venerdì 19 dicembre 2014

Recensione: Allegiant - Veronica Roth (Divergent #3)

Allegiant 
(Divergent #3) 
di Veronica Roth 
DeAgostini
Anno 2014 
Pagine 538 
Isbn: 9788851117733

La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il "sistema per fazioni" era solo il frutto di un esperimento. Circondata soltanto da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l'opportunità di esplorare il mondo esterno, quello che si estende oltre la recinzione, desiderosa di lasciarsi alle spalle i ricordi dolorosi che la tormentano e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha appena lasciato. Verità più esplosive marchieranno per sempre il cuore delle persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l'amore e il sacrificio.

Assegnerò quattro stelline a questo capitolo conclusivo della serie scritta dalla Roth, e il merito va esclusivamente al personaggio di Tobias/Four, altrimenti sarebbero state solo tre stelline e mezzo a dirla tutta. Questo perché sostanzialmente è successa la stessa cosa che accadde per Hunger Games: per me questo è un finale di trilogia insoddisfacente, che alla fine dei giochi non ha cambiato assolutamente nulla, se non qualche piccola cosa. Se leggo un distopico mi aspetto due cose: la presentazione di una società negativa che sia un’importante spunto di riflessione, e, se si parla di mettere una rivoluzione in atto, che questa, alla fine, cambi totalmente quella stessa società, che la rivoluzioni appunto.
E se in Divergent l'esistenza delle fazioni mi ha indotto a pensare a quale io avrei scelto di appartenere e perché, in Allegiant la scoperta di questo “esperimento” e dell’esistenza di un mondo diverso all'infuori della recinzione, porta con sé nuovi scenari utopistici negativi che mostrano che l’uomo, nonostante passino gli anni e l’evoluzione della tecnologia e delle scienze, è ancora incline, purtroppo, a creare gruppi discriminanti e a giudicare gli altri basandosi su caratteristiche del tutto irrilevanti come il colore della pelle, la sessualità, il credo religioso, la fazione. In questo caso si parla di genetica e i comportamenti negativi di cui alcuni geni sarebbero i responsabili, che non tengono affatto conto dell'educazione e l'influenza ambientale.   

Loro ci hanno creati, hanno dato forma al nostro mondo, ci hanno detto in che cosa credere. Se tutto quello in cui abbiamo sempre creduto ci è stato imposto da loro e non è il frutto di una nostra scoperta, rimane ugualmente valido? Premo con più forza la mano sul petto. Stai calma.


In Allegiant però non c’è nessuna rivoluzione radicale e il finale mi è sembrato così semplicistico e poco convincente che capisco bene perché succede quello che succede nel famoso spoiler! All'autrice serviva un colpo di scena mozzafiato per finire col botto u.u
Molto meglio invece per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi, e soprattutto la loro evoluzione. Tris non è più l’aspirante suicida di Insurgent, prende più coscienza di sé e della sua esistenza e ha l’opportunità di conoscere i segreti di sua madre e imparare da lei. Non mi è stata per nulla antipatica in verità e ho capito il perché di ogni sua azione e ne ho accettato le conseguenze, perché di certo non poteva fare diversamente. Ho apprezzato molto anche Christina e Peter: la prima inizialmente ricadeva nel clichè dell’amica della protagonista più spigliata e simpatica, mentre man mano è cresciuta diventando una persona che sa perdonare, consolare qualcuno senza essere invadente e agire quando è il momento. Peter invece si è, a sorpresa, in qualche modo redento, mi ha stupito la sua decisione finale.
E poi c’è Tobias. Grazie ai due punti di vista alternati, oltre a seguire la storia dagli occhi di Tris la vediamo anche con gli occhi di Four, si cui seguiamo i pensieri e le riflessioni. Se lui partiva come il bel istruttore degli iniziati Intrepidi, tenebroso e misterioso al punto giusto, nel corso della storia non ha certo perso di fascino, ma si fa conoscere meglio, si mostra come il ragazzo di diciotto anni che è, non è infallibile e anche lui fa degli sbagli e di sicuro ha le sue paure e i suoi difetti. E soprattutto viene approfondito il suo rapporto di odio/amore con i suoi genitori, che hanno influito su di lui in modo molto più profondo di quanto sembri a prima vista. Gli ultimi suoi capitoli sono... non ho parole, davvero, molto tristi e dolorosi da leggere. Ma almeno dal punto di vista personale, Tobias riesce a piccoli passi a rivoluzionare se stesso e a imparare a convivere con la perdita. Un personaggio che mi ha molto colpito in positivo.
Per concludere quindi, Divergent è una trilogia che tra alti e bassi mi è piaciuta abbastanza e che penso meriti comunque di essere letta.
Quattro stelle

