martedì 22 luglio 2014

Recensione: Il legame del drago - Thea Harrison (Elder Races #1)

Il legame del drago
(Elder Races #1)
di Thea Harrison
Fanucci
Anno 2013
Pagine 400
Isbn: 9788834723838

Mezza umana e mezza wyr, l’antica e potentissima razza dei draghi, Pia ha sempre cercato di nascondere a tutti le sue origini. Ma un giorno il suo ex fidanzato scopre la sua capacità innata di aprire qualsiasi serratura e la costringe a commettere un furto. Non si tratta di un furto qualsiasi: le chiede di derubare un drago multimiliardario. Pia riesce nella sua missione e ruba un penny dai suoi tesori, senza sapere che da quel momento in poi il suo sangue wyr tornerà a reclamare la sua parte. Prima ancora però, sarà il derubato a reclamare indietro la sua moneta, insieme alla ladra che ha osato sottrargliela. Lui è Dragos Cuelebre, nato insieme al sistema solare, predatore tra i predatori, il più temuto dei wyr. Ma quando riuscirà a catturare Pia, scoprirà segreti ed emozioni nuove, che lo uniranno a lei irreparabilmente, come una forza ancestrale. Insieme affronteranno la minaccia dei fae oscuri e le difficoltà della trasformazione che sta avvenendo in Pia, che ora è pronta ad accettare la sua natura wyr. Un’esplosiva miscela di magia e romanticismo tra le fortezze dell’Altra Terra e i grattacieli di New York, un mondo popolato di creature maestose e affascinanti, in cui sarà un piacere perdersi.

Se amate i paranormal romance molto sensuali, con un pizzico di fantasy classico e lo stile narrativo di scrittrici come J.R. Ward, Christine Feehan e Nalini Singh, allora amerete anche questo primo capitolo del Ciclo delle Razze Antiche. La serie della Harrison è costituita da sei libri autoconclusivi e quasi altrettante novelle, mentre in Italia sono stati tradotti solo i primi due volumi, per la Fanucci Editore. Ecco l’ordine di lettura: 
- Il legame del drago (Dragon Bound)
- Il cuore della tempesta (Storm’s Heart)
- Serpent's Kiss
- True Colors (Novella #1)
- Oracle’s Moon
- Natural Evil (Novella #2)
- Devil's Gate (Novella #3)
- Hunter’s Season (Novella #4)
- Lord's Fall
- The Wicked (Novella #5)
- Kinked
- Dragos Takes A Holiday (Novella #6)
- Pia Saves The Day (Novella #7)


In Il legame del drago veniamo introdotti all'universo fantasy immaginato dalla scrittrice, in un mondo dove le Antiche Razze, e cioè Elfi, Fae di luce e di oscurità, Wyr e altri essere comuni ai racconti popolari e folkloristici, si sono mostrate apertamente agli occhi degli umani e vivono insieme con loro sin dall'Età Elisabettiana. Esistono anche le Altre Terre, ossia delle sacche dimensionali, luoghi pieni di magia accessibili solo agli essere antichi. Dragos Cuelebre è il più antico e potente dei wyr, così antico da essere addirittura nato insieme con il sistema solare, capace di mutare in un bellissimo e imponente drago dalle sfumature bronzee. È il tipico personaggio maschile sovrannaturale, forza e potenza convergono in lui, abituato a comandare e a esercitare il proprio volere senza intralci da parte di nessuno. 


Le Antiche Razze usavano diverse parole per lui. Lo chiamavano Wyrm. Mostro. Maligno. Grande bestia. Dragua. E da ciò deriva il suo nome. (…)
Gli umani, nelle loro diverse culture, avevano molti nomi per lui. Lo chiamavano Ryu, Viverna, Naga. Per gli Aztechi lui era il serpente alato Quetzalcoatl, che consideravano Dio.
Dragos.


Fino a quando a interrompere la monotonia della sua vita immortale non compare Pia, una misteriosa ragazza mezzosangue, che, seppur per cedere ad uno sporco ricatto, è riuscita in un’impresa impossibile, cioè rubare uno degli oggetti che costituiscono l'immenso tesoro del drago. Ovviamente un affronto così non può restare impunito, e Dragos si dà subito da fare per rintracciare la ladra mezzosangue che ha dimostrato ai suoi numerosi nemici di essere in qualche modo vulnerabile.

L’incontro tra i due sarà fulminante per Dragos, che per la prima volta da moltissimo tempo non è annoiato, anzi, è affascinato dalla giovane Pia e vuole scoprirne i suoi più intimi segreti. Lei, d’altro canto, non è affatto immune al fascino di Dragos, al calore del suo corpo e al suo sorriso machete, nonostante il timore che prova nei confronti di un essere come lui non sparirà immediatamente. Tra i due scoppierà inevitabilmente anche una forte attrazione fisica, e pian piano, tra le paure e i dubbi di Pia, la cui natura intrinseca la spinge a fuggire, e i comportamenti estremamente possessivi, ma anche dolci e premurosi di Dragos, si creerà un forte legame fatto di profondi sentimenti, che cambierà le carte in tavola per il futuro di entrambi.


