venerdì 21 aprile 2017

Recensione: The Chosen - J.R. Ward (Black Dagger Brotherhood #15)

The Chosen
(Black Dagger Brotherhood #15)
di J.R. Ward
Ballantine Books
Anno 2017
Inedito in Italia

- Trama tradotta da me -
Xcor, leader della Banda di Bastardi, condannato per tradimento nei confronti del Re Cieco, si trova ad affrontare un brutale interrogatorio e una morte dolorosa per mano della Confraternita del Pugnale Nero. Eppure, dopo una vita segnata da crudeltà e azioni malvagie, il vampiro è pronto ad accettare la sua fine da guerriero. Il suo unico, grande rammarico è la perdita di una femmina sacra che non è mai stata sua: l'Eletta Layla.
Layla è la sola a conoscere la verità che potrebbe salvare la vita di Xcor. Ma rivelare il suo sacrificio e la sua eredità nascosta esporrà entrambi, distruggendo tutto ciò che Layla ha di più caro, anche il suo ruolo di madre dei suoi preziosi gemelli. Divisa tra l'amore e la fedeltà, Layla deve trovare il coraggio di rivoltarsi contro l'unica famiglia che abbia mai avuto per l'unico uomo che potrà mai amare. Tuttavia, anche se a Xcor in qualche modo venisse concessa una tregua, lui e Layla dovrebbero affrontare una sfida ancor più pericolosa: colmare l'abisso che divide i loro mondi senza dare modo di concretizzarsi a un futuro di guerra, desolazione e morte.
Mentre una vecchia e pericolosa minaccia fa il suo ritorno a Caldwell e viene rivelata l'identità di una nuova divinità, nulla è certo o al sicuro nel mondo della Confraternita del Pugnale Nero, neanche il vero amore... o i destini che per molto tempo sembravano scolpiti nella dura pietra.

Ogni volta che mi accingo a leggere un nuovo romanzo facente parte della Confraternita del Pugnale Nero, è come un ritorno a casa dopo essere stati lontano per lungo tempo. Adoro ritrovare quei personaggi, quelle ambietazioni che mi fanno compagnia da diversi anni ormai. Per me i Confratelli sono amici di vecchia data, conosco ogni angolo della magione e della Tana e del centro d'addestramento. Per questo motivo, quando esce un nuovo libro di J.R. Ward legato alla BdB impazzisco di gioia, e per quei cinque, sei giorni in cui sono impegnata nella lettura, divento una vera e propria matta. A casa mia lo sanno e si limitano a ignorarmi, ma davvero, dovreste vedermi: rido come una scema, piango, mi faccio venire i coccoloni e l'unico argomento di cui parlo ogni due per tre è la Confraternita.
Perciò mi scuserete se questa non sarà una recensione, ma più un fangirlamento sfrenato, un parliamo e analizziamo ogni-singola-scena, plot twist, dialogo possibile e immaginabile. A chi non volesse farsi spoiler, dico solo che The Chosen è un libro che mi ha esaltato ai massimi livelli e al tempo stesso mi ha lasciato insoddisfatta/dubbiosa su alcuni aspetti. Per chi invece decide di continuare la lettura, avviso: ci sarà una vagonata di SPOILER!

Finally, la storia che vede protagonisti l'Eletta Layla e il bastardo Xcor è arrivata a compimento! Ci siamo portati avanti questo amore proibito per diversi libri, dalla scioccante scoperta che Layla aveva dato la sua vena a un traditore del Re, all'ancora più scioccante verità che il cuore dell'Eletta non è mai stato a sicuro, ma che fin dal primo momento è appartenuto a quel guerriero crudele e implacabile di Xcor.
Xcor è il vero portagonista del libro e sono contenta che l'autrice gli abbia tributato il suo spazio e momento di gloria. Ciò che si era solo intuito nel passato, viene esplicitato senza censure sia attraverso flashback che con le parole stesse di Xcor. Non ho mai dimenticato che ha attentato alla vita del Re, ma ho amato come siamo arrivati al suo completo riscatto: c'è differenza tra chi possiede un animo puramente malvagio, e chi invece non nasce cattivo, ma è costretto a compiere delle scelte, non sempre facili, per sopravvivere. Rinnegato dalla madre, maledetto dal padre, Xcor viene rifiutato da tutti fin da quando era bambino, solo per via di un difetto estetico. Ma Xcor è fatto d'acciaio, e non si lascia abbattere, facendo del suo meglio per meritarsi il rispetto e "l'amore" del Carnefice. Ladro, assassino spietato, senza valore o rispetto, che strappa la vita a umani, lesser o vampiri come se niente fosse. Xcor stesso non rinnega il suo passato, le sue azioni, ma non permette neanche che il passato influenzi il suo presente. E nel suo presente non ci sono carneficine, non ci sono pretese per il trono di Wrath. Nella sua mente e nel suo cuore c'è l'Eletta Layla, la sola che è riuscita a guardarlo in faccia, andando oltre la nomea di guerriero crudele, oltre il labbro leporino, per scoprire il vampiro che è, e amandolo incondizionatamente.

