lunedì 29 dicembre 2014

Xmas Book-a-thon: Recap finale e recensioni


Buon pomeriggio readers, come state?? Spero che abbiate passato un Natale sereno e felice con le persone che amate! Io sono stata molto bene, mi sono rilassata tanto, ho ricevuto pochi regali ma buoni (uno su tutti dei prodottini eco-bio che volevo da taaanto), ho mangiato (anche troppo) e dulcis in fundo ho trovato il tempo per partecipare alla Xmas Book-a-thon organizzata da Giusy. Tra lo stare in cucina a preparare il pranzo, le partite a carte e i film natalizi, sono riuscita a leggere con grande soddisfazione ben quattro libri della mia tbr, e devo dire che mi è andata di lusso perchè ho azzeccato tutti libri che si fanno leggere con piacere e velocemente! Ho cominciato con Il bacio del serpente di Thea Harrison, l'unico romanzo che non recensirò oggi (perchè voglio parlarne approfonditamente), vi dico solo che si discosta dai due precedenti della serie, mancano le parti stuzzicanti e irriverenti e sono invece più presenti gli elementi magici e mistici, come ad esempio i viaggi nel tempo; Rune e Carling poi sono perfetti insieme, anche se Carling me la immaginavo diversa, mentre Rune mi ha fatto sciogliere più volte :3 Dopo questo paranormal romance ho attaccato Obiettivo pericoloso di Pamela Clare (bello, mi ha preso immediatamente e sono riuscita a finirlo davvero in poco tempo), seguito da Unbreakable di Kami Garcia, primo romanzo che leggo di questa autrice, e devo dirlo, mi ha proprio deluso. Meno male che è stata una lettura comunque facile e veloce; poi ho letto i primi due capitoli di Attraverso il fuoco di Josephine Angelini, ma non mi ha preso più di tanto, e siccome non volevo perdere tempo, l'ho abbandonato momentaneamente e mi sono ripresa alla grande con Lady Cupido di Susan Phillips, che come sempre non mi delude mai! Vi lascio alle mie mini recensioni:

Obiettivo pericoloso 
(I-Team #2) 
di Pamela Clare 
Leggereditore 
Anno 2014 
Pagine 416
Isbn: 9788865085349

La giornalista investigativa Tessa Novak non poteva immaginare di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. È sera, e una ragazza la supplica di aiutarla, ma lei non fa neanche in tempo a rendersi conto di quanto sta accadendo che un sicario in giacca di pelle nera fredda la giovane davanti ai suoi occhi. Tra la folla che si aggira intorno alla scena del crimine Tessa scorge un uomo con la stessa giacca che indossava il killer e, ancora sconvolta dall'accaduto, è convinta di riconoscere in lui l’assassino. L’uomo in realtà è Julian Darcangelo, agente dell’FBI sotto copertura che collabora con la polizia di Denver sulle tracce di un mafioso russo di nome Burien, e le attenzioni della giornalista rischiano di far saltare la sua copertura. Ma nel momento in cui Tessa punta Julian, diventa anche lei un obiettivo: quello dell’assassino. Dovranno guardarsi le spalle a vicenda, e imparare a fidarsi l’uno dell’altra, per non soccombere alla minaccia di un killer che li vuole entrambi morti.

Pur essendo il secondo romanzo della serie romantic suspence I-Team (serie incentrata sulle avventure del team investigativo del giornale Denver Independent), Obiettivo pericoloso si può leggere anche senza conoscere le vicende raccontate nel precedente. È stata una lettura molto piacevole e coinvolgente. 
C’è tutto quello che mi aspettavo da un romanzo del genere: per la parte romance una storia d’amore appassionata, con un lui, Julian Darcangelo, agente speciale che si butta anima e corpo nelle sue indagini per incastrare il responsabile della tratta di donne e ragazze costrette a prostituirsi, un uomo con un passato difficile, e una lei, Tessa Novak, tanto dolce e femminile quanto testarda e indipendente nel suo lavoro di giornalista d’inchiesta che si ritrova incastrata in un operazione più grande di quanto credesse. Tra loro due scattano subito grandi scintille, come sempre quando due personalità e caratteri diversi si scontrano, insieme a una attrazione fisica davvero difficile da tenere a bada.

