martedì 3 marzo 2015

Recensione: Ladri di sogni - Maggie Stiefvater (The Raven Cycle #2)

Ladri di sogni 
(The Raven Cycle #2) 
di Maggie Stiefvater 
Rizzoli 
Anno 2014 
Pagine 522 
Isbn: 9788817077859

La magica linea di prateria è stata risvegliata e la sua energia affiora. I ragazzi corvo, un gruppo di studenti della scintillante Aglionby Academy, sono sulle tracce del mitico re gallese Glendower, che dovrebbe essere nascosto nelle colline intorno alla scuola. Con loro c’è Blue, che vive in una famiglia di veggenti tutta al femminile. A lei è stato predetto più volte che quando bacerà il ragazzo di cui sarà davvero innamorata, questi morirà. Sulle prime sembra che il suo cuore batta per Adam, ma forse è Gansey quello che ama davvero… Intanto Ronan s’inoltra nei suoi sogni, da cui può uscire di tutto. Del resto è uno che ama sfidare il pericolo. Mentre il tormentato Adam, con un passato pesante alle spalle, s’inoltra sempre più in se stesso, cercando una sua strada nella vita. Nel frattempo c’è un individuo sinistro che è anche lui sulle tracce di Glendower. Un uomo pronto a tutto.


«Penso che sia il momento giusto per dirvelo» annunciò. «Ho preso Motosega dai miei sogni.»
E' con questa affermazione mozzafiato che se ne esce Ronan nell'ultima pagine di Raven boys. Ed è esattamente da qui che comincia Ladri di sogni, un romanzo ricco di scenari onirici affascinanti e magici. Tutto il romanzo è un sogno, oltre che a un passetto in più della ricerca del re scozzese Glendower, nel capire meglio il funzionamento della linea di prateria e di Cabeswater. In questo secondo volume conosciamo un pò meglio tutti i ragazzi corvo anche se ci si sofferma in particolare su Ronan, un personaggio che aveva catturato la mia attenzione fin da subito. Inutile girarci intorno, è il mio preferito!
Un ragazzo complesso e sfaccettato, come del resto anche gli altri protagonisti. Ronan Lynch si presenta come il bad boy per eccellenza, aggressivo e pronto alla rissa con tutti, anche se nasconde a prima vista un carattere leale, un animo intrinsecamente buono. L'adoro! Due cose dovete ricordarvi di Ronan: dice sempre la verità, sempre, e sa che a volte il silenzio non è mai una risposta sbagliata. Capiremo meglio come funziona il suo mondo dei sogni, i segreti della famiglia Lynch e gli incubi e le speranze nascoste dello stesso Ronan. Devo poi dire che per una volta il piccolo ma grande spoiler in cui sono incappata su Goodreads mi ha reso più facile la lettura, soprattutto mi ha aiutato a capire e inquadrare al meglio alcuni momenti rabbiosi di Ronan. Non è che alla fine del libro non ci sarei arrivata, ma saperlo prima è stato molto utile. 


Non c’era nulla di amichevole in Ronan: la sua meravigliosa bocca disegnava una linea crudele, il tatuaggio spettrale spuntava dal collo della maglietta nera e aveva il corvo premuto contro il lato della testa rasata. Era difficile ricordarsi del Ronan che si era stretto il topolino sulla guancia alle Stalle. A testa in giù, Calla stava cercando di sembrare disinteressata, ma era chiaro che uno dei suoi sopraccigli era curioso. «Capisco» rispose infine. «Che consiglio ti serve, Serpente?»
«I miei sogni» rispose Ronan.


Non solo tanto Ronan però. Blue, messa un pò in disparte certo, farà però chiarezza sui suoi sentimenti verso Adam e verso Gansey - ci sono due scene che la vedono protagonista, una dolcissima con Noah (pucciosità a mille per lui) e una mozza fiato con Gansey. E poi la mamma della ragazza che si prepara ad avere un ruolo rilevante per il terzo libro, Blue Lily, Lily Blue, che a sorpresa comincerà una relazione con Mr. Gray (no, non è chi pensate che sia), nuovo personaggio che è a sorpresa, un assassino. Sinceramente sulle prime non capivo che c'entrasse, ma poi la sua presenza si ricollega in modo perfetto e inaspettato a un evento passato. Adam Parrish invece se prima mi stava simpatico, adesso non lo so, è davvero difficile relazionarsi con lui, non vuole pietà da nessuno, ma l'unico sentimento che ispira negli altri è appunto pietà e compassione. Si sente che è cambiato dopo ciò che è successo a Cabeswater e mi è piaciuto che in suo soccorso arrivasse la dolce e compassata Persephone. Per quanto riguarda Gansey invece si capirà del perchè Glendower sia così importante per lui, e diventerà più chiara la diversità del mondo in cui è cresciuto da quello in cui si sente davvero a casa, più povero ma speciale e "magico" di Henrietta. 

In quel momento Blue si sentì innamorata un po’ di tutti loro. Della loro magia. Della loro missione. Del loro essere tremendi e strani allo stesso tempo. I suoi ragazzi corvo.

