giovedì 6 ottobre 2016

Vi presento...i Reapers MC di Joanna Wylde

Heilaaa, miei cari amanti delle briciole letterarie, come state? Che si dice di bello? Qui da me è tutto okay, ieri c'era un tempo tipicamente autunnale - cielo grigio, leggera foschia mattutina e brezza da sciarpetta - mentre questa mattina mi sono svegliata col sole. Fa sempre freschino, eh, però il sole ci sta bene... insomma l'autunno si sta facendo sentire e a me la cosa va benissimo ^^ Approfitto di questa settimana decisamente più leggera nei contenuti rispetto alle precedenti per parlarvi di Joanna Wylde e della sua serie contemporary romance con protagonisti dei biker decisamente hot e selvaggi. Era da tempo che il post sostava nelle mie bozze e finally ho trovato un momento per pubblicarlo. Sono sicura che chi legge in inglese - purtroppo la serie è totalmente inedita in Italia - non si può fa scappare la lettura di questi libri che offrono praticamente tutto ciò che una lettrice (o lettore) di romance può chiedere da un romance: love story hot e passionali, un pizzico di angst e mistero, e addominali da paura protagonisti maschili arroganti, rudi, fieri di sè e molto, ma molto sexy, in un mix letale tra la più belle serie erotica che abbiate mai letto e Son of Anarchy, visto che non mancano ovviamente sparatorie, omicidi, rapimenti e rese dei conti con pallottole volanti e mazze da baseball. E se non bastasse, volete farvi scappare delle cover così fantasticosamente sexy? Ceerto che no! 
Allora, vi ho incuriosito? Fantastico, era proprio quello il mio scopo! ;)

Sono da pochissimo sbarcati in Italia i romance con protagonisti i tostissimi biker, questi sexy e arroganti uomini vestiti di pelle che se ne vanno in giro on the road a cavallo di potenti due ruote e che fanno del loro vivere ai margini della società il loro vanto più forte, fieri di rappresentare quell'1% della popolazione che se ne frega beatamente delle regole sociali precostituite e molto spesso delle stesse leggi, per vivere libero. Incrociando le dita che il filone non accenni a fermarsi, spero che prima o poi qualche casa editrice metta gli occhi sulla famossissima serie dei Reapers MC, perchè oltreoceano è Joanna Wylde a essere considerata la regina dei biker romance. 
I Reapers sono un motorcycle club attivo nella zona di Coeur d’Alene in Idaho, e leggendo i sei volumi che compongono al momento la serie (più un'antologia di novelle), scopriremo di più sulle storie passate e presenti degli uomini che fanno parte del club, senza tralasciare curiosità e nozioni del background che appartiene alla società dei motociclisti, fatta di azioni e poche chiacchiere e fedeltà al club. Le condizioni sociali che regolano i rapporti tra bikers e club diversi e soprattutto il ruolo delle donne. Sento già che vi fischiano le orecchie: forse saprete che spesso le donne dei bikers vengono chiamate proprietà Tranquilli, essere la proprietà di Tizio, nel mondo dei bikers equivale a dire che siete la moglie, la compagnia del Tizio in questione, e per questo gli altri membri vi porteranno rispetto. Questo non vuol dire che le donne debbano stare mute e zitte ai voleri degli uomini, tutt'altro! Marie, Sophie, Em, London e tutte le altre sono donne alpha che non ci stanno proprio a farsi mettere i piedi in testa dai loro maschioni!
L'autrice comunque non è partita dal nulla, ma ha intervistato molte donne che appartengono ai Club, per capire meglio i ruoli e la vita vera all'interno di un MC e rendere la narrazione in modo più veritiero possibile, anche se la componente romance è ovviamente quella predominante. 
Horse, Ruger, Hunter, Picnic... wow, sinceramente non so quale sia il mio protagonista maschile preferito. Forse tutti - anche se Ruger è decisamente il più hot secondo me -  e, valore aggiunto, ogni libro della serie è diverso rispetto al precedente, quindi non abbiate paura di leggere dei romanzi-in-serie. Abbiamo il romance classico con i personaggi che si attraggono ma non si sopportano, quello con protagonisti più giovani e quindi con elementi che richiamano le storie new adult, altri con protagonisti maturi. Capite bene che in ogni libro le tematiche affrontate sono diverse e raccontate in modi diversi. La Wylde utilizza il point of view dei personaggi femminili in prima persona, alternando ma non troppo spesso con quelli maschili alla terza persona. Una cosa che ho adorato poi è il dirty talking usato sia nelle scene più sensuali che non, e sinceramente non so perchè mi sia piaciuto, perchè in genere le volgarità mi danno fastidio. E vi avviso, se non amate le scene esplicite, allora la serie non fa per voi, perchè molto spesso sembra di leggere un erotico. In effetti, ora che ci penso, questi romanzi sono un mix equilibrato di erotic, romance più puro e suspenseInsomma, io l'ho adorata tutta e quindi non posso che consigliarvela con tutta me stessa!!!
Passiamo quindi a vedere nei particolari i libri che compongono la serie e delle mie mii recensioni, che avevo già pubblicato su Goodreads - per quelli che ho letto finora:

