giovedì 24 maggio 2018

Recensione: Annientamento - Jeff VanderMeer (Trilogia dell'Area X #1)

Annientamento 
(Trilogia dell'Area X #1)
di Jeff VanderMeer
Einaudi
Anno 2015
Pagine 186
Euro 7,99 (ebook); 16,00 (cartaceo)

Per trent'anni l'Area X - un territorio dove un fenomeno in costante espansione e dall'origine sconosciuta altera le leggi fisiche, trasforma gli animali, le piante, sembra manipolare lo stesso scorrere del tempo - è rimasta tagliata fuori dal resto del mondo. La Southern Reach, l'agenzia governativa incaricata di indagarne gli enigmi e nasconderla all'opinione pubblica, ha inviato numerose missioni esplorative. Nessuna però è mai tornata davvero dall'Area X: chi, inspiegabilmente, ricompariva al di qua del confine era condannato a un destino peggiore della morte. Questa volta, però, sarà diverso: la dodicesima missione è composta unicamente da donne. Quattro donne che non conoscono nulla l'una dell'altra, nemmeno il nome - sono indicate con la funzione che svolgono: l'antropologa, la topografa, la psicologa e la biologa - accettano di partecipare a un viaggio che assomiglia molto a un suicidio. Cosa le ha spinte a imbarcarsi in una missione tanto pericolosa? La biologa spera di ritrovare il marito, uno dei membri dispersi della spedizione precedente. Ma forse cerca anche di fuggire dai suoi fantasmi. E le altre? Cosa nasconde la psicologa, ambigua leader del gruppo? Quando le quattro esploratrici incappano in una strana costruzione mai segnalata da nessuna mappa, capiranno che fino a quel momento i disturbanti misteri dell'Area X erano stati appena sfiorati. 
Facevo il filo alla famosa Trilogia dell'Area X da parecchio tempo, attirata non solo dai titoli e dalle cover intriganti, ma anche della recensioni positive. E se Stephen King la definisce inquietante e affascinante, qualcosa vorrà pur significare! Tuttavia sono capitolata solo grazie al trailer della trasposizione cinematografica di Annientamento, che spero di vedere quanto prima, nonostante da quello che ho capito ci sono molto differenze rispetto al libro. 
Libro che ho divorato in poche ore, è davvero difficile lasciarlo senza prima averlo finito. È un po' come se si venisse fagocitati dai misteri dell'Area X, proprio come accade alla protagonista e alle sue compagne di spedizione. Quattro donne, tutte volontarie, addestrate e istruite dalla Southern Reach, un'agenzia governativa segreta di cui sappiamo ancora troppo poco, per la dodicesima spedizione esplorativa all'interno dell'Area X. L'antropologa, la topografa, la psicologa e la biologa. Non sappiamo mai i loro nomi, le loro vite, ma le vediamo direttamente in azione e capiamo qualcosa di loro solo in base ai loro comportamenti nell'Area X. La biologa è la voce narrante, colei che ci racconta la desolazione di quel posto, che sembra fuori dal mondo, che è fuori dal mondo. L'Area X è l'ignoto e il surreale, un punto di spazio che si allarga sempre di più, che gioca secondo le proprie regole. Un luogo che attrae e respinge, che rafforza e indebolisce, che trasforma. Forse dona la vita o, forse, la toglie.

Udivi solo quel lamento profondo. È impossibile capire che effetto facesse senza essere lì. È impossibile anche comprenderne la bellezza, e quando vedi la bellezza nella desolazione qualcosa dentro di te cambia. La desolazione cerca di piantare radici nel tuo intimo.


Annientamento è un resoconto dettagliato, ricco di riflessioni e a suo modo privo di punti di riferimento, in cui ogni elemento è soggettivo, e noi lo osserviamo attraverso il pensiero e gli occhi della biologa. Ogni cosa è messa in discussione: la percezione dei sensi, i dati scientifici, i propri pensieri, le azioni e le reazioni, gli scopi e gli obiettivi. Ad esempio, quattro persone non riescono a mettersi d'accordo se sia un tunnel o una torre la strana costruzione che si addentra nelle viscere della terra, qualcosa che le donne non sono per nulla preparate a incontrare. La biologa sembra essere la persona più adatta a osservare l'Area X, a capire, se non tutti i meccanismi che la regolano, almeno a riconoscerne la superficie vera, a intuirne il vero volto. E proprio come l'Area X, la biologa ha i suoi segreti, le sue intenzioni sono diverse da come appaiono a un primo momento...

È così che la follia del mondo prova a impossessarsi di te: penetrando dall'esterno, costringendoti a vivere la sua realtà.

La narrazione procede come un film thriller, la tensione è palpabile e ghermisce il lettore come una calamita, una voglia di sapere che può solo aumentare e crescere fino all'ultima pagina, perché il mistero dell'Area X è tutto lì, in quelle pagine da sfogliare; più la spedizione si inoltra nel territorio, più sorgono problemi e tanti piccoli elementi vengono alla superficie, dettagli che cambiano forma un attimo dopo averli osservati, strani, irreali. Esattamente come la biologa, siamo costretti a inoltrarci fino ai confini e oltre per cercare di capire, per vedere con i nostri occhi che cos'è l'Area X. Una domanda che rimane senza risposta, o meglio, con risposte del tutto insufficienti.
Annientamento è a metà tra una riflessione filosofica e psicologica che vede l'essere umano, la sua mente, le sue paure più profonde e le pulsioni più estreme al centro della narrazione. Una esplorazione fantastica, ricca di visioni che si possono definire solo come surreali e immaginifiche. Un romanzo che vi lascerà di certo con la voglia di continuare la lettura... perché l'Area X non si è ancora svelata del tutto.
Quattro stelle

8 commenti:

  1. Ciao Rosa, sicuramente è una lettura particolare, però ha un che di affascinante. Non è il mio genere però mi stuzzica un po'. Sono tre libri in tutto, vero? Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Particolare, sì, ma anche parecchio intrigante, ne vale la pena secondo me... anche io avevo delle titubanze, ma per adesso è filato liscio, ho già preso il secondo (sono tre libri, Annientamento, Autorità e Accettazione), in biblioteca e penso che lo inizierò stasera stesso ^_^

      Elimina
  2. Da un lato mi intriga, dall'altro sono abbastanza sicura che sia troppo criptico per i miei gusti.
    Il film non è niente male, e credo che sia riuscito a rendere bene la strana bellezza dell'Area X :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Criptico il giusto, dai, anche perché non sopporto nemmeno io quei libri che sembrano fuffa elaborata... ma sempre fuffa è! xD Da quello che ho letto il film è diverso, ma sono comunque molto curiosa :)

      Elimina
  3. Aaaaaw voglio leggerlo! Speravo di partecipare ad un gruppo di lettura, ma sto leggendo troppi libri e probabilmente non ce la faccio.. Mi sa che dovrò rimandare. Comunque sono molto fiduciosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace :( Però davvero, per il momento merita, e tu sai che avevo dei dubbi in proposito... ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Eh eh :3 :3 Secondo me può piacerti davvero tanto ;)

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...