mercoledì 23 dicembre 2015

Release Blitz: "Inganno" di Sagara Lux (Broken Souls #2)

Buon mercoledì miei cari lettori! A poche ore dalla Vigilia di Natale festeggiamo in anticipo con un bel regalo libroso. Esce oggi infatti il nuovo romanzo di Sagara Lux, una autrice self che apprezzo davvero tanto e che sono veramente contenta di aver avuto la possibilità di scoprire quest'anno. Il romanzo di cui sto parlando è Inganno, il nuovo dark romance che convincerà anche le lettrici più scettiche, secondo volume della serie Broken Souls che ha fatto il suo debutto qualche mese fa con il libro Di carne e di piombo. Non per vantarmi, ma ho scritto una recensione mooolto ispirata, una delle più belle che avessi mai potuto scrivere e decisamente un'ottima scelta per concludere l'anno qui sul blog. Perciò non mi perdo in chiacchiere, vi lascio alla mia recensione, all'estratto e al booktrailer e mi raccomando non perdete l'occasione di partecipare al giveaway, perchè Inganno merita tanto, tanto, tanto.

Inganno
(Broken Souls #2)
di Sagara Lux
Self-publishing
Pagine 204
Euro 2,99 (ebook); 9,11 (cartaceo)
Uscita 23 Dicembre

Tutto ha un prezzo. 

Iryna non ha altra alternativa che crederlo quando si ritrova con una pistola puntata alla tempia e l’uomo che ha tradito davanti agli occhi. È per questo che si presta a un gioco terribile, perché sa di avere un unico modo per salvarsi: non pensare a quello che le verrà chiesto in cambio.
Ogni gioco ha le sue regole. 
Genz non ha dubbi: qualsiasi cosa accadrà tra di loro, Iryna morirà.
Lei, però, non è la donna che crede. Il suo nome e le sue labbra nascondono il più dolce dei desideri e il più crudele degli inganni. È così che riesce a insinuarsi nell’ultimo posto in cui sarebbe dovuta arrivare: dentro di lui.
Nella mente, nel sangue.
Lei possiede la sua anima, lui possiede la sua vita.
Salvare se stessi significa distruggere l’altro. In un mondo senza giustizia e senza perdono scegliere cosa fare appare fin troppo semplice, ma quando si gioca con la morte non esistono certezze e non esiste regola che non possa essere infranta. 




GUARDA IL BOOKTRAILER E PARTECIPA AL GIVEAWAY


ESTRATTO
La sua voce era bassa. Era il tipo di uomo che non aveva bisogno di gridare per farsi ascoltare; che quando diceva qualcosa te lo sentivi addosso, sulla pelle e nella gola. Tentai di rispondergli, ma all’ultimo non riuscii a farlo. Le sue dita mi avevano raggiunto. Erano penetrate tra i miei capelli, fino a sfiorarmi la cute. Era lì, alle mie spalle. Incombeva su di me come il peggiore degli incubi. Potevo sentire l’odore che aveva addosso – sangue, polvere da sparo – oltre che il suono profondo del suo respiro e la sensazione opprimente dettata dalle sue ginocchia sulla mia schiena.
Anche se avevo paura, non riuscii a fare a meno di alzare la testa e guardarlo. I capelli lunghi e scuri avvolgevano un viso sottile e irregolare. Ora che era più vicino i suoi occhi apparivano ancora più chiari e terribili. Nessun uomo poteva possedere un tale sguardo. Ma forse lui non era un uomo. Non più, almeno. Ad un tratto provai una sensazione strana. Bruciante. Mi sentii cedere, anche se era l’ultima cosa che volevo.
Devi resistere.
Mi sforzai di respirare. Non era la prima volta che mi ritrovavo in ginocchio davanti ad un uomo, in bilico tra la vita e la morte. E mai, mai, mi era capitato di dubitare del fatto che sarei riuscita a salvarmi.
Tranne che allora.
«Dimmi: cosa posso darti in cambio del nome che voglio?»
Fu crudele. Mi sfidò. Giocò con me e con le mie paure.
Sapevamo entrambi che avrebbe ottenuto comunque ciò che voleva; che esistevano decine di modi per farmi parlare e successivamente sparire. Serrai le labbra, allontanando il pensiero di quello che avrebbe potuto farmi. Cose terribili, certo. Cose che mi avrebbero senza alcun dubbio fatto gridare.
Le sue dita strinsero la presa sui miei capelli. Vi affondarono, ma non li tirarono. Era come se volesse farmi sapere che era lì e che mi stava aspettando.
«Allora?»
«Cosa accadrà agli uomini che ti hanno tradito?» domandai cauta.
Avevo la voce strozzata. Ero agitata. Genz era dietro di me. La sua figura slanciata sovrastava la mia. Non potevo vederlo, ma potevo sentirlo. Il suo respiro si era fatto appena più intenso. La mia domanda aveva solleticato la sua curiosità. Dovevo essere la prima a non averlo supplicato di lasciarmi andare, ma il punto era che temevo – sapevo – che chiedergli di liberarmi non sarebbe comunque servito. Lo conoscevo, così come lo conoscevano tutti: per nome, per fama, per paura. Chi entrava nella sua villa da traditore non ne usciva vivo e una puttana come me, che non aveva esitato a concedersi ai suoi uomini per poterlo spiare, non avrebbe fatto alcuna differenza.
Le sue dita mi lasciarono. Il gesto con cui si allontanò da me fu così improvviso da sorprendermi.
«Perché vuoi sapere cosa faccio ai traditori?»
Perché so che finirò come loro. 