- Reaper's Property (Reapers MC #1)
- Trama tradotta da me -
Marie non ha bisogno di una complicazione come Horse. Ma il muscoloso motociclista tatuato e cazzuto che si presenta a casa di suo fratello non è d'accordo. Vuole Marie sulla sua moto e nel suo letto. Adesso.
Ma Marie appena lasciato il suo ex marito violento e non è in cerca di un nuova relazione. Soprattutto con uno come Horse, di cui non sa neanche il suo vero nome o dove vive. Marie è al novanta per cento convinta che sia un criminale e che il "business" di cui parla con suo fratello non è quello che sembra. La ragazza lo vuole fuori dalla sua vita, il che sarebbe un gioco da ragazzi se Horse la smettesse di regalare orgasmi da fuori di testa.
Horse fa parte del Reapers Motorcycle Club, e quando vuole qualcosa, se lo prende. Quello che vuole è Marie, ma lei non è per nulla interessata a diventare una sua "proprietà".
Poi suo fratello ruba dal club. Marie può salvarlo dando a Horse quello che vuole... a casa, in pubblico, sulla sua bici ... Se lei farà la brava ragazza, otterrà molto di più degli orgasmi che solo lui sa regalarle, oltra a lasciare in vita suo fratello.
Forse.

Ma cosa aspettano a portare questa serie in Italia? *____________________* 
Reapers' Property, il primo volume della serie Reapers MC, si è rivelato un bel mix di romance, erotico e suspense. La storia è avvincente e molto originale, poiché ci trasporta nel mondo dei Motorcycle Club, che ha le sue regole sociali e le proprie convinzioni; i personaggi principali forse sono un pochino stereotipati, ma comunque adorabili. Horse è un maschio alfa possessivo e sexy, rude e romantico allo stesso tempo. Mi è piaciuto veramente tanto. Anche Marie è una eroina simpatica, a volte, troppo spesso forse, casca nei classici clichè della donna ingenua e un pò zuccona, ma fino alla fine se la cava egregiamente e riesce a entrare nel cuore del lettore.
La loro love story mi ha assolutamente convinta, anche perchè non parte dal nulla per arrivare alla dichiarazione di amore eterno in 50 pagine, ma si costruisce per gradi passo dopo passo, e tutto il contorno del rapimento per il pagamento di sangue che Jeff, il fratello di Marie, deve ai Reapers, è un bel stratagemma per creare una vicinanza forzata tra i due, che alimenta la tensione sensuale - già ampiamente presente anche prima - e spinge noi lettrici a voler continuare la lettura e a scoprire cosa combineranno Horse e Marie. Fortissimo anche il finale, con quel pizzico di elementi mistery che forse si intuiscono da subito (almeno io l'ho capito immediatamente), ma che aggiungono quel tocco in più alla trama, rendendola diversa da un semplice erotic romance. L'autrice non risparmia un linguaggio un pò slang e spesso volgare, ma stranamente non mi ha dato fastidio, anzi l'ho trovato molto realistico. L'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso è il soprannome di Horse, Horse appunto, che non vi dico per cosa sta (se avete un po' di immaginazione... immaginazione mooolto sporca capirete xD) trovata trash che forse potevamo risparmiarci XD Per tutto il resto... consigliato!


