martedì 26 maggio 2015

Recensione: L'amore bugiardo - Gillian Flynn

L'amore bugiardo 
di Gillian Flynn
Rizzoli Vintage
Anno 2013
Pagine 462
Isbn: 9788817059497

Amy e Nick si incontrano a una festa in una gelida sera di gennaio. Uno scambio di sguardi ed è subito amore. Lui la conquista con il sorriso sornione, l'accento ondulato del Missouri, il fisico statuario. Lei è la ragazza perfetta, bella, spigliata, battuta pronta, il tipo che non si preoccupa se bevi una birra di troppo con gli amici. Sono felici, innamorati, pieni di futuro. Qualche anno dopo però tutto è cambiato. Da Brooklyn a North Carthage, Missouri. Da giovani professionisti in carriera a coppia alla deriva. Amy e Nick hanno perso il lavoro e sono stati costretti a reinventarsi: lui proprietario del bar di quartiere accanto alla sorella Margo, lei casalinga in una città di provincia anonima e sperduta. Fino a che, la mattina del loro quinto anniversario, Amy scompare. È in quel momento, con le tracce di sangue e i segni di colluttazione a sfregiare la simmetria del salotto, che la vera storia del matrimonio di Amy e Nick ha inizio. Che fine ha fatto Amy? Quale segreto nasconde il diario che teneva con tanta cura? Chi è davvero Nick Dunne? Un marito devoto schiacciato dall'angoscia, o un cinico mentitore e violento, forse addirittura un assassino? Raccontato dalle voci alternate di Nick e Amy, L'amore bugiardo è una incursione nel lato oscuro del matrimonio. Un thriller costruito su una serie di rovesciamenti e colpi di scena che costringerà il lettore a chiedersi se davvero sia possibile conoscere la persona che gli dorme accanto.

Ultimamente con i thriller non sono molto fortunata. Dopo aver finito L'amore bugiardo, primo romanzo della Flynn che ho letto, ci ho messo un giorno intero per capire se mi era piaciuto o meno, e purtroppo il mio giudizio generale è nella media, quando invece le mie aspettative erano di un thriller da cinque stelline che mi avrebbe lasciato a bocca aperta! Probabile che in questo caso le suddette aspettative mi si sono ritorte contro. Insomma secondo me questo è un romanzo che si fa leggere, è scritto bene non posso negarlo, soprattutto i due personaggi principali, Amy e Nick, sono caratterizzati in modo perfetto, sono normali, umani, pieni di difetti e bugiardi nati! Le sfumature psicologiche dei loro pensieri, delle loro azioni sono rese davvero in modo eccelso.
L'intreccio di tutta la vicenda è abbastanza fine, si sente che l'autrice ci ha lavorato sopra e anche i dettagli più piccoli hanno il loro perchè, ma nonostante questo non sono convinta del tutto. Mi spiegherò meglio nella parte con gli spoiler più avanti. E se volessi dirla tutta poi non mi sento di dire che L'amore bugiardo sia propriamente un thriller, quanto più un romanzo psicologico, in cui molto spazio viene dato alla rapporto e alle dinamiche relazionali di coppia. E il punto fondamentale di tutta la vicenda alla fin fine è: quanto bene crediamo di conoscere una persona? Soprattutto se è la persona con cui intendiamo passare il resto della nostra vita?

Alla gente piace pensare di conoscere gli altri. I genitori si vantano di conoscere i figli. Le mogli di conoscere i mariti. 

Nick e Amy non si conosco affatto, o si conoscono fin troppo bene? Da qui in poi Spoiler!

