, Balthazar si rivela un'antagonista con una morale distorta che esercita un certo fascino indubbio, il negromante innamorato della sue regina immortale che più del potere ricerca la conoscenza. Sono sicura che ci riserverà grandi sorprese in futuro.
La prima parte del romanzo ha un ritmo lento, non ci sono grandi scene di azioni a favore della creazione di una rete intricata di inganni e sotterfugi che si dipanerà in seguito; è qui che approfondiamo la conoscenza delle altre due voci narranti di questo volume, oltre a quella di Nazafareen. In compenso, assistiamo a una evoluzione del rapporto tra lei e Darius, che finalmente confessano apertamente i loro sentimenti. Questa coppia mi piace davvero tanto, sono caratteri affini e complementari e i sentimenti che li uniscono sono veri e potenti.

«Sarò sempre tuo, bracciali o meno», mi disse mentre il calore del suo corpo mi avvolgeva. «In questa vita e in tutte quelle dopo di questa.» 

La seconda parte del romanzo è decisamente più movimentata e preparatevi a plot twist inaspettati che vi faranno sobbalzare il cuore nel petto! Adoro le descrizioni ricche di dettagli e mai pesanti e il modo con cui caratterizza i suoi personaggi, anche quelli secondari; ma soprattutto apprezzo come l'autrice sia riuscita a fondere eventi della realtà storica (l'invasione di Persepoli da parte di Alessandro Magno) con l'elemento  fantasy e magico caratterizzato dai daeva e dai druj. E se nel primo libro abbiamo avuto modo di viaggiare per l'impero, qui invece ci addentriamo letteralmente nel crepuscolo, nelle terre dell'ombra dove vivono i non-morti, dove nascono revenant, lich e spiriti. Dove la magia regna sovrana e dove un nemico potente quanto e forse più di Alexander sta architettando passo dopo passo un piano di vendetta e conquista a cui nessuno uscirà vivo.

«La religione è essenzialmente come la magia. Funziona solo se ci credi.» 

Come ogni trilogia che si rispetti, questo secondo volume è un sorte di ponte tra il prologo e l'epilogo dell'intera serie, in cui vengono avviati nuovi scenari che sono sicura verranno approfonditi nel seguito Queen of Chaos. Io una mezza idea su chi sia questa regina del caos me la sono fatta... a voi non resta altro che leggere ;)
Quattro stelle

Nessun commento:

Posta un commento

Vi presento...La Confraternita del Pugnale Nero di J.R. Ward

In onore dell’uscita americana di domani del romanzo  The King , il dodicesimo volume della Confraternita del Pugnale Nero...