“Non riesco a togliere gli incantesimi di protezione. Non so come fare. Puoi toglierli tu?”
 “Non senza farti male.” Le prese il viso fra le mani. “E non lo farò.”
 E se ti dicessi il mio nome?  Chiese lei, incapace di pronunciare quelle parole ad alta voce.
Allora sì, potrei farlo.
 Pia alzò gli occhi al cielo e gli disse il proprio nome.
Dragos rimase senza fiato. Rabbrividì e la tenne stretta, chinando la testa e le spalle, avvolgendola con il suo corpo.
 “Non te ne pentirai mai” mormorò. “Mai. Te lo giuro sulla mia stessa vita.”

Lo stile narrativo è abbastanza scorrevole, anche se in alcuni momenti ho fatto fatica a distinguere l’alternanza tra i vari punti di vista. Mi è piaciuta la scelta della scrittrice di includere scene d'azione e momenti molto sensuali e romantici, non dimenticando di aggiungere leggerezza attraverso scambi di battute ironiche e pungenti.
Essendo poi il primo delle serie, è naturale che ci si soffermi molto sull'introduzione dell’universo piuttosto che sulla storia in sé.
I personaggi principali sono coerenti con la loro psicologia e il loro carattere (anche se molto spesso è stato difficile sopportare gli atteggiamenti infantili e capricciosi di Pia), mentre tra i personaggi secondari alcuni sono solamente accennati, altri invece sono descritti un pochino di più, come ad esempio il Primo della Corte di Dragos, Rune, ma anche il grifone Graydon, l’arpia Aryal. E soprattutto ci si sofferma molto sul personaggio della fae Tricks e di Tiago, introducendo così le basi per raccontare la loro storia in quello che è il secondo libro della serie. 
Devo però dire che in generale sono presenti alcune caratteristiche tipiche del paranormal romance che sono già state usate in precedenza, e quindi per chi non è nuovo del genere può sembrare qualcosa di ripetitivo. Soprattutto si nota l’influenza di alcune scrittrici più famose, citate anche nei ringraziamenti finali: ad esempio la storia d’amore tra un essere sovrannaturale potente e una mezzosangue, i legami d’amicizia tra Dragos e i suoi Primi, e anche alcuni dialoghi e scene, mi ricordano tantissimo l’impostazione data alla Confraternita da J.R. Ward, oppure la capacità di leggersi nel pensiero e di entrare nei sogni, già vista nei libri della Feehan. L’unico elemento di novità è, in un certo senso, l’ambientazione fantasy e magica, con il mondo diviso in territori ben circoscritti tra gli Elfi, i wyr e i Fae.
Un romanzo che consiglio soprattutto se amate il genere e siete in carenza perché aspettate (come la sottoscritta ;P), la pubblicazione dell’ultimo libro della vostra serie preferita. Sono molto curiosa di leggere il secondo, Il cuore della tempesta.

Tre stelle e mezzo

18 commenti:

  1. Uhm diciamo che mi ispira sì e no :/ cioè se avrò la possibilità di leggerlo bene, ma non credo che lo comprerò! comunque la cover è bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leda ^^ la cover è davvero bella, concordo!

      Elimina
  2. Mi ispira! Ho anche approfittato della promozione fanucci sull'ebook che c'è stata tempo fa, e leggendo le tue parole sono contenta di averlo preso! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi spesso paranormal romance ti piacerà sicuramente ^.^ fammi sapere poi eh ;D

      Elimina
  3. Eh sono proprio d'accordo con te! In certi passaggi il leggere mi risulta faticoso, però per ora non è male! Di sicuro non è tra i miei preferiti, però lo trovo originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah meno male, allora non era solo una sensazione mia la difficoltà nella lettura...sono curiosa di sapere se ti piacerà finito di leggerlo comunque ^^

      Elimina
  4. Bella recensione Rosa!^^ La trama ispira e di solito mi piace questo genere! Le frasi che hai messo nella recensione sono davvero belli! :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arya, sei sempre gentile ^^ sono le parti più dolci e romantiche che mi sono piaciute :3

      Elimina
  5. Non sono sicura che questo libro mi ispiri XD Comunque, come diceva Leda, se mi capiterà sotto mano lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me a volte capita di non sapere se un libro mi ispiri o meno >.< fammi sapere se te lo trovi sotto mano ;D

      Elimina
  6. :) a me piace la storia...forse forse lo leggo!!!

    RispondiElimina
  7. Non sapevo che la serie fosse così lunga! Come sai, ho comprato questo libro usato poco tempo fa, attirata dalle recensioni positive e dal mini-prezzo. Non sono molto sicura che sia il mio genere, ma ormai devo leggerlo! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà neanche io, ma sinceramente me lo aspettavo ^^ speriamo solo che non la interrompano!
      Aspetto di leggere la tua recensione allora :3

      Elimina
  8. Mi ispirava molto questo libro *_* , certo non immaginavo fosse una serie così lunga però ormai ci sono abituata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, oramai le serie infinite non si contano più >.< speriamo solo non interrompano la traduzione...comunque si leggilo ^^ sciauuu :3

      Elimina
  9. Sono contenta che ti sia piaciuto ^_^
    Concordo con te. Anche a me ha ricordato moltissimo alcuni aspetti della Ward.
    Tralasciando questo la storia mi è piaciuta davvero però sì...Pia è un pò infantile ;)
    Dragos è davvero un gran bel personaggio ma io aspetto lui.....Rune *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh Rune...se lo aspetti allora ci sarà sicuramente un ottimo motivo, e non vedo l'ora di scoprirlo ;D per ora aspetto di buttarmi su Tiago e Tricks ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3