martedì 9 febbraio 2016

Recensione: Sei tu il mio per sempre - Katy Evans (Real #1)

Sei tu il mio per sempre 
(Real #1) 
di Katy Evans 
Fabbri Editori
Anno 2015 
Pagine380 
Isbn: 9788845199592

“Una notte è bastata. È sufficiente un suo sguardo e dimentico persino il mio nome. Sono attratta da lui come mai prima in vita mia. Lo voglio. Lo voglio senza paura. Senza riserve. Se solo sapessi che cosa vuole lui da me…”
Brooke ha reinventato se stessa dopo la tragedia che le ha cambiato la vita, e ora lavora come fisioterapista. Quando la sua migliore amica la trascina a un combattimento clandestino di pugilato, basta uno sguardo di Remington Tate – l’enigmatico vincitore dell’incontro – a sconvolgere ogni sua certezza. Data la sua fama, quando Remington la invita nello spogliatoio Brooke pensa che si tratti solo di una notte di sesso. Invece il dolce viso di Brooke l’ha colpito con la stessa forza di un gancio che ti coglie alla sprovvista. Remy la vuole a ogni costo e, pur di averla accanto, la assume come fisioterapista.
Brooke accetta subito, anche se non ha la minima idea di che cosa l’aspetta. Resistere alla bellezza e alla perfezione di quel corpo è impossibile. Resistere alla sensualità di quel le labbra e di quel sorriso sfrontato è totalmente inutile. Brooke non ha altra scelta che abbandonarsi a Remington, a quel piacere devastante che soltanto lui è capace di farle provare e all’amore incondizionato che pretende. Ma cosa succederà quando il lato oscuro di Remy prenderà il sopravvento?
Non ci sono scuse, stavolta me la sono proprio andata a cercare. Sei tu il mio per sempre - che non si sa perchè, è la traduzione del titolo originale Real - non era nella mia wish list, non avevo nessunissima intenzione di leggerlo e meno che mai di parlarvene. Capita a volte, no, vediamo un libro e subito sappiamo che non fa per noi. Ecco, a me Real (per amor di brevità)  faceva quest'effetto.  
Però la mia curiosità ha avuto il sopravvento, e visto che mia sorella l'ha preso in prestito in biblioteca, l'ho sfogliato, andandomi a beccare un estratto molto hot e interessante, e mi sono detta che dovevo dargli un'opportunità. 
Beh, mia cara Katy Evans, te la sei giocata proprio male.
L'autrice aveva a disposizione delle belle carte: un pugile sexy dal passato tormentato, una protagonista che lo attrae dal primo sguardo e con un passato sportivo che si incastrava a meraviglia con la vita passata in palestra del pugile. Due personaggi molto simili per alcuni aspetti, tra cui scatta la scintilla della passione. Messa così sarebbe venuto un bel romance con tanto di drammone da affrontare, ma in realtà le cose vanno in tutt'altro modo. Sei tu il mio per sempre è sudore, ormoni e fuffa. Non è nient'altro che un viaggio psichedelico nella mente di una ventiquattrenne che dice di se stessa di essere posata e tutto il resto, ma non appena mette gli occhi su Remy, mi diventa un'allupata in perenne stato di eccitazione. 
E non sto esagerando. 
La trasformazione avviene a pagina 30, tra l'altro. 
La mio stato durante la lettura era praticamente questo.
Apprezzo sempre la bella vista di un uomo mezzo nudo e muscoloso, non posso restare indifferente alla bellezza di un, che ne so, Chris Hemsworth, Vin Diesel, o The Rock (*W*), ma vi giuro, la Evans è riuscita a farmi venire la noia di un simile panorama, non voglio vedere mai più gli addominali di qualcuno! Ogni due per tre era tutto un "oddio i muscoli di Remy", "oddio, quanto è sexy, perfetto, ho voglia di lui, di baciarlo, leccarlo", e vi risparmio gli ulteriori dettagli sconci. E di certo la scelta del punto di vista di Brooke non aiuta alla narrazione. La protagonista è addirittura stata capace di sbavare su ogni parte del corpo di Remy. Ogni singola parte! Bicipiti? Fatto. Pettorali? Fatto. Punta delle dita? Fatto.
Persino i suoi calli delle mani erano sexy. Eddai! U.U
Manca poi una analisi più approfondita, o una seppur sottile quanto necessaria evoluzione, nel rapporto tra Remy e Brooke. L'instalove gli fa un baffo a quei due. La prima volta che si vedono, dopo un solo scambio di sguardi incandescenti e senza rivolgersi neanche due parole (la comunicazione è superata, di questi tempi), che già sono entrambi presissimi l'uno dall'altro. Non vi conoscete, come fate a voler essere già a questo punto?! >-< E Brooke ci mette due settimane per innamorarsene, e ovviamente, cadere nella spirale paranoica de "cosa mi nascondi, Remy?" 
Sì, perchè il nostro Remy oltre a passare la sua vita tra allenamenti in palestra, combattere nel circuito illegale, andare a donne e ascoltare l'ipod... beh, non fa nient'altro. Pare un uomo delle caverne, suda, ringhia e guai a te se lo prendi dal verso sbagliato, potrebbe ammazzarti senza pensarci due volte, e non parla mai. Dice solo due parole in croce, ma veramente, non scherzo: Brooke era lì che si scervellava nel capire cosa succedeva all'uomo dell sua vita, e con lui-non-aveva-ancora-scambiato-mezza-frase. Assurdamente assurdo! E la spiegazione che mi viene tirata in ballo: MEH! 
Le scene di sesso poi, molto spinte e dettagliate, ma se vi devo dire che sono emozionanti, no. Non basta ripetere mille volte che l'eroe è bello, ammaliante e eccitante. Non basta ripetere mille volte che ogni volta che lei lo vede ne è attratta manco fosse in calore. Non bastano una tiritera di aggettivi e dettagli analitici per creare una scena d'amore emozionante e eccitante. Ci vuole tutt'altra cosa, e purtroppo per me, l'autrice non ne ha le capacità.  
Inutile dirlo, mi mancavano cinque capitoli per finirlo, ma non ce l'ho fatta, l'ho abbandonato senza nessun rimorso, e manco mi passa per l'anticamera del cervello di leggermi i seguiti. 
Siete inorriditi? Pure io. Ci sono ben altri cinque volumi (oltre a Real, c'è Mine, Remy, Rogue, Ripped e Legend), di cui due continuano la storia tra Remy e Brooke. E da quello che ho letto, non si discostano molto dall'andamento generale di questo libro. Della serie: repetita iuvant, magari non vi siete resi conto che Brooke adora ogni centimetro del corpo di Remy.
No, grazie, la vita è troppo breve per leggere libri che non ci piacciono. Bocciato in toto (salvo solo la cover originale che è quasi sprecata per una cavolata del genere), si becca la prima votazione in una sola stellina biscottosa in due anni di vita del blog. Immaginatevi un pò.
Ps: vista la indecorosa figura fatta dalla categoria dei pugili, avete da consigliami qualche libro con un pugile protagonista, possibilmente con una trama di sottofondo che si sviluppa come si deve? ;)
Una stella

