martedì 29 luglio 2014

Recensione: Fiducia cieca - N.R. Walker (Blind Faith #1)


Fiducia cieca
(Blind Faith #1)
di N.R. Walker
Triskell Edizioni
Anno 2014
Pagine 178
Isbn: 9788898426249

Carter Reece, veterinario, inizia un nuovo lavoro in una nuova città e risponde alla chiamata a domicilio di un cliente molto speciale.
Arrogante, lunatico e assolutamente splendido, Isaac Brannigan è cieco da quando ha otto anni. Dopo la morte di Rosie, suo cane guida e sua migliore amica, non riesce a collaborare con il suo nuovo cane, Brady.
Carter cercherà quindi di aiutare l’uomo e l’animale nella fase iniziale del loro rapporto. Ma la domanda è: chi conduce chi?
Questo è il secondo romanzo che leggo che appartiene al genere m/m (il primo in assoluto è stato Il cerchio degli amanti di J.R.Ward), e sono contenta di dirvi che non mi ha affatto delusa. È stata una lettura molto piacevole, quella che viene raccontata è una storia d’amore davvero dolce e così emozionante che la mia anima romantica ha preso il sopravvento e mentre leggevo avevo un sorriso da ebete stampato sulla faccia e gli occhi a cuoricino. Ecco, una cosa simile non mi capita di frequente, ed è un segno tangibile del fatto che la scrittrice ha saputo rendere sulla pagina sentimenti e emozioni in modo tale da arrivare a colpire noi lettori.
La storia è narrata in prima persona da uno dei protagonisti, ossia Carter Reece, un giovane veterinario da poco trasferitosi a Boston, per prendere il posto del vecchio medico prossimo alla pensione. Tra i vari amici animali che compongono la schiera dei suoi pazienti troviamo Brady, un giovane golden labrador che appartiene a Isaac Brannigan, un uomo cieco dall'età di otto anni a causa di un incidente stradale in cui ha perduto la madre. 
Carter è molto colpito da lui, indubbiamente un uomo elegante e bellissimo, dal carattere arrogante e a tratti scontroso, e anche Isaac si ritrova incuriosito dal nuovo veterinario, un tipo socievole e alla mano.
La relazione tra i due nasce piano, un’amicizia che si trasforma in qualcosa di più in maniera naturale. La scrittrice è stata brava in questo, solitamente nei romance la fase dell’innamoramento e dell’attrazione fisica è troppo brusca e repentina, se non viene gestita bene, mentre qui, i protagonisti imparano a conoscersi prima di innamorarsi. E inoltre, come si intuisce dal titolo, molto si basa sulla fiducia che l’uno ripone nell'altro: Isaac per una serie di motivi personali, in primis la sua cecità, e anche a causa del suo carattere, non riesce a fidarsi completamente delle persone e ha la forte tendenza a chiudersi a riccio, e Carter dovrà faticare un bel po’ prima di riuscire a diventare il suo intimo confidente, andando a sbattere molto spesso contro un muro fatto di silenzi. Carter poi è un uomo davvero coraggioso, capace di esporsi in maniera così profonda nei confronti di qualcuno nonostante i propri dubbi e paure, e nonostante per l’altra persona sia difficile aprirsi alla stessa maniera.


Lui non poteva. All’improvviso mi sentii molto stupido. Come era possibile che non l’avessi previsto? Non si permetteva di voler bene a Brady, figuriamoci se poteva amare me?«Dovrei andare,» dissi piano. Ero imbarazzato e, sinceramente, mi sentivo come se mi avessero dato un pugno nello stomaco. Avevo la nausea. «Ti chiamerò. Io, ehm… Dammi solo un po’ di tempo,» dissi, poi tirai fuori le chiavi dalla tasca e camminai intorno a lui per raggiungere la porta d’ingresso.«Carter, per favore…»«Non farlo,» chiesi. Non peggiorare la situazione. Non avere pietà di me. Non mi dire che non hai mai pensato a me in quel modo. Non dirmi che vuoi che restiamo amici. Non farlo. «Per favore, non farlo. Certo, non puoi. Avrei dovuto saperlo. Isaac, io… ti chiamerò,» gli dissi ancora e poi me ne andai.

Mi è piaciuto anche l’attenzione data al rapporto che si crea tra un cane guida e il suo padrone, e anche la scoperta di come è la vita vissuta da una persona cieca, i problemi e le difficoltà che immancabilmente questa comporta, ma anche le diversa abilità acquisite, la normalità e l’abitudine che sono fondamentali per vivere la propria vita normalmente.
Per quanto riguarda lo stile della narrazione devo dire che è davvero scorrevole, ci si immerge nelle lettura con facilità. I personaggi hanno il loro spessore, non sono statici  nei loro comportamenti e pensieri, e anche quelli secondari, come la sorella di Isaac, Hannah, o l’amico di lunga data di Carter, Mark (un uomo simpaticissimo che non ha filtri tra la bocca e il cervello) sono ben scritti e hanno un preciso inserimento nello sviluppo della trama.