«Quello che dovevi fare era abbandonare questa maledetta storia! (…) Per l’amor di dio, Tessa, hai anche una vaga idea di quello che stai affrontando? Pensi davvero che uno in grado di rapire e vendere esseri umani ci penserà due volte prima di ucciderti? Sali!»

Lei si voltò a guardarlo in faccia, lo scrutò con quegli occhi blu enormi, le emozioni scolpite in viso, chiare come nuvole in un cielo azzurro: rabbia, paura, dolore. «Che razza di giornalista sarei se non facessi tutto il possibile per scoprire la verità in questa storia?
 La storia ci riserva tanti colpi di scena, azione e suspence quanto basta per intrattenere e catturare il lettore fino alla fine. Lo stile della Clare è fluido e ho trovato ottima l’alternanza dei punti di vista dei due protagonisti cosicchè abbiamo la possibilità seguire l’evolversi delle indagini in modo completo. L’unica cosa che un pochetto mi ha dato fastidio sono state qualche piccola ingenuità durante le scene più sensuali della serie Oh-mio-dio di qui e di là, ma nulla di troppo grave direi xD Sicuramente mi leggerò il primo, Rischio fatale. Se amate il genere, o anche se volete leggere qualcosa di sfizioso, sono certa che vi piacerà!
Tre stelle e mezzo
Unbreakable 
(Legion #1) 
di Kami Garcia 
Mondadori Chrysalide 
Anno 2014 
Pagine 288 
Isbn: 978880464254 

Cos’è davvero successo alla madre di Kennedy? 
Una sera la figlia la trova riversa sul letto, senza vita. Secondo i medici si tratta di un infarto, ma ben presto anche Kennedy rischia di morire. Si salva grazie a Jared e Lukas, i misteriosi gemelli che fanno irruzione nella sua stanza. Sono loro a rivelarle la verità: stava per cadere vittima di un fantasma vendicatore, uno di quelli combattuti dalla Legione della Colomba Nera, la società segreta che protegge il mondo dai demoni. Nella stessa notte cinque membri della Legione sono morti, e ora devono essere rimpiazzati da altri ragazzi, ognuno dotato di un abilità unica e prodigiosa. Kennedy non può tirarsi indietro. Intorno a lei incombono forze terrificanti e invisibili, mentre il suo cuore è destinato a battere per un amore nuovo e dirompente: l’unica scelta giusta, l’unica possibile, è lottare.
Avete presente la serie tv Supernatural? Bene, se prendete i fratelli Sam e Dean Winchester alle prese con il family business, ossia andare alla ricerca di esseri sovrannaturali da eliminare, aggiungete alcune scene da film horror in stile The Ring/The Conjuring e una protagonista che scopre un mondo strano di cui non sospettava l’esistenza come l’Alice di Lewis Carroll, bagnate il tutto in salsa young adult otterrete Unbreakable. E non sto affatto scherzando, eh!
La protagonista Kennedy, dopo aver perso sua madre per quello che inizialmente credeva solo un infarto, scoprirà invece che è stato a causa di un fantasma vendicatore mandato da Andras, un demone che dà la caccia ai suoi stessi evocatori, i cinque membri della Legione, e che dopo secoli ricerca ancora la sua libertà. Kennedy verrà salvata dallo stesso destino della madre dai fratelli Lockhart, Jared e Lukas, che le sveleranno i loro segreti. Agli occhi di Kennedy il mondo non apparirà più come era una volta, ma come un luogo popolato da fantasmi, demoni e spiriti maligni.
“Voi due siete spuntati fuori dal nulla e siete piombati nella mia camera, avete sparato al mio gatto con una pistola che sembrava uscita da un videogame e mi avete detto che un demone sta cercando di farmi fuori. Volete spiegarmi come fate voi a saperlo?” 
Jared mi guardò: “È che la nostra famiglia combatte il suo esercito da oltre duecento anni. (…) La Legione ha giurato di proteggere il mondo da questo genere di attacchi.”
“Tipo i cacciatori di fantasmi che si vedono il tv?” 
“Più tipo esorcisti.”
Diciamo che non mi è piaciuto più di tanto. Non per i richiami a serie tv e film già visti, che sarebbero pure potuti andare bene. Infatti l’autrice aveva tra le mani il potenziale per una storia davvero accattivante, ma per me non è riuscita a svilupparlo in modo originale o senza risultare comunque scontata. Pur essendo un libro che si fa leggere con facilità grazie allo stile molto semplice e scorrevole, non mi ha pienamente convinto: ci sono alcuni buchi narrativi e delle cose lasciate in sospeso e non chiarite che in realtà non credo proprio verranno spiegate nei seguiti; la storia di per sé poi è molto prevedibile, soprattutto se siete lettori esigenti, e la parte romance è di uno scontato! 
Già dopo una cinquantina di pagine avevo capito che ci sarebbero stati i presupposti per un triangolo amoroso Kennedy-Jared-Lukas, e sono troppo pochi i colpi di scena propriamente detti. Alcuni pensieri e comportamenti di Kennedy non mi sono piaciuti affatto: prima non ne vuole sapere della Legione e rifiuta categoricamente il fatto che la madre possa averne fatto parte, e poi, quando vede che tutti ricevono il marchio e lei no ci rimane male. Ragazza mia, un po’ di coerenza! E in generale i personaggi mi sono sembrati poco realistici e molto stereotipati. E il finale non finale? Capisco e comprendo che Unbreakable sia il primo di una trilogia, ma insomma, tutta quella ricerca delle lenti per che cosa? Un nulla di fatto? Bah. Del cattivo neanche l’ombra poi. Insomma una piccola delusione, i difetti superano i pochi pregi, è una lettura che vedo adatta ai giovani lettori, ma se siete lettori più navigati con alte aspettative, vi consiglio altro!
Due stelle e mezzo
Lady Cupido 
(Chicago Stars #6) 
di Susan Elizabeth Phillips 
Leggereditore 
Anno 2014 
Pagine 462 
Isbn:  9788865084274

