mercoledì 4 luglio 2018

Briciole di Segnalazioni #47

Buon mercoledì, lettori! Come state affrontando questi giorni di caldo afoso? A casa mia abbiamo fatto scorta di bevande ricche di sali minerali, e bustine di magnesio e potassio... altrimenti potremmo cominciare a strisciare per terra tanto la stanchezza :(
Oggi per voi alcune segnalazioni di autori self e non, e colgo l'occasione per comunicarvi che le Briciole di Segnalazioni si prendono una pausa per ritornare a metà Settembre. Nel frattempo... buona lettura!

Un principe per Agla
(Il mondo di Mauro & Lisi spin-off)
di Diletta Nicastro
M&L Editore
Genere Sport romance
Pagine 611
Euro 17,00 (cartaceo)
Uscita 31 Maggio 2018
Prefazione di Mauro Berruto (ex ct della nazionale maschile di pallavolo, bronzo a Londra 2012)

Agla Zanin, 23 anni, è il micidiale opposto della Roma Nord Volley, studia Lingue, è bella come il sole ed ha una verve che incanta. La sua vita viene sconvolta dalla tragica scomparsa della sua migliore amica durante un viaggio in Irlanda. Con mille ricordi, il cuore a pezzi e una promessa che non sa se riuscirà a mantenere, si rifugia a Cortina per una festa di Capodanno in cui non c'è proprio nulla da festeggiare.
Stelvio Airoldi, 28 anni, di Lecco, è vicepresidente della Airoldi Industrie Meccaniche. La crisi e losche trame ordite per strappare loro un innovativo brevetto, realizzato proprio da Stelvio, portano la storica azienda di famiglia sull'orlo del baratro. Gli Airoldi si trovano costretti a vender l'amata casa di Cortina il più velocemente possibile e Stelvio parte il 30 dicembre per firmare con l'agenzia immobiliare.
Tre giorni appena, ma i cuori addolorati di Stelvio ed Agla si incontrano, si parlano, si riconoscono.
E nulla sarà più come prima.
Un viaggio nell'Italia di oggi (al ritmo delle hits degli anni '80), in cui la crisi non guarda in faccia nessuno, in cui gli amici si trasformano in conoscenti imbarazzati o in nemici giurati e in cui ci si ritrova privi del proprio passato e del proprio futuro.
Un'appassionante, infinita partita in un campionato sempre più difficile, tra giocatrici da domare, un capitano granitico e un allenatore dal passato oscuro, in cui la pallavolo e la sfida per la promozione in B1 diventano una metafora della vita, perché si può imparare più dalle sconfitte che dalle vittorie e perché, qualunque cosa accada, "nessuno può toglierti quello che hai ballato"... 

Diletta Nicastro, giornalista dal 2003, è nata a Roma il 3 novembre 1975. Laureata con lode in 'Storia delle Comunicazioni di Massa, ha vinto con la sua tesi 'Gianluca Vialli, un eroe moderno veicolato dai mass media, il Premio di Laurea Stefano Benetton come miglior tesi sportiva dell'anno. Da piccola giocava da mattina a sera con il fratello e con lui inventava storie di avventure e fantasmi, di inseguimenti e battaglie, di bugie e litigi. Quegli intrecci formano un suo bagaglio infinito per continuare ad ideare trame coinvolgenti e mozzafiato, che hanno portato alla creazione della saga mystery Il mondo di Mauro & Lisi, incentrata sul Patrimonio Unesco (due premi letterari vinti, tre romanzi tradotti in braille, libri di testo negli Usa). E' custode del lemma MOZZAFIATO presso la Società Dante Alighieri di Firenze.  I suoi libri preferiti sono Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen e Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery. Ha una predilezione per Wilkie Collins (non solo per il suo capolavoro La donna in bianco, ma per tutte le sue opere). Ama il cinema della Vecchia Hollywood e i manga. Ha una passione smodata per i guanti e sogna di trasferirsi nell'isola di Skye, in Scozia (su cui ha scritto anche il saggio 'Storie e leggende di Scozia - Isle of Skye'. 

