venerdì 30 maggio 2014

Recensione: Diari dal Sottosuolo - Aavv

Diari dal sottosuolo
di Autori Vari
Diari di Pensieri Persi
Anno 2014 
Isbn: 9788891139818

L’agghiacciante nenia di una sirena assetata di sangue. Una giovane strega desiderosa di vendetta che invoca demoni oscuri. Un uomo disposto a tutto pur di ricordare il suo passato. Città immaginarie, portali che separano il quotidiano dall'incubo. Echi provenienti dall'abisso dell’animo umano e che affiorano minacciosi come ombre. Tra le pagine di questi racconti, tutto può accadere. Una straordinaria antologia che coglie con un unico sguardo il mondo del sovrannaturale. Diari dal Sottosuolo ci inizia al perturbante confronto con un universo dalle tinte cupe e dai labili confini, quello dello Urban Fantasy, nel quale risuonano le voci di dieci talentuosi autori italiani che credono nella suggestione del diverso e nel fascino dell’orrore.

mercoledì 28 maggio 2014

martedì 27 maggio 2014

Recensione: Colpa delle stelle - John Green

Colpa delle stelle
di John Green
Rizzoli 
Anno 2012 
Pagine 347
Isbn: 97888060578 

Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Briciole #11


Le Briciole sono frasi, aforismi, poesie, pensieri, dediche, pezzi di canzoni, scritte sul muro e messaggi che strappano un sorriso o una riflessione, che colpiscono l'immaginazione e rimangono in testa e, a volte, nel cuore.
La solitudine nasce quando non respiri abbastanza, quando non ti accorgi dei cambiamenti e quando hai un unico sogno che bussa tutte le notti nella tua testa. (…) Se ami te stessa, ami la vita e la vita non ci lascia mai soli. Stanchi, a volte, ma mai soli.  

Se ti abbraccio non aver paura -  Fulvio Ervas

lunedì 26 maggio 2014

Evento: Book Night Moon

Buon lunedì a tutti!!! 
Per iniziare con il sorriso la settimana, vi giro l'invito che ho gentilmente ricevuto dalla redazione di Diario di Pensieri Persi.

Immagine in linea 2
Si tratta della terza edizione della Book Night Moon – La notte bianca dei lettori, evento virtuale nato da un'idea di Elena Bigoni che si terrà sabato 31 maggio a partire dalle 21.00. Come già lo scorso anno, l'evento chiuderà la manifestazione culturale Il maggio dei libri. 

In questo spazio virtuale voi lettori potrete incontrarvi e trascorrere insieme a noi “la vostra notte bianca” parlando dei libri che avete amato, state leggendo, e di quelli che vi accompagneranno durante la lunga maratona notturna. Lo staff di Diario vi accompagnerà in questo viaggio letterario notturno proponendo diverse iniziative di intrattenimento: argomenti di riflessione sulla lettura, il mondo letterario, giochi di vario genere e sorprese appetitose. The Book Night Moon è un vero e proprio raduno virtuale dove le distanze fisiche non contano e l'Italia sarà unita all'insegna di quella grande passione comune che risponde al nome di lettura.

Per partecipare alla Book Night Moon è sufficiente aderire all'evento omonimo su Facebook o Twittare utilizzando l'hashtag #BookNightMoon e menzionando @RedazioneDiario. La Notte bianca è un appuntamento pensato per autori, case editrici e semplici lettori, un modo per confrontare idee ed esperienze e scoprire nuovi interessi parlando di libri e leggendo (per chi ci riesce). L'evento è aperto, per cui ognuno è libero di invitare i proprio amici.

