giovedì 7 settembre 2017

Recensione: Non avrai segreti - Penelope Ward

Non avrai segreti
di Penelope Ward 
Tre60
Anno 2017
Pagine 231
Euro 16,40 (cartaceo); 7,99 (ebook)
Uscita 29 Giugno

Sin dal loro primo incontro, l’attrazione tra Elec e Greta è irresistibile. Ma se lei è dolce e gentile, lui si comporta in modo stranamente scontroso e aggressivo. Greta però non riesce a smettere di cercarlo: è sicura che sotto quella corazza di tatuaggi e muscoli lui nasconda un cuore tenero e che, dietro il suo sguardo glaciale, ci sia un desiderio feroce, capace di portarla all’estasi. Quando finalmente Greta riesce a conquistarlo, provando sensazioni a lei sconosciute sino a quel momento, una questione famigliare costringe Elec a tornare in California… Dopo sette anni, Elec e Greta s’incontrano ancora. Lei si è ricostruita una vita, mettendo da parte i sentimenti che l’hanno tenuta a lungo legata a lui. Lui ha una nuova compagna di cui sembra essere sinceramente innamorato. Ma è davvero tutto cambiato? Quando un brivido le percorre la schiena, Greta ha un cattivo presentimento: il suo cuore sta per spezzarsi ancora… 

Per quanto mi riguarda, Penelope Ward è una della autrici rivelazione di quest'anno. Mi aveva colpito in super positivo già con Cocky Bastard, scritto con la collega Vi Keeland, e con Non avrai segreti (StepBrothers Dearest è il titolo originale) conferma la sua capacità di creare storie originali partendo da quelli che sono i cliché più usati nella letteratura romantica. In questo caso, dall'attrazione decisamente proibita tra fratellastri, si sviluppa una storia intensa e appassionante, caratterizzata da sentimenti contrastanti e cosparsa di tanti piccoli segreti che regolano le dinamiche familiari e che rendono queste pagine ricche di emozioni tutte da leggere. 
Greta non sa cosa fare con Elec, il figlio del nuovo marito della madre. Un fico da paura con la quale si ritrova a convivere da un giorno all'altro e per la quale sente una fortissima attrazione, nonostante Elec la tratti veramente da schifo. Ma c'è una ragione dietro il comportamento maleducato, schivo e arrogante del ragazzo, anche se verrà a galla dopo molti, molti anni... Nel presente però Elec e Greta, tra un gelato, scherzi e videogiochi si avvicinano, si trovano e decidono di condividere un'intensa notte di passione, unica e speciale che nessuno dei due dimenticherà mai tanto presto.
Passano sette lunghi anni  prima che la vita li faccia ritrovare. Ora sono cresciuti, sono maturati e hanno altre persone a cui rendere conto. Eppure l'attrazione è sempre forte, nonostante gli anni di silenzio si sentano e pesino come macigni, e i tanti, troppi, segreti opprimano ancora le loro anime. E se anche il destino crudele ci mette anche il suo zampino...

"Non andartene così." 
"Non sono io quella che se ne va."

Una storia che nella prima parte sembra appunto già letta, la cotta tra ragazzi che per forza di cose non possono stare insieme, ma che piano piano sviluppa una trama approfondita e molto originale che non mancherà di farvi battere forte il cuore. La narrazione si concentra principalmente su Elec e Greta, i personaggi che si svelano nelle loro sfaccettature rivelandosi completi e ben delineati. In particolare Elec mi ha fatto piangere il cuore. Duro fuori, ma morbido e dolce dentro, e Greta riesce a gestirlo con una passione sincera e pura da fare invidia.
La Ward ha uno stile molto scorrevole (la traduzione in questo caso è molto ben curata), leggo i suoi libri sempre in pochissimo tempo. Adoro le situazioni che riesce a mettere in piedi e la tensione erotica e sentimentale che si percepisce tra i suoi personaggi. Solo un piccolissimo difetto l'ho trovato nella seconda parte, quando riviviamo la storia dagli occhi di Elec con un escamotage che ricorda quello di 9 Novembre della Hoover. Non mi è dispiaciuta la somiglianza, tutt'altro, ma purtroppo quella parte appesantisce un po' la lettura poiché si tratta di una ripetizione che poco aggiunge a ciò che il lettore già sa. Gestita in altro modo, magari inserendo le pagine del manoscritto prima, intervallate allo svolgersi della vicenda, sarebbe stata una buona idea. 
Ciononostante, Non avrai segreti è un romance dolce, struggente, triste e scioccante, con un finale perfetto che si legge in un giorno e che vi farà completamente innamorare! Da leggere!
Quattro stelle e mezzo

4 commenti:

  1. Elec... il tesoro della casa *-*
    Concordo con te su tutto anche sul pov di Elec. Secondo me non andava fatto, o meglio, la Ward poteva pubblicarlo in una piccolissima novella e con un epilogo più lungo ;D Greta poi super dolcissima.
    Comunque quest'autrice è proprio fantastica ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccino lui *-* Novella, a dir la verità non so... ma anche tipo come dicevo io: mettere le pagine di Elec proprio poco dopo la narrazione dello stesso evento col pov di Greta. Secondo me incuriosiva ancor di più!
      Ormai è ufficiale: l'adoro!

      Elimina
  2. Bellissima recensione, Rosa!

    RispondiElimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...