- Reaper's Legacy (Reapers MC, #2)
- Trama tradotta da me -
Otto anni fa, Sophie diede il suo cuore e la sua verginità a Zach Barrett, in una notte che non avrebbe potuto essere meno romantica o più imbarazzante. Il fratellastro di Zach, un motociclista duro, muscoloso e tatuato di nome Ruger, li colse sul fatto, Uno spettacolo, quello di Sophie, che lui non ha mai dimenticato.
Potrebbe aver perso la sua dignità quel fatidica notte, ma Sophie ha anche guadagnato qualcosa di molto più prezioso: suo figlio Noah. Purtroppo, Zach è un padre inadempiente, e Ruger è il solo modello maschile per Noah. Quando Ruger scopre che Sophie e suo nipote vivo in quasi povertà, si prende carico della faccenda, con l'aiuto dei Reapers Motorcycle Club, per dare loro una vita migliore.
Vivere con dei motociclisti fuorilegge non era il piano di Sophie per il figlio, ma Ruger non le ha lasciato poi molta scelta. Lui sarà lì per Noah, che lei lo voglia o no. Ma Sophie lo vuole eccome, lo ha sempre voluto. E adesso imparerà che portarsi un motociclista a letto, può essere più pericoloso di quanto sembri.

Più sexy e mooolto più spinto rispetto al primo volume di questa serie di sexy&rude bikers dal cuore tenero che mi sta veramente prendendo molto :3
Ruger mi è piaciuto molto come personaggio, sempre fedele a se stesso, e quando c'è da mettersi in gioco non si tira mai indietro. Si prende cura di suo nipote Noah e di sua cognata Sophie, e l'attrazione tra i due è palpabile fin da subito! Oh mamma, c'è veramente da sciogliersi in una pozza di gelatina tremolante *w* Credo che sia il mio biker preferito tra tutti! 
Sophie invece l'ho apprezzata un pochino di meno (insomma, anche io sono una femminista, ma non ci vuole molto a capire che "property" è solo un altro modo per dire "moglie" "fidanzata" o "compagna", cavolo XP). 
Divertentissimo il capitolo iniziale - che dà una nuova definizione di "Ops, sono stata beccata!" - e il matrimonio di Horse e Marie che mi ha fatto scompisciare dal ridere, mentre mi è sembrato trattato davvero con troppa superficialità l'evento a fine libro, quello che coinvolge Zach, che uhm... insomma U.U Adesso voglio assolutamente leggere la storia di Em e Hunter, perchè daiiii, i Reaper's stanno ai Devil's come i Capuleti stanno ai Montecchi. Em riuscirà a resistere al fascino malefico di Hunter? I wanna knooow!


- Devil's Game (Reapers MC, #3)
- Trama tradotta da me -
Liam "Hunter" Blake odia i Reapers MC. Nato e cresciuto come uno dei Devil's Jack, sa benissimo qual è il suo dovere. Difendere il suo club dai vecchi nemici - i Repaers -sfruttando qualsiasi arma a sua dispozisione. Ma perché usare la forza quando il presidente dei Reapers  ha una figlia che è sola e vulnerabile? Hunter l'ha voluta fin dal primo minuto inncui l'ha vista, e ora ha una scusa perfetta per prendere ciò che vuole.
Em ha vissuto tutta la sua vita all'ombra dei Reapers. Suo padre, l'iperprotettivo, Picnic, è il presidente del club. L'ultima volta che Em ha avuto un fidanzato, Picnic gli sparò. E adesso gli uomini della sua vita sono molto più interessati a far contento suo padra che passare del tempo con lei. Poi Em incontra un affascinante sconosciuto, un uomo che non ha paura di trattarla come una vera donna. Un uomo che non ha paura di suo padre. Il suo nome è Liam, e lui è quello Giusto.
O almeno così pensa Em.

