mercoledì 11 giugno 2014

Topic Book #8: Estate


Topic Book è la rubrica settimanale in cui scelgo un tema e vi elenco alcuni libri che ne parlano.


Salve amiciiii, in questi primi giorni di calda, caldissima estate (mamma mia commmmme sto ç_ç), quali libri state leggendo? Se fate parte, come me, della schiera delle povere anime costrette all'afa della città, e che vedono le vacanze in un miraggio lontano, ecco allora qualche spunto di lettura a tema prettamente "estivo";D 

Il tema di questa settimana è estate.

- L'estate nei tuoi occhi (Summer #1) di Jenny Han.
Due fratelli. Un vero amore. Belly misura il tempo in estati. Tutto ciò che di bello e magico è accaduto nella sua vita, è accaduto fra giugno e agosto. L'inverno è solo il periodo che la divide dalla prossima estate, dalla casa sulla spiaggia, da Susannah e i suoi due figli, da Conrad e Jeremiah. Loro sono gli amici con cui è cresciuta: Jeremiah è il ragazzo su cui contare, Conrad quello che ti fa battere il cuore. E quest'estate si rivela ancora più speciale, perché sta accadendo ciò che Belly sta aspettando da tempo e che sembrava non sarebbe mai accaduto.

- L'estate dei segreti perduti di E. Lockhart.
Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachusetts. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l’erede dell’isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l’estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l’unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente. Finché, due anni dopo, torna sull’isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai.

- Una calda estate in Texas (Travis Family #3) di Lisa Kleypas.
Nonostante l'infanzia passata in una famiglia difficile, Ella Varner è riuscita a crearsi una vita serena, accanto all'affettuoso Dane e con un lavoro che ama: tiene una seguitissima rubrica di consigli su un giornale. Quando qualcuno ha un problema, scrive a Ella, e lei ha sicuramente una risposta. Ma quando è Ella ad avere un problema? Per esempio, quando la disastrata sorella Tara spunta fuori dal nulla per affidarle Luke, il figlioletto appena nato, e poi scompare? Con il suo spirito pratico, Ella si presenta da colui che tutti indicano come il padre di Luke, il miliardario Jack Travis. Un playboy impenitente, un uomo che guida sempre troppo veloce, vive troppo pericolosamente, e ama troppe donne. L'incontro tra i due sarà a dir poco esplosivo...

- Quella calda estate di Nora Roberts.
Dopo sedici anni Tory Bodeen torna a Progress, nel South Carolina, dove è nata e cresciuta; ma come arriva nella cittadina, la donna scopre che non è facile buttarsi alle spalle il passato, e nella sua memoria riaffiorano i ricordi di quel giorno d'estate in cui la sua amica del cuore, Hope, di soli otto anni, fu barbaramente violentata e uccisa. Determinata a liberarsi di quelle visioni oscure e di scoprire l'identità dell'assassino, Tory riallaccia vecchi rapporti. Ma mentre il passato riemerge con tutti i suoi fantasmi, Tory si accorge che l'assassino gira ancora indisturbato seguendo il suo folle, terribile piano.

- Io non ho paura di Niccolò Ammaniti.
L'estate piú calda del secolo. Quattro case sperdute nel grano. I grandi sono tappati in casa. Sei bambini, sulle loro biciclette, si avventurano nella campagna rovente e abbandonata: in mezzo a quel mare di spighe c'è un segreto pauroso, un segreto che cambierà per sempre la vita di uno di loro. Michele Amitrano, nove anni, si trova di colpo a fare i conti con un segreto cosí grande e terribile da non poterlo nemmeno raccontare. E per affrontarlo dovrà trovare la forza proprio nelle sue fantasie di bambino, mentre il lettore assiste a una doppia storia: quella vista con gli occhi di Michele e quella, tragica, che coinvolge i grandi di Acqua Traverse, misera frazione dispersa tra i campi di grano.

- L'estate del coniglio nero di Kevin Brooks.
È un'estate torrida e Pete ha già passato diverse settimane senza fare altro che ciondolare per casa... fino a quando squilla il telefono e la sua vita cambia per sempre. È Nicole, gli chiede di vedersi. Presto si separeranno, ognuno per la propria strada, il college, Parigi... Nicole pensa sarebbe carino incontrarsi per l'ultima volta con il gruppo dei vecchi amici, solo loro quattro: Pete, Nicole, Eric e Pauly. Pete le chiede di Raymond, anche lui è un vecchio amico, fa parte del gruppo. Raymond è un tipo strano, che sembra vivere in un mondo tutto suo al cui centro c'è un coniglio nero, Pete però gli è molto legato e vuole che sia con loro. Quella notte, quando i cinque si ritrovano al luna park, succedono cose strane. Raymond scompare misteriosamente. E anche Stella Ross, una ragazza del loro liceo diventata famosa, sparisce. Tutti pensano che i due eventi siano collegati, ma Pete vuole dimostrare a ogni costo che si sbagliano.

