venerdì 24 ottobre 2014

Recensione: Il trono di ghiaccio - Sarah J. Maas (Throne of Glass #1)

Il trono di ghiaccio 
(Throne of Glass #1) 
di Sarah J. Maas 
Mondadori 
Anno 2013 
Pagine 492 
Isbn: 9788804627708

Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitré contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario è il suo maggiore alleato. Il Capitano delie Guardie la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno...
Purtroppo vi dico da subito che arrivata alla fine del romanzo le mie aspettative che erano altissime si sono un pò ridotte, mi dispiace ammetterlo ma è così. Ci sono cose che mi sono piaciute alla follia e che sto apprezzando ancora di più ora che sto leggendo La corona di mezzanotte, mentre un paio di aspetti presenti in questo libro non mi hanno convinto al cento per cento, e questo ha contribuito a ridimensionare il mio giudizio finale. 
Prima di tutto, e già ve lo avevo accennato, ho sentito un forte stacco tra le novelle prequel (qui la mia recensione) e Il trono di ghiaccio, non tanto per lo stile di scrittura (anche in questo con piccole differenze), ma proprio per la psicologia del personaggio principale. Non fraintendetemi: trovo Celaena Sardothien una protagonista unica e ben disegnata, mi piace con i suoi pregi e difetti, con la sua parte buona che viene sempre fuori nonostante sia una Assassina capace di uccidere un uomo in mille modi diversi. E quella sua forza d’animo che probabilmente non sa neanche di avere e che la spinge  combattere sempre e a non arrendersi mai.

Celaena avvicinò la bocca al suo orecchio.  Mi chiamo Celaena Sardothien – sussurrò – ma puoi chiamarmi Celaena o Lillian o puttana, non fa differenza: tanto ti batterei comunque.


Però ecco non ho capito il perché di alcuni suoi comportamenti, soprattutto il suo rapporto con il principe Dorian (attenzione agli spoiler!). Insomma, dopo un anno di prigionia nelle miniere di Endovier, in preda alle più disparate difficoltà, torture e minacce fisiche, Celaena che cosa fa? Flirta e si lascia beatamente sedurre dal figlio del Re, l’uomo che, evidentemente Celaena lo ha dimenticato troppo in fretta, ha distrutto la sua terra d’origine e che l’ha condannata ai lavori forzati e che, non contento, la detiene ora in una illusoria libertà e che solo se riuscirà a uscire vincitrice da un torneo dove dovrà affrontare ladri, assassini, la peggior feccia dell’umanità, e dopo quatto anni al suo servizio come paladine del re, potrà dirsi una donna libera. 
Lo so che i peccati del padre non devono ricadere sul figlio, ma andiamo, il minimo era un odio profondo al primo sguardo! Invece la ragazza sta sempre a perdersi nei begli occhi azzurri del principe, ad ammirare le mani affusolate e i modi gentili del principe e giù di questo passo. Si sente che Dorian mi sta antipatico? Beh, si, non lo sopporto. Vanesio, mi sto ancora domandando qual è il suo ruolo? Oltre ad avere la fama di donnaiolo, intendo. Combatte poco e maluccio, cerca di interessarsi di questioni politiche e delle sorti del regno ma senza una vera convinzione, non ha intenzione di sposarsi e accontentare così sua madre, non è stato capace di imporsi o di aiutare Celaena a vincere il torneo in alcun modo. Insomma Dorian che campi a fare? Ah, si, solo per sbaciucchiarti Celaena. E tra l’altro la vuole in modo molto "infantile", non si è degnato di conoscerla per quello che è in realtà.
Mi sembra quasi che l’autrice abbia voluto inserire a forza il temutissimo triangolo amoroso, perché l’Assassina di Adarlan, oltre al flirt che meno male finirà male con il principe, ha creato senza rendersene conto un bel legame con Chaol Westfall, il capitano delle guardie reali (ve ne parlo meglio più avanti). 
In generale poi viene dato poco spazio al torneo stesso e ai combattimenti, e poco ho compreso della figura del Re, tanto temuta da Celaena, ma che io non sono riuscita ancora a inquadrare del tutto.


