venerdì 21 ottobre 2016

Recensione (mini): Il primo bacio a Parigi - Stephanie Perkins (Anna and the French Kiss #1)

Il primo bacio a Parigi 
(Anna and the French Kiss #1) 
di Stephanie Perkins 
De Agostini Editore 
Anno 2015 
Pagine 428 
Euro 14,90

Anna è pronta a passare un ultimo anno di liceo indimenticabile insieme alla sua migliore amica e a un ragazzo che sta per diventare il suo ragazzo. Ma il padre ha deciso di regalarle un’esperienza altrettanto indimenticabile: un anno in una scuola internazionale a Parigi! Peccato che Anna non riesca a prenderla con altrettanto entusiasmo: non sa una parola di francese, si sente l’ultima arrivata e non riconosce neanche il cibo che trova a mensa. Per fortuna nei corridoi si scontra con quanto di più interessante la città possa offrirle: Étienne St. Clair. Occhi splendidi, capelli perfetti, un’innata gentilezza e un’irresistibile ironia: St. Clair ha proprio tutto… anche una fidanzata, purtroppo! Per quanto Anna cerchi di non infilarsi in una situazione complicata, Parigi non è proprio la città adatta per resistere a una cotta colossale… Un romanzo divertente, romantico, che scintilla di tutte le luci della Ville Lumière e di un amore inaspettato.
Questa è stata una delle mie letture della Summer Book-a-thon organizzata da Giusy del blog Divoratori di libri l'estate scorsa. Tra i libri proposti dagli altri partecipanti c'era proprio questo di Stephanie Perkins, e così ho preso la palla al balzo, dato che era anche già nella mia wish list, e l'ho letto. Come lettura estiva spensierata e leggera è stata perfetta, soprattutto per chi era in cerca di una storia d'amore molto giovane, dolce e con lieto fine assicurato.
Tra l'altro l'ho letto in inglese, che si presenta in un livello facilmente accessibile per tutti e quindi se volete approcciarvi alle letture in lingua questo è pressoché perfetto per cominciare.
Parlando della storia, devo ammettere però che a me non ha colpito come speravo, sostanzialmente perchè fin da subito mi ha ricordato troppo quella raccontata da Rainbow Rowell in Fangirl - la mia recensione -, romanzo che ho adorato dalla prima all'ultima pagina, e mi è venuto quindi spontaneo fare un confronto tra i due e il libro della Perkins ne esce sconfitto. Se l'avessi letto senza aver conosciuto prima Fangirl, mi sarebbe piaciuto di più, ci scommetto. Ma a parte l'ambientazione - Parigi è sempre Parigi e qui è descritta e vissuta con gli occhi di ragazzi giovani, perciò appare ancora più magica e speciale del solito - e qualche altro dettaglio, beh, per me Anna è la copia "più normale" di Cath, entrambe hanno un lato fangirl pronunciato (Cath per le fanfiction, Anna per il cinema),  Étienne è la copia americana/inglese/francese un pò annacquata, ma ugualmente simpatica, di Levi, e invece del college siamo all'ultimo anno di liceo. Anche l'andamento generale segue l'anno scolastico, con le pause delle festività che coincidono con avvenimenti importanti nella relazione di Anna e Étienne, come accadde per Levi e Cath. 
E' vero un peccato però limitarsi a fare un confronto tra opere di diverse autrici, perchè lo stile della Perkins mi è piaciuto, nonostante tutto, e sono sicura che leggerò i due libri seguenti, soprattutto perchè sono curiosa di saperne di più di Isla, protagonista di Isla and the Happily Ever After e che appare qui in alcune scene. Oltre allo stile, mi è piaciuto anche il fatto che la love story venisse trattata in modo molto naturale e veritiero, così come le amicizie, i drammi e le gioie non sono stereotipati, ma odorano di vita vissuta. C'è l'evoluzione dei personaggi, in particolare della protagonista, Anna, che nelle prima pagine mi stava un pochino antipatica, lo ammetto (e non posso fare a meno di pensare che il papà sia un incrocio letterario tra Nicholas Sparks e John Green xD), troppo concentrata su se stessa e sui suoi piccoli grandi problemi, ma quale adolescente non lo è? Però, come dicevo, c'è una crescita dei personaggi, e alla fine dell'avventura Anna sarà più matura, troverà l'amore e capirà che casa è il posto dove si trova il cuore. Consigliato a chi cerca una lettura leggera e vuole ritrovare la dolcezza del primo amore e del vedere la vita con gli occhi della gioventù!
Tre stelle