- Sogno di una notte di mezz'estate di William Shakespeare.
Fate e folletti popolano il mondo fantastico di questa commedia di Shakespeare, lieve e raffinata, in cui amori e tradimenti si susseguono con comicità e grazia incantevole. Dalla bellissima Titania, regina delle fate, innamorata perdutamente di un uomo dalla testa d'asino, al comico e irresistibile Bottom fino al capriccioso folletto Puck, i cui errori nel somministrare i filtri d'amore muovono le sottili trame della vicenda. Una commedia lieve e briosa, ricca di improvvisazioni e colpi di scena, che inaugura un nuovo tipo di rappresentazione nel panorama shakespeariano.
E scusatemi, ma proprio non potevo non mettere Shakespeare! Anche se ammetto che Sogno di una notte di mezz'estate non è tra le mie opere preferite, comunque rimane un'opera bellissima e magica da leggere. 
Di questi ho letto anche la Kleypas, un romanzo leggero e piacevole con quella dose di romanticismo e passione che non guasta mai, e il romanzo di Ammanniti, che devo dire mi ha colpito per la sua bravura nel riuscire benissimo nella descrizione di un paesino del sud Italia, e fidatevi del mio giudizio, una pugliese doc ;D
La Summer Trilogy purtroppo non mi ispira per niente, ma so che molti l'hanno apprezzata e si intuisce che sarà una delle serie di quest'estate, quindi l'ho inserita, mentre mi incuriosisce molto il romanzo della Lockhart, sarà per il fatto che amo leggere storie con conflitti familiari.
Molto carina invece la cover de L'estate del coniglio nero, e probabilmente leggerò il giallo di Nora Roberts perchè la trama mi incuriosisce molto e lo stile della scrittrice mi piace parecchio.

E voi che ne pensate? Come sempre se volete potete consigliare i vostri titoli estivi. Sicuramente il topic estate lo riproporrò anche in qualcuno dei prossimi appuntamenti con la rubrica ^-^
Come sempre alla prossima...baciii :3

10 commenti:

  1. L'estate del coniglio nero *-* DEVO leggerlo, mi intriga troppo! e l'Estate dei segreti perduti anche **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere poi la tua opinione su L'estate del coniglio nero, perchè mi incuriosisce :D

      Elimina
  2. Rosa, mi piace un sacco questa rubrica perché proponi tanti libri interessanti ^_^
    Di Nora Roberts non ho mai letto nulla e non so su quale puntare visto che ne sono stati pubblicati tantissimi. "Questa calda estate" però non lo conoscevo. La Kleypas invece me l'hanno sempre consigliata e in particolar modo la serie Travis quindi prima o poi devo leggerla....forse proprio quest'estate.
    L'estate dei segreti perduti anche a me intriga perciò lo leggerò sicuramente *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contentissima che ti piaccia la rubrica Violet *-*
      Hai ragion,e per leggere qualcosa delle Roberts c'è l'imbarazzo della scelta, io di suo ho letto solo Codice cinque, il primo della serie In Death di ben 35 libri in originale, anche se in Italia si sono fermati solo ai primi 4 o 5 mi pare -_- La Kleypas è davvero brava, la serie Travis l'ho letta tutta e mi è molto piaciuta, ma preferisco la Friday Harbor, che al romanticismo aggiunge quel pizzico di magia che rende tutto speciale ^o^

      Elimina
  3. Sogno di una notte di mezza estate *.* veramente delizioso...anche a me piacciono molto i libri ambientati in estate, anche se di solito sono leggerini e un po' inconcludenti, fanno bene il loro mestiere e ti accompagnano al mare e in vacanza XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, si, ogni tanto anche nelle letture ci vuole un pò di leggerezza, che non guasta ^-^ con questo caldo poi u_u

      Elimina
  4. Ciao Rosa :D
    io ho letto Sogno di una notte di mezza estate alle medie, ovviamente la versione per giovincelli, e non ho capito proprio niente ahahahahah L'estate nei tuoi occhi l'ho letto, non uno dei migliori, ma si percepisce l'atmosfera estiva in ogni pagina! E' poi è piacevolissimo ^^ L'estate dei segreti perduti mi ispira davvero tanto e L'estate del coniglio nero lo vorrei solo per la cover **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh in effetti Giusy è un'opera un pò incasinata, forse proprio per questo non è tra le mie preferite ;)
      La summer trilogy proprio non so, preferisco leggere qualcos'altro...cioè già so a prescindere che non mi piacerà neppure se gli dessi una chance piccolina >-< L'estate dei segreti perduti si invece, credo che lo leggerò, e hai ragione, la cover del coniglio è troppo buffa ^o^

      Elimina
  5. A me è venuta in mente subito la Summer Trilogy, anche se probabilmente non la leggerò mai ahahhaah non mi ispira!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa volta siamo d'accordo Ilenia, questa trilogia non ispira neanche me xD

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...