venerdì 22 settembre 2017

Recensione in Anteprima: Un fidanzato da rinnovare - River Jaymes (The Boyfriend Chronicles #3)

Un fidanzato da rinnovare
(The Boyfriend Chronicles #3)
di River Jaymes
Triskell Rainbow
Genere Contemporaneo
Pagine 358
Eur0 6,99 
Uscita 22 Settembre

Noah Tanner ama la vita e gli uomini gay che la vivono. Anche i bisessuali sono fantastici. Gli incerti? Ancora meglio. Le avventure vanno e vengono come date su un calendario, ma i suoi amici e la sua vocazione non cambiano mai. Ha passato anni a raccogliere fondi per i senzatetto di San Francisco in onore del suo fidanzato morto. Assicurarsi il successo di un esclusivo evento di beneficenza è al momento la sua priorità numero uno. Ha quasi raggiunto il suo obiettivo, ma uno dei partecipanti all’asta, il dottor Kyland Davis, deliziosamente trasandato e terribilmente sexy, si sta rivelando una notevole distrazione.
Chirurgo texano con i piedi per terra, Ky Davis preferisce i suoi logori stivali Stetson ai Louboutin. Ha sacrificato molto per aiutare a crescere le sue sorelle, arrivando a tenere segreto il suo orientamento sessuale. Dopo l’anno difficile vissuto da sua sorella, farebbe qualunque cosa per vederla di nuovo sorridere, perfino accettare di prendere parte alla raccolta fondi che lei sta organizzando per lavoro. Purtroppo, il conseguente rinnovamento del suo look a opera del bellissimo e irriverente Noah Tanner potrebbe essere la sua rovina...
Non appena ho scoperto che a Settembre sarebbe arrivato il terzo volume della trilogia The Boyfriend Chronicles, ho fatto i salti di gioia!!! Uno, perchè era da tempo che aspettavo di avere tra le mani la storia di Noah, personaggio secondario che avevo già avuto modo di apprezzare nei due romanzi precedenti, e due, perchè River Jaymes è una delle mia autrici di mm preferite in assoluto e mi mancava leggerla, devo ammetterlo. Capirete quindi la mia felicità nel presentarvi in anteprima Un fidanzato da rinnovare, in uscita oggi per la Triskell Edizioni, che non ringrazierò mai abbastanza per avermi fatto conoscere questa serie assolutamente meravigliosa e per averla portata qui in Italia.
Prima con Fidanzato di scorta, che vedeva protagonisti Alec e Dylan, e poi con La regola dell'ex, con Tyler e Memphis, finalmente toccava al mio amato Noah Tanner.  L'uomo che deve sempre parlare e dire la sua, una personalità ingombrante e una persona che, come sospettavo, si rivela di una profondità e fragilità inimmaginabile, sotto tutte quelle battute sagaci, i commenti a doppio senso e i completi d'alta moda. Non vedevo l'ora di scoprire come si sarebbe comportato quando sarebbe stato il suo cuore a essere in gioco, e ragazzi, alla fine Noah si è rubato un pezzetto del mio (come del resto ogni personaggio della serie). Impegnato come sempre nel suo non-lavoro come ricercatore di fondi e sovvenzioni per la Front Street Clinic, la clinica gratuita istituita in ricordo di Rick, il suo fidanzato morto per le complicanze dovute all'HIV, Noah è un tipo da relazioni superficiali mordi e fuggi, senza impegno e senza sentimento. E quando nel suo radar entra il dottor Ky Davis, il texano che aborre la moda, protettivo come un orso e attraente come un sogno erotico per chi adora i cowboy, Noah non sa se darsi alla pazza gioia e tentare un approccio sessuale, o se limitarsi visto che Ky e le sue sorelle, Savannah e Sierra, sono legatissime alla sua cerchia più stretta di amici. Purtroppo in alcuni casi l'attrazione non si può controllare, e complice un rinnovamento di stile, Noah e Ky passano molto tempo insieme e diventano molto, molto molto intimi. Ed è qui che cominciano i problemi, perchè se l'intesa a letto è degna dei migliori porno gay, sui problemi di cuore le cose scricchiolano parecchio. Da una parte Ky deve ancora completare il suo percorso di auto-accettazione, cosa non facile da affrontare se si è cresciuti in un paesino di campagna retrogrado, con un patrigno fortemente omofobo e con la minaccia di essere allontanato dalle sorelle, le uniche due persone rimaste della sua famiglia, se scoperto in atteggiamenti dichiaratamente gay.
Noah, invece, si porta dietro un carico da novanta: la scomparsa del suo amato Rick non è mai stata affrontata di petto, così come le scelte sbagliatissime che ne sono seguite. Passi falsi ben nascosti da drink sofisticati, tessuti d'alta moda e un parlantina sempre allegra e frizzante di cui Noah si è fatto scudo per tutta la vita.
Insomma, questo rapporto si costruisce su basi traballanti, ma se l'emozione che li lega vale davvero la pena, allora...