Io ci sarò, è la prima volta che partecipo ad un'iniziativa del genere e sono davvero molto curiosa di vedere come andrà. Spero di divertirmi, ma si parla di libri quindi sicuro che mi diverto, e spero di trovarvi tutti lì. Quindi mi raccomando partecipate e se potete girate l'invito a più persone, perché più siamo più ci divertiamo! ;D

sabato 24 maggio 2014

Book Tag: Zombie apocalypse

Ben ritrovati e buon sabato everybody!!!
Nuovo tag simpaticissimo trovato sul blog di Giusy Divoratori di Libri. Appena sento nominare gli zombie mi viene in mente Mila Jovovich di Resident Evil, e devo dire che ho visto e adorato tutta la serie (invece non ho mai giocato al videogame), quindi dovevo farlo per forza. Ecco le regole del tag:

giovedì 22 maggio 2014

Parliamo di...Libro o film?

Salve amici lettori, come va? Come procedono le vostre letture?? Al momento sto leggendo Colpa delle stelle di Jonh Green e la lettura procede proprio bene, ma per tutto il resto sono nella fase "no, non c'ho voglia".  Avrei tante cose da fare, recensioni arretrate da scrivere, ma nisba...insomma abbiocco totale -_-

Anyway, il post di oggi è stato ispirato (qualche tempo fa), dalla foto che vedete: all'inizio mi ha fatto ricordare la teoria di Freud dell’Io, Es e Super Io, da brava studentessa di psicologia ;P; poi ho pensato non è vero che il film è solo la punta dell’iceberg di un libro, e che i romanzi sono molto più profondi rispetto ai film, come vuole suggerire l’immagine, ma che semplicemente film e libro sono solo due modi diversi, con codici e linguaggi diversi, usati per raccontare una stessa storia. 

mercoledì 21 maggio 2014

martedì 20 maggio 2014

Briciole #10


Le Briciole sono frasi, aforismi, poesie, pensieri, dediche, pezzi di canzoni, scritte sul muro e messaggi che strappano un sorriso o una riflessione, che colpiscono l'immaginazione e rimangono in testa e, a volte, nel cuore.

Non so immaginare vecchiaia più piacevole di quella trascorsa nel paese non troppo remoto in cui poter rileggere e annotare i miei libri preferiti.
André Maurois

lunedì 19 maggio 2014

Buon Compleanno: 25 anni di libri!


Buon lunedì amici lettori!!!
Quello di oggi è un post molto speciale (oltre a essere il 50esimo post pubblicato del blog!), una riflessione sull'età che avanza e la vecchiaia che incombe xD, che voglio condividere con voi.

Prima di tutto però due cosucce:
- vorrei ringraziare di cuore tutti e 41 i miei lettori fissi (grazie, grazie, grazie :3) per aver scelto di leggere quello che scrivo… e pensare che all'inizio di questa avventura con il blog credevo che non mi avrebbe letto mai nessuno, o solo 2 o 3 anime buone e pie xD;
- non so se l’avete notato, ma se non l’avete visto ve lo dico io ^-^ sulla sidebar a sinistra trovate un piccolo sondaggio dove potete scegliere tra le 3 opzioni il tema dell'appuntamento di mercoledì 28 Maggio con la rubrica Topic Book (non di questa settimana perché già l’ho scelto io ;p). Avete quindi un pò di giorni per votare quello che sarà il tema tra quelli scelti, che spero vi piacciano tutti.

E ora arriviamo alla ragione di esistere di questo post :D
Beh, oggi è il compleanno della vostra Rosina, e come si intuisce dal titolo, sono 25 anni precisi precisi! Un quarto di secolo  *o*…ed è inevitabile pensare alla propria vita, a quello che si è fatto e ancora si vuole fare, ai problemi superati e alle gioie e felicità passate, presenti e si spera future. Non preoccupatevi, non vi scoccerò con gli aneddoti agrodolci della mia vita, piuttosto parliamo di libri, visto che questo è un blog letterario!
Nello specifico di alcuni di quei romanzi che in qualche modo, nel bene e nel male, hanno segnato momenti importanti della mia vita. Un po’ come accade con la musica, quando ascoltare una data canzone ci riporta alla mente un ricordo passato, questi sono i libri che mi riportano a quelle che potrei definire alcune delle tappe più importanti nella mia vita di lettrice. Sono solo 5 libri, uno per ogni 5 anni di vita ;), i più importanti, anche perchè se dovessi dire qualcosa per tutti i libri che ho letto in vita mia non basterebbero i post >-<.

