28 maggio 2020

Review Party: "Il respiro del tempo" di Alessia Litta

Hola, readers! Quest'oggi il blog partecipa al Review Party per Il respiro del tempo, il nuovo mistery romance di Alessia Litta. Preparatevi a scoprire una storia ricca di intrecci incredibili, ambientazioni gotiche e personaggi fantastici. Buona lettura!

Il respiro del tempo
di Alessia Litta
Self-publishing
Genere Mistery/Romance (con elementi gotici)
Pagine 325
Euro 0,99 (ebook); 9,50 (cartaceo)
Acquistalo su AMAZON
ARC gentilmente offerta dall’autrice in cambio di un’onesta recensione

Novembre 2015.
Dopo otto mesi lontana, Delphine Bright è tornata in Bretagna. Ma non è felice. Non ha dimenticato quello che è successo la notte maledetta del suo compleanno - notte in cui si è ritrovata a perdere tutto - e non riesce a riabituarsi alla vita al maniero Laouenan.
L’occasione per allontanarsi di nuovo arriva quando il suo amico Geoffrey la invita al castello Sorzeauc nella foresta di Paimpont. Per Delphine è la soluzione perfetta. Ma non ha fatto i conti con suo padre Francis che, inaspettatamente contrario, assume a sua insaputa un uomo perché la scorti.
Eric Kerouen ha perso tutti i contatti con la famiglia Laouenan dopo i fatti di otto mesi prima, e non si aspetta certo che Francis Bright si rifaccia vivo all’improvviso con la più improbabile delle proposte: accompagnare sua figlia Delphine al castello Sorzeauc e proteggerla.
Né Delphine né Eric vorrebbero accettare una situazione del genere. Eppure non hanno scelta.
Delphine è in pericolo e una nuova minaccia sembra arrivare dal passato Laouenan.

NOTA: non è necessaria la lettura di Vento di Kornog per seguire Il Respiro del Tempo, benché quest’ultimo ne sia lo spin-off e ne segua gli eventi.
Ancora una volta Alessia Litta ci accompagna nei misteriosi e perigliosi anfratti della Bretagna, alla scoperta di segreti impronunciabili custoditi in antichi castelli di pietra, da lignaggi di famiglie nobili e decadenti, e anche stavolta fa centro pieno! Dico la verità, pur incuriosita, non avevo tempo per inserire Il respiro del tempo nelle mie letture attuali, tra impegni vari ed eventuali del periodo; Franci Karou però ha insistito con grande gentilezza a che partecipassi al RP e devo ringraziarla, perché altrimenti avrei rimandato una storia che invece mi ha preso fin da subito e coinvolta talmente tanto da riuscire a terminarla in nemmeno 24 ore! Ed era veramente da tanto che non passavo una notte in compagnia di un buon libro!
Questo per dirvi che sono pagine che acchiappano veramente dall’inizio, io poi avevo adorato Vento di Kornog, di cui IRdT è un seguito standalone, ed è stata piacevole e fantastico ritrovare i luoghi, i personaggi e soprattutto le atmosfere magistralmente intessute da Alessia.
@Alessia Litta Facebook
La protagonista stavolta è Delphine Bright, di ritorno dopo otto mesi di lontananza al maniero dei Laouenan, per dimenticare, se possibile, la scandalosa notte che sconvolse le fondamenta della famiglia e cambiò totalmente la sua vita: con un futuro segnato come capo dell’eredità di famiglia, e un matrimonio combinato all’altezza del suo blasonato cognome, Delphine è una ragazza priva di libertà decisionali, ma non per questo passiva o convinta di dover accettare a testa bassa le imposizioni con cui madre e padre e società la subissano in continuazione. Ad aumentare il carico ci si mettono anche le pesanti minacce “all’ultima dei Laouenan” che limitano ancor di più la sua esistenza. Ma l’invito a passare un weekend al castello dei Sorzeauc, altra antica famiglia d’élite, sarà il punto di svolta per una vicenda che nessuno avrebbe potuto intuire, un mistero grande e terribile quanto quella proprietà avvolta dalla nebbia in cui abita una famiglia cortese e sollecita ma non immune a certe falsità…
Per fortuna accanto a lei c’è Eric Kerouen, poliziotto incaricato da monsieur Bright di proteggere la figlia in quella casa dove ogni angolo e persona potrebbero mettere a repentaglio l’incolumità di Delphine. Eric accetta l’incarico non solo perché impossibilitato a rifiutare, ma soprattutto perché in questo modo potrà forse fare chiarezza su un’altra vicenda che include un caro amico di famiglia e un’indagine su cui tanti, troppi, cercano di mettere un freno.
Tra sussurri spaventevoli nel cuore della notte, minacce sovrannaturali e una sfida di caratteri e pensieri, Delphine ed Eric vivranno un’avventura che li condurrà in sotterranei oscuri e pericolosi. Saranno pronti a qualsiasi cosa si celi in attesa dietro l’angolo?

Era corsa di nuovo a chiamare Eric. Per la seconda volta. Perché non Geoffrey che conosceva da più tempo? Perché non un domestico o i proprietari di casa? Perché un uomo con cui aveva condiviso solo poche ore della sua vita, e neanche le più felici?

Questa storia mi ha catturata il cuore, un mistero nel mistero che si infittisce a ogni nuovo pezzo: ammetto che le mie ipotesi viravano su altri lidi e che l’autrice ha saputo sorprendermi ancora una volta, con risvolti che navigano tra le due parti di un velo che separa il mondo e l’altro mondo. I personaggi sono caratteri definiti e particolareggiati il giusto: non ricordo se nel precedente Eric mi aveva conquistata con il primo sorriso, ma in queste pagine mi sono letteralmente innamorata di lui, del suo modo di pensare e agire e dei suoi occhi grigi attenti e sensibili. Delphine è una donna gentile, socievole e che ha subìto tante delusioni in vita sua, e nonostante ciò è stata capace di reagire, di riprendersi e soprattutto di non farsi mettere all’angolo, dalle malelingue, dalle pressioni sociali e dalle aspettative familiari. La parte romantica è davvero tanto romantica, dolce ed emozionante, e anche se solitamente preferisco un approccio più deciso, stavolta mi è piaciuta questa love story classica che però non sa di già letto e che soprattutto si equilibra perfettamente con l’indagine sulla ragioni e i perché delle minacce a carico dei Laouenan che rimane  la principale voce della storia. Di più non posso proprio dirvi per non rischiare spoiler!
Pienissimi voti per questo romance mistery sopraffino che confido saprà catturarvi e incantarvi con eleganza e intelligenza. Consigliato!
Quattro stelle e mezzo
REVIEW PARTY: I BLOG

Nessun commento:

Posta un commento

Vi presento...La Confraternita del Pugnale Nero di J.R. Ward

In onore dell’uscita americana di domani del romanzo  The King , il dodicesimo volume della Confraternita del Pugnale Nero...