martedì 12 settembre 2017

Recensione (mini): Love. Un incredibile incontro | Love. Un pensiero infinito - L.A. Casey (Slater Brothers #2 | #3)

Love. Un incredibile incontro 
(Slater Brothers #2)
di L.A. Casey
Newton Compton Editori
Anno 2016
Pagine 445
Euro 9,90

Alec la possiede. E Alec non rinuncia a quello che possiede.
Keela Daley è la pecora nera della famiglia. È sempre venuta dopo sua cugina, Micah. Anche sua madre aveva occhi solo per la splendida Micah, mentre Keela passava inosservata. Ora sono cresciute, Micah sta per sposarsi e ancora una volta i riflettori sono tutti puntati su di lei. Alec Slater è scapolo, nessuna donna resta nel suo letto per più di una notte. Fa quello che vuole e non deve rispondere a nessuno. Almeno finché non incontra un’irlandese dai capelli rossi come il fuoco. Che lo mette a dura prova. Keela odia ammetterlo, ma ha bisogno di un favore da quell'uomo arrogante. Ha bisogno che lui la accompagni al matrimonio di Micah e finga di essere il suo fidanzato. Alec accetta di aiutarla, ma ad alcune condizioni… 

Dopo Dominic avevo promesso che avrei letto i seguiti della serie Slater Brothers, vero? Ed eccomi qua, che non si dica che non mantengo le promesse. In verità avevo tutta l'intenzione di skippare questo secondo volume e di buttarmi direttamente tra le braccia di Kane, l'unico dei fratelli Slater per cui provavo un'affinità ancora prima che la serie venisse tradotta per noi dalla Newton Compton... e così ho fatto! Ho letto prima la storia di Kane e poi ho pensato bene di recuperare quella di Alec, e sarà stata per via della delusione subita (capirete leggendo la mini recensione del terzo libro), ma la storia di Alec e Keela mi è piaciuta di più. O meglio, Alec mi è piaciuto di più, perché a dirla tutta non credo che le protagoniste femminili della Casey potranno mai piacermi più di tanto. Sì, va bene essere pazzerelle ed esuberanti, vivere la vita e godersela senza pensieri, ma la vagonata di parolacce che Keela, e poi Aideen e Bronagh in principio, dicono, sinceramente mi fa rizzare i capelli! Sono troppo troppo troppo. 
Alec invece mi ha colpito in super positivo. Questo ammasso di muscoli, tatuaggi e virtù da camera da letto nascondono un ragazzo sensibile e affettuoso, dolcissimo in effetti, che paga la nomea della sua vecchia vita, quella in cui lavorava come escort. Il modo in cui corteggia (via, non fate quelle facce: lo so che mette subito le carte in tavola, ma a suo modo corteggia Keela...) mi ha fatto venire gli occhi a cuoricino, e nella scena quando Keela fa quello che fa per allontanarlo, la sua reazione è da aaawww :3
Nel complesso, comunque confermo la mia prima impressione sulla serie e sulla Casey: queste storie virano sul confine del trash puro, la parte suspense è quasi ridicola (come si fa a fare spallucce venendo a sapere che un tuo parente fa il "mafioso"? O nel vedere che il cattivo della situazione è talmente insulso che finisce ammazzato senza se e senza ma?), lo stile dell'autrice è troppo semplicistico e la traduzione purtroppo secondo me non l'agevola per nulla; però leggendolo mi sono fatta tante di quelle risate che non avete idea; gli Slater e le loro ragazze sono matti da legare, vivono sopra le righe, sono arroganti, irascibili e sotto sotto tanto dolci e leggere dei battibecchi verbali tra le coppie e ridere con loro è veramente un toccasana per le menti abbattute! Sicuramente non saranno dei capolavori della letteratura romantica, ma si fanno leggere con piacere.
Tre stelle
Love. Un pensiero infinito 
(Slater Brothers #3)
di L.A. Casey 
Newton Compton Editori
Anno 2016
Pagine 380
Euro 9,90