- Piccole donne di Louisa May Allcott.
Consigliato da mia madre quando ero in quarta o quinta elementare, questo è stato il primo romanzo “romanzo” che ho letto e comprato da sola. Non so se capitava anche nelle vostre scuole, credo di si, ma almeno una volta l'anno all'uscita di scuola c’erano dei volontari delle associazione di beneficenza che lasciavano a tutti un foglietto con la lista dei libri, solitamente classici, che venivano venduti a prezzi molto bassi, al massimo 5 mila lire (oddio le lire… questo vi fa capire come sono vecchia xD), e il ricavato delle vendite veniva devoluto alle associazioni di volontariato. Fu il libro che mamma mi consigliò di comprare, e ricordo ancora la copertina nera con disegno a matita delle quattro sorelle March. Purtroppo quella copia è andata perduta, e quella che vedete nella foto è una copia abbastanza recente che mi ha regalato, indovinate un po’? mia madre :3
Devo dire che Piccole donne è stato per molto tempo il mio romanzo preferito. Volete sapere la mia sorella mia preferita? Meg, perché mi assomiglia molto, sempre composta e attenta a fare le cose giuste e bene. Col tempo però ho imparato ad apprezzare Jo, il maschiaccio delle quattro, ma anche la più forte e temeraria. Curiosamente non ho mai avuto occasione di leggere il seguito, Piccole donne crescono, anche se so come si conclude la storia grazie ai film.   

- L’isola di Arturo di Elsa Morante.
Questo romanzo invece l’ho letto in seconda media. Ricordo che la prof di italiano istituì la Biblioteca di Classe, dove ognuno degli alunni doveva portare un libro da prestare ai compagni. Non ricordò quale libro portai io, invece ricordo benissimo il primo che presi in prestito, anzi per essere precisi, fu la prof a consigliarmi di leggere L’isola di Arturo. E ora capisco il perché: il romanzo della Morante è un romanzo di formazione, la crescita fisica e psicologica di Arturo, il suo affacciarsi al mondo con le sue aspettative e le delusioni, il suo rapporto di amore/odio con il padre e l’amicizia, e l’attrazione per la matrigna coetanea. Le suggestioni del romanzo sono ancora profonde a distanza di tanti anni, se penso all’isola mi viene ancora in mente l’odore salmastro del mare, delle rocce, il pesce, le viuzze e le reti dei pescatori. Non l’ho più riletto, e non voglio farlo, per non rischiare di perdere le sensazioni legate al ricordo della lettura e cambiare opinione rispetto alla storia che per me rimane e rimarrà sempre bellissima.

- Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen.
Conosciutissimo da lettori e non, questo è stato il mio secondo romanzo preferito, letto più o meno sempre al tempo delle medie. Alla prima lettura non mi piacque più di tanto, poi lo rilessi in estate e, bam, mi colpì tantissimo. Lo rileggo spesso e volentieri, magari non tutto il romanzo, ma solo alcune parti. Adoro l’ironia sottile della Austen e la sua capacità di delineare caratteri e personaggi. La mia copia ha un segnalibro tutto suo (quello dell’Unicef con la frase di Martin Luther King, che non è un caso, trovate sotto il titolo del blog), e non la cambierei per niente al mondo, mi piace così, tutta sgualcita e pieghettata, e con le frasi più belle sottolineate a matita.

