martedì 8 luglio 2014

Recensione: Diario di una blogger - Francesca Mazzucato

Diario di una blogger
di Francesca Mazzucato
Farfalle Marsilio 
Anno 2003 
Pagine 133
Isbn: 9788831782630

Questo libro racconta una storia d'amore, una storia d'amore piccola, troncata, ma che rimane viva, dolorosa e pulsante nella carne della protagonista, in tutti i suoi pensieri, nei gesti e nei ricordi. Rimane viva negli odori e nelle punte dei polpastrelli che hanno accarezzato, toccato, preteso. 
Ma parla anche di blog: una via di mezzo fra il sito, la chat e il forum, un nuovo modo per comunicare fatto di informazioni piene di immagini, citazioni e rimandi, forse un nuovo genere letterario con un linguaggio tutto da inventare. Diario, rassegna stampa, pubblico e privato mischiati e costantemente ridefiniti.

Ci tenevo a leggere questo libro sin da quando Ilenia del blog Libri di cristallo ne ha parlato e lo ha fatto circolare nella blogosfera ;)
Devo dire che all'inizio lo stile della scrittrice è un pochino confusionario ed è difficile inquadrare la situazione, però man mano che le pagine scorrono tutto acquista un senso e la lettura si fa sorprendentemente veloce, tant'è che lo finito in due giorni.

Sotto forma di annotazioni giornaliere, Francesca Mazzucato ci racconta il suo viaggio nel mondo dei weblog, i diari personali digitali che sono diventati una novità, se ci riferiamo agli anni in cui è stato scritto il libro, una nuova moda al tempo stesso stranamente quasi elitaria. Sul web se ne trovano di tutti i tipi malinconici, sensuali, faziosi, provocatori, curiosi, inutili, approfittatori, insomma vari tanto quanto è varia l’umanità che li ha creati e li anima.
È stato davvero interessante perché in un certo senso è stato come leggere la storia dell’evoluzione del mondo dei blog (si parla ancora della piattaforma Splinder), e dei blogger stessi. Una storia in cui ognuno di noi blogger si può riconoscere: l’entusiasmo iniziale, l'ossessione, la noia e l'inutilità che a volte fa sembrare ogni frase digitata e letta solo fuffa, la voglia di emergere e diventare famosi, i rapporti d'amore/odio virtuali con gli altri blogger.


Ecco, sono anche questo i blog personali. I vecchi diari delle medie, panciuti e pieni di adesivi, scritte con pennarelli colorati, foto appiccicate male. Chissà com’è quello di Francis. Me lo chiedo. E, sostenuta dal mio scopo, continuo.

La scrittrice apre il suo NonSense blog con uno scopo ben preciso, anche se non ha mai svelato apertamente le sue intenzioni a nessuno. Vuole rintracciare Francis, un pittore che gestisce un blog d’arte conosciuto per caso durante un suo viaggio di lavoro a Parigi. Un incontro di un giorno e una notte che le è rimasto prepotentemente nell'anima, indelebile e profondo. Le parti in cui scopriamo cosa accade tra loro due sono molto belle, quasi poetiche. 
L'autrice riesce a trasmettere con poche frasi le emozioni provate, l'incredulità e la gioia nell'incontrare un anima simile alla tua, trovata per caso, che ti completa senza che tu te ne renda conto, e la tristezza per il tempo che fugge e l'impossibilità di dare voce a tutto quello che il cuore vive.

Cercai la testa di capelli neri fra quella gente che muoveva tubi dentro ai quali bellissimi pezzi di vetro colorato creavano forme e disegni - noi, io e lui, come dentro un caleidoscopio, forma e disegno, quante volte, poche, accade fra individui?(...) Eppure sapevo che non poteva essere accaduto. Fu allora, sperduta, che compresi davvero. Era successo qualcosa fra noi.

Scopriamo poi quanto è labile il confine tra la ricerca del blog di Francis, un uomo depresso e affascinante, malinconico e seducente, e il perdersi nell'immenso mondo dei blog, in una community che spesso, troppo spesso, fagocita tutte le attenzioni di Francesca.
Solo leggendo scoprirete se la scrittrice riuscirà a trovare Francis o meno, vi dirò solo che il finale è apertissimo. Una bella lettura che si merita tre stelline biscotto! Per chi fosse curioso di dare un'occhiata, lascio il link al blog della scrittrice.
Tre stelle

14 commenti:

  1. uhhh sono curiosissima!*_*
    anche io avevo scoperto della sua esistenza grazie a Ile, e ora son ancora più decisa a leggerlo :3
    come sempre le tue recensioni mi piacciono un sacco*--*
    un bacioneeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli, un bacione a te <3<3

      Elimina
  2. be' sicuramente la trama suscita curiosità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, proprio perchè ero molto curiosa l'ho letto ^-^

      Elimina
  3. Questo libro mi pare fantastico e la tua recensione è perfettamente sublime ^_^
    L'ho visto anch'io sul blog di Ilenia e mi aveva già incuriosito.
    Davvero bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Violet, troppo gentile *w*
      E' una bella lettura!! La consiglio a tutti i blogger ;D

      Elimina
  4. Da quando ne ha parlato Ilenia lo voglio leggere anch'io *___* soprattutto per il tema "blog" *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro si legge in poco tempo, fammi sapere che ne pensi poi ;D

      Elimina
  5. Mi incuriosisce parecchio! **
    Ne ho sentito parlare molto anche io da Ilenia! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilenia ha incuriosito tutti con questo libro eheh ^o^

      Elimina
  6. Anch'io ho conosciuto questo libro grazie a Ilenia ^^
    Mi ispira moltissimo.. non vedo l'ora di poterlo leggere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere poi che ne pensi ^-^ anche se sicuramente ti piacerà ;)

      Elimina
  7. Sono così contenta che ti sia piaciuto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ^-^ Grazie a te per avermelo fatto conoscere! :3

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3