24 commenti:

  1. Ah! Che gioia leggere questa recensione! Perché davvero... giuro... sono la prima a difendere la libertà di pensiero, ma tutte quelle recensioni a 5 stelle mi hanno fatto seriamente dubitare del buon senso della popolazione femminile mondiale. Grazie Rosa. (Altri libri con pugili non ne ho letti, sorry... ma ogni consiglio è ben accetto anche da parte mia XD )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, prego! XD
      Sono d'accordo con te, ognuno ha i suoi gusti per carità, però certe volte rimango un pò basita da certi commenti :/ Vabbè, andiamo alla ricerca di pugili che ci possano piacere XD

      Elimina
  2. Menomale che c'è qualcun altro che la pensa come me! Pensavo davvero di essere l'unica con tutte quelle recensioni da 4 stelle in su e cominciavo a sospettare di essere impazzita...
    Un PWP, insomma, non troppo gradito, anzi, da parte mia totalmente odiato. Adieu Katy Evans, adieu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei sola eheheh :D
      Mi unisco al saluto alla Evans, a mai più rivederci u.u

      Elimina
  3. Ahahahah Rose questa recensione è troppo stupenda. Mi sono immaginata la tua faccia mentre leggevi, tipo tutta annoiata. ;D Sai che ho provato la stessa cosa leggendo Oltre le regole e Oltre noi l'infinito? Sono le protagoniste come Brooke, come Shaw, come Ayden a rovinare tutto. Sbavano solo per un paio di muscoli ma non hanno un minimo di sale in zucca. >_< Tra l'altro io questo lo avevo mezzo leggiucchiato perché ce l'ho sul kobo e sono rimasta un pò orripilata dalla follia di quest'uomo. Quando ho visto che lo stavi leggendo non ho detto nulla ma ero sicura che non ti sarebbe piaciuta. Mmm vabbè dai... prossima lettura andrà meglio. Spero ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' servita allo scopo, mi dovevo sfogare perchè è stata proprio una lettura affossante u.u No, ma Brooke è diecimila volte peggio di Shawn (su Ayden non mi pronuncio, perchè non l'ho letta ancora).
      Da una parte la follia di Remy ha un perchè, però è messo lì tanto per, mica l'autrice ci ha ragionato y.y
      Aaaahhh, mannaggia a te :P Comunque sì, le letture al momento mi stanno piacendo molto **