28 commenti:

  1. Io amo Divergent,amo Four, amo tutto... *_*

    P.S. Buone feste da parte del Dragonfly Wings Blog. :)
    http://rosiemstuart.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo Rosie, Four non si può fare a meni di adorarlo :3
      Auguro anche a te di passare delle Buone Feste! Un bacio :*

      Elimina
  2. Ciao Rosa!!!
    Ho letto un po' la tua recensione perché devo ancora leggere Insurgent D: ad ogni modo conto di farlo prima che esca il film u.u
    Le recensioni che ho letto per il momento del secondo e del terzo volume di questa serie sono tutti come il tuo.. Sembra che questa trilogia sia partita alla grande ma che dopo sia scesa in picchiata. Un vero peccato, Divergent lo avevo adorato. Spero davvero di apprezzare i seguiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di recensioni, prima di leggere i libri, ne avevo letto pochissime per evitare spoiler, ma ora ho recuperato e mi trovo d'accordo con la maggioranza...una serie che parte più che bene e finisce maluccio U.U Peccato... meno male che c'è Four però!
      Ti consiglio di dare una rilettura veloce al primo, perchè è probabile cheti venga difficile ricordare alcuni personaggi e collegarli tra loro >-<

      Elimina
  3. Prima o poi... prima o poi... prima o poi anche io leggerò questa trilogia xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stessa cosa che dicevo io per questa e altre trilogie/serie che mi aspettano ancora! ^w^

      Elimina
  4. "All'autrice serviva un colpo di scena mozzafiato per finire col botto" ------> buuuuu a queste autrici!!
    Non ho letto Allegiant e non so se lo farò visto che conosco la fine. Sono rimasta davvero spiazzata da questa scelta. Io odio i finali così e non riesco mai ad accettarli. Ho letto anche che i fans non sono stati d'accordo. Ma va? Comunque Four a mio avviso è uno dei personaggi letterari più belli ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, se non fosse successo quello "spoiler", sarebbe stato un finale della serie "tutti felici e contenti" che per carità ci andava benissimo lo stesso, ma che non reggeva dopo due libri di cambiamo-le-cose-ora U.U Serviva quella cosa, per forza! >-<
      Four è un bel personaggio si...o ra sono curiosa di vedere gli ultimi due film, mamma mia T^T

      Elimina
  5. Io devo ancora leggere Insurgent, quindi non voglio pronunciarmi troppo, però devo dire che anche Divergent, per quanto a me sia piaciuto molto, non mi ha completamente soddisfatta, perché secondo me alla storia in generale manca una base di trama solida e ben organizzata. Il primo libro piace perché lo stile è fluido e scorre e perché c'è molta azione e in generale perché è interessante conoscere i personaggi di Tris e Four. Ma secondo me anche lì, l'idea di base era debole e non sviluppata a dovere. Poteva migliorare o peggiorare con i seguiti, e a quanto sento dire in giro è peggiorato. Lo potrò dire con certezza solo dopo aver letto gli altro due libri, ma questa è la sensazione che ho avuto già leggendo il primo libro.
    Hunger Games invece ha una base solidissima, sa esattamente dove andare a parare, ed ecco perché nonostante l'ultimo libro sia chiaramente inferiore ai primi due, a me è piaciuto moltissimo lo stesso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra HG e Divergent preferisco Hunger Games di sicuro, e sono d'accordo con te quando dici che non c'è una trama solida di base nella serie Divergent, infatti in Allegiant mi sembrava in alcune parti campato proprio per aria... e anche prendendo per buono quello che succede, non mi è piaciuto il finale al di là dello "spoiler", cioè una scoperta del genere accettata così tranquillamente mah U.U
      Aspetto di sapere se la penserai così anche dopo aver letto gli altri due libri comunque ^^

      Elimina
  6. Mi dispiace che il finale sia stato un pò deludente.. io ho appena iniziato a leggere Divergent, devo dire che come inizio non è male ma sono proprio ai primi capitoli quindi ancora non mi sento di esprimermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, non sapevo l'avessi cominciato... il primo rimane quello che mi è piaciuto di più comunque... aspetto di sapere se sarà così anche per te! :)

      Elimina
  7. Per Natale ho chiesto (anche) Divergent, eheheh. Finalmente potrò leggere anche io questa serie *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Babbo Natale ti porterà Foru a casa xD Bene bene sono contenta...

