venerdì 19 febbraio 2016

Recensione: Lev - Belle Aurora (Shot Callers #1)

Lev
(Shot Callers #1)
di Belle Aurora
Self-publishing (Inedito in Italia)
Anno 2015
Pagine 370
Isbn: 9780994371010

From the moment Lev Leokov spots the young woman hiding behind her hair in the middle of the gentleman's club, he can't take his eyes off of her.
For the very first time in his life, he is affected. Having been told his entire life that he can't process or understand emotion, he considers it a big deal.
When Mina Harris gets caught red-handed with a wallet that isn't hers, she falls apart. She's tired, lonely and hasn't eaten in days.
Lev offers her an ultimatum... A nice warm bed, a hot meal and a job, or the cops.
Mina takes her chances with Lev.
After all, a person with nothing has nothing left to lose.
- Trama tradotta da me -
Dal momento in cui Lev Leokov scorge la giovane donna che nasconde il suo volto dietro i capelli nel mezzo del suo locale per uomini, non riesce a staccarle gli occhi di dosso.
Per la prima volta nella sua vita, ne è attratto. E visto che per tutta la sua esistenza gli è sempre stato detto che non riesce a elaborare o a capire le emozioni, questa è sicuramente una bella svolta.
Quando Mina Harris viene colta in flagrante con un portafoglio che non è il suo, cade a pezzi. È stanca, sola e non ha mangiato per giorni.
Lev le offre un ultimatum ... Un bel letto, un pasto caldo e un posto di lavoro, o la polizia.
Mina decide di provarci, accettando l'aiuto di Lev.
Dopo tutto, una persona che non ha nulla, non ha proprio niente da perdere.

In questo romanzo, primo della serie Shot Callers, Belle Aurora ci racconta la storia dolcissima ed emozionante di due anime che si incontrano grazie ad alcuni eventi infausti, e scoprono di essere simili e di appartenersi corpo e anima.
Mina è una vagabonda, da sette anni vive in mezzo alla strada e si arrangia con quello che può, ma all'inizio del romanzo la troviamo allo stremo delle forze: non mangia da giorni, è debole e magra da far paura, ed è disposta a tutto, pure a vendersi suo malgrado, per potersi procurare qualcosa da mangiare. Destino vuole che entri in un locale per gentiluomini e decida di rubare un portafogli. All'interno trova une bella sommetta, ma decide di tenere per sé solo una parte del denaro e di lasciare il resto al proprietario. Ma Mina non andrà molto lontano: un uomo la ferma prima che possa scappare via, e si tratta proprio del fratello dell'uomo a cui ha rubato i soldi. Lui è Lev Leokov, che appena ha visto Mina entrare non l'ha persa di vista un solo istante. Lev è un uomo diverso, intelligentissimo e a suo modo generoso, che le offre un'alternativa: o la seguirlo o chiamare la polizia. Con un pò di titubanza, Mina accetta l'aiuto di Lev, di quest'uomo affascinante e un pò strano, perchè oramai non ha più nulla da perdere.

He looked closely at me, searching my face. His eyes took me apart bit by bit and it was unnerving. Discomfort forced me to avoid his eyes. Quiet surrounded us then he stated quietly, “You don’t like people seeing you.”
 
My eyes met him then. “I beg your pardon?” 
His eyes roamed my fresh face. “You can’t hide behind makeup. You can try, but you won’t succeed. Not with me.” He paused then said, “I see you.”


La storia tra Lev e Mina comincia così, ma non pensate che si tratti della solita storia di un uomo potente che offre aiuto in cambio di qualcosa di sordido, no, tutt'altro: Lev non si interessa mai agli estranei, e di sicuro non lo farebbe per dei secondi fini come dei favori sessuali. Lev infatti ha alcune difficoltà nel relazionarsi con gli altri e a capire le emozioni se non vengono chiaramente esplicitate, ma con Mina riesce a crea un legame fin da subito e il bello è che accade tutto con molta naturalezza, e per lui, che esprimersi con naturalezza è molto difficile, è tutto dire. Mina dal canto suo ritrova se stessa, aveva bisogno solo di qualcuno che le tendesse una mano per rialzarsi, per ricominciare a vivere, lavorare e badare a se stessa. Il suo inserimento all’interno della vita di Lev e in quella di tutti i Leokov avviene con naturalezza, come se lei ci fosse sempre stata.  


Lev could not be fixed. And I didn’t want to repair the broken part of him. He was perfectly imperfect, and I was his in heart and soul.