Che dire... libro dopo libro sto scoprendo che questa serie è fan-ta-sti-ca. Ti fa emozionare con storie d'amore un pò rudi ma dannatamente vere, rabbrividire tra colpi di pistola, rapimenti, ricatti che la fanno da padrone nella pericolosa vita dei bikers e ansimare di piacere per le scene di una sensualità esplicite e ricche di dirty talkin ma che, ripeto, non danno mai alcun fastidio.
In Devil's Game, leggiamo la storia di Liam/Hunter e Em, il primo facente parte del club dei Devils Jack, la seconda invece è la figlia del presidente dei Reapers. Due MC nemici giurati. E un pò come Romeo e Giulietta, i due si innamorano (sempre se R&G fossero stati dei ventenni in preda agli ormoni con addominali - per lui - e curve - per lei - da paura XD), ma di mezzo si mettono gli affari dei due club rivali, per non dire un rapimento e qualche altra cosuccia che non vi dirò ^^ Insomma, sembra che la storia tra i due non abbia nessuna misera opportunità di evolversi, però Em e Liam sono giovani e un po' incoscienti e ci provano lo stesso a darsi una chance di stare insieme... e credetemi, ne varrà veramente la pena!
Il romanzo ha un tono leggermente diverso rispetto ai primi due - forse perchè i protagonisti sono più giovani? - ma intrattiene come promette dalla trama e dai presupposti e alla fine la love story mi è piaciuta davvero tanto! E l'epilogo?! Noooo, adesso devo scoprire cosa ne sarà di Picnic! La smetterà una volta per tutte di rimorchiare solo ventenni per mettere la testa e il cuore a posto, dopo la morte dell'amata moglie? Vedremo!


- Reaper's Stand (Reapers MC, #4) 
- Trama tradotta da me -
Come presidente dei Reapers MC, Reese "Picnic" Hayes ha dedicato tutta la sua vita al club. Dopo aver perso la moglie, sapeva che non avrebbe mai amato un'altra donna. E con due figlie da crescere e un club da gestire, gli andava più che bene,  concendendosi solo relazioni facile e senza impostanza. Per questo Reese è sicuro di non voler sprecare il suo tempo con una donna delle pulizie come London Armstrong.
Peccato che sia completamente ossessionato da lei.
Oltre a gestire la propria attività, London deve badare a Jessica, la figlia di una sua cugina tossica, la diciottene più spericolata rispetto alla media. London è attratta moltissimo daò presidente dei Reapers, ma non è stupida. Reese Hayes è un criminale e un delinquente. Ma quando la sua giovane cugina viene rapita da un cartello della droga senza scrupoli, Reese potrebbe essere l'unico uomo che può aiutarla. Ora London deve prendere la decisione più difficile della sua vita: fino a che punto sarà pronta a spingersi per salvare la sua famiglia?

Okay, devo dire che sono rimasta un po' così così da questa storia. Ci sono state parti che ho adorato - i primi capitoli sicuramente, insieme al finale e alle scene action giù nel South - però altre cose non mi hanno convinto tantissimo. Non vedevo l'ora di leggere la storia di Picnic alias Reese, il presidente dei Reaper's - e non posso dire di essere rimasta delusa da lui (mamma mia, che attitudine al comando che ha! E la scena nella cella, quando quel personaggio ha tentato di fare quella cosa, che chi ha letto sa, insomma quella con le catene e il pugnale, omgomgomg *.* Degna di un dark romance, per la miseria!) - e vederlo alle prese con una donna adulta e con le balls quadrate come London, rispetto alle ragazzine con cui usciva di solito, è stata una goduria dall'inizio alla fine. 
Le scene tra i due trasudano sensualità da tutti i pori, credetemi... però ecco, l'evoluzione dei loro sentimenti non mi ha convinto tantissimo. London a volte mi è sembrata troppo immatura (soprattutto per la storia del ricatto, ecco, parlarne no, eh? Meglio fare le eroine solitarie, anche se non ne siamo capaci), mentre altre volte avrei voluto darle il cinque per la faccia tosta che aveva nel rapportarsi non solo con Reese, ma anche con il resto della banda di biker. Purtroppo tutto ciò che riguarda Jessica, la figlia della cugina che London ha cresciuto come se fosse sua, non è riuscita a colpirmi. Insomma, sì, mi è dispiaciuto per lei, ma se avesse evitato di fare la stupida prima, tutto il resto non sarebbe successo. Il finale invece è dolcissimooo, aww :3
Adesso sono curiosa di scoprire cosa succederà a Painter (che ammetto all'inizio mi ispirava da morire, poi dopo quello che è successo con Em, un po' di meno),  che ha instaurato un "qualcosa" con la dolce Mellie. Cavoli anche Puck, nuovissimo personaggio tutto tattoo e la sua aria da sono-un-uomo-duro (in tutti i sensi), sembra un tipino che ne combinerà delle belle eheh ;)