«Non siamo un trio interessante?» disse Noah, con umorismo caustico.  
«Chi?» 
«Io, te e tutte le nostre afflizioni virili.» 
«Le nostre cosa?» Ky tirò indietro la testa per guardare l’uomo spalmato sul suo petto. Iniziava a rendersi conto che il suo calore confortante e la sua vicinanza gli piacevano più di quanto lo preoccupassero le possibili ripercussioni, in barba agli anni passati a Oak Hollows, Texas. 

Ho amato ogni pagine di questo romanzo, che chiude in modo egregio la trilogia. Come sempre, i protagonisti sono scritti e pensati in modo perfetto, proprio come piacciono a me: pieni di difetti, contraddizioni, ma talmente reali e veri che li sento come dei vecchi amici. Mi è piaciuto moltissimo infatti ritrovare Dylan (il mio Dylan!) e Alec alle prese con una new entry dolcissima, e anche Tyler e Memphis con un piccolo passo avanti nella loro relazione. E poi, ovviamente Noah. Questo ragazzo ha svelato parti e fragilità di sé che non avrei mai immaginato, e Ky è perfetto per lui, il tipo d'uomo assennato, una roccia alla quale aggrapparsi durante le tempeste più violente, che sa che l'amore, da solo, non basta. 

Il suo panico raggiunse proporzioni davvero allarmanti. «Ky…» 
«Posso amarti con tutto me stesso, ma non farà alcuna differenza.» Ky si scostò dal trattore come se per lui la conversazione fosse conclusa, come se le sue parole non stessero aprendo delle voragini nella realtà accuratamente costruita di Noah. «Non finché prima non imparerai ad amarti di nuovo.» 

Una storia che parte ironica, divertente, attraversa picchi di altissima tensione erotica (mamma mia, la Jaymes sa veramente far venire i bollenti spiriti!) per arrivare a un crescendo drammatico e sentimentale che emoziona e lascia senza parole; un romance in cui non mancano temi importanti quali l'accettazione di sé, il rapporto con la famiglia e gli amici, il superamento di un trauma e le sue ripercussioni e breve e lungo termine. Stile ricco, scorrevole e unico,  personaggi ben caratterizzati, ironia, sensualità esplicita ma non per questo di dubbio gusto, ed emozioni universali che toccano l'anima raccontati con essenzialità per arrivare dritto al cuore del lettore. In una parola bellissimo!!!
Cinque stelle

2 commenti:

  1. Ok, devo riuscire a infilare la lettura di questa serie tra un fantasy e l'altro, devo assolutamente!!
    Finora avevo letto solo il primo, ma le intenzioni di continuare la serie c'erano tutte, perché il primo è carinissimo, e ora sto morendo dalla curiosità!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente, brava *w* Io adoro questa serie mm, penso sia una delle mie preferite ever!!!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...