Annabelle ha perso il lavoro, ha rotto col fidanzato e anche i suoi capelli sono fuori controllo. Perdente in una famiglia di vincenti, questa volta ha l'occasione di rifarsi: ha appena ereditato l'agenzia matrimoniale di sua nonna e ha la fortuna di avere come cliente un vero e proprio scapolo d'oro. L'agente delle star sportive, il ricchissimo, fascinoso e arrogante Heath Champion, non a caso soprannominato Python. Lui desidera solo il coronamento di una vita di successi, e cioè una moglie perfetta. Ma l'impresa sembra impossibile, così impossibile da far sospettare che il rapporto di Annabelle col cliente stia diventando un po' troppo stretto... Fino a quando Heath non incontrerà la donna dei suoi sogni: un successo professionale per Annabelle, ma cosa ne dirà il suo cuore?
Come sapete (se non lo sapete ve lo dico ora), Susan Phillips è una delle mie autrici di romance preferita, e anche con Lady Cupido, sesto della serie Chicago Stars (ve ne avevo parlato qui), per me ha fatto centro. Sulla cover c’è scritto “una storia d’amore dallo spirito vivace e piccante” e non potrei essere più d’accordo di così! Annabelle e Heat sono una coppia davvero carina, quel genere di personaggi  a cui piace punzecchiarsi, dove si percepisce una tensione sessuale/attrazione ed è così palese che sono fatti l’uno per l’altra che la romantica che è in me non vede l’ora che i due finalmente capiscano i loro sentimenti e si mettano insieme. 
Heat Champion è un sexy agente sportivo che si è fatto da sé, un uomo a cui piace pianificare e puntare dritto ai proprio obiettivi e raggiungerli senza lasciare nulla al caso, tanto da guadagnarsi il soprannome di Pitone. Anche la scelta di una moglie deve essere accurata, ora che il momento giusto è arrivato, e infatti decide di ricorrere all'aiuto di non una, ma ben due agenzie di incontri. Una molto chic e alla moda gestita da Portia Powers (protagonista dell'altra coppia di cui si parla nel romanzo), e una molto meno famosa gestita dalla simpatica Annabelle, una donna minuta e gentile, un pò sfigatella che ce la metterà tutta per accaparrarsi e soddisfare un cliente così prestigioso come Heat, un nome che le farà guadagnare un sacco di pubblicità. Tra i due nascerà prima un legame esclusivamente lavorativo, ma le cose pian piano si complicheranno e non poco!
Heath sorrise e in quel momento si rese conto che era da un pezzo che non si divertiva così con una donna. Se Annabelle Granger fosse stata qualche centimetro più alta, immensamente più sofisticata, un po’ più organizzata, meno prepotente e più incline a adorarlo, avrebbe potuto essere una moglie perfetta.
Ho adorato i tanti scambi di battutine e mi sono fatta un sacco di risate con le scene ambientante nel famoso camp già apparso in Il lago dei desideri, dove sono stata contenta di ritrovare alcune delle coppie protagoniste dei romanzi precedenti, come ad esempio Dan e Phoebe Calbeow e Kevin e Molly Tucker, con tanto di figliolanza al seguito (simpaticissima quella piccola peste di Pippi ladra di telefoni xD). Insomma un romance perfetto tutto da leggere!!!
Quattro stelle