LA SERIE BROKEN SOULS
#1 Di carne e di piombo, autoconclusivo (23 settembre 2015)
#2 Inganno (23 dicembre 2015) 
#3 Riscatto (inedito)
#4 Vendetta (inedito)


IN OCCASIONE DELL'USCITA IN TUTTI GLI STORE, DI CARNE E DI PIOMBO SARÀ IN OFFERTA A 0,99 FINO AL 31 DICEMBRE!

L'AUTRICE
Sagara Lux crede nelle seconde occasioni, benché la vita non gliene abbia mai concesse.
Non ama parlare di sé, ma ama scrivere e dare a vita a personaggi capaci di colpire stomaco e cuore insieme. 
Se volete, potete trovarla qui.
Quando ho cominciato la lettura sapevo cosa aspettarmi, avendo già assaggiato e apprezzato la meravigliosa penna dell'autrice. Avevo però delle aspettative. Nella fattispecie, mi aspettavo un romanzo intenso, avvincente, erotico e ricco di dramma. Mi aspettavo un protagonista maschile misterioso, oscuro come il male e seducente come il peccato. Una eroina forte e determinata a fare di tutto, di tutto, per non farsi uccidere.
Era questo che mi aspettavo, ed è questo che ho trovato leggendo Inganno.
Ma non ho trovato solo questo. C'è di più. Molto di più.
Questa è una storia che ti serra lo stomaco. L'atmosfera che si respira fin dalla prima pagina è da brividi, c'è tensione, c'è pericolo. Ma è anche una storia ammaliante e attraente, impossibile da lasciare perdere. 
La situazione ci è chiara fin da subito: Iryna viene scoperta mentre tentava di carpire i segreti di Genz, potente signore della droga, dai suoi uomini, vendendo in cambio il suo corpo. Se vuole salvarsi deve fare il nome di chi l'ha incaricata di fare la spia. Ma Iryna non è una sprovveduta, sa che il nome del suo padrone è l'unica cosa che la potrà  mantenere in vita fintantoché non troverà lei stessa un modo per scappare e ritrovare la libertà che le era stata strappata suo malgrado. 
E Genz da una parte sa che non può lasciare impunito un simile affronto, dall'altra è inspiegabilmente attratto da quella donna, bella e forte, una semplice pedina in un gioco più grande di lei. Ma ne è così attratto e incuriosito che, a dispetto del suo principio di una vita, chi tradisce una volta, tradisce sempre, concede una opportunità a Iryna: la manterrà in vita tenendola con sé come la sua puttana,  fino a quando non si sarà stancato di lei o non avrà scoperto chi trama alle sue spalle per eliminarlo. 
Da quel momento in poi tra Iryna e Genz sarà un gioco a chi ha più potere - mentale e fisico - tra i due. Una sfida a chi si insinuerà per primo e più a fondo nella pelle dell'altro. Chi resisterà fino alla fine senza lasciarci la mente o, peggio ancora, il cuore.
Inganno è la parola giusta, non poteva esserci titolo più esplicativo per questo romanzo. Tutti mentono. Tutti tradiscono. Ma se tradisci Genz, aspettati di pagare a caro prezzo il tradimento. Con il sangue e la tua stessa vita. Iryna lo sa perfettamente , e farà di tutto – di tutto – per riuscire ad avere salva la vita. Mi è piaciuta moltissimo; sa quali sono i suoi punti di forza e non esita a fare leva su di essi per trovare una breccia nella corazza del suo nuovo padrone. Solo se riuscirà nel suo intento, avrà una misera opportunità di liberarsi da Genz. 
Se Darren Swan, protagonista de Di carne e di piombo, è stato uno dei protagonisti maschili più affascinanti che abbia incontrato quest'anno, Genz si assicura il posto per quello più attraente, non tanto a livello fisico, quanto a livello mentale e psicologico. Lui e le sue cicatrici sul corpo e nel cuore. La sua anima nera di rabbia e malvagità, che trova un momento di pace, la sua pace, nel corpo e nelle mente di Iryna. I loro dialoghi sono intensi, ricchi di sfumature e ragionamenti sottili, che a volta nulla possono contro il desiderio del corpo. La carne sa ciò che la mente vuole mettere a tacere. 
Ma sia Genz che Iryna sanno che il loro mondo è un posto pericoloso, il destino è una puttana e i nemici sono più di quelli che si pensava. Prima o poi Genz dovrà fare la sua scelta. Iryna dovrà fare la sua scelta. E una volta fatta, non si potrà più tornare indietro, per nessuno dei due.