Il mondo mi odia - ovvero quella volta che ho sfondato lo sfigometro
di Elena Sole Vismara
 Self-publishing
Genere romanzo di formazione/young adult
Pagine 375
Euro 2,99 (ebook); 12,00 (cartaceo)
Uscita 15 Giugno 2018

☑ Famiglia disastrata
☑ Popolarità sottozero
☑ Bullizzato a scuola e sui social
☑ Single senza speranza
☑ Zero amici
Capita a tutti di avere una giornata storta ma, quando è la Sfiga con la S maiuscola a regnare sovrana, non c'è niente che giri per il verso giusto. Insomma, l'espressione “Mai una gioia” sembra essere stata coniata apposta per Ethan.
E dire che lui vorrebbe solo sentirsi normale, accettato… uguale a tutti gli altri. Avere uno straccio di possibilità con la ragazza dei suoi sogni. E andarsene, sì, andarsene, mandando a quel paese coloro che gli hanno sempre reso la vita un inferno.
Facile? Per niente, tanto che quando finalmente qualcosa inizia a muoversi, lui quasi non se ne rende conto. Il cambiamento però è concreto, reale, come un colpo di stecca che spinge la palla n°8 della sua esistenza in una direzione inaspettata. Certo, non proprio quella che lui avrebbe desiderato, ma fare lo schizzinoso non è qualcosa che uno come lui si possa permettere. E forse, in fondo, nemmeno lo vuole… Soprattutto quando sono due occhi chiari, ironici e attenti, a seguire ogni sua mossa.

Mi presento: mi chiamo Elena Sole Vismara e sono nata in provincia di Lecco, nel marzo del 1980. Adoro camminare in montagna, produrre in casa il sapone, giocare coi miei nipotini e soprattutto leggere, leggere leggere. Nella vita di tutti i giorni sono un ingegnere, ma mi sono cimentata per anni nella stesura di brevi romanzi e racconti, alcuni dei quali comparsi in raccolte pubblicate a livello nazionale: 365 Storie d'amore e 365 Racconti d'estate, editi da Delos Books, Ogni volta è la prima volta edito da Marsilio per AVIS e Macerie, edito da Les Flaneurs, i cui proventi sono devoluti alle vittime dello sciame sismico in Abruzzo tramite la Protezione Civile. Con la serie paranormal romance Ladri del Cielo ho voluto sperimentare la strada del self publishing, che ho seguito anche con questa nuova pubblicazione. Seguimi sulla mia pagina Facebook.

Credi. Amami, finché posso amarti
di Livia Snow
Un cuore per capello
Genere Paranormal Romance
Pagine 206
Euro 0,99 (ebook)
Uscita 20 Giugno 2018

Adam ha ventiquattro anni e una malattia che non gli lascia scampo.

Fin dai primi sintomi, egli sente un richiamo: è una rosa, un’entità astratta che crede esista solo nella sua mente e che lo attira a sé, invitandolo a cercarla, esattamente come accadeva in una vecchia favola che sua madre gli raccontava quando era bambino.
Secondo questa storia la rosa sta morendo e, solo raggiungendola, egli avrà salva la vita e troverà nuova speranza per il futuro.
Seppur conscio della follia insita in tutto questo, Adam, disperato, rapisce Amelia, il medico che l’ha curato durante il ricovero in ospedale, e la obbliga a intraprendere insieme a lui un lungo viaggio per trovarla.
Un confine di stato dopo l’altro, la rosa sembra volerli aiutare e guidare con inquietanti indizi, inizialmente incomprensibili, ma che loro continuano a seguire coscienti di quei sentimenti forti da cui loro stessi non possono più scappare…


Livia Snow è nata a Bologna e vive sulle colline bolognesi insieme a uno svariato numero di animali di molteplici razze e dimensioni. Lavora nel campo della sanità in libera professione. Scopre la passione per la lettura da giovanissima e apprezza in modo particolare il genere horror e thriller, spaziando però anche al romance e alla narrativa generale. Da questa passione per la lettura è nata in modo del tutto spontaneo anche quella per la scrittura, che è stata e rimane una costante della sua vita. Attentissima a nascondere tutto ciò che le veniva in mente di scrivere, Livia ha man mano riempito quaderni e poi file word di storie fino a che, qualche tempo fa, una serie di eventi l’ha aiutata a superare  questa ormai radicata incapacità a far leggere qualcosa di proprio agli altri. Scrive principalmente romance di stampo psicologico e quasi tutte le sue opere trattano di disagio psichico nelle sue varie forme. I temi che sceglie per le sue storie non sono fra i più facili, quindi cerca di mettere nella narrazione tutta la sua sensibilità, sperando di arrivare al cuore di chi legge. È alla sua prima pubblicazione.

6 commenti:

  1. Il romanzo di Livia Snow sembra straziante e affascinante allo stesso tempo. Metto in lista 💔

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! Io per stavolta passo :)

      Elimina
  2. Uh quello della snow promette un uso smodato di fazzoletti .. Non credo di essere nel mood giusto... Magari lo segno...e quello della Nicastro è interessante...vedremo..kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me frena un poco il numero di pagine :/

      Elimina
  3. Il Mondo Mi Odia ha una copertina dolcissima! E sembra anche in libro molto carino!

    RispondiElimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...