- Corpi di Karin Slaughter.
Questo libro è stato il primo libro che ho letto della mia scrittrice preferita in assoluto di thriller (sto preparando un bel post sulla Slaughter, quindi se vi interessa stay tuned). Come spesso accade, sono i libri che ti trovano, non il contrario. Infatti comprai il romanzo quasi per caso in un autogrill, di ritorno dalla gita del quarto superiore di tre giorni con l’ultima tappa a Gardaland. Potevo resistere alla straordinaria offerta 2x1 di uno scaffale di edizioni tascabili?? Nooo, of course che non potevo, e così comprai Corpi e un altro romanzetto sempre thriller che invece non mi piacque. È stato amore a prima vista, un romanzo che mi è rimasto in testa per tantissimo tempo, dei personaggi per cui non si può non provare empatia. Sono stata felicissima quando poi ho scoperto che il libro faceva parte di una serie :D.

- Twilight di Stephanie Meyer.
Edward e Bella. Ammetto di essere stata contagiata dalla febbre di Twilight. Ma se non avessi letto questo romanzo non avrei mai conosciuto J.R. Ward, o Gena Showalter o Lara Adrian, insomma è stato il libro che mi ha aperto le porte del mondo del paranormal romance e dell'urban fantasy. Andai a comprarlo in una Mondadori a Padova: ora non so voi, ma io quando entro in una libreria fornitissima, scaffali su scaffali di libri, beh quello è il paradiso in terra per me, ogni preoccupazione sparisce e mi rilasso. Se poi ci sono due, dico DUE PIANI di libri…beh potrei morire sul colpo felice e contenta. Comunque ricordo che lo leggevo sull'autobus nell'andata e ritorno durante il mio primissimo semestre all'università. Se riuscivo anche durante le pause tra una lezione e l’altra. Toglievo la sovracopertina perché “mi vergognavo” di far vedere la cover, come se fosse una romanzetto da ragazzine, ma poi una vidi un ragazzo che si portava allegramente in giro sottobraccio una copia di New moon. Non so se lo stesse leggendo lui o magari lo stava portando per fare un piacere alla ragazza, ma non importava, mandai immediatamente a quel paese le mie titubanze e continuai a leggerlo tranquillamente, con la copertina su.

Questi i libri-tappa dei miei primi 25 anni...sono sicura che ce ne saranno molti, molti altri a venire :3 Mi farebbe piacere sapere quali sono i vostri libri importanti, quelli che, se vi sono piaciuti o meno, sono comunque legati a un momento della vostra vita.
Alla prossima, baciii <3

domenica 18 maggio 2014

Recensione: Finestra segreta, giardino segreto - Stephen King

Due dopo mezzanotte.
Lo scrittore Mort Rainey, da poco divorziato, si ritira in preda alla depressione nella sua villa sul lago Tashmore. Il suo isolamento viene tuttavia interrotto dal sopraggiungere di uno sconosciuto che gli sconvolge l’esistenza lanciandogli un’allarmante accusa…
 ***
Finestra segreta, giardino segreto è il secondo dei quattro racconti lunghi che compongono l'antologia intitolata Quattro dopo mezzanotte. I restanti tre racconti li recensirò tutti insieme prossimamente, mentre oggi voglio parlarvi di questo racconto che è quello che mi interessava di più e il motivo per cui ho preso in prestito la raccolta di King. Mi è piaciuto davvero tanto, e se non lo sapete dal racconto è stato tratto il film Secret Window, di cui farò anche un piccolo confronto con il libro. 
Stephen King è un mago nello stravolge la visione della realtà, non facendo capire a noi lettori se quello che vediamo e ascoltiamo accada davvero o sia frutto dell’immaginazione e della presunta pazzia del protagonista.

venerdì 16 maggio 2014

Recensione: I segreti di Coldtown - Holly Black

I segreti di Coldtown
di Holly Black
Mondadori Chrysalide
Anno 2013
Pagine 444
Isbn: 9788804633792

