venerdì 11 marzo 2016

Recensione: Volare fino alle stelle - Susan Elizabeth Phillips

Volare fino alle stelle
di Susan Elizabeth Phillips
Leggereditore
Anno 2015
Pagine 400
Isbn: 9788865086278

“Come sono finita in questo guaio?” questa la domanda che gira in testa a Daisy Devreaux, dolce e volubile ragazza che si trova a un bivio: finire in prigione o sposare il misterioso uomo che suo padre ha scelto per lei... E dire che, al giorno d’oggi, i matrimoni combinati non esistono più!

Daisy non sa spiegarsi come tutto questo sia potuto capitare proprio a lei, e se aggiungiamo il fatto che Alex Markov non ha alcuna intenzione di perdere tempo impersonando il ruolo dello sposo perfetto, il guaio si fa ancora più grande. Ma non è finita, manca ancora un piccolo particolare: Alex fa parte di un circo itinerante, e trascina Daisy a lavorare con lui.
Presto, però, Daisy si accorge che la sua vita si sta trasformando in una vera e propria avventura, e la conduce a provare emozioni da troppo tempo sopite... E poi deve riconoscere che Alex è dotato di un fascino senza pari...
In poco tempo i due impareranno a conoscersi e ad amarsi e la passione li spingerà a volare, fino alle stelle e senza una rete di protezione, rischiando il tutto per tutto per un amore inaspettato.

Non ci sono dubbi (non che ne avessi, se per questo): ormai è assodato che leggere un libro della Phillips significa immergersi in una storia d’amore emozionante, divertente e sensuale. E con Volare fino alle stelle (Kiss an Angel), è stato amore a prima vista. Ma secondo voi, con un incipit del genere, mi potevo aspettare qualcosa di meno?
Daisy Devreaux aveva dimenticato il nome del suo futuro sposo.
Ecco, appunto. Ora, dovete sapere che uno dei miei guilty pleasure letterari preferiti sono “i matrimoni combinati”.
Ambientati nelle più disparate epoche storiche, meglio ancora però se nei contemporanei, se mi mettete un lui e una lei che non si conoscono e che per via delle circostanze sono obbligati a sposarsi, beh, mi avete bella che presa! E un matrimonio combinato è proprio quello che accade alla nostra eroina: cresciuta con una madre bella e disinibita, che le ha insegnato solo a essere bella per gli altri, alla morte della genitrice Daisy si ritrova senza saper cosa fare della sua vita e con un mucchio di debiti sulle spalle. Interviene il padre, che la costringe a sposare il misterioso e serioso Alexander Markov (e fare così qualcosa della sua patetica esistenza), condizione unica e necessaria perchè lui le saldi i debiti e lei non vada a finire in galera. Daisy accetta, pensando che il matrimonio durerà solo sei mesi e che magari potrebbe fare un accordo con lo sconosciuto marito, ma ahimè, Alex è una testa dura fatta di freddo granito, che farà di tutto per mantenere la parola data al signor Petroff, anche se questo significa portarsi appresso una palla al piede come Daisy. Ma entrambi non sospettano quello che accadrà loro...
Inutile dirlo, Alex e Daisy sono due personaggi dai caratteri opposti, che più diversi non possono essere, legati da una bella attrazione. Ho amato Daisy, talmente ingenua delle volte, ma sempre, sempre vera nell'esprimere le proprie emozioni. E' una donna generosa e affettuosa, che passa per la stupidina di turno, ma che invece è molto intelligente. E ovviamente ho adorato Alex. La SEP crea sempre dei personaggi maschili che appaiono invincibili, dei veri maschi alla io-non-ho-bisogno-di-te, ma che sotto sotto nascondono tutto un tumulto di emozioni represse, di verità taciute e mai ascoltate col cuore, che solo con il confronto con la lei designata verranno a galla. E Alex non è da meno: un'infanzia difficile, che gli ha insegnato che concedersi al sentimento non serve a nulla. Perciò Alex si tricera dietro silenzi e un'algida, burbera freddezza che ha allontanato qualsiasi donna disposta a fare un tentativo con lui. Per non parlare poi del rapporto odio/amore con il circo. E infatti grande protagonista del romanzo è proprio il mondo circense, con le sue magie e acrobazie e il sudore e i sacrifici che imbastire uno spettacolo del genere comporta. Infatti Alex appartiene a una grande famiglia russa di acrobati del circo, ed è impegnato nel dirigere, oltre che a esibirsi, nell'ultimo tour del circo dei Fratelli Quest. E Daisy si ritroverà suo malgrado a far parte dello spettacolo di Alexi il Cosacco. Grande importanza poi rivestiranno gli animali dello zoo (però mi si è spezzato il cuore, perchè io aborro i circhi con gli animali) come la splendida tigre Sinjun, la dolcissima gorilla Glenna e l'irrequieto elefantino Tater, che creeranno un legame molto profondo con Daisy.
Interessantissimi anche i personaggi secondari, tra tutti Sheba, la signora del Circo. Tra piccoli grandi drammi, Alex e Daisy si innamoreranno e arriveranno al loro lieto fine, in una storia romantica come solo la Phillips le sa raccontare.
Imperdibile!!! Se non avete ancora letto la SEP, allora non avete letto romance ;)
Cinque stelle

