martedì 19 luglio 2016

Recensione: Dimmi che sei mio - Kristen Ashley (Dream Man #2)

Dimmi che sei mio 
(Dream Man #2) 
di Kristen Ashley 
Newton Compton Editori 
Anno 2015 
Pagine 448
Euro 9,90

Mentre sta allestendo la vetrina del suo amato e frequentatissimo panificio, Tess O’Hara vede comparire l’uomo dei suoi sogni: atletico, deciso, e con un paio di occhi che mandano riflessi di mercurio liquido. Lui la invita a bere una birra e lei accetta senza pensarci troppo. Tutto sembra molto naturale e spontaneo tra di loro, ma quattro mesi dopo, Tess scopre che Brock è un agente sotto copertura dell’Agenzia Federale Antidroga che sta indagando sul suo ex marito, coinvolto in traffici poco puliti. Così, nonostante i forti sentimenti e l’attrazione decide di mollarlo. Ma Brock non è affatto d’accordo. Dopo anni a contatto con la feccia della società, finalmente ha incontrato la persona che mancava nella sua vita e non è intenzionato a lasciarla andare, soprattutto dopo che ha saputo quale pesante segreto Tess porti con sè.
Secondo volume della serie Dream Man, con Dimmi che sei mio conosciamo la storia di Brock e Tess, una storia d'amore passionale e matura - i due protagonisti infatti sono entrambi quarantenni e hanno alle spalle un vissuto intenso e particolare - e soprattutto basata sulla fiducia e sincerità. L'aspetto che più ho apprezzato è proprio questo, nonostante le difficoltà che i due dovranno affrontare per poter vivere la loro relazione - parliamo di un mix fatto da ex ingombranti, famiglie problematiche e passati ombrosi -  Tess e Brock sono consapevoli che se di base non c'è apertura totale tra di loro, potranno andare poco lontano. Bando quindi a silenzi tormentati, a bugie, giochetti e stronzate varie che non servono a nulla.

I suoi occhi grigio-argentei mi fissavano. Cazzo. Raddrizzai la schiena e, con la tasca da pasticcere piena in mano, lo guardai. Lui mi restituì lo sguardo. Ed era ancora più intenso. Sbattei le palpebre, e poi, proprio quando stavo per dire, fare, o forse urlare qualcosa, eccolo già di fronte a me. «Ora sei pronta a parlarmi?» 
Sgranai di nuovo gli occhi. «Scusa?», mormorai.
«Sei pronta a parlare, Tess?». La sua voce profonda rimbombò nella cucina. «Mi avevi promesso che avremmo parlato. Voglio sapere se ora sei pronta».

Brock Lucas è un personaggio maschile che ho adorato da subito, il mio preferito della serie (uno spazio nel mio cuore va a Mitch, di cui vi parlerò in seguito): un detective che per anni ha lavorato sotto copertura, con un rigoroso codice morale, nonostante lo schifo che ha dovuto vedere e sopportare per via appunto del suo lavoro. Non ha nessun problema a dire in faccia la verità e può sembrare che sia un vero rude in alcuni momenti, ma è capace di tirar fuori una dolcezza e una sensibilità inaspettati che toccano il cuore e lo sciolgono con una sola carezza. L'ho adorato veramente tanto!
E Tess capisce da subito che non può lasciarsi fuggire un uomo buono come Brock, lei che ha alle spalle un matrimonio difficile con un ex marito che le ha fatto del male fisico e psicologico; ma Tess non si è lasciata abbattere, nonostante quel serpente velenoso che le striscia dentro e che a volte minaccia di soffocarla, si è data da fare per realizzare il suo sogno: il Tess's Cake, la sua meravigliosa pasticceria dove si dedica alla sua passione. Perchè lei è un cupcake con tanto di glassa e brillantini viola.
Il romanzo scivola con una facilità impressionante, passando attraverso momenti ad alto tasso erotico, ad altri dove i drammi familiari e personali la fanno da padrone - la famiglia Lucas è enorme, calorosa e piena di personalità forti, immaginatevi come è difficile riuscire a mettere tutti d'accordo, soprattutto se ci sono delle questioni irrisolte del passato - per finire in una conclusione action molto adrenalinica che ci sta veramente bene. Insomma, la Ashley si conferma una autrice che sa scrivere storie d'amore che piacciono e sa creare uomini da sogno che ogni donna vorrebbe vedere accanto a sé. Promosso!
Quattro stelle

6 commenti:

  1. Ciao Rosa! Questa serie per me ha un bel crescendo. Il primo mi era piaciuto così così, questo di più e il terzo mi ha conquistata. *__* L'hai già letto? Sono molto curiosa di sapere cosa ne penserai. E comunque anch'io ho apprezzato il dialogo tra i protagonisti, le incomprensioni e i giochetti da asilo nido mi hanno stancata alla grande. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice! Sììì, il libro con Mitch l'ho già letto e amato! Insieme a questo, per il momento sono i miei due preferiti della serie ^^ Yep, sicuramente il rapporto aperto e sincero qui è qualcosa di diverso dalle solite menate che leggiamo nei romance, una bella novità!

      Elimina
  2. Appena ho visto la copertina ho deciso che non l'avrei letto... non so se è solo una mia idea, ma ultimamente fanno delle copertine tutte uguali e mi sto stufando di vederle in giro, a prescindere dal libro. Però la tua recensione mi ha fatto cambiare idea, perché il libro mi ispira parecchio :) Me lo segno subito!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, Sia U.U" Non so se mi danno più fastidio queste a sfondo nero con oggetto random sopra o quelle con le modelle tutte uguali >.< Brava! Secondo me ti piacerà :)

      Elimina
  3. E mamma miaaaaaaaaaaaaaa!! Lo sapevo che avrei amato anch'io Brock anche perché mi aveva già attratta nel primo!! Ah la pasticceria che bello, non vedo l'ora di conoscere anche Tess, sono sicura che sarà perfetta per lui. I quattro biscotti stellati non me li aspettavo però visto che è il tuo preferito della serie -_-
    Sicuramente lo recupererò per agosto ^-*
    P.S. Stai leggendo il secondo di Alakim *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicurissima che ti piacerà, V! E alla pasticceria ne vedrai dell belle eheh :3 No dai, quattro stelle va bene, forse col senno di poi un mezzo punticino glilo darei. Però ho dato mezzo biscotto in più al terzo ;)
      Mamma, Violet, Alakim cosa non è! *__* Avrei voluto chiederti se ti andava di leggerlo insieme, ma poi non ho resistito e l'ho cominciato XP

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...