10 commenti:

  1. Bravissima Rosa! Io ho letto solo due libri ma non mi lamento perché sono state letture meravigliose :D
    La serie della Phillips come sai vorrei iniziarla :3 Unbreakable vorrei tanto leggerlo ** molti lettori la pensano come te, eppure non posso che essere sempre più curiosa di questa storia!
    Di questa autrice ho letto La sedicesima luna scritta insieme alla Stohl e mi è piaciuto tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee, sono proprio contenta di essere riuscita a leggerne quattro :D Guarda, Unbreakable mi ha proprio deluso, il seguito non so se lo leggerò, se mi arrischierò è solo perchè voglio vedere cosa succede e se migliora un pochino U.U

      Elimina
  2. Complimenti! Io ultimamente sono riuscita a leggere pochissimo, ma cercherò di rifarmi con il nuovo anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beth.. eh io ora sono piena di cibo e libri, e mi sto prendendo qualche giorno di pausa dalla lettura ^^ Tanti auguri di buon 2015!!!

      Elimina
  3. Non conosco nessun titolo di quelli citati, ma ti dico comunque bravissima per essere riuscita a stare dietro alla maratona letteraria!! :-)
    P.s.: Che prodotti eco-bio ti sono arrivati? sono appassionata anche io di prodotti naturali :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee :3 Uuuh, anche a te piacciono gli eco-bio?? Beneee :D Mi hanno regalato un kit bagno doccia/detergente mani viso/intimo/ shampoo di Natura Bella, una marca di nicchia con certificato Icea, e ho già provato il bagnodoccia ed è buonissimo ^w^

      Elimina
  4. Ciao Rosa ^^
    Complimenti per le tue letture!
    Sono felice che Lady Cupido ti sia piaciuto e non vedo l'ora di leggere la tua recensione de Il bacio del serpente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eliiii <3 Lady Cupido mi è piaciuto tantissimooo, e Il bacio del serpente mi ha stupito e la serie merita secondo me ^^ Un bacione e buon 2015!!!

      Elimina
  5. Ciao Rosellina!!
    Io sono molto indecisa se iniziare la serie della Clare. Prima ero più convinta ora davvero non so >_<
    Unbreakable ti dirò che mi ispira sopratutto perché hai fatto l'accenno a Supernatural! Magari gli darò un'opportunità con l'uscita del secondo ;D
    Di Lady Cupido manco a parlarne perché sono strasicura che mi piacerà! Non mi dire che Pippi ladra di telefoni è tutta uguale alla mamma??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao V, guarda la serie I-Team è una di quelle che si leggono facilmente e soddisfanno ampiamente! Magari tienila da conto quando non sai cosa leggere o se hai un blocco u-u
      Unbreakable una delusioneeee... Jared somiglia al nostro Dean, ma Dean rimane sempre più figo xD
      Ahahahah, si, Pippi è stram,ba come la mamma! mica i è capito cosa facesse con i telefononi, la birbantella xDxD

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...