martedì 17 maggio 2016

Recensione: Non dirmi di no - Kristen Ashley (Dream Man #1)

Non dirmi di no
(Dream Man #1) 
di Kristen Ashley
Newton Compton Editori 
Anno 2015
Pagine 442
Euro 9,90

Mentre sta bevendo un Cosmopolitan, Gwendolyn Kidd incontra l’uomo dei suoi sogni. Trascorrono la notte insieme, ma quando lei si sveglia, l’indomani mattina, si ritrova da sola. Da quel momento tra i due ha inizio una strana relazione, fatta solo di incontri notturni sensuali e appassionati. Gwen vorrebbe sapere di più su quell’uomo sexy e misterioso, ma non osa indagare per paura che tutto finisca. Ma quando all’improvviso Gwen si ritrova coinvolta in una losca trama di inseguimenti e rapimenti, l’uomo del mistero decide di rivelare la sua identità e di correre in suo aiuto…
A metà tra un chick-lit e un romantic suspence, Non dirmi di no è il volume apripista della serie Dream Man - diventata Mistery Man in italiano - quadrilogia creata da Kristen Ashley, che continua poi con Dimmi che sei mio (il più bello letto finora!), Ti prego dimmi di sì pubblicato da pochissimo e a chiudere con l'inedito Motorcycle Man. Fatemi dire che secondo me, mai titolo di serie fu più adatto di questo, perchè di "uomini da sogno" c'è ne sono davvero parecchi, in una vasta gamma di differenti opzioni tra cui scegliere per poter soddisfare i gusti di tutte le lettrici. Non c'è quindi bisogno di dire che questi romanzi sembrano creati apposta per alimentare le fantasie di noi femminucce. A partire dal sexy alpha man protagonista di questo primo libro, Hawk, l'uomo misterioso del titolo originale, e finendo poi con i vari Tack, Skull, Mitch e compagni che saranno poi i protagonisti dei libri seguenti e che qui ci vengono presentati per la prima volta.
Gli elementi che compongono Non dirmi di no sono tipici dei due generi che vi dicevo prima, per cui ci sono scene in cui Gwen, la protagonista femminile, editor freelance con una passione per i vestiti neri, i tacchi e il sarcasmo, chiacchiera con le amiche di problemi di cuore come nella più classica delle commedie romantiche, per poi passare a scene dove sparatorie, indagini e guerre tra diversi club di bikers la fanno da padrone, creando delle atmosfere tipiche dei romantic suspense. Questo perchè la sorella di Gwen, Ginger, si ritrova invischiata in un losco giro di affari, e finirà per coinvolgere anche sua sorella e la famiglia che tempo addietro l'aveva ripudiata. Gwen così si ritrova al centro di ricatti e persecuzioni, e le servirà tutto l'aiuto possibile e la protezione offerta prima da il sexy leader dei Chaos MC, Kane Allen, poi dal sexy detective Mitch Lawson e ultimo ma più importante dal sexy Cabe Delgado (ve l'avevo detto che erano tutti sexy, no?). E le cose si complicheranno quando scoprirà chi è in realtà il misterioso amante che da un anno a questa parte ogni notte le ha donato tanto piacere e rubato un pezzettino della sua anima.

«Devi smetterla di essere sarcastica…».«Perché?»Continuò come se non avessi parlato. «…e così carina allo stesso tempo.» «Sono d’accordo, essere carina sta diventando un problema.» Il sorriso si trasformò in una smorfia. «Sei stata dolce e carina con Lawson, e sei stata saccente e carina con Tack.» Mi fece sollevare il viso con le dita, abbassò il capo e disse: «Per mia fortuna, solo con me sei dolce, carina e saccente.»