Senza volerlo, lo sguardo di Celaena si posò sul viso del re e si accorse che i suoi occhi scuri la stavano guardando. Il re sorrideva compiaciuto. Celaena si sentì il cuore sottosopra, costretto nelle sbarre di quella specie di gabbia che le stringeva le costole. Assassino.

Parliamo delle cose positive invece. Mi è piaciuta la piccola apertura verso un mondo magico che ancora resiste nonostante le pretese del re di distrugger completamente ogni forma di arte magica, e sono curiosa di scoprirne di più su Elena e i Fae, sulla missione che ha assegnato a una riluttante Celaena, sui segni di Wyrd e le porte verso gli altri mondi. Mi è piaciuto l’intrigo politico che si comincia a intravedere e che vede protagonista la principessa Nehemia e le trame del duca Perrington (altro personaggio che devo inquadrare meglio). E poi vabbè, Chaol che ho letteralmente adorato. Un po’ mi ricorda Sam Cortland devo ammetterlo, ma di per sé ha un carattere molto forte, mi piace che sia scorbutico a volte e poco incline alle chiacchiere futili. L’ho visto in grande sintonia con Celaena, la sorveglia e la teme in quanto letale guerriera, ma la rispetta anche per la grande forza che ha, intuendo (come noi lettori tra l’altro), un passato di sofferenza che ha reso la ragazza l’Assassina che è.


Era ancora vestita e, nonostante la sua bellezza, la potenziale assassina che si celava dietro quella facciata riusciva comunque a trapelare. Si intuiva nella mascella forte, nella curva delle sopracciglia, nell'immobilità assoluta della sua figura. Era una lama tagliente, forgiata dal Re degli Assassini a proprio vantaggio. Un animale addormentato, una lince rossa o un drago, i suoi segni di forza erano visibili ovunque.

Sono quindi fiduciosa che l’autrice mi riserverà grandi sorprese e infatti il secondo capitolo della serie mi sta piacendo molto di più del primo. E' comunque una serie epic fantasy che consiglio di leggere agli amanti e non del genere.
Tre stelle e mezzo

28 commenti:

  1. mi dispiace che un pochino ti abbia delusa, io l'ho amato tantissimo! ammetto che come te ho sentito lo stacco dalle novelle! ho percepito questo cambiamento, ma l'ho comunque apprezzato! la corona di mezzanotte mi è piaciuto tantissimo e spero soddisfi le tue aspettative! *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leda, guarda sono alla fine de La corona di mezzanotte e mi è piaciuto, sono stata felice di ritrovare quello lo stile e l'azione che mi era tanto piaciuta delle novelle, e che purtroppo qui non ho trovato ^-^

      Elimina
  2. E' la prima recensione non proprio favorevole che leggo su questo libro. Non ho potuta leggerla tutta perché ho visto che ci sono degli spoiler e io non voglio sapere nulla ;) però mi spiace che ci sia questo enorme distacco dalle novelle. Purtroppo si incappa spesso in queste situazioni.
    Cmq sono contenta che il seguito lo stai apprezzando di più ^__^
    Io spero di riuscire a leggerla questa serie... perché mi avete messo tutti una curiosità pazzesca ma dovrò aspettare ancora un pò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono la prima a essere dispiaciuta di non aver potuto dare un giudizio più alto, ma non me la sentivo proprio u.u Il secondo ti anticipo che invece mi sta piacendo un casino, quindi prevedo una bella recensione super positiva ^-^

      Elimina
  3. Mi dispiace che le aspettative ti abbiano portata ad apprezzare meno il romanzo... almeno il secondo ti sta piacendo più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, di gran lunga posso dire che il secondo mi è piaciuto molto di più! Meno male eheh :D

      Elimina
  4. cosa leggono i miei occhi!! non posso credere che ti abbia un po' deluso...a me è piaciuto tantissimo!!! sono sicura che ti rifarai con la corona di mezzanotte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so... ma non preoccuparti, il giudizio negativo non è per Chaol ahahah XD

      Elimina
  5. A me non è piaciuto! Per fortuna "La corona di mezzanotte" l'ho trovato decisamente meglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu come me allora, meno male pensavo di essere l'unica a cui non fosse piaciuto da impazzire u.u

      Elimina
  6. *cerca di teletrasportare il suo libro qui*
    (così se scompare nel nulla nessuno dubiterà di me v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :/ *non ha ben capito cosa è successo, ma va bene*

      Elimina
  7. Mi ispira molto!! Ce l'ho in wishlist **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Dafne, poi mi fai sapere!