Insomma, adoro questa serie, sono felicissima di averla cominciata, è originale e diversa dal solito, i personaggi sono fantastici, li conosci e non puoi fare a meno di amarli, l'universo magico è spettacolare e ricco di sorprese ad ogni pagina. Lo stile della Stiefvater è un ulteriore valore aggiunto, come dico sempre io o la si ama o la si odia. Il ritmo della narrazione è cadenzato, ogni parola è pensata e messa al punto giusto, con cui riesce a delineare benissimo un carattere e a renderlo reale, oppure a gestire una scena in modo inaspettato. Le descrizioni non sono mai banali o superficiali e ogni scena è scritta per ammaliare chi legge. Bellissimo!!! Ve lo consiglio assolutamente!
Cinque stelle

21 commenti:

  1. Il primo non mi aveva convinta (non impazzisco per lo stile della Stiefvater e probabilmente sono l'unica al mondo >_<), ma forse più in là ci farò un pensierino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricordo che la Stiefvater non ti aveva convinto.... peccato però, spero che le darai una possibilità più in là magari ^^

      Elimina
  2. Esatto, la cosa migliore è il fatto che sia un pochino più fresco rispetto alle solite solfe che ormai ci vengono propinate. Anche io ho scritto diverse recensioni, mi ci son persa, ahahahah! Tra l'altro ora vorrei leggere alto della Stiefvater, vedremo (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! E secondo me questa sua originalità non si percepisce leggendo la sinossi, io stessa non l'avevo preso in considerazione prima perchè pensavo "eh vabbè, già letto", e invece ogni pagina una sorpresa! Ti consiglio, se non l'hai già letto, "La corsa delle onde", bellissimo romanzo!!! :3

      Elimina
  3. Ciao Rosa, non ho letto la tua recensione perché ho appena iniziato Raven Boys e temevo di incappare in qualche micro-spoiler, ma son felice che la tua valutazione sia di 5 stelline! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho cercato di evitarli, ma qualcuno c'è... bravaaaa che cominci Raven boys, spero ti piaccia! Appena lo finisci fammi sapere mi raccomando :3

      Elimina
  4. Complimenti per la tua recensione :) anche se non sono ancora riuscita a chiarirmi le idee su questo libro mi è davvero piaciuto leggere i tuoi pensieri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Siann... ho cercato di parlarne poco per evitare troppi spoiler essendo un seguito, ma per tutti i dubbi se vuoi ne parliamo in privato, ti convincerò a leggerlo ahahahah xD

      Elimina
  5. Rose!! Grazie per tutti gli spoiler che ho letto!! Ma perché ho letto?!
    Senti Blue deve stare solo con Gansey, caput?
    Lo voglio tanto leggere ma se dopo non mi pubblicano il terzo e io rimango così?
    Magari aspetto l'estate... tu ricordami >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordo, tranquilla... e chiedo venia per gli spoiler, piccoli ma ci sono, non li ho potuti evitare >-< Il terzo lo devono pubblicare e basta, senno protesto!

      Elimina
  6. Ciao Rosa!!! Ho finito proprio oggi il libro ed è tipo wow.. non c'è da dire molto altro è stato bellissimo ritornare a Henrietta e sopratutto e stato bellissimo ritrovare i ragazzi corvo.
    Anche a me piace moltissimo Ronan e sopratutto sono solo io che ho visto del tenero da parte sua ne confronti di Adam??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cla! Aww, sapevo che ti sarebbe piaciuto! E si, ci hai visto benissimo, tra quei due ci potrebbe essere qualcosa, almeno da parte di R. è così :3

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  7. Rosa sai quanto ho amato questo libro *_*
    Ronan..io lo amo. Mi era piaciuto tantissimo in Raven Boys e l'ho adorato ancora di più in Ladri di sogni.

    Ps. Spero davvero che succeda qualcosa con Adam, quei due ormai io li shippo e ce ne vorrà per farmi togliere quest'idea dalla testa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto ogni tua parola!!! :D Lo spero anche io, anche perchè potrebbe essere l'unico modo per farmi apprezzare Adam in qualche maniera XD

      Elimina
  8. E come non dare cinque stelline a questo romanzo?
    Ronan ci ha innegabilmente rubato il cuore e spero che la Stiefvater mantenga un ruolo forte per questo personaggio anche nei prossimi libri.
    E ovviamente continuiamo a shipparlo con Adam, chissà che non succeda veramente qualcosa xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Shippiamo tutti Adam&Ronan!!! <3 Lo spero anche io, anche se mi sento che nel prossimo romanzo il focus si sposterà per forza di cose su Blue e Gansey (e, tra l'altro shippiamo anche loro :3)!

      Elimina
  9. brava Rosa :) bellissima recensione

    RispondiElimina
  10. Ciao,
    ma solo a me questa storia sembrava piena di pagine scritte solo per occupare spazio, piene di aria fritta inutile e in cui non succedeva letteralmente niente (a parte gli approfondimenti psicologici: quelli sono splendidi)? Cioè, alcuni passaggi potevano essere tolti secondo me... Se ti interessa sapere cosa ne penso ci ho scritto un post sul mio blog in cui, appunto, esprimo questa mia piccola delusione di contorno a questo libro che comunque mi è piaciuto un sacco :3
    >> http://raggywords.blogspot.it/2015/05/recensione-ladri-di-sogni-raven-boys-2.html
    Mi scuso per l'eventuale spam indesiderato,
    ciao!
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rainy! Passo a leggere con piacere la tua opinione sul libro, non preoccuparti per lo spam ^-^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...