La love story tra Gwen e Hawk mi è piaciuta molto, si sviluppa bene per le varie fasi - passione travolgente e intesa perfetta a letto, condivisione di un legame che parla anche di sentimenti profondi, litigi e separazioni e il bellissimo lieto fine da occhietti a cuoricino - a parte forse per la scelta alquanto improbabile che dà il via al tutto: mi riferisco al fatto che la nostra protagonista abbia una relazione esclusivamente sessuale con un uomo sconosciuto di cui non sa proprio nulla, nemmeno il nome, per almeno un anno e mezzo. Ovviamente Hawk è il pezzo forte di tutta la fantasia narrativa in cui ci trasporta l'autrice, è il tipico maschio dominatore capace in tutto quello che fa, il "supereroe" di Gwen, che avrà pure i suoi limiti, ma che è sempre sostenuto da un cuore grande e generoso che bisogna solo imparare a scoprire col tempo.
Per quanto riguarda lo stile, è molto fluido e ti appassiona fin dalla prima pagine, le scene di sesso sono poche e ben inserite nella narrazione. Anche i personaggi secondari vengono inseriti bene, non sono solo delle comparse sullo sfondo. Una cosa sola mi ha dato leggermente fastidio, ossia l'uso continuo di intercalari come "mmm", "ehm" "wow" e "che bello" da parte di Gwen che all'inizio sono pure simpatici e ci stanno bene, ma dopo un pò diventano troppo ripetitivi e sono poco lusinghieri nei confronti delle capacità espressive di una donna che per lavoro fa l'editor.
Per concludere, un romanzo che tra una cucchiaiata di impasto per biscotti e addominali da paura ci regala un'avventurosa, sexy e dolce storia d'amore.
Quattro stelle

12 commenti:

  1. Hai troppo ragione! Uomini da sogno in ogni dove con questa serie. Ahahahah!
    Devo dire che questo è il libro che ho apprezzato meno della serie, perché ho trovato Gwen davvero troppo sciocchina, a volte l'avrei presa a padellate. Per fortuna le protagoniste dei libri successivi, pur rimanendo simpaticissime, sono meno "macchietta".
    Un bacio Rosa! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa serie finisce per forza tra le mie preferite ever! Avendo letto anche il terzo (Aww, Mitch *.*) sono d'accordo con te, come storia ho preferito tantissimo il secondo e ancor di più il terzo, e tra le protagoniste la mia preferita è sicuramente Tess ^^
      Un bacione a te , Ali :*

      Elimina
  2. Ma, ma io ero convinta che ne avessi già parlato Rosellì *O* Evidentemente sono rimba >_< Dunque *si sfrega le mani e fa un sorriso sbilenco" a me questo libro è piaciuto tanto sopratutto per l'ambientazione infatti gli ho dato un mezzo punto in più, anche se Gwen mi ha fatto venire voglia più volte di prenderla a schiaffi ---> "Hawk è il pezzo forte di tutta la fantasia narrativa" ---> *si alza in piedi con una standing ovation*! Quanto hai ragione! La sua stronzaggine mi è piaciuta un sacco! Quindi Dimmi che sei mio è il più bello? Non vedo l'ora di leggerlo! Aspetto la recensione *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ne avevo parlato nelle rubriche, ma la recensione sostava nelle bozze da un sacco di tempo >-< Mamma Hawk, che figo *w* Tra tutti ho adorato la storia di Dimmi che sei mio (e ti avverto, Brock è mio :P) di cui spero di parlare presto, e anche Ti prego dimmi di sì mi è piaciuto moltissimo! Diciamo che tutta la serie me gusta mucho ^^

      Elimina
  3. Ecco il caso tipico in cui una copertina fuorvia completamente il lettore portandolo fuori strada :/ Non mi aspettavo proprio che si trattasse di un romantic suspense! Credevo fosse più un erotico e per ciò lo avevo scartato. Ma se mi dici che merita allora lo metto in wishlist! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le copertine di questa serie fanno veramente pena, proprio non mi piacciono, però i romanzi meritano, fidati. Non è proprio romantic suspense al 100%, ha qualche elemento del genere, mentre più che erotico direi chick lit - il sesso c'è ma poco per definirlo un erotico puro. Merita merita, poi mi dici ;)

      Elimina
  4. Rooosaaa! ^_^
    Non ho mai letto un romantic suspense... sarà il caso di iniziare? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii, Monica! Questo, come dicevo prima, non è proprio romantic suspense - tra le migliori del genere ti consiglio Suzanne Brockmann e Anne Stuart - ma comunque, questa serie merita di essere letta ;D

      Elimina
  5. L'ho sempre snobbato questo libro qua, ma mi sa che magari un'occasione gliela posso anche dare ;) (E la colpa è tua!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, meno male che ci sono io XP Spero ti piaccia!

      Elimina
  6. Ciao Rosa! Ho letto tutti i libri usciti finora della serie e il più bello secondo me è questo. Purtroppo gli "ehm", ecc, sono un marchio di fabbrica dell'autrice perché nel terzo è pieno di questo intercalare, e hai pienamente ragione a dire che dopo un po' stufano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess ^^ eh, sì ho notato, anche con Mara ci va giù con Ehm e Uhm u.u Però a parte quello, rimangono belle storie e bei personaggi ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...