22 commenti:

  1. Ce l'ho in libreria perchè vinto ad un giveaway qualche anno fa. Non è il mio genere ma la tua recensione mi fa ben sperare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, credo ti potrebbe piacere. Sì fa leggere con piacere, c'è di sicuro di peggio in giro Y_Y

      Elimina
  2. Io devo dire che ho adorato questo libro con la sua freschezza e la sua giovinezza *-*
    Non posso che consigliarlo a tutti ahahah e sono felice sia piaciuto anche a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, quanto entusiasmo contagioso ^_^

      Elimina
  3. Sono sempre in dubbio se leggere questa serie della Perkins ma penso che prima o poi opterò per il sì ^-* Mi sembra che sulla storia di Isla avevo letto recensioni più positive. Vedremo, vedremo.
    E smettila con questo Fangirl perché la mia curiosità sta salendo a livelli esagerati. Ora tu mi dici che questa storia ci pure somiglia. >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, dai, è carinissima e leggera, perfetta per quei momenti voglio-leggere-ma-boh ^^ Devo ancora recuperare il secondo volume, speriamo bene. Yep, ma Fangirl è meglio, almeno per me ^_^ E se non ti decidi a leggerlooo...

      Elimina
  4. Io non leggo molti libri romance, ma questo l'ho adorato alla follia *_* A differenza di te, penso che batta Fangirl senza fatica, perchè quest'ultimo non mi è piaciuto per nulla xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuooo, mi dispiace che Fangirl non ti sia piaciuto :(

      Elimina
  5. Scommetto che la recensione l'hai scritta l'anno scorso, perché quest'anno non ho organizzato nessuna book-a-thon ahahah
    Comunque a me stranamente è piaciuto v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione XD Infatti era nelle mie bozze da secoli, e visto che questa settimana non avevo preparato nessun post, l'ho tirata fuori dal cilindro :D
      Stranamente...

      Elimina
  6. Questa serie mi ispira, ma in realtà non mi sono ancora decisa a prendere il libro. Non so perché xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari aspetti qualche promozione o sconto? ;)

      Elimina
  7. Ho apprezzato molto questo libro, il secondo è un gradino sotto a questo secondo me. Questo invece merita di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo ancora non lo leggo, quindi non saprei... però sono contenta che ti sia piaciuto di più ^^

      Elimina
  8. A suo tempo avevo dato 4 stelline al libro ma era più per le 3,5 perché per buona parte del romanzo non mi aveva preso molto! Tuttavia, sono curiosa dei seguiti ma è da tipo quasi 2 anni che dico di prenderli e non lo faccio mai. >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capiscooo, pensa te che questa recensione l'avevo scritta più di un anno fa, e la pubblico solo adesso, figurati quando riuscirò a leggere i seguiti se continuo così X"D

      Elimina
  9. Questo libriccino aspetta da un bel po' di tempo di essere letto. Sembra dolcissimo <3

    RispondiElimina
  10. Ciao Rosa! Anni fa lo lessi in inglese e devo dire che mi era piaciuto molto, poi l'ho ripreso in mano in italiano e ho perso ogni interesse, forse ad anni di distanza il libro non ha più avuto la stessa presa su di me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho letto anch'io in inglese, e ti dirò, secondo me rileggere in italiano un libro letto in lingua ci farà sempre trovare un calo, o peggioramento se vuoi...

      Elimina
  11. Ciao Rosa avevo iniziato questa lettura in lingua ma poi l'ho messa da parte penso di riprenderla a breve, l'idea che sia ambientata a Parigi mi piace molto :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che ti piacerà, Stefy :3

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3