mercoledì 20 luglio 2016

Recensione: Ti prego dimmi di sì - Kristen Ashley (Dream Man #3)

Ti prego dimmi di sì 
(Dream Man #3) 
di Kristen Ashley 
Newton Compton Editori 
Anno 2016 
Pagine 448 
Euro 9,90

Quando quattro anni fa l’ispettore Mitch Lawson si è trasferito nel suo palazzo, Mara Hanover si è subito innamorata di quel tipo affascinante. Ma Mitch era troppo per lei, e perciò non gli ha mai confessato i suoi sentimenti. Ciò non toglie che dopo tanto tempo sia ancora l’uomo dei suoi sogni. Il destino però le dà una mano e così un giorno, quando le si rompe un rubinetto, Mara accetta l’aiuto del suo gentile vicino di casa, e per sdebitarsi trova il coraggio di invitarlo a cena… E proprio quando il sogno di Mara sembra avverarsi, un imprevisto arriva a rovinarle i piani: dovrà occuparsi dei figli di suo cugino, un vero criminale da cui i ragazzini sono scappati. All’improvviso Mara si ritrova perciò con due bambini a cui badare e i bollenti spiriti di un poliziotto ansioso di aiutarla (e non solo) da tenere a freno… E Mitch, se davvero è convinto di volerla, dovrà fare presto i conti con tutti gli ostacoli che vogliono tenerli lontani.
SbavRosa: Awww, Mitch Lawson *_______*  
SeriRosa: Ehm, cara, non puoi stare a sbavare sulla tastiera pensando al bellissimo, sexyssimo, dolcissimo e affidabilissimo detective Mitchell James Lawson, dovresti scrivere una recensione sensata sull'intero romanzo per consigliarlo ai tuoi lettori.
SbavRosa: *sbuffando* Sììì, ho capito, va bene, va bene!
SeriRosa: Brava, ricomponiti, ripigliati e accendi il cervello.

Ecco, un inizio di recensione diverso dal solito XD Questo per farvi capire che non so cosa dirvi su Ti prego dimmi di sì, a parte che sì dovete leggerlo e che sì, mi è piaicuto da matti. Probabilmente è il mio preferito dell'intera serie, meglio, se la gioca a pari merito con Dimmi che sei mio. Ma partiamo da lui, Mitch Lawson: immaginate di avere come vicino di casa 'sto gran pezzo di fico, un detective tra l'altro, ovvero il massimo dell'affidabilità, serietà, un uomo gentile e rispettoso messo in un involucro niente male. E mettete che quel giorno il lavandino vi perde e lui ode per caso che ne state parlando con l'altra vicina di casa e allora  lui, gentilmente, si offre di passare a dare un'occhiata. Ma anche sì! :D E' quello che succede a Mara, una venditrice di materassi affetta da timidezza patologica, che vive nello splendido Mondo Di Mara, dove le persone sono divise per categoria: in base a diversi aspetti - fisico, carattere e tante altre cose - si può appartenere alla categoria da zero e tre, da quattro a sette, oppure dall'otto al dieci. Secondo la sua stranissima e contorta visione della vita, lei una Due e Mezzo, non può neanche lontanamente pensare di uscire con Mitch, un Dieci e Mezzo! Eppure sembra proprio che Mitch sia molto interessato a lei, e non esita a farglielo capire chiaro e tondo.
  
«Mara», disse attirando il mio sguardo nel suo, «dico solo che ho capito che sei timida…». Oddio. Aveva capito tutto. Era proprio un ispettore di polizia. Prima di riprendere a parlare, si avvicinò e cominciò a fissarmi. Trattenni il respiro. «Insomma, mi piacerebbe che venissi a trovarmi. Devi solo attraversare quel porticato, dolcezza. Sei la benvenuta, ma devi essere tu a fare il prossimo passo: io ho già fatto il primo. Mi segui?». No, non lo seguivo. Aveva fatto il primo passo? Quale passo? E mi aveva chiamata “dolcezza”, scatenandomi un maremoto nella pancia. Mi sentivo morire, travolta da quello tsunami. Poi, d’un tratto, guardando i suoi bellissimi occhi scuri e insondabili, capii: se non fossi stata attenta sarei affogata. Ma io ero attentissima, sapevo chi ero e a quale categoria appartenevo.

Decisamente un inizio niente male! Non pensate però che la storia sia solo un romance leggero e divertente, o meglio, è entrambe le cose, eppure non manca l'aspetto drammatico: Mara infatti si trova a dover prendersi cura dei suoi due piccoli cuginetti, Billy e Billie, alle prese con una situazione familiare non delle più rosee; cosa che metterà in atto una serie di eventi decisamente pericolosi che coinvolgeranno addirittura la mafia russa. Non dico di più.
Come sempre, l'autrice riesce a mescolare elementi diversi con grande abilità, rendendo il romanzo molto più di un semplice romance; l'unica cosa è la presenza di "ehm" e "hmm" che dovrebbero far capire la timidezza di Mara, ma che dopo un po' danno leggermente noia. Tra l'altro appaiono anche Hawk e Gwen e Brock e Tess, e fa la sua apparizione anche Tack, il presidente del Motorcycle Club e protagonista dell'ultimo libro della serie, Motorcycle Man. Libro che, ovviamente, non vedo l'ora di leggere ;)
Quattro stelle e mezzo

4 commenti:

  1. *___* Dico solo: lo sapevo. Ciao! XD

    RispondiElimina
  2. Oh cielo ma Mara è un tesoro ahahahah!! Ok, ok recupero tutta la serie, aspetto di chiudere il blog e mi ci fiondo a capofitto!! Oh per la miseria mandami Mitch per cortesia che ho appena sfasciato il rubinetto con un colpo di fucile!!
    E Rose smetti di sdoppiarti che mi stai seriamente preoccupando -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep!!! Poi tienimi aggiornata, che ci tengo ;)
      Ahahahahahahaha, giuro sto morendo, ti ci vedo con il fucile a pallettoni fumante sulla spalla XDXDXD Ma solo io ho due vicini di casa rompiballe? >-<
      Naaaa, è tutto normale, non ti preoccupare!

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...