martedì 28 aprile 2015

Recensione: Una donna indimenticabile - Jessica Bird (An Unforgettable Lady #1)

Una donna indimenticabile
(An Unforgettable Lady #1)
di Jessica Bird aka J.R. Ward
Leggereditore
Anno 2012
Pagine 384
Isbn: 9788865081594

Lei è una splendida ereditiera piena di certezze. Lui è l’unico uomo in grado di farla vacillare…
Il crimine dilaga nei salotti dell’alta società di Manhattan. Un killer senza scrupoli ha preso di mira le donne più in vista, gettando ombre oscure fra gli agi e il lusso. Ora però, nessuno è al sicuro, prima fra tutte l’affascinante e temuta Grace Hall. Quando il cerchio del terrore si stringe intorno a lei, la donna decide di assumere una guardia del corpo. Nulla le fa sospettare che dietro allo sguardo penetrante e affilato di quell’uomo, si nasconda un pericolo insidioso quanto irresistibile. E nonostante provino da subito a stabilire regole chiare e irremovibili, tutte le loro mosse li porteranno ad avvicinarsi ogni ora di più. Mentre la tensione sale alle stelle, e l’orrore diviene sempre più tangibile, i due dovranno arrendersi all’unica certezza che valga la pena di essere difesa… Quella che va oltre il passato e il presente, spingendoli senza esitazioni verso un orizzonte comune.

Quando si dice il libro giusto al momento giusto! La settimana scorsa mi trovano in una situazione di stallo per quanto riguarda le letture, ero incontentabile e pur avendo cominciato due romanzi, non ero soddisfatta da nessuno dei due. Senza contare che nel frattempo avevo preso a sfogliarmi i libri della Confraternita (e sto pensando a una bella rilettura seria di tutti e dodici i libri per questa estate), e visto che l'avevo preso in prestito in biblioteca, mi sono buttata su questo romance della mia scrittrice preferita. Se non mi tirava lei su, non poteva nessun'altro! E come volevasi dimostrare, J.R Ward mi ha colpito dritta al cuore.
Voi sapete che adoro la sua serie della Confraternita del Pugnale Nero, ma la Ward ha all'attivo anche un pò di libri romance contemporanei scritti sotto lo pseudonimo di Jessica Bird. Questi non raggiungono il livello di originalità e unicità della BDB, alcuni li avevo letti e nessuno mi aveva colpito granchè, l'unico che ancora mi mancava era appunto Una donna indimenticabile, e ora che l'ho letto posso dire con sicurezza che questo sia il migliore tra i suoi romance contemporanei. La storia è semplice, una love story cono tutti i crismi forse non proprio originale - il bodyguard e la bella vip che si innamorano -  e certamente non è perfetta, ma si fa leggere con piacere e dà quello che promette, amore, sentimenti e passione. Quello che colpisce però sono i due personaggi, soprattutto John Smith, che si può dire il prototipo umano dei vampirozzi che l'autrice all'epoca doveva ancora mettere su carta! E' stato incredibile notare tutti quei particolari che richiamavano a qualcosa che avevo già letto nei libri della Confraternita. John Smith è il capo della Black Watch, un agenzia privata per la sicurezza ed è un uomo duro e inflessibile, determinato a compiere il suo dovere al 100% delle sue possibilità e che non ama gli imprevisti. Ha un carattere forte, il tipico maschio alfa, si fa solo come dice lui. Nasconde un passato di violenza e sa quello che vuole dalle donne, e cioè nessun impegno a lungo termine. Leggendo ho ritrovato in lui molti aspetti che mi hanno ricordato la capacità di stare al comando di Wrath o quella di trovare il meglio nei suoi uomini tipica di Tohrment. E non solo John, ma anche alcune ambientazioni sontuose e riccamente ammobiliate ricordano quelle della Confraternita. Il disprezzo di alcuni membri delle famiglie ricche nei confronti di chi giudicano di rango inferiore ricorda molto la superba superiorità dei membri della glymera. E pensate che a un certo punto appare un maggiordomo che non vuole assolutamente che John si porti il bagaglio in camera da solo... chi vi ricorda?? Il simpatico Fritz :) Insomma, come dice la stessa autrice nella quarta di copertina, se non avesse scritto Una donna indimenticabile non sarebbero esistiti i personaggi della Confraternita!

Appartenevano a due mondi diversi. Lui viveva ai bordi della società, in quella nicchia di penombra che stava tra i criminali e la brava gente. Lei era un idolo, un sogno romantico per tutte le persone del Paese. Passava le sue giornate nel grattacielo della sua famiglia, le serate nelle sale da ballo, i weekend a Newport. Lui negoziava con scellerati rapitori e scambiava proiettili con fascisti e pazzi maniaci per vivere. Lei era raso e platino. Lui pelle e piombo.