I personaggi sono tutti pennellati con maestria. Poche frasi messe al punto giusto danno una idea precisa e strutturata delle diverse personalità degli attori in gioco. A partire da Genz e Iryna, passando per J.C. - quest'ultimo si è rivelato una sorpresa inaspettata - e la velenosa Caterina. Anime dannate e perverse, ognuna a modo proprio. Anime smarrite, ma sotto sotto ancora pure, nonostante tutto lo sporco che hanno affrontato e subito.
Ciò che amo di Sagara è soprattutto lo stile. Preciso e scorrevole, raffinato ed elegante, cosa che non ti aspetteresti in un dark romance. La sensualità è velata e non scade mai nel volgare, ma comunque trasmette a chi legge un’alta carica erotica. Lo stesso accade per la violenza e la perversione. Sono presenti, ma mai eccessivi e messi lì con solo lo scopo di scandalizzare chi legge. Ragion per cui consiglierei a tutti coloro che vogliono dare una chance al genere di provare a leggere Inganno. Ne rimarrete stupefatti e ammaliati.
Cinque stelle

15 commenti:

  1. Mamma mia Rosa, ispirata è dire poco...
    La felicità più grande sta nell'esserti piaciuta con una storia decisamente diversa da Di carne e di piombo. Tra le righe si percepiscono molte emozioni, era esattamente quello che volevo scatenare e quello il motivo per il quale quando ho cominciato a scrivere Inganno non sono riuscita a staccare la spian finché non l'ho finito :)
    Grazie, un abbraccio grande, Sag ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuta la recensione, e ancora di più di sentire che sei riuscita nel tuo intento di scrittrice... Inganno mi ha colpito tanto, tantissimo! :D Continua così, Sag!!!
      Un abbraccio enorme <3

      Elimina
  2. "Lo stesso accade per la violenza e la perversione. Sono presenti, ma mai eccessivi e messi lì con solo lo scopo di scandalizzare chi legge."
    Se avevo dei dubbi, con questa frase mi hai convinta. I pochi dark che ho letto fino ad ora non mi sono piaciuti proprio perché tutto era esagerato, esasperato. Sentivo l'intenzione dello scrittore di scioccare il lettore e questo mi infastidiva terribilmente. Lo leggerò al più presto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Ho letto pure io dei Dark che veramente volevano scioccare il lettore - e ci sono riusciti - ma Inganno è differente. Devi leggerlo, vedrai che La penna di Sagara ti convincerà! Fammi sapere ^^

      Elimina
  3. Ero già convinta, ma ora sono super convinta! *-* e complimenti per la recensione!*-* *-* deve essere mio al più presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sianna! ;D Tienimi aggiornata!!!

      Elimina
  4. OMG ROSA! Devo smettere di leggere le tue recensioni per la miseria, mi metti sempre una curiosità assurda! DEVO procurarmi i libri di questa serie tipo..ADESSO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah XD Guarda, sono super curiosa di sentire che te ne sembra! ;D

      Elimina
  5. OMG ROSA! Devo smettere di leggere le tue recensioni per la miseria, mi metti sempre una curiosità assurda! DEVO procurarmi i libri di questa serie tipo..ADESSO.

    RispondiElimina
  6. Lo sto leggendo è bellissimo!!! lo consiglio a tutte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Bellissimo! E fai bene a consigliarlo!!!!

      Elimina
  7. Gran bell'approfondimento diamine!

    RispondiElimina
  8. Mi ispira tantissimo!!! Ho appena comprato il primo libro della serie (anche se mi sembra di aver capito che non sono storie collegate, o sbaglio?), comunque non vedo l'ora di andare a casa e iniziarlo e se mi piace mi butto su questo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono storie collegate, ma Di Carne e di piombo è comunque autoconclusivo e non è necessario leggerlo prima di leggere Inganno. Ma ovviamente, a me sono piaciuti entrambi i lavori di Sagara, perciò li consiglio tutt'e due! Hai fatto benissimo a recuperarli, Laura ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...