Nel romanzo ci sono alcune scene di sesso esplicito, ma devo dire che non c'è nulla di volgare, e di sicuro non sono dei riempitivi messe solo per riempire le pagine. Come dicevo prima, la relazione tra Isaac e Carter cresce pian piano, e il sesso tra loro segna e segue le tappe della loro maggior intimitàUna cosa che sinceramente mi aspettavo e davo per scontata, e che invece non ho trovato, è stato il processo di scoperta/accettazione della propria omosessualità, nel senso che entrambi i protagonisti sono già arrivati al punto di essere a loro agio con la libera espressione della loro sessualità, sapevano già da tempo di essere gay e l’avevano accettato, così come i loro familiari e amici.


Sorrisi e gli strinsi la mano. «E così ti rendesti conto che non ti piacevano le ragazze tanto quanto pensavi?» Isaac ridacchiò e annuì. «Qualcosa del genere.»«Non fu tanto diverso per me,» ammisi. «Immagino di aver avuto una tarda fioritura. Non mi è successo molto finché non sono andato al college. Ma sapevo già dalle superiori che mi piacevano i ragazzi, solo che non ci avevo mai fatto niente fino a quel momento.» Poi ci pensai su, a come doveva essere stata dura per Isaac non potendo vedere i ragazzi, o le ragazze, capire da chi era più attratto. «Come facevi a sapere che ti piacevano i ragazzi se non potevi guardarli?»Isaac ridacchiò. «Come te. Semplicemente sai che ti piacciono i ragazzi,» disse. «Dal suono della voce, dal loro odore.»

Fiducia cieca è il primo della serie Blind Faith che prevede altri due titoli, Through these eyes e Blindside, entrambi di prossima pubblicazione per la Triskell Edizioni. Sinceramente non vedo l'ora di scoprire altro sulla storia di Carter e Isaac. Un storia d’amore davvero emozionante nella sua semplicità, che tocca argomenti delicati e allo stesso tempo profondi quali la fiducia in se stessi e negli altri. Consigliato a tutte le anime romantiche ;D

Tre stelle e mezzo

18 commenti:

  1. Che bella recensione Rosa!^^ Mi hai fatto venire voglia di leggerlo! La trama era carina ma adesso mi ispira proprio! Inoltre vorrei provare a leggere una storia d'amore così! (inoltre sono amante di tutte le cose romantiche :3)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arya :3 io faccio finta di non esserlo, ma sotto sotto sono una romanticosa zuccherosa sdolcinata ^w^ mi è piaciuto davvero tanto!

      Elimina
  2. Sembra molto romantico! Mi piacerebbe leggere qualcosa di questo genere, anche se il fatto che sia una serie mi frena un po'.. Però chissà :)
    Bella recensione comunque! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fa parte di una serie, ma i due libri che seguono verranno tradotti sicuramente, quindi nwessun rischi di serie interrotta! E poi Fiducia cieca puoi leggerlo anche da solo, non rimane nulla in sospeso! Secondo me se vuoi avvicinarti al genere m/m questo romanzo è perfetto ^^

      Elimina
  3. E' veramente molto bello..il lunatico Isaac ti entra nel cuore e non lo lasci più andare.
    Sono felicissima di sapere che verranno tradotti anche gli altri due della serie..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai letto?? Isaac è lunatico, ma tanto dolce...però ho preferito Carter come carattere :3 Anche io sono felice che continuino la traduzione ^^

      Elimina
  4. Questo libro sembra davvero molto dolce. Come sai avevo già provato a leggere un romanzo del genere e non mi aveva colpito affatto. Forse avevo scelto quello sbagliato ;)
    Cmq questo mi piace tanto e affronta un tema importante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet :3 (hai cambiato foto profilo ^^)
      E' un libro molto dolce davvero...probabilmente si, non era una romanzo scritto bene evidentemente (per curiosità qual è?) :D

      Elimina
    2. Ahahah sì :D
      Avevo intenzione di cambiarla proprio con la grafica nuova ;)
      Il libro (se non ricordo male) s'intitolava Testa Calda. Orribile guarda...

      Elimina
    3. Davvero bella ^^
      Aaah, Testa calda lo conoscevo di cover, mi sono letta la sinossi e non so, se riesco a recuperarlo e leggerlo poi farò sapere sicuramente, anche se mi fido del tuo giudizio ;D

      Elimina
  5. Grazie alla tua recensione sembra davvero un bel libro! E la dolcezza con cui ne parli non può che incuriosire. *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ sono contenta che ti abbia incuriosito ;3

      Elimina
  6. Bellissima recensione!! Lo voglio leggere prestissimo! Da un annetto lavoro con ragazzi non vedenti e son curiosa di sapere come viene trattato l'argomento ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele :3 ma che bello il tuo lavoro! Nel romanzo Isaac insegna in una scuola per bambini non vedenti e c'è una scena che si svolge in classe...sicuramente ti piacerà ^-^

      Elimina
  7. sembra interessante *^* credo che non avrei mai preso in considerazione questo libro se non avessi letto la tua recensione XD non ho mai letto nulla di questo genere e sarei proprio curiosa :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh, sono felice di averti fatto scoprire un nuovo genere ^o^ fammi sapere se lo leggerai ;D

      Elimina
  8. Sembra una storia molto dolce.. non ho mai letto nulla del genere, può essere che magari inizierò da questo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me questo è perfetto per avvicinarsi al genere ^o^ Fammi sapere comunque ;D

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...