venerdì 12 giugno 2015

Recensione (mini): Il timido e il porta guai - Kade Boehme

Il timido e il porta guai
di Kade Boehme
Triskell Edizioni
Anno 2015
Pagine 185
Isbn: 9788898426645 

Le capacità relazionali di Davy Cooper sono quasi inesistenti, visto che è cresciuto in una solitudine quasi totale da una madre affetta da agorafobia. Ora che è morta, Davy ha bisogno di farsi degli amici per la prima volta nella sua vita. Viene notato da Gavin Walker, ma è talmente intimidito da quel ragazzaccio che veste alla moda, sexy e sicuro di sé, da gettare via il suo numero di telefono ogni volta che gli viene offerto. Quando Gavin lo difende da un tizio maleducato, Davy inizia ad affezionarsi un po' a lui. Ma con la sua esperienza limitata, pensa che loro due siano troppo diversi e che qualsiasi cosa di più profondo di una conoscenza superficiale finirà in un disastro totale.

Lo ammetto, già il titolo da solo è bastato per incuriosirmi, proprio per via di quel "timido", perchè la timidezza è un qualcosa che conosco molto bene :) E poi leggendo la sinossi mi sono convinta, dovevo leggerlo, perchè le storie d'amore tra due caratteri opposti, se ben orchestrate, si rivelano sempre delle belle avventure. E per questo romanzo lo è stato, anche se in verità mi aspettavo un qualcosina di più. Davy ci viene presentato come un ragazzo dolce e molto timido, che vive da solo e con qualche difficoltà a farsi degli amici. Dall'altra parte c'è invece Gavin, spigliato e sexy, pieno di amici e conoscenze a cui piacciono i flirt e il sesso senza coinvolgimenti importanti. E Gavin è completamente attirato dal timido Davy, c'è qualcosa che lo spinge a provarci a oltranza, anche contro i ripetuti rifiuti di Davy. Però quando il momento si fa giusto, le cose ingranano e i due si ritrovano a costruire un legame che man mano diventerà più profondo e importante per entrambi.
Direi che come storia Il timido e il portaguai è una romance che si fa leggere con piacere, anche se forse un pò scontato in alcune scene e scelte narrative. Non manca un risvolto erotico, ben inserito e sempre finalizzato alla crescita della storia. Gavin mi è piaciuto, mi ha ricordato un pò Qhuinn ai tempi del rimorchio nei bagni dello ZeroSum (chi ha letto la Confraternita mi capirà ;D), e vederlo relazionarsi con Davy è stato molto dolce e emozionante, devo ammetterlo. Purtroppo (o per fortuna), invece, alla fine Davy non si rivela poi così incapace nel relazionarsi con gli altri, tant'è che si trova benissimo nel ruolo di fidanzato di Gavin.
Una storia d'amore sugli opposti che si attraggono da leggere tutto d'un fiato e con un lieto fine assicurato.
Tre stelle

12 commenti:

  1. Risposte
    1. Sono contenta! Fammi poi sapere che ne pensi ^_^

      Elimina
  2. Mi sono innamorata della trama, ma dopo la tua recensione non posso davvero resistere! Dinisce dritto dritto in wl! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I'm so happy!!! :D Fammi sapere che ne pensi allora! ^_^

      Elimina
  3. Ciao Rosa hai vinto un premio e puoi ritirarlo qui:
    http://blogexpres.blogspot.it/2015/06/boomstick-award-2015.html
    ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, ma sei troppo gentile! Appena posso passo da te! Grazie, un bacio :*

      Elimina
  4. Ciao Rosa :3
    Sembra carino come libro, non lo conoscevo ma finisce il lista ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jaqueline! :) Beh, sono contenta di averti fatto conoscere un nuovo libro!

      Elimina
  5. "Gavin mi è piaciuto, mi ha ricordato un pò Qhuinn ai tempi del rimorchio nei bagni dello ZeroSum"
    Sei tremendaaaaa!!! ;D
    Carinissimo questo libro e poi il titolo è già tutto un programma. Lo leggerò? Bah chi lo sa. Però me lo hai paragonato a Qhuinn.... *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, beh siiii, è stata la prima associazione che mi è venuta XD Gavin è sexy e spigliato e rimorchia ovunque vada, un pò come Qhuinn :D Spero lo leggerai Vi!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3