Con Lev l'autrice amplia un ramo della famiglia Leokov, di cui già si era parlato nel romanzo Friend-Zoned che vede protagonisti Nik e Tina, che infatti appaiono anche qui a un certo punto. E i personaggi secondari non sono solo comparse, ma sono ben disegnati, tra tutti ovviamente spiccano Nastasia e Sasha, i fratelli di Lev: la prima una forza della natura tosta e imbattibile, che nasconde una cuore sofferente d'amore, visto che è perdutamente innamorata di Victor, che la ricambia a modo suo; mentre Sasha mi stava un pò antipatico all'inizio, per via di quella sua aria pericolosa e cinica, ma poi lo si impara a conoscere, e secondo me nasconde anche lui delle belle carte da giocare... anche perchè pure lui è preso da una ragazza che però è innamorata di un altro. Insomma, la famiglia Leokov dà molta importanza agli affari di cuore, che sicuramente verranno approfonditi nei seguiti di questa serie.
Tre stelle e mezzo

15 commenti:

  1. E' nei miei Maybes fin dal cover reveal! La trama mi ha subito intrigato, ma dovrò rifletterci ancora, prima di acquistarlo... who knows :P la tua recensione non fa che mettermi in ulteriore difficoltà, perché mi è piaciuta ahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah bene, mi piace mettere in difficoltà la gente XD
      Ti dirò, io te lo consiglio a cuor leggero, perchè comunque è una bella storia e non mancano le emozioni forti, anche se forse forse l'happy ending è troppo scontato e non mi ha fatto impazzire tantissimo... però anche solo per scoprire di più su Victor e Sasha ne vale la pena ;)

      Elimina
  2. Che bella trama...sembra promettente!

    RispondiElimina
  3. E di quest'autrice devo leggere ancora I suoi occhi su di me che ricordo che a te era piaciuto molto. Prima o poi ce la farò >_<
    Comunque la storia di questo libro mi intriga un botto perché la trovo molto originale. Mi piace il fatto che lei abbia bisogno di aiuto e lui anche ma in modi diversi. Però non ho capito il voto. Cosa non ti ha convinto? *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E me lo dici così che ancora non hai letto Twitch?? :O Noooo, te lo devi leggere V, non hai scuse!
      Ecco - avrei dovuto scriverlo nella recensione, vabbè - il finale troppo da "vissero felici e contenti" e un due situazioni che non mi hanno convintissimo che riguardano la famiglia di Mina. Però per il resto è comunque una belle lettura ^^

      Elimina
  4. Mi ispira molto questo libro! Già mi ispira il personaggio di Lev!!
    Sai se lo pubblicheranno in Italia? Magari ci potrei fare un pensierino! Di solito non mi ispirano molto libri del genere ma questo non sembra per niente male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lev è super cute con classe :D Uhm, no, per adesso non si sa nulla di una eventuale traduzione italiana, ma nel caso...già lo consiglio ;)

      Elimina
  5. Sembra carino!! Se dovessero pubblicarlo in Italia potrei anche dargli una possibilità, ma leggerlo in lingua al momento non se ne parla xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto mi riguarda, l'ho trovato molto scorrevole e facile come livello di difficoltà, e si legge davvero in poco tempo... però ti capisco, io vado a fasi alterne con la letture in lingua, al momento sono nel mood e ne approfitto XD

      Elimina
  6. Ciao Rosa! Io ho un rapporto conflittuale con questa autrice, non amo i dark romance e il suo libro uscito in Italia non mi è piaciuto, però la tua recensione su questo libro mi è piaciuta molto, quindi me lo segno *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato! A me invece I suoi occhi su di me era piaciuto, nonostante le premesse iniziali un pò sciocchine :)
      Comunque, questo non è affatto un dark romance, quindi puoi andare tranquilla ;)

      Elimina
  7. La trama sembra interessante e la tua recensione lascia ben sperare, ma dopo la pessima esperienza con l'autrice credo che, almeno per il momento, lascerò perdere :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, lo so lo so, Belle Aurora non fa per te XD

      Elimina
  8. Tu dici "uomo che ha difficoltà a relazionarsi" e io compro, subito e in automatico. E' un argomento che mi intriga a morte! Sarà mai pubblicata in Italia? Chissà... Per ora me lo segno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi a me! Io adoro i personaggi maschili tormentati, diversi dal solito e con quel non so che che ti fa innamorare di loro :3 Chissà se lo pubblicheranno mai... però come livello di inglese è fattibile, perciò vai tranquilla ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3