Nella storia d'amore con Grace all'inizio John fatica ad accettare quello che prova per la donna, prima la forte attrazione sensuale per lei come non ne aveva mai avuto per nessuna che arriva a ledere addirittura la sua concentrazione sul lavoro; e poi quei teneri e dolci sentimenti di affetto e amicizia che si trasformeranno in amore. E poi ovviamente ci sono le differenza di classe che minacciano di far saltare tutto, come accadde per la storia di Butch e Marissa. Grace Hall è invece l'essenza delle femminilità, della ricchezza e della grazia. Non è solo la ricca donna di classe che sembra a una sola occhiata, ma anche una donna forte, caparbia e capace di essere all'altezza delle situazioni più diverse, disponibile e sempre con una parola gentile per tutti. Stare a contatto costante con John la farà sentire al sicuro e a suo agio come non si era mai sentita in compagnia di un uomo, neanche con il suo ex marito, e le farà cadere in balia di una attrazione tanto proibita quanto inaspettata. Ma se per Grace e John non ci fosse nessuna possibilità di felicità a lungo termine?

«Senti, io posso darti piacere. Ma devi sapere che alla fine del lavoro uscirò dalla tua vita. Nessuna stabilità, nessun 'e vissero felici e contenti'.» La fissò negli occhi, col desiderio che lei comprendesse bene e volesse ancora andare a letto con lui. «Finché questo succederà, ti posso promettere, nessuno ti farà provare quello che posso farti provare io.» Sentì il desiderio vibrare nella propria voce. «Pensaci» le disse prima di allontanarsi da lei. «E fammi sapere cosa decidi.»

Molto spazio viene dato all'analisi introspettiva dei sentimenti dei due protagonisti, lo stile è fluido e scorrevole anche se manca quella verve molto più ironica e erotica che caratterizza la sua scrittura più matura. E ho scoperto un piccolo dettaglio che mi mi ha lasciato a bocca aperta, una di quelle piccole cose che mi fa amare ancor di più la Ward. A un certo punto entra in scena un personaggio, Barbara Ann Bradford, la cui famiglia ha fatto fortuna con la vendita di Bourbon, il migliore del Kentucky. A me ricorda qualcosa... esattamente la stessa famiglia Bradford le cui vicende saranno raccontate nel romanzo The Bourbon Kings in uscita a luglio (ve ne avevo parlato qui)! Queste sono le piccole cose che mi mandano sempre in brodo di giuggiole :D 
Che dire, Una donna indimenticabile è romance che piacerà alle amanti del genere e che non deluderà le fans (come me) dell'autrice. Consigliato!
Quattro stelle

8 commenti:

  1. Mi segno questo titolo per i miei periodi di "Romanticismo Acuto" (rari, ma ci sono!!), così non mi trovo impreparata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovo perfetto per il periodo di RA! XD Fammi sapere eheh...

      Elimina
  2. Allora questo romanzo in qualche modo è legato alla nuova serie! Anche se con un piccolo dettaglio! Ecco che ti fa la Ward! Quando meno te lo aspetti ti sorprende sempre *-*
    Sai che ho letto questo libro tre anni fa e ricordo che mi era piaciuto molto... anche gli altri due ;)
    Quello su Nick lo avevo apprezzato di più. Però nessuno dei tre è ai livelli della Confraternita. ;D E allora aspettiamo la serie Bourbon Kings!! Yuppiiiiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Quando meno te lo aspetti trovi i collegamenti! Per questo l'adoro, e per questo mi dispiace un casino che la serie sugli Angeli, che di collegamenti simili è stra-piena, non venga tradotta u.u
      Quello di Nick, Un cuore d'oro non mi era piaciuto, ma penso proprio che lo rileggerò, mentre mi sono riletta anche Colpevole d'amare, con Jack Walker e la sorellastra di Grace, che mi era piaciuto alla prima lettura e che ho apprezzato di più alla seconda ^^
      Ora non vedo l'ora di leggere TBK!!! *O*

      Elimina
  3. Complimenti per la recensione! :)
    Me lo segno, che non si sa mai... ora come ora non è il genere di cui ho bisogno (mi sto impantanando di nuovo nelle letture) ma tu mi hai davvero incuriosita, quindi me lo tengo buono in attesa del momento propizio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Uh, mi dispiace che ti sia impantanata con le letture u.u
      Tienimi aggiornata :)

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...