“Love is a matter between souls,” she said as she put her hand on the center of his chest. “Our love is between my soul and yours. Nothing is going to change that, not your past, our present … or whatever futures we may find apart. At least not on my side.”

La loro love story prosegue passo dopo passo in uno struggimento unico, e quando tutto sembra perduto, ecco che il destino ci mette lo zampino e i due hanno finalmente la possibilità di passare del tempo (pochissimo però) da trascorrere insieme. E credetemi, ogni parola, ogni bacio, è un ricordo immortale e indelebile nel cuore. L'amore puro di Layla, il rispetto di Xcor per ogni semplice dono che ha la fortuna di ricevere da lei; il loro sentimento che è qualcosa che va oltre l'attrazione carnale, oltre il legame vampiro/shellan...

Meeting Qhuinn’s wild, mismatched stare, Xcor spoke with clarity. “I love Layla. And I never once claimed her body—nor shall I. I will never seek her out nor set mine eyes upon her again. You want me to die? Well, I have. For every night she lives with you and your young, I am being murdered for I am not in her presence. So your goal is well-served and accomplished.”

Se Xcor è il personaggio perfetto, Layla non è da meno: è da tempo che ha mandato al diavolo la consueta calma e compostezza tipica delle Elette, combatte con le unghie e con i denti per difendere il suo diritto di amare Xcor. Con Xcor stesso in un certo momento, con il Re cieco, con i Confratelli. Difende a spada tratta il suo diritto di essere madre dei piccoli gemelli,... e qui mi tocca parlare di Qhuinn. E ovviamente di Blay. (Un sacco di Qhuay, a proposito). Ma soprattutto... che cavolo s'è fumato Qhuinn per impazzire in maniera tale? Sinceramente ho trovato la sua reazione un filino esagerata. Penso che se fosse accaduta qualche libro fa, l'avrei trovata più che giustificata. Ma non in toto, perchè per quanto possa essere arrabbiato e deluso dal comportamento di Layla, certi limiti non si superano. Mai. Wrath avrebbe dovuto purnirlo duramente. E  Blaylock, che quasi ci rimane secco, se gliel'avesse fatta pagare come intendeva fare, l'avrei appoggiato al tremilapercento.
Altra cosa che non mi è piaciuta purtroppo è stato il comportamento di Tohrment. Il Fratello più tranquillo, più pacato, la colla che tiene insieme la Confraternita che mi va fuori di testa anche lui? Capisco il ricordo di Wellsie e del piccolo perduto, ma insomma... E quello scontro con Layla? Santa Maria, l'avrei preso a pugni, e lui è uno dei miei preferiti ever!

Sono dell'opinione che se Wrath avesse gestito l'intera faccenda in maniera diversa, i problemi di Qhuinn&Tohr non ci sarebbero stati, ma credo anche che la Ward li abbia usati per mostrare la contrapposizione con il comportamento di Xcor e dei suoi Bastardi. Se infatti è la Banda dei Bastardi ad avere la nomea di traditori di cui è impossibile fidarsi, a guardare le azioni, i fatti, sono i Confratelli a farci una pessima figura. Testardi, dissobediscono agli ordini del loro capo; mentre sono Zypher, Balthazar, Syphon, Syn (io punto tutto su di lui, ragazze!) coloro che si comportano con rispetto e onore degni di grandi guerrieri.
Come sempre, la nostra amata zietta porta avanti altre trame. Abbiamo da una parte Vishous nuovamente in crisi. Seriously? Non capisco il perchè. No, meglio, il perchè lo capisco in un certo senso, ma c'era veramente bisogno di una nuova storia su V? Abbiamo poi Throe, che sembra intenzionato a diventare il cattivo per antonomasia. L'Ex Bastardo ha trovato Il Libro... che sinceramente non capivo dove-come-quando, poi lo spoiler di Cincinnati mi ha chiarito. Eccoci quindi arrivati l'ennesimo crossover importante con la Fallen Angels, l'altra serie paranormal romance già completa. Urge quindi recupero! Piccola parentesi per Lassiter: grandissimo, ma i leggins zebrati no, daaaiii!
Se vi dicessi poi che Trez, ancora in lutto per la perdita di Selena, potrebbe avere un suo hea? Incappare nell'incarnazione dell'amata potrebbe portare a tale svolta. Ho storto il naso, l'ammetto. Perchè ho l'impressione che tutto il dolore patito in Le Ombre non sia servito a nulla. Tanto c'è la reincarnazione, no. Ma perchè? Confido che la Ward sappia ciò che fa, ma per il momento il mio giudizio, su questa storyline, è sospeso.
La pecca più negativa però va al finale. Troppo happy ever after troppo, troppooo in fretta. Cioè, se il giorno prima Qhuinn voleva ammazzare Xcor, quello dopo non può accorglielo in famiglia e accettare tranquillamente che faccia da padre ai suoi bambini! E il trasloco in massa dei Bastardi alla magione? No. Più in là, passo dopo passo, ci stava, ma dopo così poco no.

