martedì 20 febbraio 2018

Vi presento...la Venom trilogy

Oggi vi parlerò della trilogia Venom di S. Williams, che altri non è che Shanora Williams, autrice ancora inedita qui in Italia. Si tratta di una trilogia di genere dark mafia romance, perciò vi segnalo fin da adesso di non continuare la lettura di questo post se non siete avvezzi al genere e se detestate le storie visivamente esplicite e violente. Per tutti gli altri continuate pure, non vi saranno spoiler di sorta.

Un signore della droga del cartello messicano.
La figlia di un capo della mafia.
Lui ha ucciso suo marito.
Lei è in cerca di vendetta.

Sono stata letteralmente travolta dalla storia raccontata dall'autrice, epica, oscura, pericolosa e mortale. Ho amato tutto. Lo sviluppo. I personaggi principali. Quelli secondari. La scrittura. Le cover. Questa trilogia è una storia unica nel suo genere. Cruda. Cattiva. Splatter. Erotica. Macchiavellica. Velenosa. Vendicativa. Perversa. Oscura nell'accezione più emotiva e fisica del termine. Se siete alla ricerca di una storia con questa caratteristiche, allora la Venom fa per voi!

Passion & Venom 
(Venom #1)
di S. Williams
Anno 2016
Pagine 188
Inedito in Italia
Gratuito su Amazon

Trama tradotta da me.
Immagina questo: tuo marito viene assassinato il giorno delle vostre nozze.
Il tuo vestito da sposa è zuppo del suo sangue.
Vieni presa in ostaggio.
Trattata come un animale.
Fino a quando l'uomo che ha ordinato l'assassinio di tuo marito si fa avanti.
Il suo nome è Draco Molina.
Draco ha il potere. Il rispetto. I soldi. 
È  un uomo selvaggio, dominatore in ogni modo possibile.
Presto, Draco ti propone un'offerta che non puoi rifiutare.
Tutto ciò che devi fare è sottomerterti al suo volere, e in cambio non verrai punita.
Ti ricompenserà magnificamente.
Ma se disubbidisci, preparati ad affrontare le conseguenze.
Cosa fai quando l'uomo più ricercato del mondo... vuole te?

Venom & Ecstasy
(Venom #2)
di S. Williams
Anno 2017
Pagine 212
Inedito in Italia
Acquistalo su Amazon

Trama tradotta da me.
Sono molto più di quanto non sembri a prima vista.
Sono più forte, più intelligente, e non mi fermerò finché non conquisterò il potere.
Lui pensa di essere al sicuro con me intorno. È uno sciocco a crederlo.

Cosa farei se l'uomo più ricercato del mondo volesse me?
La risposta è semplice.
Mi libererei di lui prima che lui si azzardi a liberarsi di me.

Venom & Glory
(Venom #3)
di S. Williams
Anno 2017
Pagine 270
Inedito in Italia
Acquistalo su Amazon

Trama tradotta da me.
Il mondo sa già chi sono.
Un distruttore.
Un assassino.
Sono io a fare le regole.
Sono io a comandare.
Il mio regno, la mia famiglia: ho il controllo di tutto.
Non avrei mai dovuto innamorarmi di lei.
Potere.
Bellezza.
Forza.
Lei mi rende vulnerabile.
Lei potrebbe farmi uccidere.
Sarò dannato prima che il mio cuore diventi la mia debolezza.
Tra il mio regno e ciò che desidero... il regno vincerà sempre.


L'AUTRICE
Shanora Williams è un'autrice bestseller del New York Times e USA Today che ama scrivere di eroi imperfetti ed eroine resilienti. Crede che l'amore superi tutto, ma non ha problemi a far lottare i suoi personaggi per il loro "vissero felici e contenti". Attualmente vive a Charlotte, nella Carolina del Nord, è madre di due fantastici ragazzi, ha un uomo fiero e devoto e una sorella di undici anni. Quando non sta scrivendo, passa il tempo con la famiglia, legge, fa maratone su Netflix mentre prepara i biscotti al cioccolato.


Dicevo, una storia dark mafia romanceDark perchè presenta le tematiche tipiche del genere, da atmosfere cupe e claustrofobiche, omicidi e comportamenti violenti, violenza fisica, psicologica e sessuale, rapporti non consensuali e/o di dubbio consenso. Mafia perchè i protagonisti vivono in mondo criminale che si regge su regole diverse da quelle legali; lui è a capo del cartello della droga messicano, lei è figlia di un mafioso conosciuto e rispettato da molti. Romance perchè nonostante il mondo in cui la vicenda è ambientata, nonostante la morale di base sia distorta, criminale, amorale, i personaggi sviluppano sentimenti d'amore.

5 MOTIVI PER CUI DOVETE LEGGERE QUESTA TRILOGIA!

La storia 
Come la maggior parte dei dark, la scintilla di partenza è quella classica del rapimento. Gianna Nicotera, appena convolata a nozze, assiste all'omicidio a sangue freddo del marito, l'amato Toni. E, con ancora il vestito da sposa indosso, viene rapita, legata e costretta di una fredda cella, senza cibo o acqua, in compagnia di loschi individui. Qui subirà sevizie verbali e fisiche, il tutto perchè via del suo legame con Trigger Toni, ma non solo. A ordinare l'assassino del marito è stato il famigerato Jefe. Personaggio temutissimo, pericoloso, tutti al solo sentirne il nome tremano. 
Queste le premesse da cui prende il via una storia che, credetemi, vi ammalierà senza lasciarvi possibilità di fuggire. Dovrete leggere e divorare le pagine per sapere cosa succederà, cosa accadrà dopo. 
Credetemi, non indovinerete una volta sola. Se infatti pensate di aver già letto un dark romance del genere, pensateci due volte, perchè non è assolutamente così.