Pur essendo stata attentissima a non incappare in nessuno spoiler anche io, leggendo avevo il sentore che qualcosa di sensazionale sarebbe accaduto, mi aspettavo che le cose non fossero così come ci venivano presentate. Anche perchè l'autrice all'inizio sembra fare e dire di tutto per convincerci a pensare che Nick sia il responsabile della scomparsa/omicidio? della moglie Amy. Perciò quando poi i sospetti su di lui si rivelano infondati, e a ragion veduta aggiungerei, non mi sono stupita più di tanto. Volevo vedere come se ne usciva alla fine, e ciò che mi lascia dubbiosa è proprio il finale: se leggo una storia mi aspetto che il punto di arrivo sia diverso da quello di partenza. Che senso ha avuto tutta la vicenda allora? Solo a rendere palese ai due protagonisti che credevano di non conoscersi affatto, quando in realtà si conoscono fin troppo bene! Amy è l'unica a capire e anticipare i comportamenti e pensieri di Nick; mentre Nick, dopo tutto quello che ha passato capisce quanto la moglie sia una psicolabile pur intelligente, una donna lucidamente folle. Però dai, per quanto la fantastica Amy possa essere scaltra e brava ad anticipare tutte le mosse della polizia e a non lasciare nessuna prove della sua colpevolezza, possibile che non la si possa proprio accusare di nulla? Neanche una minima prova? A quanto pare grazie a Amy scopriamo che il delitto perfetto esiste. E' proprio possibile che Nick non possa fare altro se non restare con lei fino alla fine dei suoi giorno? Bah, tutto questo mi ha lasciato perplessa e con la sottile sensazione che l'autrice non sapesse più come sbrogliare la matassa e abbia scelto la strada più facile. Se invece il suo intento era quello fin dall'inizio, non mi è piaciuto affatto, punto. Fine Spoiler!

Credo proprio che se l'avessi letto senza aspettarmi chissà cosa mi sarebbe piaciuto un pochino di più. Spero che il film diretto da David Fincher e con Ben Affleck (secondo me ha una faccia perfetta per impersonare Nick), e Rosamunde Pyke mi convinca di più, anche se non ci spero molto.
Tre stelle e mezzo

26 commenti:

  1. Mi spiace che un pò ti abbia delusa.. questo libro è in wl da un sacco di tempo ma non mi decido mai a comprarlo!Il film non l'ho visto ma l'hanno visto i miei e so che a loro era piaciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le aspettative alte non hanno giovato, almeno per me.... spero che il film mi piaccia di più u.u

      Elimina
  2. Anche io l'ho inserito in wishlist, ma spero di trovarlo al mercatino dell'usatoXD
    Mi spiace che tu non abbia molta fortuna con i thriller, questo in particolare sembra una puntata di Di chi diavolo ho sposato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che lo trovi all'usato, cosi poi mi dici che ti sembra ^^ Ah siii, conosco quel programma, e ci sta benissimo ahahah xD

      Elimina
  3. Che peccato che il libro non ti sia piaciuto più di tanto...Io lo devo ancora leggere, ma ho visto il film, davvero ben fatto! Lo devi vedere! ciao Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sicuramente il film è in cima alla lista di quelli che evo recuperare! Speriamo mi convinca di più del libro u.u

      Elimina
  4. Io è da una vita che voglio leggere questo libro! Mi piacerebbe un sacco trovare la versione con la cover bianca e il titolo scritto con lo smalto fuxia ma è tipo introvabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me non piace molto quella edizione invece. Che poi ho letto questa delle Rizzoli perchè l' avevo vinto una copia in un giveaway, ma se avessi dovuto comprarlo da me avrei scelto la nuova edizione, quella con la cover nera, molto bella ^^ Comunque quando lo leggi fammi sapere che te ne pare!

      Elimina
  5. E' una vita che voglio leggerlo, è una vita che ho il libro! prima o poi arriverà il suo momento! adoro la cover vintage della rizzoli *-* non ho letto tutta la recensione per evitare lo spoiler :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene ad evitare lo spoiler! Pure io ce l'avevo da un pò da leggere, e l'ho cominciato solo quando mi sono sentita in vena ^.^ Fammi sapere poi eh!!!

      Elimina
  6. Un libro che da tempo sono curiosissima di leggere e non nascondo che lo stesso provo per il film! Prima o poi da uno dei due dovrò iniziare! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, spero che comincerai prima dal romanzo per terminare col film :D

      Elimina
  7. Ciao Rosa!! Uff non dirmi così perchè vorrei tanto leggerlo, sono sempre indecisa, è in libreria ma non mi deciso mai...ultimamente sono stata un po' sfortunata con thriller...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvia! Ti capisco, anche io con i thriller vado sempre di delusione o letture così così u.u Questo è da leggere, ma se non parti con chissà quali aspettative ti potrebbe piacere... tienimi aggiornata!