Quindi, dopo questa enorme pappardella di non-recensione, posso dire che il romanzo mi è piaciuto, lo stile unico della Wad è una gioia per gli occhi e le emozioni che questo romanzo tanto atteso mi ha fatto provare hanno ripagato le attese. Anche se ci sono aspetti che non ho digerito o che devo ancora comprendere meglio. Per il momento, aspettiamo e vediamo cosa succederà ;)
Quattro stelle e mezzo

16 commenti:

  1. Devo decidermi a fare ordine nella lettura di questa saga. Ho letto qualche libro e mi sono piaciuti tutti, ma non credo di averli letti in ordine e sicuramente non tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa serie va letta assolutamente in ordine! Sono contenta che la leggerai... perchè merita taaaantoooo *W*

      Elimina
  2. Grazie per lo spoiler non spoiler, l'inglese non lo leggo quindi sono rimasta a bocca asciutta. Mi fa piacere sapere che la banda venga accolta alla magione e sono d'accordo con te quando dici che non abbiamo bisogno di un altro libro su Vishous il suo problema è solo la mancata (permettimi il lessico) trombato con l'amico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di nulla, Marzia ;)
      Ahahahahahah, sono d'accordo con te, che senso ha rinvangare quella cosa adesso?!?! ç_ç Bah, vedremo...

      Elimina
  3. Beata te che leggi in lingua! Vabbe' che sono indietro. Ho appena finito di leggere Rinascita e Xcor....occhi a cuoricino <3
    Devo recuperare alla svelta! Spero che pubblichino The Chosen entro l'anno. Lo spero tanto-tanto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Xcor è fenomenale *w* Lo spero anch'io, guarda... così posso rileggerlo presto ihihih ^_^

      Elimina
  4. Mannaggia a te ma non ho potuto fare a meno di leggere tutto.
    Quante cose mi sto perdendo ma Vishous nuovamente in crisi no te prego! Povero, basta! Vorrei tanto sapere cosa ha combinato Qhuinn ma non me lo dire per favore! Mi ero spoilerata il finale di Trez (e non capisco perché la Ward sia stata così crudele con lui) ma è giusto che abbia anche lui la sua amata. E che cavolo dategli un lieto fine a sto porello. Insomma la magione alla fine sta diventando troppo stretta ahahahahah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunqnue Xcor e Layla insieme li ho sempre amati *.*

      Elimina
    2. Tu.Che.Ci.Fai.Qui?!?! U___U" Io ti picchio!
      Sììì, il lieto fine per Trez ci vuole, ma non adesso e non così, uff.
      Guarda, alla magione mi ci trasferirei anche io, t'immagini? Ahaahahahahahahah XDXD

      Elimina
    3. E' per colpa tua se sono qui! Ho letto il titolo mannaggia a te e non ho saputo resistere!! >_<

      Elimina
  5. Grazie tantissime per recensione con annessi spoiler wow tanta roba e visto che non leggo in lingua mi accingo ad una lunga e ansiosa attesa ancora grazie

    RispondiElimina
  6. Rosa, io non potevo perdermi questa recensione anche se devo ancora iniziare il libro >.< Questa coppia mi piace molto e non vedevo l'ora che uscisse un libro dedicato interamente a loro! Appena lo leggerò ne riparleremo, dovrò confrontarmi per forza con qualcuno ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jess quando lo leggerai sarò felicissima di confrontarmi con te! *w* Anche perchè di cose di cui parlare ce ne sono, eheh :)

      Elimina
  7. Leggins zebrati? Davvero? XD
    Quando arriverà un bel libriccino su Lassiter?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eeeh già X"D Non vedo l'ora che arrivi un libro tutto suo, già m'immagino di tutto, di più!!! *w*

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3