      Elimina
  8. Che bella recensione, Rosa!
    Concordo in tutto quello che hai detto. Alla fine, io gli ho appioppato quattro Wolverine invece di tre proprio per i capitoli finali!
    Altrimenti... meh! :|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mel! Tutto merito dei capitoli finale e di Four eheh U.U

      Elimina
  9. Non ce la posso fare a leggerlo... ma allo stesso tempo vorrei tanto... caspio, ce l'ho in libreria da che è uscito!! solo che poi un maledetto su FB mi ha spoilerato il finale e... ç_ç mi sono buttata giù e non ce l'ho più fatta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale pensa che io invece non sapevo nulla, ero riuscita a evitarmi il mega spoiler almeno fino a che mia sorella, dopo aver letto Divergent e essersi spoilerata il tutto su wikipedia, ha voluto farmi partecipe del suo dolore >___< Quindi mi sono letta tutto d'un fiato la serie, perchè volevo sapere come e perchè si arrivava a quella conclusione u.u
      Trova il coraggio e leggilo, mi raccomando... ^^

      Elimina
  10. Questo sarà il primo libro che leggerò per la Xmas Book a-thon di Giusy e lo inizierò tra poco. Sinceramente lo leggo perché voglio finire la serie, letti i primi due mi dispiaceva lasciar perdere tutto, ma ammetto che il mio entusiasmo era pari a zero, perché ho scoperto di avere qualche problema col genere e, in più, i primi due non mi hanno detto granché (il primo tanto quanto, ma il secondo non mi è piaciuto) però la tua recensione un pochino mi ha rincuorato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me scoccia parecchio lasciare le serie a metà u.u Questa trilogia poi l'ho letta tutta insieme proprio perchè non volevo lasciare le cosa a metà... come sta andando la xmas bookathon? Io sono a quota tre libri :D

      Elimina
    2. Finalmente l'ho letto! *_* E devo dire che mi è piaciuto un sacco e mi è davvero piaciuto il finale, stranamente. Con Hunger Games mi era capitata la stessa cosa che è capitata a te: il finale mi aveva lasciato insoddisfatta e pensavo che sarebbe stato lo stesso anche con questo libro, però devo ammettere che i primi due libri di Hunger Games mi erano piaciuti, mentre i primi due della Roth non tantissimo. Quindi avevo delle aspettative bassissime, anche se la tua recensione mi aveva un po' rincuorata :) e ammetto di essere d'accordo con quello che dici sui personaggi :)
      E la xmas bookathon sta andando benissimo *_* sto leggendo il quinto libro (sia reso grazie alle feste che mi regalano un sacco di tempo ;P) e per ora mi sono piaciuti tantissimo tutti :) Le tue sono state buone letture? :)

      Elimina
    3. Sono contenta che ti sia piaciuto questo finale di trilogia! me non ha soddisfatto pienamente, però dai...vado a leggermi la tua recensione, l'avevo vista nella home di blogger ma non ero riuscita a passare >-<
      Per la xmasbookathon alla fine sono riuscita a leggere quattro libri, e a te non è andata male affatto, complimenti! :D

      Elimina
  11. Bella recensione, approfondita! *_*

    RispondiElimina
  12. Che dire.. a me Divergent era partito proprio con il piede giusto ma mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca sia con Insurgent e un po' di meno con Allegiant..
    Gli ultimi capitoli li ho letti in contemporanea con una mia amica e praticamente ci parlavamo e piangevamo insieme ahah :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa tue per me alla fine u.u
      Immagino come stavate tutt'e due ç___ç Poor Four!

      Elimina
  13. Rosa <3 a me invece ha deluso completamente :(( proprio non ho digerito come si è risolta la divergenza (alla fine era tutto un esperimento?o.o nooo che delusione) e Tobias mi ha deluso perchè proprio non ho tollerato il suo comportamento della serie: non sono quello che credevo, sono sbagliato, tutta la mia vita è sbagliata cioè veramente noioso.
    Eheheheh ovviamente è un mio parere ma rimane il fatto che a me Insurgent era piaciuto (a te no se ricordo) quindi siamo li XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come si è risolta non ha convinto neanche me alla fine, mentre Tobias tra alti e bassi è il personaggio che mi è piaciuto di più. si, ricordi bene, a me Insurgent non era piaciuto per nulla, quindi tirando le somme siamo più o meno sullo stesso livello dai ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3