      Elimina
  8. Mi dispiace non ti abbia convinta pienamente, il film non l'ho ancora visto, ma ho letto Sulla pelle della Flynn e anche quello mi è piaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già U.U
      Diciamo che al momento non mi va di leggere altro della Flynn, ma mai dire mai eh :D

      Elimina
  9. Ma che peccato!!! Anche io ho saltato la parte spoiler della tua recensione ma penso he aspetterò un po' a leggere il romanzo di modo che mi si "abbassino" le aspettative, pensavo fosse un thriller coi contro*****!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me fai bene, troppe aspettative fanno male, almeno in questo caso U_U

      Elimina
  10. Questo libro non mi ha mai ispirato. L'ho sempre trovato strano e troppo psicologico per i miei gusti e infatti avevo ragione. Quella cover poi proprio non mi ha mai dato fiducia >_<
    Comunque vorrei vedere il film con Ben. Mamma mia Ben! Come mai più invecchia e più diventa sexy da paura?! Non vedo l'ora di vederlo nel ruolo di Batman *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La verità? Anche a me all'inizio non convinceva proprio, l'ho preso in considerazione solo dopo aver letto alcune recensione entusiaste.
      Se già non ti ispira poi... lascialo stare! Il film invece potresti vederlo...Eeeeeh meno male, a me piace molto di più ora che è "vecchietto" che non agli inizi di carriere :3

      Elimina
    2. La verità? Anche a me all'inizio non convinceva proprio, l'ho preso in considerazione solo dopo aver letto alcune recensione entusiaste.
      Se già non ti ispira poi... lascialo stare! Il film invece potresti vederlo...Eeeeeh meno male, a me piace molto di più ora che è "vecchietto" che non agli inizi di carriere :3

      Elimina
  11. Ciao! Complimenti per la recensione! :)
    In alcuni punti mi ci sono ritrovata parecchio, anche se io ho avuto parecchi problemi con lo stile dell'autrice (proprio non fa per me, a tratti mi annoia davvero parecchio e ho anche provato a leggere un altro libro suo, tanto per vedere e le cose non sono migliorate), mentre ho apprezzato i personaggi e il finale. Nel senso che mi sono piaciute le sue caratterizzazioni e la sua idea a me è sembrata originale (anche se quando sono arrivata a leggere il finale non ci potevo credere e ho anche seriamente pensato di buttare il libro fuori dalla finestra. Ma a mente fredda la soluzione che ha adottato mi è piaciuta, nel senso che mi è sembrata adatta e originale, anche se, personalmente, avrei preferito tutto un altro tipo di finale!!!) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sia! A me lo stile in generale non ha annoiato, anzi è piaciuto, a differenza del finale che per me è da "ma-anche-no!" U.U Peccato, perchè tutta l'ultima parte butta giù il buon lavoro fatto con il resto...

      Elimina
  12. Come sia, voglio leggere questo libro. Era uno dei più votati per il gdl ma purtroppo non ho più avuto tempo per organizzarlo (e mi è dispiaciuto tantissimo e.e). Ad ogni modo spero di leggerlo prossimamente. Mi dispiace che ti abbia deluso.. forse le aspettative erano troppo alte? Perché di questo libro si leggono solo recensioni positive..speriamo che a me piaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è dispiaciuto per il gdl, infatti volevo leggerlo con voi (l'avevo anche votato!), ma poi non si è fatto più nulla e allora l'ho cominciato e finito da sola :(
      Si, troppe aspettative e troppo alte, per me non sono state utili purtroppo U.U Spero lo leggerai magari quest'estate così confrontiamo le opinioni!

      Elimina
    2. Spero di farlo! Il problema è stato anche il libro..non sono riuscita a procurarmelo e_e l'edizione nuova costa 20€ ç_ç

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...