      Elimina
  8. A me è piaciuto tantissimo, purtroppo ho letto le novelle solo dopo aver letto il libro e quindi adesso lo devo rileggere prima di lanciarmi nella lettura de La corona di mezzanotte. La cosa però non mi dispiace per niente :)
    Mi trovo d'accordissimo con te per la parte sulla magia e spero che si sviluppi di più nel secondo capitolo!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho seguito il consiglio di tutti e cioè di leggere prima le novelle e poi i romanzi e ho fatto proprio bene :D Senza farti spoiler, si posso dirti che c'è più magia nel secondo ^^

      Elimina
  9. Sono sempre più convinta di volerlo leggere! Purtroppo di protagoniste che non possono fare a meno di flirtare ce ne sono a bizzeffe, ma va beh, diciamo che è normale... Di novelle ne ho lette 2 e mi sono piaciute molto! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, hai ragione, ma leggendo la Celaena delle novelle, e soprattutto dopo tutto quello che le è successo, mi è sembrato strano che fosse così "leggera" ecco U.u Comunque dopo si riprende alla grande :)

      Elimina
  10. Questa serie sicuramente la leggerò ma purtroppo i volumi che devono ancora uscire sono tanti.. chissà quando si arriverà ad una conclusione!
    Io ho letto solo le novelle e mi erano piaciute molto.. ho sentito molti pareri, come il tuo, sulla differenza tra i racconti e il libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si in effetti, se pensi che sono sei volumi *__* ma ne sentivo parlare a destra e manca e non potevo non leggerli ^o^ Sono contenta che le novelle ti siano piaciute!

      Elimina
  11. Sono d'accordo con te, però io ho dato quattro stelline e mezzo perché alla fine mi è davvero piaciuto tanto!
    Come sai ho adorato tantissimo Chaol. Anche a me ricorda un po' Sam e per questo a mio parere è perfetto per stare con Celaena. Dorian è un personaggio interessante, ma nemmeno a me è piaciuto il rapporto che instaura con la protagonista! Come dici tu, dovrebbero odiarsi, invece..mah.
    Il ruolo del principe lo capisci nel secondo volume..ruolo che mi preoccupa tantissimo.
    Aspetto una tua recensione de La corona di mezzanotte *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, ora che ho finito La corona di mezzanotte ho capito meglio Dorian e il perchè esiste! xD Bello, bello, sono contenta che nel secondo libro si è ripesa, e ho trovato quello che mi era piaciuto nelle novelle e che qui non avevo trovato :D

      Elimina
    2. Aaaaw *_* allora al più presto scriverai una recensione, vero? non importa se ne hai altri mille in arretrato, posterai questa, giusto? :D

      Elimina
    3. Ziiii, la recensione l'ho scritta ieri, oggi la rivedo e venerdì la pubblico ^o^

      Elimina
  12. Ciao Biscottina!!!
    ma sono l'unica cha ha apprezzato Dorian, non so forse perchè ho capito subito che avrebbe preferito Chaol, e che un pò Dorian l'ha usato, mi ha sempre fatto una tenerezza, e Nella corona di mezzanotte vedrai come si trasforma il personaggio...!!! cmq bellissima recensione ADESSO TI DEVI PREPARARE MENTALMENTE per la corona di mezzanotte.... un libro che fa paura per quanto è bello!! notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono per Chaol, mi ha conquistata! :3 E come dicevo a Giù, ho capito di più il perchè di Dorian, ora però sono curiosissima di leggere Heir of fire, cosa succederà?? *__*

      Elimina
  13. Uh, ne sei rimasta un po' delusa.
    Non vedo l'ora di leggere questo libro, sono una delle poche che manca (credo), chissà quando lo leggerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pochino si u.u Però nel complesso è una saga che mi sento di consigliare comunque! Eh Sara, ti capisco,anche io ho mille libri che vorrei leggere e poco tempo :C

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...