martedì 26 giugno 2018

Recensione in Anteprima: "Red River" di Cardeno C. (Cuore di lupo #2)

Red River 
(Cuore di lupo #2)
di Cardeno C. 
Self-publishing
Edizione italiana a cura di LED
Pagine 120 
Euro 3,38 (ebook)
Uscita 28 Giugno 2018

L’unione di due Alfa, per guidare il branco e costruire una famiglia.
Per Wesley Stone non bastano la dedizione, la forza e la lealtà: il difetto fisico che si porta dietro dalla nascita, per quanto insignificante, gli impedisce di essere accettato come Alfa. Disposto a tutto per il benessere del branco, Wesley acconsente a scambiarsi con l’Alfa di un altro territorio e a diventare il compagno di uno sconosciuto.
Gli Alfa della famiglia Root sono da sempre a capo del branco di Red River. Ora è tempo che Jobe subentri nel ruolo dei suoi genitori, ma per farlo ha bisogno di avere accanto il suo compagno. Persona spirituale e ottimista, Jobe ha una sconfinata fiducia in Madre Natura e nel destino; tuttavia, non riesce a scrollarsi di dosso un po’ d’apprensione: come reagirà il suo compagno alla prospettiva di vivere lì con lui, in un branco isolato come quello di Red River?
Due Alfa dai caratteri opposti, cresciuti in luoghi diversissimi, si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto per il bene dei rispettivi branchi. Per restare insieme, Wesley e Jobe dovranno andare oltre la superficie e accettare fino in fondo se stessi e la loro unione.

Secondo volume della serie Cuore di lupo, Red River si è rivelato il paranormal romance male to male che mi aspettavo. Una lettura breve, completa, che mantiene ciò che promette. Pronti a scoprire i segreti del branco di Red River?
Wesley Stone è un Alfa che non vede l'ora di assumere il comando all'interno del suo branco di origine, il Purple Sky. Negli anni si è preparato in ogni modo possibile e immaginabile, diventando forte, saggio e capace, e adesso smania dalla voglia di ricoprire quel ruolo per cui è nato. Purtroppo però, la strana cicatrice che gli segna il basso ventre fin dalla nascita è un difetto imperdonabile agli occhi dei lupi che dovrebbe guidare e proteggere, una caratteristica che lo rende indegno del ruolo a cui aspira. 
Ecco perché, quando si presenta l'occasione, il nonno di Wesley gli propone uno scambio: diventerà il compagno dell'Alfa del Red River, branco più antico e distaccato dagli altri, e in cambio loro manderanno un loro Alfa - senza imperfezioni - per guidare Purple Sky.
Wesley accetta pieno di rabbia e rancore per quel rifiuto sbattuto in faccia, non immaginando che l'Alfa con cui è costretto ad accoppiarsi è qualcuno che già ha incontrato. Jobe Root è l'Alfa del Red River, e da sempre gli Alfa di questo branco si accoppiano con altri Alfa. Per Wesley è insolito, ma a Red River le cose sono diverse. Più è forte il legame del doppio Alfa a Madre Natura, più questa sarà generosa con i suoi figli. Così Wesley e Jobe diventano amici, si scambiano informazioni, tradizioni e conoscenze che li aiuteranno a svolgere il loro compito al meglio. Ma a livello personale sarà un po' più difficile diventare intimi...

Wesley ebbe una sensazione d'ineluttabilità, come se quello fosse il momento culmine, l'obiettivo di tutta la sua vita - quell'istante, quell'uomo.

A differenza del primo libro, Blue Mountain, qui la parte erotica è presente ma meno accentuata, aspetto che lascia spazio all'intimità mentale e affettiva tra i due lupi. Ho apprezzato il messaggio di sottofondo che l'autore inserisce per quanto riguarda il difetto fisico di Wesley, che è il personaggio che più cresce e matura in queste pagine. 
L'accoglienza riservatagli dagli altri membri del branco di Red River gli fa capire che possedere un difetto fisico non lo rende diverso o peggiore degli altri, ma aumenta la sua originalità e unicità
Il modo in cui quella cicatrice viene poi inserita con un plot twist stupefacente all'interno della narrazione è proprio l'apoteosi dell'originalità! Sono rimasta impressionata, a metà tra il dai, no! e oh mamma. Non vi dico di più. Jobe invece scopre una parte di sé che, forse non era così segreta, ma che sconvolge un pochino Wesley. In meglio, fidatevi. 
Mi è solo dispiaciuto non vedere altri personaggi interagire con la coppia protagonista, o meglio, non vederli analizzati, ma va bene così, fa parte della struttura della tipologia di libro. Quindi, se cercate un mm paranormal ben scritto, sexy e con una coppia che ti conquista poco a poco, allora vi consiglio la lettura di Red River.
Tre stelle e mezzo

2 commenti:

  1. Ciao Rosselli. Devo dire che questo libro è wow... mi intriga assai. Non ricordo di aver mai letto un romanzo male to male paranormal perciò me lo segno subito. Anche con questa storia della cicatrice mi hai messo una certa curiosità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti intrigato e incuriosito ;)

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...