Ti svegli la mattina dopo una festa: sei stesa in una vasca da bagno, la tenda tirata, intorno un profondo silenzio. Gli altri staranno ancora dormendo? Quando ti alzi e giri di stanza in stanza, scopri che durante la notte è successo qualcosa di tremendo. Legato a una sedia, trovi un misterioso ragazzo dagli occhi rossi. Vicino a lui, vivo e ammanettato, c'è Aidan, il tuo ex: appena provi a liberarlo, ti assale in preda a una fame atavica. Tutto questo non è normale, neppure se ti chiami Tana e sei nata in un mondo molto simile al nostro, un mondo in cui le persone si trasformano in mostri assetati di sangue e vivono confinati nelle Coldtown. Li chiami vampiri, ma potrebbero avere anche altri nomi. Molti di loro sono celebrità, li trovi ogni sera in televisione: tutti i canali trasmettono in diretta le loro feste più trasgressive. Ora non puoi più evitarli, e hai solo ottantotto giorni per salvarti: ma a quanto sei disposta a rinunciare per tenere in vita ciò che non vuoi perdere?

mercoledì 14 maggio 2014

martedì 13 maggio 2014

Recensione: Senso - J.R. Ward (Black Dagger Brotherhood #4)

Ritornano i vampiri di J.R. Ward! Eccovi finalmente la recensione del quarto libro della serie La Confraternita del Pugnale Nero (qui trovate quella del volume precedente). 


Senso
(Black Dagger Brotherhood #4)
di J.R. Ward
Rizzoli 
Anno 2011
Pagine 461
Isbn: 9788817047258)

Butch O’Neal è un ex poliziotto della sezione Omicidi di Calwell che adesso combatte al fianco dei vampiri della Confraternita del Pugnale Nero, gli ultimi superstiti di un’antica stirpe. Quando si innamora di Marissa, bellissima vampira di nobile discendenza, capisce di non appartenere a quel mondo: troppo vulnerabile per affrontare i lesser, spietati esseri senz'anima, e troppo umano per amare una creatura immortale. 
Ma la sua esistenza sta per essere sconvolta per sempre: i nemici riescono a catturarlo e a imprimergli il marchio del Male. E Butch scoprirà di possedere un dono, un potere sconosciuto e devastante... Il quarto libro della serie dedicata alla Confraternita del Pugnale Nero è la storia di una passione impossibile che osa spingersi oltre la morte.

Segnalazione: Diari dal Sottosuolo - AaVv

Buongiorno lettori e lettrici!
Per la prima volta sul blog voglio farvi una piccola segnalazione su una uscita recente che reputo davvero interessante! Sto parlando dell’antologia collettiva Diari dal Sottosuolo, a cura di Diario di Pensieri Persi.

Diari dal Sottosuolo, Autori Vari
a cura di Alessandra Zengo
Pagine 216
Euro 13,50 (cartaceo); 2,49 (Pdf, ePub, Mobi)
Isbn: 9788891139818

L’agghiacciante nenia di una sirena assetata di sangue. Una giovane strega desiderosa di vendetta che invoca demoni oscuri. Un uomo disposto a tutto pur di ricordare il suo passato. Città immaginarie, portali che separano il quotidiano dall'incubo. Echi provenienti dall'abisso dell’animo umano e che affiorano minacciosi come ombre. Tra le pagine di questi racconti, tutto può accadere. Una straordinaria antologia che coglie con un unico sguardo il mondo del sovrannaturale. Diari dal Sottosuolo ci inizia al perturbante confronto con un universo dalle tinte cupe e dai labili confini, quello dello Urban Fantasy, nel quale risuonano le voci di dieci talentuosi autori italiani che credono nella suggestione del diverso e nel fascino dell’orrore.

Briciole #9


Le Briciole sono frasi, aforismi, poesie, pensieri, dediche, pezzi di canzoni, scritte sul muro e messaggi che strappano un sorriso o una riflessione, che colpiscono l'immaginazione e rimangono in testa e, a volte, nel cuore.