      Elimina
  4. Ammetto di aver sempre snobbato questo libro ma quando ho visto la tua recensione mi sono detta "oh! L' ha recensito! Sono proprio una brutta persona, snob"... poi ho anche letto la tua recensione e ho deciso che, almeno a volte, snob è bello! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah XD Continua a snobbarlo tranquillamente ;)
      Ma lo sai che mi ricordavo che lo avevi recensito? Uhm, avevo letto una recensione negativissima di qualcuno che lo aveva letto in lingua... chissà chi era allora XD

      Elimina
    2. Mi hai fatto venire il dubbio e sono andata a controllare, ma no, questo mi manca :P Anche se ne avevo recensito uno che come trama non era molto diversa :)

      Elimina
    3. Guarda, sono venuta a controllare, e la recensione che mi ricordavo era la tua, ma era quella di Raw di Aurora Belle :D

      Elimina
  5. AHAHAHAHHAH non avevo intenzione di leggero, penso dopo aver letto la tua recensione XD mi ha ricordato molto Uno splendido disastro! Anche qui il protagonista maschile è un pugile, solo che io l'ho detestato, perciò non te lo consiglio XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io inizialmente pensavo che fosse proprio uguale a quello della Mcguire!
      Così non è stato.
      Questo è peggio, pensa te U.U

      Elimina
  6. La tua recensione di questo libro mi fa pensare a quello che penserò di quello che sto leggendo adesso! Forse sarà anche peggio! XD Comunque davvero grazie per la recensione almeno, se penso che forse possa essere una buona lettura, mi ricorderò della tua opinione! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, che stai leggendo?? ç__ç
      Prego! :D

      Elimina
    2. Ho appena finito My dilemma si you visto che alcune della mia classe lo acclamavano tanto ma, meglio lasciar perdere il mio giudizio finale! XD

      Elimina
    3. Aaaaaahhhhh *fugge via* Ti ci vuole un applauso per averlo letto!
      Ne ho letto solo un estratto e no, mamma mia no, dovrebbero inchiodarmi a una sedia e costringermi a leggerlo, perchè di mia volotnà non lo leggerò mai >-<"""

      Elimina
  7. Con questo genere di romanzi non ce la posso proprio fare, se leggo un'altra trama con un protagonista bello & tormentato & pure violento mi metto a piangere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah XD Ti dirò, a me piacciono i personaggi belli&tormentati, però qui è proprio un NO grande come una casa. Analisi psicologica dei personaggi, questa sconosciuta u.u

      Elimina
  8. Ciao Rosa,
    ero curiosa di leggere la tua recensione completa dopo i tuoi commenti su goodreads e devo dire che ti do proprio ragione.
    Se proprio devo salvare un personaggio il salvo Remy peccato che il suo potenziale è parecchio sprecato a causa di Brooke che mamma mia è insopportabile. E per carità ci sono protagoniste che pensano che il loro boy di turno sia eccezionale, ma lei esagera troppo e come dici tu praticamente da subito.
    Ovviamente non comprerò nemmeno io il resto dei suoi libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! :) Remy per me poteva essere usato molto meglio come tipologia di personaggio u-u Eh, no, mai più un romanzo della Evans per me...

      Elimina
  9. carissima Rosa mi ero persa questa tua recensione!!!!
    devi sapere che lessi questo libro mesi fa e sono andata a cercare la recensione sul mio blog, quando mi sono accorta di non averla scritto mi sono chiesta come mai ... mistero svelato facilmente, in uno dei miei WWW (per l'esattezza il nr. 28) ho scritto queste testuali parole:

    Sei tu il mio per sempre di Katy Evans, quest'ultimo è talmente brutto che ho deciso di non recensirlo! non merita un minuto in più del mio tempo.

    come vedi siamo pienamente d'accordo!!!!
    Chicca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buahahahahah, siamo d'accordissimo!!!
      Hai ragione, questo libro non vale la pena, però a fine lettura (fine per modo di dire, visto che non sono arrivata a fine libro xD), mi sentivo così frustrata che mi sono sfogata scrivendo la recensione :D

      Elimina
  10. Ehi, Ros, lo sai che io invece gli ho dato 5.5 stars?! Awwww :3 ♥ ihihihihihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, davvero? XD
      Beh, i gusti son gusti, non ci piove. Però per me è proprio no >_<

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...