Kane ha bisogno di lei. E Kane prende sempre ciò di cui ha bisogno.
Aideen Collins è uno spirito libero. È cresciuta in una casa piena di uomini, e questo le ha insegnato a essere fredda e diretta. Kane Slater è un’anima tormentata. La gente si tiene alla larga da lui, a causa delle cicatrici che gli deturpano viso e corpo. Ma Kane ha imparato a usare a suo favore la paura che suscita negli altri, perché non vale la pena circondarsi di persone che non vedono oltre le apparenze. Si accontenta del piccolo giro di amicizie dei suoi fratelli e delle loro ragazze, almeno fino a quando un’irlandese di nome Aideen Collins non compare nella sua vita. Aideen è l’unica donna che osa dirgli in faccia quello che pensa di lui, senza timore di fargli male. E Kane è l’unico uomo che riesce a vedere oltre la dura scorza di Aideen. Non riescono a sopportarsi, eppure si desiderano…
Che delusione! Okay, non che avessi chissà quali aspettative rispetto a tutta la serie, lo sapete, però Kane Slater, con le sue cicatrici, l'anima ferita e segnata mi aveva colpito fin da subito (che volete farci, sotto sotto ho l'anima da ti-salverò-io!). 
Ebbene, io e Kane non siamo riusciti a legare, è come se la sua caratterizzazione sia stata troppo superficiale. Non ho provato quasi nessuna empatia per le sue sofferenze fisiche ed emotive, e la relazione con Aideen nasce così, quasi per caso. Va bene la gravidanza improvvisa e tutto ciò che ne consegue, però ho sentito fortemente la mancanza di una crescente intimità nella relazione tra Kane e Aideen, qualcosa che ovviamente andasse oltre la sfera fisica.
Aideen poi, è una impicciona patentata e una donna pronta a fare lite per ogni minima cosa, aspetto che non me l'ha fatta piacere per nulla! Insomma, ho capito il carattere focoso pronto a dare in escandescenze per un nonnulla, ma visto che in ballo c'era anche quella di un bambino, in alcune situazioni era meglio che prendesse un respiro e si sedesse a parlarne, invece di dare di matto e fare minacce a destra e manca. 
Insomma, una delusione piccina picciò. Altra nota di demerito è il fatto che per sapere il sesso del bambino e assistere al parto bisogna per forza leggersi la novella seguente. Certo, Amori perduti è un concentrato di gag spiritosissime con protagonisti Dominic e Damien e un parto avventuroso che rimarrà nella mia memoria per molto, molto tempo... però non si fa, avrei preferito leggere tutto nello stesso volume.
Adesso non mi resta che puntare tutto su Ryder e Damien, il maggiore e il minore degli Slater!
Due stelle 

6 commenti:

  1. Noooo mi dispiace che proprio Kane ti abbia deluso così tanto. Io avevo letto qualcosa di Alec che mi era piaciuto perciò spero di leggerlo prima o poi anche perché ci stavo pensando in questi giorni. Odio rimanere indietro con tutte queste serie. Vabbè. Tu e la Casey non andate proprio d'accordo.
    P.S. Maledetta traduzione Newton!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cerco di leggere i libri della stessa serie uno dietro l'altro, ma dipende anche dal mood del momento U.U No, affatto! Cancellerei tutto, ma alla fin fine mi fanno ridere un mondo, quindi non sono così pessimi come sembrano ;)

      Elimina
  2. Ho letto il primo libro e mi era ''piaciuto'' per quello che era - una lettura leggera senza troppi impegni con personaggi un bel po' vivaci- avevo intenzione di continuare la serie ma le tue parole non incoraggiano per niente xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo l'ho odiato e apprezzato in egual modo X"D No, no, leggili solo se non hai nulla a portata di mano e se hai voglia di farti due risate senza stare a sindacare troppo su trama/personaggi/realismo delle situazioni ^^"

      Elimina
  3. non conoscevo la serie, ma forse se la biblioteca ce l'ha disponibile potrei recuperarla fosse solo per il secondo volume che mi pare interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho presti proprio in biblioteca! :D Fammi sapere se riesci a leggere la storia di Alec ;)

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...