Mi sembra che costituiscano un'ottima metafora di ciò che gli scrittori (in particolare quelli di fantasia) fanno dei loro giorni e delle loro notti. Sedersi alla macchina per scrivere o prendere in mano una penna è un' azione fisica; il suo analogo spirituale è guardare fuori da una finestra quasi dimenticata, una finestra che offre una vista comune da un'angolazione del tutto diversa... un'angolazione che trasforma l'ordinario in straordinario. Il compito di chi scrive è di spiare da quella finestra e riferire ciò che vede.
Nota introduttiva del racconto "Finestra segreta, giardino segreto" - Stephen King (riferendosi alle parole del titolo)






sabato 10 maggio 2014

Book Tag: Cuore di mamma

Ciaooo a tuttiii e buon sabato!
Oggi vi propongo un tag tutto dedicato alla Mamma, dato che domani ricorre la Festa a lei dedicata ^o^ 
Ringrazio Ladybook - La coccinella che mi ha nominato in questo simpaticissimo giochino creato da lei (complimenti :D).

giovedì 8 maggio 2014

Dalla biblioteca, con amore #3


Dalla biblioteca, con amore è la rubrica che vi mostra i miei prestiti librosi mensili (ma in realtà si potrebbe dire anche settimanali ^.^).

mercoledì 7 maggio 2014

Topic Book #3: W la mamma!


Topic Book è la rubrica settimanale in cui scelgo un tema e vi elenco alcuni libri che ne parlano.

martedì 6 maggio 2014

Recensione: Il confine di un attimo - J.A. Redmerski (The edge of never #1)

Il confine di un attimo 
(The edge of never #1)
di J.A. Redmerski
Fabbri Editori
Anno 2013 
Pagine 454
Isbn: 978884519849

Camryn Bennett, vent’anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto, niente sembra più importarle davvero... Quando anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Quello che trova nel suo viaggio è un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, e da cui si sente irrimediabilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani. Convince Camryn a fare cose che non avrebbe mai pensato di fare e le insegna ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più proibiti. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più... E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre?

Briciole #8


Le Briciole sono frasi, aforismi, poesie, pensieri, dediche, pezzi di canzoni, scritte sul muro e messaggi che strappano un sorriso o una riflessione, che colpiscono l'immaginazione e rimangono in testa e, a volte, nel cuore.

“Il passato è una terra straniera: le cose avvengono in modo diverso da qui”. Non voltai pagina. Invece chiusi il libro, andai alla cassa e lo comprai. (…)

Per tutto il pomeriggio non riuscii a staccarmi da quel libro, fino a quando non ebbi letto l’ultima pagina. E per tutta la lettura, e alla fine, e dopo – anche dopo tanti anni – non riuscii a liberarmi dell’incredibile sensazione che, in qualche modo, quella storia parlasse di me.
Il passato è una terra straniera - Gianrico Carofiglio

domenica 4 maggio 2014

Recensione film: Limitless

di Neil Burger, con Bradley Cooper, Robert De Niro (2011).

Book Tag: Un libro per ogni genere

Buona domenica a tutti ^-^
Vi propongo questo tag molto carino, che è stato pensato da Elisa (ciaooo <3) del blog Odor di carta.
Le regole sono semplici: bisogna mettere un libro che si è letto per ogni genere scelto e scrivere perché ci è piaciuto e magari perché lo consigliamo. Inoltre se abbiamo fatto la recensione possiamo aggiungere il link.
Che dire, semplicissimo ma very very interesting, poiché abbiamo la possibilità di far conoscere i nostri libri preferiti e i nostri gusti e magari trovare dei consigli di lettura sui generi che non siamo soliti leggere.
Ecco le mie risposte:

giovedì 1 maggio 2014

WishList: in&out #2

WishList: in&out è la rubrica mensile con gli aggiornamenti sulle nuove entrate e uscite librose della wish list.