- Reaper's Fall (Reapers MC, #5)
- Trama tradotta da me -
Non ha mai voluto farle del male.
Levi "Painter" Brooks era nulla prima di entrare nei Reapers. Il giorno in cui è stato ammesso, i Repers sono diventati i suoi fratelli e la sua vita. Tutti ciò che gli hanno chiesto in cambio è stata la sua presenza e un'incondizionata fedeltà, una fedeltà che è messa a dura prova quando Painter viene catturato e condannato al carcere per un reato commesso in loro nome.
Melanie Tucker può aver avuto un inizio difficile, ma lungo la strada ha imparato a combattere per il suo futuro. E' scappata dall'inferno e ha iniziato una nuova vita, ma ogni notte sogna certo un motociclista il cui tocco non può dimenticare. Tutto è iniziato in modo innocente, solo una serie di lettere scritte  un uomo solo in carcere. Amichevole. Innocue. Sicuro.
Ora Painter Brooks sta per tornare a casa... e Melanie sta per imparare che non c'è spazio per l'innocenza nei Reapers.

Devo ancora leggerlo! ^^"

- Reaper's Fire (Reapers MC, #6)
- Trama tradotta da me -
Il club viene prima di tutto.
Ho vissuto con questo mantra per tutta la mia vita. Morirei per loro e non ho mai avuto un problema in questo. I miei fratelli Reaper mi guardano le spalle e lo stetto io, è questo è più che abbastanza. Poi l'ho incontrata. Tinker Garrett. Lei è bella, leale ed è così dannatamente ostinata che a volte mi spaventa... Tinker si merita un uomo buono, un uomo migliore di me. Non posso prenderla, perché il club ha ancora bisogno di me. C'è un'altra donna, un altro lavoro, un'altra lotta con cui fare i conti.
Ora scoprirà che le ho mentito per tutto il tempo. Niente di tutto quello era reale. Non il mio nome, il mio lavoro, neanche i vestiti che indossavo. Lei pensa che io sia bello. Finge che siamo solo amici e che io ho ancora un'anima. Ma non è così. La mia anima è morta anni fa. Sono totalmente perso per questa donna, e un uomo può bruciare solo fino a un certo punto, prima di distrugge ogni cosa intorno a lui.
Sto venendo a cercarti, Tinker.
Presto.

Anche questo è nella mia to be read! 






La serie conta anche uno spin-off, la Silver Valley series, il cui primo volume si intitola Silver Bastard ed ha come protagonista Puck, già apparso in Reapers' Stand. Se volete saperne di più, vi lascio la fangirlante recensione di Chiara Cilli.


- Silver Bastard (Silver Valley #1)
- Trama tradotta da me -
Quattordici mesi. Per quattordici mesi, Puck Redhouse è stato chiuso in una cella tenendo la bocca chiusa, proteggendo i Silver Bastards MC dai loro nemici. Adesso che è libero, è tempo di ricevere la sua ricompensa: la piena adesione nel club, insieme a una festa per celebrare la ritrovata libertà. E' qui che vede Becca Jones per la prima volta ed è da quella festa che tutto si mette in moto. Prima che la serata sia conclusa, Puck viola la sua libertà condizionale e porta la ragazza lontano da tutto ciò a cui era abituata.