I personaggi
Gianna Nicotera e Draco Molina. Due nomi che rimarranno nella storia, non li potrò mai dimenticare.
Sapevo, leggendo le opinioni random su Goodreads, che Draco Molina mi avrebbe stupito, ero preparata a farmi ammaliare da questo tipo cervellotico e crudele. E così è stato. El Jefe è l'anti hero per eccellenza. Pericoloso, crudele, violento, un assassino, un criminale ricercato e temuto, un uomo da tenere lontano, eppure... eppure, è riuscito a far breccia nel mio cuore. 
Draco possiede, seppur in maniera distorta per via del mondo in cui è nato e cresciuto, un suo codice morale. Con lui non si scherza, non si gioca. Non pensare di fregarlo, non pensare di farla franca. El Jefe è il padrone assoluto, un potere conquistato con sacrifici e perdite indicibili. Un potere a cui nulla può farlo rinunciare.

Nulla, tranne Gianna Nicotera
Gianna inizialmente è una donna ingenua, innocente. Viene catapultata in un mondo di violenza di cui non aveva mai immaginato la portata, nonostante nelle sue vene scorra il sangue dei Nicotera, famiglia conosciuta nel mondo criminale. Entrare nel mondo de El Jefe la sconvolgerà, la rivolterà completamente. Nel corpo, nella mente, nell'anima. Non si tratta della sindrome di Stoccolma o dell'accettazione passiva, oh no. Lo stesso Draco le confida che lei già possiede la forza di volontà per sopravvivere nel loro mondo, per governarlo addirittura,  come la Reina che era destinata a diventare. 
Ma ci vorrà tempo, e un tributo di sofferenza, sangue e lacrime per far sì che Gia accolga e usi la forza celata dentro di sé. 

Sapete quanto io adori leggere di personaggi caratterizzati come si deve e qui l'autrice fa un lavoro eccelso. Comprendiamo bene ogni scelta di Gianna (da quelle estreme e quelle più insignificanti), ogni pensiero di Draco, per quanto imperscrutabile inizialmente. Se Draco Molina è un superbo dark hero, Gianna non è da meno, il suo lato oscuro, quando verrà alla luce, sarà mooolto creepy e bloody.

I personaggi secondari 
La narrazione si dipana attraverso il punto di vista di Gianna - solo nell'ultimo volume si aggiunge quello di Draco - e attraverso i suoi occhi conosciamo gli uomini e le donne che vivono alla corte de El Jefe. A partire da Mrs. Molina, la madre di Draco, a Patanza, la sua guardia del corpo. Thiago, il cugino di Draco, o Nick, il cugino di Gianna. Emilio.  E poi ancora l'uomo con l'ascia. L'uomo senza braccia e gambe. La stronza dai vestiti leopardati. Ognuno di loro è caratterizzato in modo completo, difatti mi piacerebbe leggere la storia di Patanza, e mi è dispiaciuto per la dipartita di alcuni. Altri invece hanno avuto la fine che si meritavano. Eh, se ti metti a giocare con il fuoco, rischi di finire bruciato! La distinzione tra buoni e cattivi c'è, seppur impercettibile... ma proprio perché l'intera vicenda si muove su un confine oscuro e labile.

L'audacia
La violenza c'è, all'inizio non vi nascondo che sono rimasta scioccata, in senso positivo. L'autrice dimostra un'audacia estrema nel mettere sulla pagina determinate scene, altamente visive e senza dubbio dal forte impatto sul lettore, e soprattutto dalla grande valenza psicologica nella caratterizzazione dei personaggi. 
Non c'è sangue perchè vuole fare scena.
Non c'è sesso perchè il sesso vende.
Ogni scelta è ponderata, ha un motivo e, sebbene estremamente esplicite e quindi non per tutti i palati, non potrete fare a meno di apprezzarle.

Le cover
Guardatele attentamente, non perdetevi nessun dettaglio. Sembrano, sono uguali, no? Un teschio in mezzo ai fiori... be', tenetele bene a mente, perchè ognuna di esse nasconde un segreto, un colpo di scena che vi farà mettere le mani dei capelli per la sorpresa. Fidatevi, so di cosa parlo. L'autrice si merita una standing ovation solo per questa scelta.

Vorrei poter dire molto di più, ma rischio di  spoilerarvi qualcosa perciò preferisco finire qui, sperando di avervi convinto a correrete a leggere questi libri, così potremo fangirlare insieme ;)

5 commenti:

  1. io la leggerei anche, ma in italiano ci sarà? Non è giusto, ora la voglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero proprio che qualcuno si interessi e lo traduca *___*

      Elimina
  2. Non amo i mafia romance, per questo sto rimandando la lettura del primo della serie (e anche perché ho messo in pausa l'autrice, dopo aver abbandonato Beware 2), però questa cosa dello splatter mi intriga :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che la parte splatter ti avrebbe attirato ;) Ma sai che tempo fa avevo letto i primi capitoli di Beware e non mi stava piacendo? Non ero nel periodo giusto però :(

      Elimina
  3. Ok, li devo leggere *_*

    RispondiElimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...