20 commenti:

  1. Non amo le storie d'amore "circense" ma stiamo parlando della Phillips quindi è scontato ritrovarci innamorati. *-* Questo libro era già in lista e spero di leggerlo un giorno... al più presto. >_< Alex e Daisy... è proprio questo il bello della Phillips. Ti fa entrare in sintonia con le protagoniste femminili e innamorare perdutamente di quelli maschili. Ma come fa? Mi ci ha messo in mezzo anche gli animali ahahahah! Sicuro che impazzirò anche per loro :D
    Adoro anch'io i matrimoni combinati!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me piacciono i circhi in generale e nella vita vera, figurati in un libro, però come dici tu la SEP è la SEP, perciò si deve leggere ed è inevitabile ritrovarsi con gli occhietti a cuoricino :D
      Sicuramente ti piaceranno!

      Elimina
  2. Mentre leggevo la recensione mi dicevo: fa' che non ci siano gli animali, fa' che non ci siano gli animali. Non so se ci riesco. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, gli animali ci sono :( Però anche se a livello di manutenzione non sono trattati benissimo, ci sono alcuni momenti molto belli e intensi che li vedono personaggi, e ti assicuro, il lieto fine c'è anche per loro ^^

      Elimina
    2. Eh sì, gli animali ci sono :( Però anche se a livello di manutenzione non sono trattati benissimo, ci sono alcuni momenti molto belli e intensi che li vedono personaggi, e ti assicuro, il lieto fine c'è anche per loro ^^

      Elimina
  3. Come non adorare la SEP! *_*
    Mi piace che le sue donne siano sempre immerse in qualche situazione tragicomica XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'adoro proprio per questa sua capacità! *.*

      Elimina
  4. Ciao Rosa!
    Questo libro ti ha proprio conquistata!! Guarda quante stelline!!! ^_^
    Dalla trama mi ispirava, ma dopo la tua recensione entusiasta non posso non metterlo in lista!! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao Rosa!
    Questo libro ti ha proprio conquistata!! Guarda quante stelline!!! ^_^
    Dalla trama mi ispirava, ma dopo la tua recensione entusiasta non posso non metterlo in lista!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erin! Impossibile dare di meno di 5 stelline alla SEP :3 E sono felice di sapere che lo leggerai. Tienimi aggiornata ;)

      Elimina
  6. Penso proprio che devo recuperare questa autrice! XD Solo il fatto del matrimonio combinato mi ispira!! Adoro anch'io questo genere di storie e un po' mi fa ripensare al film Tre all'improvviso! Poi questa cosa del circo mi incuriosisce assai! Lo metto subito in wl *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì :D Sono proprio contenta che lo leggerai!

      Elimina
  7. Ciao Rosa! La SEP la amo, la adoro, la venero... okay la smetto xD Amo ogni suo libro e Volare fino alle stelle non ha fatto eccezioni! Sebbene abbia difficoltà a leggere di circhi con animali (non dovrebbero esistere, odio leggere di questi sfruttamenti), la SEP ha saputo trattare il tema e trovare le soluzioni che personalmente attuerei a ogni circo, quindi punti in più da parte mia. Poi ho amato anche i personaggio, mi hanno fatto sognare *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess! Sono d'accordissimoo, come non amare questa autrice ironica, divertente e dolcissima? *.* Alex è Daisy li ho adorati poi :3

      Elimina
  8. Oddio ma sta storia è intrigantissima!Non ho mai letto nulla della Phillips, ma visti i presupposti credo che dovrò rimediare al più presto! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella! Aaaah, cosa mi dici, devi proprio rimediare e fare conoscenza con la Phillips, vedrai che non te ne pentirai ;)

      Elimina
  9. Non ho mai letto nulla di questa autrice e non mi ha mai ispirato granché ma il tuo entusiasmo è contagioso!!! Mi sa che dovrò correre ai ripari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo, devi proprio leggerla Sia, una chance alla Phillips gliela devi dare! *.*

      Elimina
  10. E' piaciuto tantissimo anche a me questo libro hai visto poi che bella la sua empatia con la tigre? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii, è una delle parti più dolceamare del romanzo *.* Sinjun :3

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3