Cinque anni. E' stato cinque anni fa, quando  Puck distrusse Becca e la salvò nell'arco di una sola notte. Ha avuto paura di lui da allora, ma Becca è ancora più terrorizzata dei mostri da cui Puck la sta ancora proteggendo. Ma Becca rifiuta di lasciare che la paura prenda il controllo su di lei. Vive la sua vita e va avanti, fino a quando non riceve una telefonata dal passato che non può permettersi di ignorare. Becca deve tornare indietro nel passato, e c'è solo un uomo che può fidarsi di andare con lei, l'ex detenuto motociclista che l'ha salvata già una volta.

Puck la aiuterà di nuovo, ma questa volta sarà alle sue condizioni. Niente più bugie nè lacrime, e non si tratterrà più trattenere dal prendere ciò che vuole veramente...








Insomma, spero di avervi convinto a leggere questa serie, e fatemi sapere cosa ne pensate! Baciii <3

11 commenti:

  1. Come dimenticare l'hashtag che lanciai dopo aver letto Silver Bastard: #CometiafferrailculoPucknessunomai :3 devo assolutamente recuperare la serie principale, ora che Joanna ha ripubblicato il primo tramite selfpublishing ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, non vedo l'ora di conoscere Puck da vicino :3
      Io ho speso una piccola fortuna per gli ebook, ma non sono riuscita a trattenermi *.* Assolutamente imperdibile!

      Elimina
  2. Credo tu mi abbia convinto con "addominali da paura" XD

    RispondiElimina
  3. Ahimè non leggo in inglese quindi devo sorvolare anche se mi ispira!

    Comunque mi è piaciuto molto il tuo post ed in generale il tuo blog... Hai guadagnato una nuova lettrice fissa!
    Un bacio, Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Luisa, grazie e benvenuta sul mio blog! ^-^

      Elimina
  4. No. Vabbè. Tu non puoi scrivere un post del genere senza farmi prima svenire. Voglio dire... questa serie è fatta per me. Il dirty talking lo amo nella maggior parte dei casi però bisogna essere coerenti con la tipologia del romanzo altrimenti per me è NO. Le cover sono qualcosa di incredibile. Picnic? Horse? Ruger? Che roba è?!! Ahahahah!
    Sinceramente non so quale mi attira di più tra queste coppie perché non ho letto i libri ma Horse, appunto per il nome, mi istiga di più!!
    E poi mi piace l'accostamento Montecchi e Capuleti *-*
    Vado a leggermi la recensione fangirlante di Chiara ;D
    P.S. Vi prego Case Editrici portate questa serie in Italia >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh :3 No, a me le volgarità piacciono ma solo se, come dici tu, sono adatte al contesto, e qui ci stanno tutte! Come dicono F**k you i biker della Wylde nessuno mai XD Le cover sono una più bella dell'altra, ci giocherei a ce l'ho-ce l'ho-mi manca XD
      Ahahahahaha, non ho scritto che quelli sono i soprannomi, ovviamente, perchè nei MC funziona così. Tipo Horse - eheheh, buongustaia! - si chiama così perchè... l'hai capito, no? Picnic invece perchè una volta ha menano un tizio con un tavolino da picnic, quelli di plastica... insomma su quell'andazzo là per tutti gli altri ^^
      Il romanzo di Liam e Em è stratosferico, loro due appartengono a due Club tra cui non scorre buon sangue, e Liam non è certamente un santo, anzi! Ne combina di belle...
      Shiiiii, la vogliamoooo!!!

      Elimina
    2. Ahahahah non mi dire così ti pregooooo! Voglio questa serie prima della vecchiaia e voglio Liam ora!!

      Elimina
  5. Ne ho un paio che mi aspettano ma sinceramente dopo il primo impulso che mi aveva spinto all'acquisto il mio interesse è andato via via spegnendosi, ma dopo quello che hai scritto non ho più scuse, devo assolutamente buttarmi nella lettura!!!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dai, non mi dire queste cose! >-< Sono certa che se leggi il primo (e spero ti piaccia) poi vorrai leggere anche gli altri, garantito ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...